Google Analytics responsabile della lentezza di moltissimi siti Web

Questa mattina ho scoperto che diversi siti web erano straordinariamente lenti, nonostante la mia connessione ADSL a banda larga.
Il mio browser scriveva sulla riga di stato “Waiting for www.google-analytics.com …” ed allora ho capito che la lentezza degli accessi era dovuto al fatto che il servizio di Google Analytics non funzionava bene, probabilmente sovraccarico per il troppo successo o per altri seri inconvenienti.
Poi ho pensato, ma anch’io uso Google Analytics! ho verificato quindi questo sito ed anch’esso risultava inaccessibile! Ho provveduto a rimuovere immediatamente lo “snippet” in javascript che richiamava Google Analytics dalle pagine del mio sito e tutto è tornato normale.
E’ interessante notare come un servizio esterno, gratuito, la cui funzionalità viene data per scontata possa, invece, “buttare giù” un numero impressionante di siti Web!

Valerio

I am passionate about technology and I am an early adopter. Currently I work as an ICT Infrastructure Manager in the automotive industry. I Joined the linux camp in 1993, early adopter of the social web: I am simply "valerio" on twitter and del.icio.us, my other email is v@ler.io and my other website is va.ler.io
Bookmark the permalink.

6 Comments

  1. non vorrei che google analytics…..
    non vorrei che google analytics…..
    potesse essere responsabile anche di altri malfunzionamenti di codice… 🙂

    Durante le fasi di registrazione ho avuto qualche errore…righe di codice che non quadrano bene evidentemente…

    Il tutto non è ostativo alla registrazione ma sarebbe bello scoprire da dove arrivano questi errorini 🙂

    • Analytics non c’entra
      In questo caso Google Analytics non c’entra. I problemi erano dovuti all’upgrade alla versione 4.6.6 di Druapl (poche modifiche di sicurezza rispetto alla precedente 4.6.5) che non andava bene con la (molto vecchia) versione di PHP che ho installata qui

      Valerio Di Giampietro
      http://www.digiampietro.com

  2. Posizione del codice
    Ciao Valerio,

    Come stai!? Complimenti per le tue interviste! Oramai sei diventando un personaggio molto noto nel panorama web italiano 🙂

    Ti volevo dare un consiglio riguardo al problema di GA.
    Prova a spostare il codice in fondo alla pagina, prima della chiusura del tag body. In questo modo eviti di non risultare visibile quando google non risponde alla richiesta.

    La documentazione di GA e’ abbastanza chiara a proposito:
    http://www.google.com/support/analytics/bin/answer.py?answer=26908&topic=7174

    Ciao e buona giornata!

    Alessandro Lanni

    • Hai ragione
      Grazie Alessandro!, hai ragione, ho seguito il tuo consiglio ed ho spostato il codice in fondo alla pagina, in questo modo un eventuale rallentamento di Google Analytics permettera’ almeno di leggere la pagina (anche se parzialmente caricata e senza tutte le immagini di background).
      Il codice io lo avevo inserito nell’header perche’ quando mi sono iscritto a GA, nello scorso novembre, Google suggeriva di metterlo nell’header tant’e’ che a tutt’oggi moltissimi siti (come ad esmpio salshdot.org) ancora lo hanno nell’header!

      Valerio Di Giampietro
      http://www.digiampietro.com

      • Ciao Valerio,
        Ciao Valerio,

        Figurati… io ho avuto lo stesso problema, quando mi iscrissi la documentazione faceva riferimento al tag . Poi ho visto che in effetti non era una grande cosa aggiungere uno script esterno all’inizio della pagina e in effetti la documentazione era cambiata.

        Buona giornata!


        Alessandro Lanni

        http://www.lacreative.it
        http://www.alessandrolanni.it

  3. Sì, è lento ma…
    E’ ancora in beta, quindi chi lo usa accetta le condizioni di un servizio offerto gratuitamente pur sapendo che essendo in fase di beta testing può avere problemi 🙂 Ciao,
    Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *