La Waterloo di TIM: truffa da 50 milioni

Sembra incredibile e difficile da credere che dal 2006 la TIM si è fatta truffare 50 milioni di euro da organizzazioni camorristiche che, tramite l’utilizzo del personale addetto alle pulizie nella sede di Napoli, riuscivano ad entrare nei computers del call center ed a ricaricare abusivamente decine di migliaia di SIM che poi venivano utilizzate per chiamate ai numeri ad alta tariffazione (899 e simili), riconducibili alla malavita organizzata, che così ha intascato ben 50 milioni di euro in un paio d’anni.
Quello che sorprende è come sia possibile che una truffa del genere, posta in atto in modo così banale non sia stata scoperta immediatamente: come è possibile che una società che opera in un settore altamente tecnologico non sia in grado di verificare immediatamente ed automaticamente che non c’è corrispondenza tra quello che …

… Continua a leggere