Ricciotto - Il cinema dalla parte giusta


Tags (categorie): Commedia, Società, TV
[ Aggiungi la tua categoria (tag) ]

Un paio di volte a settimana si parla di cinema con Aldo Fresia, Federica Bordin e Matteo Scandolin. Analisi ragionate, pareri spassionati, partigianerie dichiarate, gatti che saltano ovunque.
Autore: Querty
Ultimo episodio: 06/07/20 9:46
Aggiornamento: 08/07/20 11:11 (Aggiorna adesso)
MISSIONE DI GIUSTIZIA - In missione per conto di Nanni - Ricciotto 430
C'è stato il quarantennale di «Blues Brothers», che è uno dei film più completi, più belli, più tutto di sempre: e per dimostrarvelo Nanni Cobretti è pronto anche a raccontarvi di quello strano sogno che ha fatto, quello in cui riunivano la banda, di nuovo.

E come chicchetta finale, due clip di Steven Seagal in concerto: qui con Cat Stevens nel pubblico: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=d0uSvihFZn0

E qui con una mezza rissa che finisce perché lui non può partecipare: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=R0KmYACaU8k
Da 5 Bloods - Ricciotto 429
Alice Cucchetti parla dell'ultimo film di Spike Lee con Fede e Matteo: il film è bello, quasi quanto la puntata! ?

Questo articolo di Vulture è un buon articolo su Da 5 Bloods: https:/ / www.vulture.com/ 2020/ 06/ all-the-da-5-bloods-easter-eggs-and-references-explained.html

Bevi bene e sostieni un crowdfunding per la ricerca contro il Coronavirus: compra una bottiglia di Grace di Arcari + Danesi dal Secco per sostenere il crowdfunding per reclutare un nuovo ricercatore di virologia molecolare: https:/ / acasa.ilsecco.com/ Arcari-Danesi-Grace-p211165453
Il crowdfunding, se vuoi aiutare a prescindere: https:/ / universitiamo.eu/ campaigns/ iostoconlaricerca/
(Il vino si pronuncia all'inglese, contrariamente a quanto detto da Matteo in puntata.)
Bar Giuseppe - Ricciotto 428
Aldo, Fede e Matteo hanno visto l’ultimo film di Giulio Base. Ci sono tante cosine belle, ma il film non li ha convinti.
Tyler Rake - Ricciotto 427
Chiamarlo col titolo originale evidentemente non andava bene: ecco il film più visto su Netflix (secondo Netflix). O comunque uno dei più visti. O comunque uno dei più tamarri. Aldo e Matteo si sono divertiti, Fede molto meno.

L'intervista di cui parla Matteo, all'interno di Recode Media: https:/ / megaphone.link/ VMP9310398299
Blow the man down - Ricciotto 426
Un film con tante cose fatte e bene e altrettante un po’ trascurate, dal sapore un po’ di Coen.
I miserabili - Ricciotto 425
Ladj Ly ha fatto un bel film, che Aldo aspettava con ansia (e che proprio per questo l'ha forse un po' deluso: ma questo ci insegna che non dobbiamo mai farci aspettative). Si trova on demand su Sky e sulla nuova piattaforma Miocinema.
https:/ / www.miocinema.it/ film/ i-miserabili/
Favolacce - Ricciotto 424
Aldo, Federica e Matteo hanno visto l'ultimo film dei fratelli D'Innocenzo: che è un film clamoroso, che ha fatto impazzire Aldo e ha lasciato invece un po' più freddi Federica e Matteo - ma comunque, avercene di film che li lasciano freddi ma sono clamorosi ugualmente.
Inquadrare l'invisibile - Ricciotto 423
Come fai a parlare del cambiamento climatico? Be', chiami Fabio "Faz" Deotto. E infatti scivolano via novantuno minuti di interesse che è un piacere. Buckle up!, però, perché le note sono sostanziose.

I film citati:

* Antropocene (Edward Burtynsky, Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier, 2018), disponibile a noleggio a 3,99 euro.
* Planet of the Humans (Jeff Gibbs, 2019), si trova gratis su YouTube. https:/ / youtu.be/ Zk11vI-7czE
* Before the Flood (Fisher Stevens, 2016), si trova gratis su Youtube. https:/ / youtu.be/ A_lFSIj8g4A
* Chasing Coral (Jeff Orlowski, 2017), si trova su Netflix.
* Cowspiracy (Kip Andersen e Keegan Kuhn, 2014), si trova su Netflix.
* le docuserie naturalistiche di BBC, curate da David Attenborough e presenti nel catalogo di Netflix: ad esempio Planet Earth, The Blue Planet e Il nostro pianeta.
* Domani (Cyril Dion e Mélanie Laurent, 2016).

I saggi/ reportage/ articoli citati:

* Nature documentaries and saving nature: reflections on the new Netflix series Our Planet, di Julia P. G. Jones, Laura Thomas?Walters, Niki A. Rust e Diogo Veríssimo.
https:/ / besjournals.onlinelibrary.wiley.com/ doi/ full/ 10.1002/ pan3.10052
* Homo videns: Televisione e post-pensiero, di Giovanni Sartori.
https:/ / www.laterza.it/ index.php?option=com_laterza&Itemid=97&task=schedalibro&isbn=9788842061564
* Il debunking di Planet of the Humans, a firma di Ketan Joshi.
https:/ / ketanjoshi.co/ 2020/ 04/ 24/ planet-of-the-humans-a-reheated-mess-of-lazy-old-myths/
* La risposta di Bill McKibben a Planet of the Humans.
https:/ / 350.org/ response-planet-of-the-humans-documentary/
* Ambiente, le domande scomode di Michael Moore: pezzo pubblicato sul Manifesto, da leggere in particolare la parte a firma di Stella Levantesi
https:/ / ilmanifesto.it/ ambiente-le-domande-scomode-di-michael-moore/
* Vale la pena anche di (ri)leggere Notizie dal fronte del riscaldamento globale, il reportage che Fabio Deotto ha scritto per Esquire e nel quale, fra le altre cose, tornano un paio di cose dette in puntata: a proposito degli orsi polari e dell’approccio non prescrittivo alla crisi climatica.
https:/ / www.esquire.com/ it/ news/ attualita/ a29139243/ antropocene-reportage-esquire-carta/
MISSIONE DI GIUSTIZIA: 1999: la conquista dei pettorali! - Ricciotto 422
Abbiamo approfittato della reclusione forzata e ci siamo sciroppati tutti e cinque i film originali della saga del «Pianeta delle scimmie»: e ci siamo appassionati tantissimo! Se ignoriamo il fatto che peggiorano di film in film e ritengono la razza umana meritevole di estinzione. Tutto merito dell'idea del Difensore della Fede, Nanni Cobretti!
Code 8 - Ricciotto 421
È un film che tratta un argomento classicissimo e riesce a farlo pure bene, ma ci sono diverse cose che non hanno convinto il trio di Ricciotto.
Beastie Boys Story - Ricciotto 420
Federica ha obbligato Aldo e Matteo a vedere il documentario sul leggendario gruppo musicale, Aldo e Matteo hanno lanciato AppleTV+ e si sono immersi in un signor documentario. Poi per parlarne giusto cinque minuti tutti e tre hanno chiamato Francesco Pota, che è il dritto che ha inventato gli sbomboli.

A un certo punto Fede inizia una tirata sul fish eye: questo video spiega molte cose: youtube.com/ watch?v=YNQzqEAphjs&feature=youtu.be
Eight Grade - Ricciotto 419
Su consiglio di Fede (traduci: sotto minaccia armata) Aldo e Matteo hanno guardato «Eight Grade», il lungometraggio d'esordio di Bo Burnham. E meno male che Fede ha insistito così tanto, perché il film merita davvero.
Tigertail - Ricciotto 418
No, nessuno dei tre di Ricciotto si può dire convinto dal film di Alan Yang. Che contiene comunque uno slancio sincero e onesto, ma non a fuoco.
Dear Ex - Ricciotto 417
Esordio clamoroso, film davvero buono: Aldo, Federica e Matteo hanno visto e molto apprezzato il film di Chih-Yen Hsu e Mag Hsu: guardalo, sta su Netflix.
Il buco - Ricciotto 416
Aldo, Fede e Matteo han visto il film-fenomeno delle ultime settimane e ne sono rimasti abbastanza freddi.
Emma. - Ricciotto 415
Chi chiami per parlare di «Emma.»? Ovviamente Gloria Baldoni!
(Sì, costa uno sproposito, ma consideratelo come un'uscita al cinema e noleggiate il film, che merita davvero.)
RaiPlay-erone - Ricciotto speciale
Un titolo un po' incasinato, ma il titolo giusto per parlare delle cose che si trovano su Rai Play. «Una puntata veloce», pensavamo: come no.
MISSIONE DI GIUSTIZIA 35: Gli horror sono la prova generale della nostra morte - Ricciotto 414
È morto Stuart Gordon, e qui abbiamo pensato di fare un'eccezione alla nostra ritrosia riguardo i coccodrilli e ci tuffiamo con Nanni Cobretti in una cavalcata riguardo i suoi film, parlando in particolare di «Re-Animator», «2013: La fortezza» e «Edmond».
I film che avremmo voluto vedere e che invece - Ricciotto 413
Una puntata riflessiva, cupa, serissima. Ahahahahah ma ti pare! In questa puntata guardiamo per la prima volta (a parte Aldo, che li ha visti tutti) i trailer di quattro film che avremmo voluto vedere al cinema in queste settimane, e che per ovvi motivi non possiamo.

I film sono: «I miserabili», di Ladj Ly; «Si vive una volta sola», di Carlo Verdone; «Volevo nascondermi», di Giorgio Diritti; «No Time To Die», di Bond, James Bond.

La qualità dell'audio di questa puntata sarà la qualità dell'audio delle prossime puntate, verosimilmente tutte quelle registrate almeno fino al 3 aprile. Ricciotto resta a casa, ma continua a registrare.
Lost Girls - Ricciotto 412
Ospite speciale: Alice Alessandri! È sempre bello quando viene Alice, e ne approfittiamo per parlare di un film di true crime appena uscito su Netflix: «Lost Girls». Con un bel cast, ma alla fine della fiera: hm.

La qualità dell'audio di questa puntata sarà la qualità dell'audio delle prossime puntate, verosimilmente tutte quelle registrate almeno fino al 3 aprile. Ricciotto resta a casa, ma continua a registrare.
I film dei nostri anni - Ricciotto 411
Quella mattacchiona di Federica se n'è inventata un'altra: parliamo di tre film usciti nei nostri anni di nascita. Quel mattacchione di Matteo ne ha approfittato per creare un file audio suddiviso in capitoli, per quelle di voi che ascoltano Ricciotto con un'app che legge anche i capitoli. E quel mattacchione di Aldo è sempre più mattacchione.

Il cinema di Pisa cui fa riferimento Matteo verso la fine della puntata è il cinema Arsenale, che in questi giorni di quarantena sta facendo un cineforum "da casa": https:/ / www.arsenalecinema.com (Grazie Giacomo ??!)

[La qualità dell'audio di questa puntata sarà la qualità dell'audio delle prossime puntate, verosimilmente tutte quelle registrate almeno fino al 3 aprile. Ricciotto resta a casa, ma continua a registrare.]
Primerone - Ricciotto speciale
I nostri tre ricciotti non hanno imparato dal passato, e quindi i titoli che vengono nominati in questa puntata non sono stati segnati. Però è una bella puntata, ricca di spunti.

La qualità dell'audio di questa puntata sarà la qualità dell'audio delle prossime puntate, verosimilmente tutte quelle registrate almeno fino al 3 aprile. Ricciotto resta a casa, ma continua a registrare.
MISSIONE DI GIUSTIZIA 34: Badabois - Ricciotto 410
Secondo il correttore ortografico di Federica, «Badabois» è «Bad Boys». Ci sembra il titolo migliore per questa cavalcata nella poetica di Michael Bay, anche se non siamo riusciti a vedere il terzo film. Ma per fortuna c'è NANNI COBRETTI, che invece l'ha visto!
Netflixerone - Ricciotto speciale
Puntata improvvisata per tirar(ci) su di morale in questo momento di informazioni accatastate male le une sulle altre, e di sale cinematografiche mestamente chiuse: se dovessimo starcene a casa e avessimo a disposizione solo il catalogo di Netflix, come ce la caveremmo? Ecco i nostri ricciotti che sfogliano gli ultimi arrivi.
Odio l'estate - Ricciotto 409
Tutti li davano per finiti, e invece Aldo, Giovanni e Giacomo hanno sfornato un film degno della loro grande storia.
Diamanti grezzi - Ricciotto 408
Fede e Aldo sono entusiasti dell'ultimo film dei fratelli Safdie. Entusiasmati anche tu!

Dei fratelli Safdie parlammo in Ricciotto 266: https:/ / www.querty.it/ podcast/ good-time-ricciotto-266/

Una bella intervista ai fratelli Safdie, Jennifer Venditti e Daniel Lopatin: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=PDN4TPp5lkU
Best Oscar ever - Ricciotto 407
Gli Oscar 2020, a Ricciotto: con Alice Cucchetti e un ospite misterioso...

Il discorso di ringraziamento di Gianni Morandi dopo aver vinto un Oscar
https:/ / www.facebook.com/ watch/ ?v=951420251919423
1917 - Ricciotto 406
Federica e Aldo hanno visto il film di Sam Mendez, ma non ne sono usciti soddisfatti (al di là della potenza tecnica).
Klaus - Ricciotto 405
Puntata natalizia? Sì! Perché il natale significa volere bene alle persone cui si vuole bene e quindi noi abbiamo chiamato Fabio "Faz" Deotto: con lui abbiamo parlato di un film d'animazione pieno di buoni sentimenti, che ha spazzato via la concorrenza di altri colossi agli Annie Awards di quest'anno, e che è la scusa perfetta per parlare di Babbo Natale, e di come il disastro climatico che abbiamo procurato al pianeta affligge anche il signore vestito di rosso che ci porta i regali tutti i natali.

Queste le nomination e le vittorie agli Annie Awards: https:/ / annieawards.org/ nominees
Questo il libro citato da Faz: https:/ / www.astoriaedizioni.it/ catalogo/ vita-e-morte-di-sophie-stark/
Jojo Rabbit - Ricciotto 404
Aldo ha visto «Jojo Rabbit» di Taika Waititi e non è uscito convinto dal cinema. Nel frattempo matteo sbaglia il nome dell'autore di «Calvin & Hobbes».
Piccole donne - Ricciotto 403
Federica, Aldo e Gloria hanno visto «Piccole donne» e ed è piaciuto loro a diversi gradi di «NO!». Così abbiamo fatto una bella puntata.

Un thread su Twitter riguardo i capelli sciolti: https:/ / twitter.com/ FourRedShoes/ status/ 1212855620421898240?s=09

Un bell'articolo di Another Gaze sul film: https:/ / www.anothergaze.com/ little-women-little-change/
Sorry We Missed You - Ricciotto 402
Aldo e Fede parlano dell'ultimo film di Ken Loach: un'altra bella sberla in faccia. Grazie Ken ??
Star Wars: L'ascesa di Skywalker - Ricciotto 401
Aldo ha visto la conclusione dell'epica trilo-novologia (?) e l'ha trovata sciapa e codarda. Ne approfittiamo per fare un discorso che tocca, sì, il film, ma che parla di tutt'altro.

Questo invece è l'articolo di Film Critic Hulk citato da Matteo: https:/ / www.patreon.com/ posts/ emperor-only-has-32504876
Ritratto della giovane in fiamme - Ricciotto 400
Non c'era film migliore al momento in sala per festeggiare la 400esima puntata di Ricciotto: e infatti il film di Céline Sciamma è clamoroso. Aldo a momenti si commuove anche durante la puntata, Federica è esaltata, Matteo annuisce silenziosamente.

Un brindisi a Céline e ai suoi film, e alle prossime 400 puntate!
Storia di un matrimonio - Ricciotto 399
L'ultimo film di Noah Baumbach, anche questo disponibile su Netflix, non ha convinto né Aldo né Fede, nonostante delle interpretazioni eccezionali.
Atlantique - Ricciotto 398
Il primo film di Mati Diop, che realizza un esordio che ha convinto tutti i conduttori di Ricciotto. Si trova su Netflix, conviene guardarlo perché è proprio bello: https:/ / www.netflix.com/ it/ title/ 81082007
Dov'è il mio corpo? - Ricciotto 397
Un film d'animazione francese che a Cannes è andato benissimo: ad Aldo e Matteo è piaciuto, a Fede un po' meno.
The Irishman - Ricciotto 396
Aldo Fede e Matteo hanno visto il filmone di Martin Scorsese e sono molto contenti di averlo fatto.

L'altro giorno è uscito un articolo del Post che contiene un sacco di aneddoti e cose interessanti sul film, tra cui i link a diverse interviste a regista e protagonisti: https:/ / www.ilpost.it/ 2019/ 12/ 04/ the-irishman-curiosita/
Brittany non si ferma più - Ricciotto 395
Un film sul cambiamento, e infatti tanto per cambiare a Ricciotto l'hanno visto tutti!

L'articolo di Gloria Baldoni citato da Fede: https:/ / supplemento.inutile.eu/ 2018/ 09/ come-e-se-parlare-del-corpo-degli-altri-ipotesi-di-lavoro/
L'ufficiale e la spia - Ricciotto 394
Aldo ha visto l'ultimo film di Polanski e l'ha trovato interessante. (Prima, ovviamente, va fatta una doverosa premessa sui ben noti avvenimenti del regista.)
Parasite - Ricciotto 393
Torna Gloria Baldoni e si parla dell'ultimo film Bong Joon-ho, vincitore della Palma d'oro quest'anno a Cannes: è il capolavoro che tutti dicono? Sì, e anche di più.
L'età giovane - Ricciotto 392
Aldo parla del nuovo film dei fratelli Dardenne, che affronta un tema molto difficile con il loro solito sguardo asciutto e vicino.

L'altro film dei Dardenne di cui parlammo era «Due giorni, una notte»: era il lontano Ricciotto 86: https:/ / www.querty.it/ podcast/ due-giorni-una-notte-frank-ricciotto-86/
Terminator - Destino oscuro - Ricciotto 391
Contrariamente a un sacco di gente, ad Aldo e Matteo il nuovo Terminator è piaciuto. Non inventa niente, a momenti riscalda una minestra già assaggiata mille volte: ma lo fa in una maniera molto onesta che ci ha fatto bene vedere. Federica gioca invece la carta della giovane età.
MISSIONE DI GIUSTIZIA 33: I’m Batman - Ricciotto 390
In occasione del trentesimo anniversario dell'uscita italiana del primo film di Batman - quello di Tim Burton - e per aggiungere un ragionamento al colossale articolo uscito sui 400 calci, ecco NANNI COBRETTI, Andrea Di Lecce e - eccezionalmente da remoto - Matteo Scandolin che parlano di quant'è bello questo film. Anche Andrea, che non è un estimatore, parla di quant'è bello.

Il COLOSSALE pezzo sui 400 calci, a firma Nanni Cobretti, Darth Von Trier, Quantum Tarantino e Xena Rowlands: http://www.i400calci.com/ 2019/ 10/ batman-1989-tim-burton/
Le verità - Ricciotto 389
Metà di Ricciotto si sta ammalando, allora abbiamo telefonato a Gloria Baldoni per parlare del nuovo film di Hirokazu Kore-eda.
Ad Astra - Ricciotto 388
Da tempo Federica aspettava di poter lodare il regista e sceneggiatore James Gray e 'Ad Astra' le fornisce l'occasione a lungo cercata. Dal canto suo, Aldo risponde con meno entusiasmo, ma riconoscendo comunque la validità del film.
Joker - Ricciotto 387
Il film 'Joker' ha polarizzato la critica e il pubblico: pure qui a Ricciotto, dove Federica e Matteo hanno sostenuto una posizione opposta a quella di Aldo. Va da sé che per esaurire gli spunti abbiamo dovuto andare lunghi. E anche ragionare sul documentario d’esordio del regista Todd Phillips, intitolato 'Hated: GG Allin & the Murder Junkies' (1993).

In puntata ricordiamo la puntata dedicata ad 'A Beautiful Day' di Lynne Ramsay, con Joaquin Phoenix protagonista. Eccola: https:/ / www.querty.it/ podcast/ a-beautiful-day-ricciotto-299/
MISSIONE DI GIUSTIZIA 32: Shell shock! - Ricciotto 386
Arriva Nanni Cobretti e ci spiega Rambo. E ce lo spiega bene, ma bene: in particolare l'ultimo («Rambo: Last Blood»), ma in generale il personaggio, il contesto, l'evoluzione.
Sigla: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=1EQx8HULuEw
C'era una volta... a Hollywood - Ricciotto 385
Per parlare dell'ultimo film di Quentin Tarantino arrivano a Ricciotto i due più grandi esperti della sua filmografia: Alice Cucchetti e Andrea Di Lecce. Si sfiorano le due ore, ma sono due ore densissime.

Durante la puntata citiamo la doppia recensione al film pubblicata sui 400 calci: http://www.i400calci.com/ 2019/ 09/ cera-una-volta-tarantino-la-recensione-di-once-upon-a-time-in-hollywood/
Martin Eden - Ricciotto 384
Ritorna Gloria Baldoni: non tanto per parlare del bel film di Pietro Marcello con protagonista un Luca Marinelli testé premiato a Venezia, ma soprattutto per raccontarci la querelle della settimana. Ma che dico della settimana, del mese. Ma che dico del mese, dell'anno! Jack Frusciante, levati.
It - capitolo due - Ricciotto 383
Giorgio e Aldo incrociarono i loro saperi in segno di reciproca stima: Giorgio Fontana (che torna a Ricciotto dopo mille puntate) e Fabio "Faz" Deotto parlano col nostro Aldo Fresia di «It - capitolo due», il film tratto dal famosissimo romanzo di Stephen King.

Nel corso della puntata facciamo riferimento all’episodio di Ricciotto in cui abbiamo parlato del primo «It», insieme a Eleonora Caruso. Lo trovi qui: https:/ / www.querty.it/ podcast/ it-il-gioco-di-gerald-ricciotto-262/

Accenniamo anche allo straordinario videoclip girato da Xavier Dolan, quello per il brano «College Boy» della band francese Indochine. Puoi vederlo qui, ma attenzione che le immagini sono forti: https:/ / youtu.be/ Rp5U5mdARgY
The Rider - Ricciotto 382
Il secondo film di Chloé Zhao è un gioiellino di vita vera, notevolissimo, con un cast di attori non professionisti che contribuiscono a rendere un'atmosfera incredibile.
Mademoiselle - Ricciotto 381
Ci ha impiegato degli anni, ma ora anche l'ultimo film di Park Chan-wook è arrivato nei cinema italiani. Ne parlano Federica e Aldo con Gloria Baldoni.
Blinded by the Light - Ricciotto 380
È uscito un film fatto da produttori e regista di «Sognando Beckham»: togli il calcio, mettici Springsteen, e il film è fatto. Ad Aldo è bastato, a Matteo molto meno, Fede ascolta.
La rivincita delle sfigate - Ricciotto 379
Il titolo originale è molto meglio: «Booksmart». Il debutto alla regia di Olivia Wilde avrebbe meritato un titolo italiano migliore, ma ormai non ci aspettiamo niente dai distributori italiani. Il film è molto carino e ha delle cose notevolissime, a cominciare dalle protagoniste.

Notevole anche che la scheda di Wikipedia del film riporti diverse informazioni molto interessanti: https:/ / en.wikipedia.org/ wiki/ Booksmart
L'ospite - Ricciotto 378
Aldo ha visto il secondo film di finzione di Duccio Chiarini, e ne parla in questa bella puntata di Ricciotto.
Il re leone - Ricciotto 377
Aldo approfitta del remake computerizzato del grande classico della Disney per fare un discorso molto, molto, molto più ampio che va a toccare anche la nostra comfort zone.
The Nest - Il nido - Ricciotto 376
Aldo è l'unico del terzetto ricciottesco che ha visto il film di Roberto De Feo, scritto da Lucio Besana e Margherita Ferri. È un bell'esordio: se ti piace l'horror, vai a vederlo.

Questo il video del Graham Norton Show di cui parla Aldo, in cui Quentin Tarantino racconta di quando non dovette insegnare come ballare a John Travolta, ma semplicemente che personaggio dovesse interpretare: https:/ / youtu.be/ kdhb83i5rS8
Crawl - Intrappolati - Ricciotto 375
Matteo ha visto l'anteprima di «Crawl - Intrappolati» e si è divertito molto, forse proprio perché il film non inventa niente, né si vergogna di essere un film di serie B. Per il resto, probabilmente se l'è già dimenticato. Federica considera che con l'accento giusto tutti i nomi sembrano veneti. Aldo latita.
La rivoluzione del pensiero: Gutenberg nella jungla digitale - Ricciotto 374
Che c'è di meglio se non fare un'intervista ricciottesca, il giorno prima di Ferragosto? E infatti. Aldo, Federica e Matteo parlano con Francis J. D'Costa, film-maker e autore del cortometraggio-documentario dedicato a BetterPress Lab, il laboratorio di stampa a caratteri mobili con sede a Roma. Francis è nostro amico e ascoltatore, Francesca & Giulia sono nostre amiche e ascoltatrici: fare la puntata c'è sembrato il minimo sindacale, vista la qualità da entrambi i lati ??

Vedere il docu-corto? Certo che si può! https:/ / vimeo.com/ 334067623
La ragazza che sapeva troppo - Ricciotto 373
Un recupero d'annata, nel senso che per metà dell'anno Matteo ha continuato a ripetere «Fioi, guardatevi su Netflix 'sto film di zombi che è una chicca mica da poco!», e alla fine Aldo l'ha accontentato, e ne è contento. Nel frattempo Fede fa rap e freestyle.
MISSIONE DI GIUSTIZIA: Il Friulano dagli occhi di ghiaccio - Ricciotto 372
Aldo, Fede, Matteo, il grande ritorno di Fabio "Faz" Deotto, e soprattutto: Nanni Cobretti! Tutti a parlare di «Waterworld», quel filmone ingiustamente bastonato che ha saputo leggere delle cose con grande preveggenza, e altre le ha buttate un po' là.
Spider-Man: Far From Home - Ricciotto 371
Tutti in Erasmus con l'Uomo Ragno! Aldo Fresia, Federica Bordin, Andrea Di Lecce e Matteo Scandolin al telefono con Jacopo Colò!, direttamente dalla Norvegia. E com'è allora questo secondo film dell'Uomo Ragno? Be', ascolta la puntata per saperlo.
La mia vita con John F. Donovan - Ricciotto 370
Aldo Fresia e Marianna Crasto parlano dell'ultimo film di Xavier Dolan: che ogni tanto mostra che Dolan è sempre Dolan, ma 'sto giro non funziona tanto.
Toy Story 4 - Ricciotto 369
Aldo, Eleonora Caruso e un temporale rumorosissimo parlano del quarto capitolo del franchise che lanciò i film in animazione computerizzata, 24 anni fa.
I morti non muoiono - Ricciotto 368
Aldo e Fede hanno visto l'ultimo film di Jim Jarmusch: non li ha convinti, ma c'è sempre e comunque qualcosa di buono, in Jarmusch. Vero?
MISSIONE DI GIUSTIZIA: Ne resterà soltanto uno - Ricciotto 367
Dall'alba dei tempi siamo in mezzo a voi a parlare di cinema come nessun altro. E oggi vi parliamo di un film che è entrato nella storia, e di una sequenza di seguiti che hanno fatto di tutto per cancellarla, quella storia. Noi siamo immortali, e guidati dall'infallibile NANNI COBRETTI vi raccontiamo la storia di Connor MacLeod del clan MacLeod.

(Se volete sapere cosa sta facendo Christopher Lambert ora: «La dottoressa Giò». Giuriamo: https:/ / www.mediasetplay.mediaset.it/ video/ dottoressagio3/ io-non-mi-arrendo-professore-mettitelo-bene-in-testa_F309320402002C09?wtk )
American Animals - Ricciotto 366
Aldo e Federica parlano del film di Bart Layton, che però non ha acceso gli entusiasmi né dell'una né dell'altro.
Selfie - Ricciotto 365
Aldo ha visto «Selfie», il documentario di Agostino Ferrente tutto ambientato nel Rione Traiano. Un gran film, la cui analisi ha lasciato ammutolite Federica e Liliana Manzo (ancora ospite speciale).
Godzilla 2: King of the monsters - Ricciotto 364
Ospite speciale di questa puntata Liliana Manzo, che con Aldo ci racconta quanto è fatto male 'sto film. Fede e Matteo ascoltano e fanno casino con i tecnici del suono.

(Nota bene: è arrivata l'estate, fa caldo, ci tocca tenere la porta aperta. Sentirete molto rumore di fondo. Ci dispiace tanto, ma l'alternativa è soffocare.)
John Wick 3: Parabellum - Ricciotto 363
L’incredibile duo Alice Cucchetti e Andrea Di Lecce, reduci con Alice Alessandri dalla puntata live di Pilota, torna a Ricciotto per discutere con Federica di «John Wick 3: Parabellum», il nuovo capitolo della saga di botte ben piazzate con Keanu Reeves.
E le aspettative non sono state deluse! Tra coreografie spettacolari, cani coi giubbotti antiproiettile e un cast d’eccezione, è piaciuto tantissimo a tutti e tre.
Guest star della serata: il vino, un Matteo incredibilmente scettico e gli assoli di chitarra dei tecnici del suono.

Ecco l'articolo di Nanni Cobretti citato da Andrea: https:/ / www.esquire.com/ it/ cultura/ film/ a27538901/ john-wick-3-recensione/
Dolor Y Gloria - Ricciotto 362
Aldo e Matteo (ma più Aldo) parlando dell'ultimo film di Pedro Almodóvar.
Zombie contro zombie - Ricciotto 361
Puntata tutta dedicata a un film di zombie che non parla di zombie, ma di cinema. C'è Andrea Di Lecce, e gridiamo: AZIONE!
Avengers: Endgame - Ricciotto 360
Abbiamo radunato i nostri Vendicatori per una puntata in diretta su «Avengers: Endgame». Con Eleonora Caruso, Andrea Di Lecce, Claudio Serena - e ovviamente Aldo e Matteo.

Prima però: se c'è qualcuno che ha voglia di scrivere un contributo per Ghinea, la newsletter sui femminismi di inutile, prego facciansi avanti: stanno preparando un numero speciale in ricordo di Agnès Varda. Per maggiori informazioni, leggi la Ghinea di aprile: https:/ / ghinea.substack.com/ p/ la-ghinea-di-aprile-aa7
MISSIONE DI GIUSTIZIA: Pop quiz, hotshot! - Ricciotto 359
«Speed» compie 25 anni, e potevamo evitarlo? No, infatti ce lo prendiamo come un autobus in faccia. Federica e Matteo chiacchierano col sublime NANNI COBRETTI di un action movie che ha inventato un sacco di cose, che non è invecchiato di un secondo, e che merita di essere visto in questo esatto momento.
Ancora un giorno - Ricciotto 358
Ottimo adattamento dei reportage scritti da Ryszard Kapu?ci?ski a metà degli anni Settanta, «Ancora un giorno» è uno di quei film dove l'impegno civile risplende di rigore ed evita brillantemente la retorica facilona e piaciona. Cosa che alla fine ci ha spinto a parlare di un reportage a fumetti («Lamiere») che parla d'altro e da altri è stato scritto, ma che è animato dal medesimo spirito. Quello giusto.
Dumbo, e Tim Burton tutto - Ricciotto 357
«Dumbo» non è proprio un gran film, ma ha dentro delle cose bellissime: un po' come la carriera di Tim Burton, del quale ci siamo accorti non abbiamo mai parlato a Ricciotto. E allora ne approfittiamo, e partiamo da un film così così per raccontare un regista che negli anni '90 ha fatto delle cose pazzesche, e nei decenni successivi s'è un po' perso per strada.
Noi - Ricciotto 356
In una puntata che è praticamente un monologo durante il quale Fede e Matteo dicono solo «Ah-ha», «Hm» e altri gorgheggi, Aldo racconta del nuovo film di Jordan Peele: una conferma del suo talento. Di Peele. Ma anche di Aldo che tiene una puntata da solo.
Border: creature di confine - Ricciotto 355
Aldo, Federica e Matteo parlano dell'ultimo film di Ali Abbasi: che non li ha convinti fino in fondo, ma che rimane un film da guardare, se ci riuscite (è in meno di 40 sale in tutto il paese).
Capitan Marvel - Ricciotto 354
Poteri cosmici a noi! Ritorna a Ricciotto Eleonora Caruso e parliamo dell'ultimo film del Marvel Cinematic Universe: in attesa che Endgame chiuda la Fase 3/ The Infinity Saga, noi parliamo di gatti rossi.
Romanticismi: A Netflix Story - Ricciotto 353
Dopo un'assenza troppo lunga torna Alice Alessandri per una incantevole puntata sulle commedie romantiche distribuite o prodotte da Netflix. E mentre noi corriamo in cerchio, tenendoci per mano, al ralenty, voi ci sentirete parlare di un po' di film:

«Non è romantico»
«Set it up»
«To all the boys I've loved before»
«When we first met»
«Sierra Burgess is a loser»
«The kissing booth»
«Un principe per natale»
«Un principe per natale: The Royal Wedding»
«Serendipity»
High Flying Bird - Ricciotto 352
Abbiamo visto l'ultimo film di Soderbergh, quello che sta su Netflix: Aldo non è rimasto convinto fino in fondo, Federica e Matteo sì. Nessuno di loro, in realtà, è pratico di basket, e questo ha comunque complicato le cose: ma per fortuna c'erano i sottotitoli.
MISSIONE DI GIUSTIZIA: Giochiamo a fare la guerra - Ricciotto 351
Nanni Cobretti ci delizia con una nuova MISSIONE DI GIUSTIZIA parlando de «I guerrieri della notte», piccolo gigantesco capolavoro di Walter Hill del 1979. Già che ci siamo, facciamo una bella carrellata su tutto Hill, o quasi.
La casa di Jack - Ricciotto 350
Niente, Lars Von Trier ha fatto un film pieno di spunti buttati lì in maniera disomogenea, riuscendo ogni tanto a infilare le scene giuste, o un finale visivamente bello, ma giocando disonestamente a un gioco che però è interessante. È il motivo per il quale parliamo di arte, ruolo dell'artista, e altre cosucce con Alessio Tacca, in una telefonata a cavallo tra due giornate (letteralmente).
Copia originale - Ricciotto 349
Mentre Matteo si raggomitola in un cantuccio a curarsi l'influenza, Federica e Aldo gli fanno pat pat sulla spalla e intanto discutono del film «Copia originale»: è piaciuto a entrambi, ma con sfumature di soddisfazione. E appunto sulle sfumature avviene gran parte del confronto fra i due.
La paranza dei bambini - Ricciotto 348
Aldo e Federica parlano del nuovo film di Claudio Giovannesi dal libro di Roberto Saviano (il quale ha lavorato alla sceneggiatura). Ad Aldo è piaciuto, a Fede no.

Ma se volete ascoltarci parlare di «Fiore», il penultimo film di Giovannesi, ne parlammo a Ricciotto 159, un sacco di puntate fa!
Alita - Angelo della battaglia - Ricciotto 347
Aldo e Matteo hanno visto «Alita - Angelo della battaglia», film di Robert Rodriguez, grande progetto del cuore di James Cameron, tratto dal bellissimo manga di Yukito Kishiro. A nessuno dei due è piaciuto, anche se Matteo s'è incazzato di più.

Qualche giorno fa su Fumettologica è uscito un bell'articolo che racconta la storia editoriale di Alita: https:/ / www.fumettologica.it/ 2019/ 02/ alita-manga-yukito-kishiro/
Green Book - Ricciotto 346
Il film sulla storia tra Tony Vallelonga e Don Shirley, ispirato a una storia vera. Ci sono delle cose fatte bene, altre fatte un po' peggio, e il film si salva per l'interpretazione dei due protagonisti.

A proposito del rapporto tra verità e finzione cinematografica, la lettera del fratello di Don Shirley, Maurice, di cui parla Aldo: https:/ / www.blackenterprise.com/ don-shirley-the-green-book-family-blasts-movie/

Se volete saperne di più sui Green Book, c'è una splendida puntata di 99% Invisible che ne parla: https:/ / 99percentinvisible.org/ episode/ the-green-book/
Il primo re - Ricciotto 345
Aldo ha visto «Il primo re», il film di Matteo Rovere sul mito della fondazione di Roma. Lati positivi, lati negativi, e ne parla in questa puntata!
Se la strada potesse parlare - Ricciotto 344
Nuovo film di Barry Jenkins, già regista di Moonlight (di cui parlammo molto bene a Ricciotto 221): e anche questo è un bel film.
La favorita - Ricciotto 343
Aldo e Federica arrivano tra il tiepido e il deluso a parlare de “La favorita”, il nuovo film del regista greco Yorgos Lanthimos, che ha portato sulle sale il suo film più commerciale ma forse uno dei suoi meno riusciti, e che sicuramente evidenzia tutti i limiti del suo tipo di cinema. Però belli i costumi.
MISSIONE DI GIUSTIZIA: Gli occhi del Drago - Ricciotto 342
Torna Nanni Cobretti e, dopo aver festeggiato a Milano i 10 anni dei 400 calci, eccolo che festeggia il ritorno di Sylvester Stallone nei panni di Rocky per «Creed 2». Qui ne parla con Aldo e Federica, mentre ne aveva parlato sui 400 calci a questo link: http://www.i400calci.com/ 2019/ 01/ cuori-in-fiamme-creed-ii/

E come Fede giustamente ricorda, quando si vede un Rocky (sotto qualsiasi titolo) poi non si può non leggere o rileggere La guida da combattimento a Sylvester Stallone, scritta proprio dai 400 calci! http://www.i400calci.com/ 2018/ 12/ la-guida-da-combattimento-a-sylvester-stallone-e-acquistabile-adesso/
Glass - Ricciotto 341
L'ultimo film di M. Night Shyamalan non ha convinto del tutto Aldo: Federica e Matteo possono solo fare da contrappunto, per un film che non hanno visto.

Nel frattempo però Matteo lavora per la causa e fa l'elenco delle puntate di Ricciotto nelle quali abbiamo parlato dei film candidati agli Oscar (tenendo conto che gli Oscar sono importanti, sì, ma fino a un certo punto):
Roma: Ricciotto 335
BlacKkKlansman: Ricciotto 321
Bohemian Rhapsody: in coda a Ricciotto 333
A Star is Born: Ricciotto 323
Pawel Pawlikowski per Cold War: Ricciotto 338
L'isola dei cani: Ricciotto 298
Spider-Man: Into The Spiderverse: Ricciotto 337
Shoplifters: Ricciotto 318
La ballata di Buster Scruggs: Ricciotto 331
Avengers: Infinity War: Ricciotto 297
Ready Player One: Ricciotto 291
Solo: A Star Wars Movie: Ricciotto 305
A quiet place: Ricciotto 294
Suspiria (2018) - Ricciotto 340
Un tiepido Aldo, una spaventata Federica e un disinteressato Matteo parlano di «Suspiria», nuovo film di Luca Guadagnino, che reinterpreta l'originale di Dario Argento in un modo molto originale ma non totalmente riuscito.
Ed è un film pieno di ispirazioni, quindi in puntata Aldo e Federica citano un sacco di cose:

* le teorie sulla stregoneria di Giorgio Galli
* Calibano e la strega di Silvia Federici
* From Hell di Alan Moore
* Il perturbante di Freud
* LTI. La lingua del Terzo Reich, taccuino di un filologo di Victor Klemperer
* Storia notturna: una decifrazione del sabba di Carlo Ginzburg
* Body art e storie simili. Il corpo come linguaggio di Lea Vergine
* Il dio delle donne di Luisa Muraro
* I Let the Audience Feel and Think, intervista a Rainer Werner Fassbinder (che si trova facilmente qui: https:/ / thoughtandimage.org/ wp-content/ uploads/ 2012/ 10/ I-let-the-audience-think-and-feel.pdf)
Aquaman - Ricciotto 339
Aldo parla con una raffreddatissima Federica del nuovo film dell'universo cinematografico DC: che è sorprendentemente meglio dei precedenti tentativi dell'universo cinamatografico DC.
Cold War - Ricciotto 338
«Cold War», il nuovo film del regista polacco Pawe? Pawlikowski, sta piacendo molto sia a critica che pubblico: Aldo e Federica però non sono così convinti, e quindi ne discutono con Gloria Baldoni, che invece l'ha amato molto.

In puntata, Federica cita questaintervista al regista: https:/ / www.slantmagazine.com/ features/ article/ interview-pawel-pawlikowski-on-the-making-of-cold-war
e Gloria consiglia il film polacco Cenere e diamanti: https:/ / www.imdb.com/ title/ tt0052080/
Spider-Man: Into The Spiderverse - Ricciotto 337
L'incommensurabile Andrea Musso ci accompagna per mano fra le sopraffine scelte grafiche di Spider-Man - Un nuovo universo, notevole film d'animazione che è alfiere dell'intrattenimento di qualità. Cita anche i profili Instagram di alcuni disegnatori bravissimi. Eccoli:

http://instagram.com/ jesusalonsoiglesias
JESUS ALONSO IGLESIAS
http://instagram.com/ okeefe_artist
PATRICK O'KEEFE
http://instagram.com/ shiyoon83
SHIYOON KIM
http://instagram.com/ ninjayuhki
YUHKI DEMERS
http://instagram.com/ zacretz
ZAC RETS
http://instagram.com/ sara_pichelli
SARA PICHELLI
Natale a 5 stelle - Ricciotto 336
Peccato non ci sia Scatman John. Ma c'è Andrea Di Lecce con Aldo, Federica e Matteo, a parlare di quello che potrebbe essere considerato il capostipite di un nuovo filone di commedia di costume. Oppure soltanto un brutto film.
Roma - Ricciotto 335
Cosa vuoi dire ad Alfonso Cuarón se non che ha fatto un film pazzesco? Infatti noi diciamo che "Roma" è un film pazzesco.

Federica cita l'intervista che Emmanuel Lubezki ha fatto a Cuarón. Eccola: https:/ / www.indiewire.com/ 2018/ 12/ roma-emmanuel-lubezki-alfonso-cuaron-cinematography-1202028167/
MISSIONE DI GIUSTIZIA: È tempo di morire - Ricciotto 334
Non è veramente Natale senza una Missione di Giustizia a tema! In questa nuova puntata, Nanni Cobretti ci parla di «Invasion USA», piccolo capolavoro natalizio di metà anni Ottanta, e coglie l'occasione per analizzare la carriera di Chuck Norris dai primi film anni Settanta ai meme anni Duemila.
Santiago, Italia + Sulle sue spalle - Ricciotto 333
Puntata dedicata ai documentari, con quello di Nanni Moretti («Santiago, Italia») e quello di Alexandria Bombach («Sulle sue spalle»). Si parla di rifugiati: prendendola alla larga (Moretti) oppure guardando in faccia la loro condizione (Bombach). Spoiler: uno dei due film ha aperto in due il cuoricino di Aldo, e non è quello di Moretti.

Poi abbiamo passato un quarto d'ora a parlare di altri film, soprattutto «Bohemian Rhapsody», e Matteo fa una tirata contro Facebook.
Tre volti - Ricciotto 332
A Jafar Panahi hanno detto: tu non devi realizzare film. Lui disobbedisce spesso. E gli vengono pure bene, come dimostra Tre volti, storia di donne (e anche di uomini) che non rinunciano all'arte.
La ballata di Buster Scruggs - Ricciotto 331
Alice Cucchetti, Aldo Fresia e Matteo Scandolin disquisiscono dell'ultimo film dei Fratelli Coen, che è bello bello.
Widows - Eredità criminale - Ricciotto 330
In questa puntata di Ricciotto si parla di «Widows - Eredità criminale», il nuovo film di Steve McQueen (regista di «12 anni schiavo»): al contrario della maggior parte della critica, ad Aldo non è proprio piaciuto; a Federica sì, ma con molte riserve. In mezzo: un tecnico del suono interrompe la registrazione e un raffreddore interrompe le capacità cognitive di Federica qui e lì.
Animali fantastici - I crimini di Grindelwald - Ricciotto 329
Ospite speciale: Alice Cucchetti. Con la quale Aldo analizza l'ultimo film della pentalogia basata sull'universo di Harry Potter. Matteo chiede qual è il libro di Harry Potter che preferiscono.
Senza lasciare traccia - Ricciotto 328
Questa settimana a Ricciotto si parla di un film che è uscito in pochissime sale ma che vale la pena di essere recuperato: Senza lasciare traccia è il nuovo film di Debra Granik (la regista di «Un gelido inverno») e racconta una storia vera di traumi e legami famigliari in maniera asciutta e senza luoghi comuni. Manco a dirlo, ad Aldo e Federica è piaciuto un sacco.
MISSIONE DI GIUSTIZIA 25: MORTE AL FALSO HORROR - Ricciotto 327
Festeggiamo Halloween (in ritardo) con una nuova Missione di Giustizia: Nanni Cobretti analizza con Aldo e Matteo l'ultimo film della saga iniziata da John Carpenter, diretto da David Gordon Green e sequel diretto all'originale del 1978.
Disobedience + La diseducazione di Cameron Post - Ricciotto 326
Una puntata alla vecchia maniera: parliamo di due film legati tematicamente, «La diseducazione di Cameron Post» di Desiree Akhavan e «Disobedience» di Sebastián Lelio. Entrambi molto interessanti, anche se Aldo e Federica hanno qualche dubbio sul secondo.

Il pezzo di Gabriele Niola su La diseducazione di Cameron Post.
https:/ / www.badtaste.it/ recensione/ roma-2018-la-diseducazione-di-cameron-post-la-recensione/ 339790/
Private Life - Ricciotto 325
Lo trovate su Netflix, è scritto e diretto da Tamara Jenkins ed è davvero un bel film: parla di ossessioni, di coppie, e lo fa con una delicatezza magistrale.
Soldado - Ricciotto 324
È uscito «Soldado», il sequel di Sicario, film del 2015 diretto da Denis Villeneuve e scritto da Taylor Sheridan; «Soldado» cambia regia, che è di Stefano Sollima, ma mantiene lo sceneggiatore, che però fa parecchi scivoloni. Aldo e Andrea Di Lecce non sono particolarmente entusiasti ma ne ritrovano degli elementi interessanti, al contrario di Federica a cui non è piaciuto per niente.

Da segnalare, una recensione/ approfondimento sul film di Darth Von Trier per I 400 Calci: http://www.i400calci.com/ 2018/ 10/ soldado-il-sequel-che-nessuno-chiedeva-ma-che-avrebbero-fatto-bene-a-chiedere/
A Star is Born - Ricciotto 323
A star is born, il debutto alla regia di Bradley Cooper, e terzo remake dell'omonimo film del '34, ha diviso Aldo, che non è rimasto assolutamente convinto, e Federica, che pur notando parecchie sbavature ne ha riconosciuto alcune qualità. Andrea Di Lecce, non avendo visto il film, fa delle domande interessanti.
The Predator (quello nuovo) - Ricciotto 322
Andrea Di Lecce, Aldo e Matteo parlano del nuovo film di Predator, tra guizzi genuini e fatti bene e scivoloni incredibili. Fede ascolta e fa domande. I microfoni cadono.

Degno di nota l'articolo di Quantum Tarantino sui 400 calci: http://www.i400calci.com/ 2018/ 10/ predator-contro-predator-lovvia-recensione-di-the-predator/
BlacKkKlansman - Ricciotto 321
Aldo, Fede e Fabio "Faz" Deotto analizzano l'ultimo film di Spike Lee.

Nella puntata sono stati citati questi articoli:

Un'analisi della rappresentazione degli ebrei nel film:
https:/ / medium.com/ @J_Rosenfield/ a-jewish-perspective-on-blackkklansman-128437a343d3

Una riflessione di Chance Solem-Pfeifer per Little White Lies sui finali di Spike Lee:
https:/ / lwlies.com/ articles/ spike-lee-art-of-the-challenging-postscript/

Un'analisi sulla doppia coscienza afroamericana di du Bois: http://www.jazzitalia.net/ articoli/ improvvisazione1.asp#.W7OzKBMzYWp
Sulla mia pelle - Ricciotto 320
Con Fabio "Faz" Deotto ospite d'onore, Aldo analizza il film che racconta gli ultimi sette giorni di vita di Stefano Cucchi.
Tutte killer, nessun filler: Mamma mia! Ci risiamo - Ricciotto 319
In questa puntata piena di danza, Aldo chiacchiera con le due esperte di Abba Florencia Di Stefano-Abichain e Gloria Baldoni su «Mamma mia! Ci risiamo», il seguito del film del 2008 in cui una trama flebile flebile viene usata per cantare tante canzoni degli Abba. Il seguito non è da meno.

Il primo film divertì molto Mark Kermode, uno dei più importanti critici cinematografici inglesi: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=61UolzFTVPI

Il pezzo di Gloria di cui parla Florencia: https:/ / medium.com/ inutile/ come-e-se-parlare-del-corpo-degli-altri-ipotesi-di-lavoro-7c107d5e0746

Ghinea, una bella newsletter: https:/ / inutile.eu/ project/ ghinea-newsletter-femminista/
Un affare di famiglia - Ricciotto 318
Aldo e Matteo hanno visto «Un affare di famiglia» (Shoplifters), il nuovo film di Hirokazu Kore-eda, vincitore a Cannes quest'anno e candidato giapponese come miglior film straniero agli Oscar; ne parlano con Gaia Gambini, dell'associazione milanese Il resto del caffè, grande fan del regista.

In puntata Matteo e Gaia citano:
un'interessante riflessione di Pietro Bianchi pubblicata su Doppiozero
http://www.doppiozero.com/ materiali/ cannes-71-shoplifters-di-hirokazu-koreeda
un'intervista a Kore-eda sulle reazioni negative in patria al film: http://www.asahi.com/ ajw/ articles/ AJ201807200003.html
un'intervista a Ryuto Kondo, il direttore della fotografia:
https:/ / www.kodak.com/ IT/ it/ motion/ blog/ blog_post/ ?contentid=4295008145
Venezia 75 - Ricciotto 317
Come ogni anno quando c'è la Mostra del cinema di Venezia, a Ricciotto c'è Alice Cucchetti: ma quest'anno a Venezia c'era anche Andrea Musso, che tra uno spritz e un altro è riuscito a vedersi un po' di film, solo per poterne parlare con Alice. Aldo, Federica e Matteo reggono il moccolo, al netto di saltuarie reprimende e tentativi di sabotaggio.
MISSIONE DI GIUSTIZIA 24: Bodied in Puppet Land - Ricciotto 316
Torna Missione di Giustizia! Nanni Cobretti è tornato al Frightfest 2018 più soddisfatto dell'anno scorso, e ci racconta quali sono i film che gli sono piaciuti di più.

In ordine:

«Incident in Ghostland» di Pascal Laugier https:/ / www.imdb.com/ title/ tt6195094
«Puppet Master: the Littlest Reich», scritto da S. Craig Zahler https:/ / www.imdb.com/ title/ tt5685006
«Bodied», di Joseph Kahn https:/ / www.imdb.com/ title/ tt5883570
e menzione speciale a: «Terrified», di Demián Rugna https:/ / www.imdb.com/ title/ tt7549892
Mr. Long - Ricciotto 315
Ricciotto di nicchia: Aldo e Federica hanno visto «Mr. Long», il nuovo film del regista giapponese SABU su un killer che suo malgrado si reinventa come cuoco, e nonostante i suoi difetti ne sono rimasti soddisfatti. Anche solo per le scene in cui il protagonista prepara il ramen e i ravioli.
Mission: Impossible - Fallout - Ricciotto 314
Un episodio pieno di POLEMICHE PRETESTUOSE!, almeno fino a quando Matteo non se ne va, lasciando Aldo e Federica a disquisire in maniera seria dell'ultimo film del franchise che fa pa-pa pa-pa-pa-pa, pa-pa-pa-pa, pa-pa-pa-pa parapaaaaaaaaa. Un gioco al rialzo continuo.

Per completezza, la recensione al film fatta sui 400 calci, a sei mani: http://www.i400calci.com/ 2018/ 09/ i-labili-confini-fra-vita-e-finzione-in-mission-impossible-fallout/

E quella volta che parlammo di Rogue Nation, a Ricciotto, tre anni fa: http://querty.it/ podcast/ mission-impossible-rogue-nation-pirati-dei-caraibi-quando-cera-marnie-ricciotto-119/
Virunga - Ricciotto 313
Un bellissimo documentario che trovate su Netflix, a questo link: https:/ / www.netflix.com/ title/ 80009431

(L'articolo di Die Zeit che cita Aldo lo potete leggere in italiano sul numero 1264 di Internazionale: https:/ / www.internazionale.it/ sommario/ 1264)
Ant-Man & The Wasp - Ricciotto 312
Poteva essere un castello, è un monolocale: la definizione di Aldo Fresia è perfetta per il nuovo film Marvel.
MISSIONE DI GIUSTIZIA 23: Yippee-ki-yay, motherfucker - Ricciotto 311
Ci sono film con i grattacieli e ben altri film con i grattacieli: Nanni Cobretti ci racconta ciò che non funziona nel recente «Skyscraper» (spoiler: molte cose) e ciò che invece fa sì che «Die Hard» sia ancora nei nostri cuori, a decenni di distanza.

(Il film che suggerisce Nanni è Brawl in Cell Block 99: https:/ / www.imdb.com/ title/ tt5657856/ )
Tangerine - Ricciotto 310
Il penultimo film di Sean Baker è un film bellissimo. Finché sta su Netflix, guardatevelo.

La puntata 289 di Ricciotto, quella dedicata a «The Florida Project»: http://querty.it/ podcast/ the-florida-project-ricciotto-289/

A brief history of movies shot with phones: https:/ / filmschoolrejects.com/ movies-shot-with-phones/
Thelma - Ricciotto 309
Con un ritardo di un mese e una sala sola in cui recuperarlo, Aldo e Federica parlano Thelma, il nuovo film del regista norvegese Joachim Trier, che dopo quattro drammi molto deprimenti vira al thriller e all'horror.
Un tipo allegro, insomma.
Il sacrificio del cervo sacro - Ricciotto 308
Un po' tragedia greca e un po' esercizio di pessimismo cosmico, «Il sacrificio del cervo sacro» è il nuovo film di Yorgos Lanthimos, quello di «The Lobster» (ne parlammo a Ricciotto 129): non è che ci sia piaciuto molto, anzi, però consente un paio di osservazioni interessanti.

(Il link a Ricciotto 129: http://querty.it/ podcast/ il-segreto-dei-suoi-occhi-mustang-rams-the-lobster-la-tomba-per-le-lucciole-ricciotto-129/ )
Akira 30 - Ricciotto 307
Ospiti speciali Andrea Di Lecce e Andrea Musso (che ha fatto la splendida illustrazione di copertina, un omaggio al Maestro Otomo): si parla del capolavoro dell'animazione e della fantascienza, che nel 2018 ha festeggiato i 30 anni con un nuovo doppiaggio italiano (decisamente più comprensibile!).

Il link all'immagine del Maestro Musso: https:/ / i0.wp.com/ querty.it/ wp-content/ uploads/ 2018/ 06/ akira.jpg?w=2000
Lazzaro felice - Ricciotto 306
Aldo e Federica hanno visto l'ultimo film di Alice Rohrwacher, e dicono una sola cosa: bellissimo. Poi argomentano per i successivi 57 minuti.
Solo: A Star Wars Movie - Ricciotto 305
Aldo e Giulia Perona ci parlano dell'ultimo film spin-off dedicato all'universo di Guerre Stellari. Aldo decisamente poco impressionato, Giulia invece s'è divertita.

Federica dice cose interessanti anche se non ha visto il film, Matteo fa il disturbatore perché non ha visto il film.

Ospite d'eccezione eccezionale veramente: Enea Brigatti. Che non ha visto il film.

Il pezzo di Shana O'Neil sull'Hollywood Reporter, di cui parla Aldo:
https:/ / www.hollywoodreporter.com/ heat-vision/ han-solo-movie-gets-star-wars-icon-right-1114657

La classifica dei film di Guerre Stellari, dal più brutto al più bello, secondo Vulture: https:/ / www.hollywoodreporter.com/ heat-vision/ han-solo-movie-gets-star-wars-icon-right-1114657
Dogman - Ricciotto 304
È uscito il nuovo film di Matteo Garrone, ed è un gran bel film. Aldo e Federica ne parlano in questa nuova puntata di Ricciotto.
Deadpool 2 - Ricciotto 303
Claudio Serena ospite speciale di questa puntata di Ricciotto, in cui con Aldo si parla di «Deadpool 2», il seguito del film del mutante sboccato.

Del primo film parlammo nella puntata 142: http://querty.it/ podcast/ deadpool-ricciotto-142/
MISSIONE DI GIUSTIZIA 22: Non c'è tempo per sanguinare - Ricciotto 302
Il nostro bengala nella notte NANNI COBRETTI e tutto l'universo di «Predator», passando per gli xenomorfi, per personaggi larger-than-life che spaccano il culo agli alieni, e insomma: gli action anni '80 son sempre un bello spettacolo.
Loro (1 & 2) - Ricciotto 301 (& 301)
Aldo e Fede parlano (abbastanza male) degli ultimi due film di Paolo Sorrentino. Matteo manco si spreca.
Sei anni di cinema dalla parte giusta - Ricciotto 300
Aldo, Federica e Matteo affrontano la puntata 300, dal vivo al Secco a Milano, con tanti amici di Querty e ascoltatori e insomma: grazie a tutti. Di cuore.
A beautiful day - Ricciotto 299
La regista e sceneggiatrice Lynne Ramsay è il classico esempio di un nome di nicchia che sa fare grandi cose: "A Beautiful Day" conferma ed è piaciuto a Federica, Matteo e Aldo.

Due link:
Un’interessante analisi sullo stile visivo di Lynne Ramsay:
https:/ / filmschoolrejects.com/ visual-poetry-of-lynne-ramsay/

Un’intervista a Joe Bini, editor del film:
https:/ / seventh-row.com/ 2018/ 03/ 28/ joe-bini-you-were-never-really-here/
L'isola dei cani - Ricciotto 298
L'ultimo film di Wes Anderson non convince appieno: Aldo e Federica ne analizzano i motivi.

Un articolo per Vulture di Emily Yoshida sull'esperienza di visione del film da parte di spettatori e spettatrici giapponesi: http://www.vulture.com/ 2018/ 03/ what-its-like-to-watch-isle-of-dogs-as-a-japanese-speaker.html
Avengers: Infinity War - Ricciotto 297
Il team-up d'eccezione è formato da Alice Cucchetti e Andrea Carlo Ripamonti: assieme ad Aldo e Matteo vien fuori un'ora e tre quarti di discussione su cinema, intrattenimento, serialità che, hai voglia!

L'articolo di Gabriele Niola di cui parla Aldo è questo: https:/ / www.wired.it/ play/ cinema/ 2018/ 04/ 25/ avengers-infinity-war-recensione/

(Ah, e per la cronaca: quando andiamo online sono 808 milioni e spicci.)
Molly's Game - Ricciotto 296
Alice Cucchetti è la nostra esperta quando si tratta di Aaron Sorkin: inevitabile quindi chiamarla per parlare del suo ultimo film, in cui si è cimentato anche alla regia.
Ex Libris - Ricciotto 295
Una puntata veloce veloce per ricordare a tutti che «Ex Libris» è un gran film, che la cultura è la cosa che ci fa battere il cuore, e che se lo beccate, son tre ore e un quarto di valore. Lo dice Alice Cucchetti, lo certifica Ricciotto!
A Quiet Place - Un posto tranquillo - Ricciotto 294
Aldo ha visto «A Quiet Place», un film horror con un'ottima idea portata avanti in maniera abbastanza coerente e sistematica. Una di quelle idee che rischiano di mangiarsi il film, ma che per fortuna non se lo pappa.

Abbiamo parlato di It Follows nella puntata 168: http://querty.it/ podcast/ it-follows-ricciotto-168/
Wind River - Ricciotto 293
Il film è stato intitolato in italiano «I segreti di Wind River» ma il segreto più nascosto di tutti è come abbia fatto Taylor Sheridan a scrivere «Hell or High Water» e poi fare questo «Wind River», in cui di cose belle ce ne sono, ma ce ne sono tante altre che hanno convinto pochissimo Federica e Matteo. Invece Aldo, pur riconoscendo tutti i difetti del caso, rimane più positivo.

Taylor Sheridan è quello che ha scritto la sceneggiatura di «Sicario» (puntata 122 di Ricciotto) e appunto di «Hell or High Water» (puntata 281).
Io c'è - Ricciotto 292
Aldo e Matteo hanno visto il nuovo film di Alessandro Aronadio, con Edoardo Leo, Margherita Buy, Giuseppe Battiston. Carino, con delle trovate interessanti e con il coraggio di andare fino in fondo alla storia.

Abbiamo parlato del precedente film di Aronadio, Orecchie, nella puntata 241 di Ricciotto. http://querty.it/ podcast/ orecchie-?-ricciotto-241/
Ready Player One - Ricciotto 291
Abbiamo messo il gettone nel cabinato e con un'unica vita a disposizione abbiamo parlato di «Ready Player One», il nuovo film di Steven "Gran Maestro" Spielberg, che questa volta prende un libro interessante e lo trasforma in un film un po' vuotino, secondo Aldo.
MISSIONE DI GIUSTIZIA 21: ELBOW ROCKET! - Ricciotto 290
Torna il nostro faro nella notte sui film di menare: Nanni Cobretti! In questa puntata di MISSIONE DI GIUSTIZIA si parte da «Pacific Rim» (uno e due) per fare una panoramica dei film sui robottoni giapponesi.
The Florida Project - Ricciotto 289
Aldo e Federica hanno visto Un sogno chiamato Florida, il nuovo bellissimo film di Sean Baker, che Federica aveva già consigliato lo scorso autunno nella puntata 269 dedicata al Torino Film Festival, ma di cui più si parla e meglio è.
Visages, Villages - Ricciotto 288
Per la prima volta ospite a Ricciotto, la meravigliosa Giulia Perona del podcast (e newsletter!) Senza Rossetto parla con Federica e Aldo di «Visages villages», il documentario sulle avventure, su e giù pere la campagna francese, della regista Agnès Varda e del fotografo JR.
E non serve nemmeno dirlo: è piaciuto da impazzire a tutti e tre.

Senza rossetto, comunque, lo potete ascoltare qui: https:/ / www.spreaker.com/ show/ senza-rossetto-nella-cabina-elettorale
Annientamento - Ricciotto 287
Aldo, Federica e Fabio "Faz" Deotto han visto «Annientamento», e a tutti è piaciuto. Matteo l'ha visto e il suo giudizio sul film è talmente annoiato che neanche fa la puntata. («Annientamento» è tratto dall'omonimo libro di Jeff VanderMeer pubblicato in Italia da Einaudi; lo potete vedere su Netflix.)

L'articolo sull'accuratezza scientifica di Garland di cui parla Fabio è questo: http://www.indiewire.com/ 2018/ 03/ annihilation-science-explained-adam-rutherford-alex-garland-1201934047/
Figlia mia - Ricciotto 286
Federica ha visto «Figlia mia», il nuovo film della regista italiana Laura Bispuri con Alba Rohrwacher e Valeria Golino, un paio di settimane fa, ma riesce a parlarne solo oggi, e lo consiglia a chi abbia ancora un cinema che lo proietta nella sua città.

Il pezzo di Paola Casella, che Federica cita in puntata, lo trovate qui: https:/ / www.mymovies.it/ film/ 2018/ figlia-mia/ news/ western-dellanima/ #b1
Lady Bird - Ricciotto 285
Aldo, Federica e Matteo han visto «Lady Bird» di Greta Gerwig ed è piaciuto molto a tutti e tre.

L'unico link da mettere è l'articolo citato da Federica in puntata: https:/ / filmschoolrejects.com/ greta-gerwig-unofficial-trilogy/
Il filo nascosto - Ricciotto 284
Aldo e Federica hanno visto «Il filo nascosto», il nuovo film del regista americano Paul Thomas Anderson, e forse l'ultimo della carriera dell'attore Daniel Day-Lewis. Aldo l'ha apprezzato pur rimanendo freddo, a Federica invece è piaciuto moltissimo. Matteo non ha voluto averci niente a che fare ma nonostante questo sbuca qui e lì.

La recensione di Pietro Bianchi che cita Federica è questa: http://www.cineforum.it/ recensione/ Il-filo-nascosto
La forma dell'acqua - Ricciotto 283
Siamo andati un po' lunghi, ma l'ultimo film di Guillermo Del Toro se lo merita. Arriva agli Oscar con un palmares notevole, e vediamo cosa ottiene. Quello che è certo, è che passa la sufficienza per tutti e tre i conduttori di Ricciotto - Aldo non gli dà i voti molto più alti di Federica o Matteo, ma comunque siamo tre conduttori soddisfatti.

Tra le cose interessanti recuperate da Federica: una riflessione di Kristen Lopez per l'Hollywood Reporter sulla rappresentazione della disabilità femminile nel cinema: https:/ / www.hollywoodreporter.com/ heat-vision/ shape-water-sex-scenes-break-down-barriers-sex-disability-1069815

Un'analisi di Emily Kubincanek sull'importanza dell'editing nel film: https:/ / filmschoolrejects.com/ seamless-transitions-shape-water/
Missione di giustizia 20: ORCO MONDO - Ricciotto 282
La prima MISSIONE DI GIUSTIZIA dell'anno nuovo vede l'imbattibile Nanni Cobretti e la ciurma di Ricciotto affrontare «Bright» di David Ayer (https:/ / www.netflix.com/ it/ title/ 80119234), e già che c'erano gli altri suoi film: che a parte «Suicide Squad», che ha una storia tutta sua, non erano male.
Hell or high water - Ricciotto 281
Anche se è uscito un anno e rotti fa, «Hell or High Water» è un gran film. Quindi, perché non parlarne?

I film citati da Federica sono

La ballata di Stroszek, di Werner Herzog (1977)
Showgirls, di Paul Verhoeven (1995)
Starship Troopers - Fanteria nello spazio, di Paul Verhoeven (1997)
Cogan - Killing Them Softly di Andrew Dominik (2012)
NANG - Ricciotto 280
Nello studio di Ricciotto per questa puntata c'è Davide Cazzaro, fondatore ed editore di «Nang» (https:/ / www.nangmagazine.com), splendida rivista di cinema orientale. Parliamo con lui dell'esperienza bellissima e faticosa che è fare una rivista (Federica e Matteo lo sanno bene), di cinema orientale (che Aldo conosce bene), e di tantissime cose.

Davide suggerisce ai nostri ascoltatori tre film:

Goodby Dragon Inn - http://metrograph.com/ film/ film/ 30/ goodbye-dragon-inn
Sweating the Small Stuff - https:/ / www.festivalscope.com/ all/ film/ sweating-the-small-stuff
Mountain Plain Mountain - http://mountainplainmountain.non.bz/
Chiamami col tuo nome - Ricciotto 279
Aldo e Federica hanno visto «Chiamami col tuo nome», il film di Luca Guadagnino ora candidato a quattro premi Oscar. Aldo è rimasto soddisfatto ma un po' freddo, a Federica è piaciuto di più e cerca di analizzarne i collegamenti con la Grecia antica. Matteo non l'ha visto e se ne rallegra.
Coco - Ricciotto 278
Aldo e Federica parlano di «Coco», l'ultimo film Pixar. Che non è all'altezza dei grandissimi capolavori della casa di produzione, ma che ha delle belle frecce al proprio arco.

Aldo ci tiene poi a ricordarvi della volta in cui abbia parlato di «Kubo e la spada magica» (http://querty.it/ podcast/ kubo-la-spada-magica-ricciotto-193/ ) e di quando abbiamo parlato di «La canzone del mare» (http://querty.it/ podcast/ la-canzone-del-mare-ricciotto-165/ ).
Tre manifesti a Ebbing, Missouri - Ricciotto 277
Ospite Alice Cucchetti, che difende il film dagli strali di Federica, Aldo e un moribondo Matteo. Guest star della guest star: il vino.
Corpo e anima - Ricciotto 276
Il film di questa settimana è l'ultimo film di Ildikó Enyedi, che ha vinto l'orso d'oro a Berlino, ed è il film proposto dall'Ungheria come miglior film straniero agli Oscar di quest'anno. Una storia fatta di sogni, avvicinamenti e fraintendimenti. A Matteo è piaciuto, ad Aldo abbastanza, a Federica meno.
Star Wars: Gli ultimi Jedi - Ricciotto 275
Torna Claudio Serena, e torna con un sacco di motivi per cui l'ultimo film della saga di Guerre Stellari non è un buon film. E no, non è tanto perché i fan sono stati traditi, anzi.

Ospite ancora più speciale la silenziosa stagista Giulia Perona di Senza rossetto, che ci raggiunge a metà puntata.

Oh, ma le canzoni di Bad Lip Sync le conoscete, sì? Iniziate da questa, sennò: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=RySHDUU2juM
MISSIONE DI GIUSTIZIA 19: THUNDERSTRUCK - Ricciotto 274
Il ritorno di NANNI COBRETTI (sapete che è uscito il libro dei 400 calci, sì?)! Si parla di «Thunderstruck», meravigliosa canzone degli AC/ DC, che abbiamo visto usare in un film ingiustamente sottovalutato da tutti.
Suburbicon - Ricciotto 273
Federica prende il posto di Aldo (letteralmente) e dice «detonizzare», mentre Fabio Deotto ci racconta perché «Suburbicon» di George Clooney non funziona. Matteo sente clipping ovunque.

Meglio di «Suburbicon» funziona «Get Out», di cui parlammo a Ricciotto 242: http://querty.it/ podcast/ scappa-get-out-ricciotto-242/

Ma di «Suburbicon», appunto, parla Fabio in un pezzo per «Esquire»: http://www.esquire.com/ it/ cultura/ film/ a14415929/ clooney-film-suburbicon-razzista-inconsapevole/
Loveless - Ricciotto 272
Aldo e Federica parlano dell'ultimo film di Andrey Zvyagintsev (di cui già parlammo a Ricciotto 110). Un film con diverse cose da dire, ma non perfettamente riuscito.

Il link alla puntata di Ricciotto 110: http://querty.it/ podcast/ mad-max-fury-road-leviathan-ricciotto-110/
L'insulto - Ricciotto 271
Squillo di tromba: Matteo ha visto il film di cui si parla, e il film è una co-produzione francese! Yeeeee! A parte le battute, «L'insulto» è un film molto bello, che se beccate in giro dovreste vedere.

L'intervista al regista Ziad Doueiri, pubblicata su Bad Taste: https:/ / www.badtaste.it/ 2017/ 12/ 07/ excl-insulto-intervista-ziad-doueiri/ 283151/
Happy End - Ricciotto 270
Federica si lancia in interpretazioni ardite parlando del nuovo film di Michael Haneke, «Happy End».
Film finale della carriera del regista? Se così fosse, sarebbe un buon modo di concludere il suo percorso.

La riflessione su «Happy End» di Gloria Baldoni: https:/ / medium.com/ @gloriabaldoni/ happy-end-michael-haneke-2017-686169a3ee96
35TFF: Torino Film Festival, 2017 - Ricciotto 269
Federica, percorrendo le orme di Alice Cucchetti, è andata in spedizione per Ricciotto al 35esimo Torino Film Festival e ha visto dei film. In questa puntata, ne parla. Non sono tanti, ma ha avuto fortuna, e sono tutti belli.
Nello specifico, sono:

«Notte italiana», Carlo Mazzacurati (1987)
http://www.imdb.com/ title/ tt0093651

«The Disaster Artist», James Franco (2017)
http://www.imdb.com/ title/ tt3521126

«They», Anahita Ghazvinizadeh (2017)
http://www.imdb.com/ title/ tt5873216

«Dark River», Clio Barnard (2017)
http://www.imdb.com/ title/ tt5700176

«Colo», Teresa Villaverde (2017)
http://www.imdb.com/ title/ tt5446444

«The Florida Project», Sean Baker (2017)
http://www.imdb.com/ title/ tt5649144
Justice League - Ricciotto 268
Un miracolo! Tutti i presenti hanno visto il film di cui si parla! E tendenzialmente, se ne parla male: né ad Aldo, né a Matteo, né a Claudio Serena «Justice League» ha convinto davvero. Neanche a Matteo Mantovanelli, anche se tutto sommato gli appunti che ha scritto per questa puntata qualcosa lo salvano.
The Square + Manifesto - Ricciotto 267
In questa puntata facciamo un'eccezione alla regola e parliamo di due film insieme, perché affrontano entrambi il tema dell'arte e del suo senso e perché in qualche modo sono complementari: si tratta di "The Square", che ha vinto la Palma d'Oro al Festival di Cannes 2017, e di "Manifesto", che nasce da un'installazione artistica con Cate Blanchett protagonista.

A proposito di contro-zoom, ecco l'esempio tratto dal film "Lo squalo" (è al minuto 3:23, ma godetevi l'intera scena, che è un gioiellino): https:/ / youtu.be/ Suvq9IGiCAI
Good Time - Ricciotto 266
Federica parla di «Good Time», il nuovo film dei fratelli Safdie con Robert Pattinson, uscito in Italia in 5 sale ma da recuperare il prima possibile.

Abbiamo già parlato di un'ottima interpretazione di Pattinson nella 91esima puntata di Ricciotto dedicata anche a «The Rover»:
http://querty.it/ podcast/ gone-girl-big-hero-6-st-vincent-the-rover-il-ragazzo-invisibile-lo-hobbit-la-battaglia-delle-cinque-armate-ricciotto-91/
Thor: Ragnarok - Ricciotto 265
E che gli vuoi dire: un film divertente, girato bene, ma nulla di più. Per una volta non è solo il nostro Matteo che non ha visto il film: anche l'ospite Claudio Serena non ha fatto a tempo! (Però lui compensa con un'approfondita conoscenza dei fumetti.)
Mazinga Z Infinity - Ricciotto 264
Lungometraggio d'animazione ispirato ai manga di Go Nagai e prodotto da Toei Animation in occasione del 45° anniversario della serie a fumetti: non è piaciuto né ad Aldo né al nostro ospite Claudio Serena. A posto così.
Una donna fantastica - Ricciotto 263
Quinto film del regista cileno Sebastiàn Lelio: ad Aldo e Federica i lfilm è piaciuto molto.

Un’intervista a Sebastiàn Lelio
https:/ / www.screendaily.com/ features/ berlin-qanda-sebastian-lelio-talks-a-fantastic-woman/ 5115140.article

Una riflessione di June Thomas per «Slate» sull’utilizzo di attori cisgender per l’interpretazione di donne transgender
http://www.slate.com/ blogs/ outward/ 2016/ 09/ 01/ is_it_ever_ok_for_a_cisgender_actor_to_play_a_transgender_role.html
IT + Il gioco di Gerald - Ricciotto 262
Nel giro di pochi giorni sono usciti due film tratti da libri di Stephen King: «It» (nelle sale) e «Il gioco di Gerald» (su Netflix). Ne parliamo insieme a Eleonora Caruso, che dice sempre cose interessantissime.

A proposito di Andy Muschietti, regista di «It»: abbiamo parlato del suo primo film, intitolato «La madre», nella puntata 20 (venti!) di Ricciotto. Te la ricordi?
http://querty.it/ podcast/ mama-the-orphanage-e-il-cinema-horror-spagnolo-ricciotto-20/
Blade Runner 2049 - Ricciotto 261
Di nuovo Fabio "Faz" Deotto, il più grande esperto di Philip Dick che conosciamo, ospite a Ricciotto: ed effettivamente parliamo di un film che deriva da un altro film che derivava dalle opere di Dick, torna tutto!

Un pezzo di Angelica Jade Bastién su «Vulture», che analizza la generalizzazione delle questioni razziali e di genere nei film distopici degli ultimi 30 anni: http://www.vulture.com/ 2017/ 08/ why-dont-dystopias-know-how-to-talk-about-race.html

È poi impossibile ignorare il mare di schifo che sta venendo fuori da Hollywood. Federica ha trovato riflessione di Zoe Williams per il «Guardian» sui diversi motivi per cui le violenze di Harvey Weinstein non sono mai state denunciate pubblicamente per quasi 30 anni:
https:/ / www.theguardian.com/ film/ 2017/ oct/ 10/ why-did-no-one-speak-out-about-harvey-weinstein

Ah, e se volete sapere cosa dicemmo tre anni fa sul primo «Blade Runner»: qui! http://querty.it/ podcast/ blade-runner-ricciotto-108/
Valerian e la città dei mille pianeti - Ricciotto 260
L'ultimo film di Luc Besson ha un monte di difetti: ma è anche visionario, in certi punti coraggioso, e non è certo un brutto film come molti hanno detto.

Ancora ospite Fabio "Faz" Deotto che aggiunge un punto di vista interessante.
madre! - Ricciotto 259
L'ultimo film di Darren Aronofsky è quantomeno polarizzante: ne parlano Aldo Fesia, Federica Bordin e Fabio "Faz" Deotto.

La recensione di Nanni Cobretti su i400Calci:
http://www.i400calci.com/ 2017/ 10/ nel-dubbio-spacca-tutto-la-recensione-madre/

Un articolo di Slate sugli algoritmi di CinemaScore, che ha dato a «madre!» una F, e sul confronto con gli altri film che hanno ricevuto lo stesso voto (solo 19 in 31 anni):
http://www.slate.com/ blogs/ browbeat/ 2017/ 09/ 25/ here_are_the_only_19_movies_to_ever_receive_an_f_cinemascore.html
MISSIONE DI GIUSTIZIA 18: - Ricciotto 258
Secondo Nanni Cobretti, il FrightFest 2017 è stato un festival in tono minore. Il suo personale podio è rappresentato da: «Mayhem» (di Joe Lynch) - «El bar» (di Álex de la Iglesia) - «Better Watch Out» (di Chris Peckover).

A corredo, Nanni ci racconta «Death Note» (di Adam Wingard), «Leatherface» (di Alexandre Bustillo e Julien Maury) e di «Inside» (di Miguel Ángel Vivas), che è il remake dell'esordio di Bustillo e Maury, presenti in sala al momento della proiezione. E anche di un film italiano, «In un giorno la fine» (di Daniele Misischia).
L'inganno - Ricciotto 256
Aldo e Federica parlano de «L'inganno», il nuovo film di Sofia Coppola. Pur essendo entrambi d'accordo sulla sua perfetta riuscita formale, hanno qualche dubbio a livello di contenuto.
Federica propone due spunti a partire da:

- un articolo di «Slate» che critica l'eliminazione dei due personaggi di colore (presenti nel libro) dal film: http://www.slate.com/ articles/ arts/ culturebox/ 2017/ 06/ sofia_coppola_s_whitewashed_new_movie_the_beguiled.html
- un articolo del «New York Times» si chiede quanto influisca il sesso del/ la regista nel confezionamento di un film: https:/ / www.nytimes.com/ 2017/ 06/ 23/ movies/ the-beguiled-test-sofia-coppola.html

Poi sul finale di puntata, Aldo, Matteo e Federica spendono due minuti per parlare di «Valerian e la città dei mille pianeti» di Luc Besson (forse si farà la puntata, forse no, ma se vi capita guardatelo, è molto meglio di quanto si dica) e di «Ex Libris», il documentario di Frederick Wiseman sulla biblioteca di New York (di cui aveva già parlato Alice Cucchetti nella puntata sul Festival del cinema di Venezia).
Baby Driver - Ricciotto 255
Ancora Alice Cucchetti come ospite, mentre parliamo dell'ultimo film di Edgar Wright (quello della trilogia del Cornetto, per capirci). Un film che è piaciuto a tutti a gradazioni diverse: tranne Federica. Federica proprio no.

E per celebrare il fatto che a Federica proprio no, diciamo addio alle emoji nel titolo. È stato un esperimento, ed è finito. (Non ci pare che aggiungessero davvero qualcosa.)
Venezia 74 - Ricciotto 254
Ospite della puntata: Alice Cucchetti e una bottiglia di buon vino bianco. Parliamo dei film della mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, e anche del festival in sé, nominando talmente tanti film che è stato impossibile segnarli tutti. O forse era l'alcol.

(Intanto Kechiche dice che vuole rimontarsi il film quindi non sarà possibile vederlo a Le vie del cinema.)
Easy: un viaggio facile facile - ? - Ricciotto 253
Federica e Aldo hanno visto il bel filn di Andrea Magnani con Nicola Nocella: una storia delicata raccontata con garbo. Esordio promettente, che se trovate ancora in sala vi invitiamo davvero ad andare a vedere.
Dunkirk -? - Ricciotto 252
Il film dell'anno! Il capolavoro! Il film di guerra migliore di sempre! Andate a vederelooooooo!!! No, questa non è l'opinione di Aldo e Federica: Aldo e Federica pensano che sia un gran bel fllm, tecnicamente superbo, anche se non privo di qualche ombra. C'è chi non l'ha visto, tipo Matteo, perché non sopporta la cerebralità (si dice così?) di Christoper Nolan: e allora l'importante è che conosciate voi stessi, prima di vedere «Dunkirk».

La chiacchierata di Christopher Nolan presso la Film Society del Lincoln Center.
https:/ / youtu.be/ 49Jt5k1W0bw

Il pezzo pubblicato sul post.it che riassume la vera storia dell'evacuazione di Dunkerque.
http://www.ilpost.it/ 2017/ 08/ 31/ dunkirk-vera-storia/

Il pezzo su Vox che spiega la scala shepard
https:/ / m.youtube.com/ watch?v=LVWTQcZbLgY

(Si vede che queste note le ha scritte Matteo, che non sopporta il regista? ^^)
Okja - ? - Ricciotto 251
Aldo e Matteo hanno visto «Okja», il film di Bong Joon-ho prodotto da Netflix e in concorso a Cannes. Questo permette loro di fare anche alcuni ragionamenti sui nuovi modelli di distribuzione e fruizione del cinema.

(Ad Aldo è piaciuto molto, Matteo ha tantissime riserve.)
MISSIONE DI GIUSTIZIA 17: Against the ninja - Ricciotto 250
È estate ma Nanni Cobretti non smette di dispensare pillole di saggezza a suon di calci in fazza. Questa volta tocca a «Miami Connection», film con i ninja, le arti marziali e le band musicali che suonano e menano.
http://www.i400calci.com/ 2013/ 04/ il-mistero-del-film-di-ninja-perduto-miami-connection/
La mummia - ? - Ricciotto 249
Dopo i film con Brendan Fraser, ecco il franchise all'insegna dell'azione anziché dell'horror o della commedia. «La mummia» fa infatti parte del "Dark Universe" di Universal Picture, e sacrifica la metafora sul diverso e l'alieno da noi per incentrarsi sui cazzotti che può dare Tom Cruise a una mummia egizia risorta perché Tom Cruise stesso fa una cappella dietro l'altra. (Ridateci Fraser.)
Spider-Man: Homecoming - ? - Ricciotto 248
«Il film che aspettavo dal 1989». «Uno dei film migliori del decennio». Queste sobrie dichiarazioni di Matteo e di Andrea Di Lecce sono condivise, fino a un certo punto, anche da Federica e Aldo - quest'ultimo è quello meno convinto dei quattro: ma stiamo parlando di un film fatto bene, con dei momenti eccezionali, e altri momenti in cui supera bellamente la media degli altri film sull'Arrampicamuri. Bentornato a casa, Uomo Ragno.

Secondo quanto scritto da Alex Abad-Santos su Vox, «Spider-Man: Homecoming» è valido perché riesce là dove i precedenti «Spider-Man» hanno fallito: far sì che Peter Parker sembrasse davvero il Peter Parker dei fumetti.
https:/ / www.vox.com/ summer-movies/ 2017/ 7/ 6/ 15897294/ spider-man-homecoming-movie-review

«Spider-Man: Homecoming» è un ottimo teen movie: il parere di Gabriele Niola su badtaste.it
http://www.badtaste.it/ recensione/ spider-man-homecoming-recensione/ 253107/

La bella recensione che Quantum Tarantino ha scritto per i400calci,com
http://www.i400calci.com/ 2017/ 07/ spider-man-homecoming-recensione/

Il bel pezzo di Eleonora Caruso pubblicato su freedamedia.it e incentrato sulle donne di «Spider-Man: Homecoming» (spoiler: funzionano perché sono persone e non un elenco di punti da rispettare per “sembrare femministi”)
http://freedamedia.it/ 2017/ 07/ le-donne-di-spider-man-homecoming/
Shin Godzilla - ? - Ricciotto 247
Ecco un altro film del grande Gojira: ed è bello. Ne parlano Aldo e Federica assieme ad Andrea Di Lecce, che era da un po' che non passava per gli studi di Ricciotto.

L'ottimo pezzo scritto da Quantum Tarantino per i 400calci.
http://www.i400calci.com/ 2016/ 12/ shin-godzilla-resurgence-recensione/

Il pezzo di Mario Pasqualini su dimensione fumetto
http://www.dimensionefumetto.it/ godzillaresurgence/

È morto Paolo Villaggio: alla Quertython nel 2015 parlammo a lungo di Ugo Fantozzi: http://querty.it/ podcast/ ricciotto-fantozzi-quertython-013/

«Hollywood Has a Bad-Movie Problem», l'articolo di David Sims che dice quello che diciamo a Ricciotto da anni: scriveteli meglio, 'sti cazzo di action: https:/ / www.theatlantic.com/ entertainment/ archive/ 2017/ 07/ hollywood-has-a-bad-movie-problem/ 532602/
MISSIONE DI GIUSTIZIA 16: Schiacciarvi come uva - Ricciotto 246
Torna Nanni Cobretti e in questa MISSIONE DI GIUSTIZIA già estiva tiene banco con «Karate Kid», la trilogia che iniziò nel 1984 con un film che, ahò, eran tutti mezzi pazzi: a cominciare dal regista, scomparso da poco.

C'è un bel pezzo sui 400 calci dove si parla proprio di John Avildsen, a firma di Jackie Lang: http://www.i400calci.com/ 2017/ 06/ r-p-john-g-avildsen/

E poi, godetevi la prova filmata che Avildsen fece di praticamente tutto il film: qui c'è la prima parte: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=EZQkwpqFN2E&feature=youtu.be
Lady Macbeth - ? - Ricciotto 245
Un bel film di Alice Birch e William Oldroyd. L'ospite speciale di questa puntata è Lucia "Spoiler!" Rinolfi, che nonostante abbia visto il film non ne parla 🙂

Federica ha trovato un bel pezzo di Steve Rose del Guardian sulla questione degli attori di colore nei film in costume:
https:/ / www.theguardian.com/ film/ 2017/ apr/ 15/ lady-macbeth-black-racial-diversity-british-costume-period-drama

E per la serie: notizie accessorie, spendiamo cinque minuti buoni a fare illazioni sul perché siano stati licenziati i registi del film su Han Solo, come riporta per esempio Variety: http://variety.com/ 2017/ film/ news/ star-wars-han-solo-kathleen-kennedy-director-fired-1202473919/

(E per quelli che sono stati incuriositi dal personaggio di Wonder Woman: nei commenti di Spreaker alla scorsa puntata ci sono informazioni interessanti!)
Wonder Woman - ????? - Ricciotto 244
Matteo, Aldo e Federica hanno visto "Wonder Woman" e ognuno di loro ha un'opinione diversa sulla riuscita o no del film. E avviso ai naviganti: nessuno si faccia ingannare dal fatto che all'inizio si dica “la puntata non ha spoiler” perché gli spoiler iniziano a cadere dopo più o meno tre minuti, senza preavviso. Quindi alzate lo scudo e difendetevi.

Federica cita l'articolo di Emily Yoshida su un nuovo (possibile) modo di concepire la struttura di un blockbuster:
http://www.vulture.com/ 2017/ 06/ wonder-woman-what-would-a-feminist-blockbuster-look-like.html

E sempre Federica consiglia l'episodio del podcast "How Did This Get Made?" su "Punisher: War Zone" con una lunga intervista alla regista Lexi Alexander, che racconta la genesi e i problemi produttivi del film:
http://www.earwolf.com/ episode/ punisher-war-zone/
Ritratto di famiglia con tempesta ? - Ricciotto 243
E che gli vuoi dire, a Koreeda, se non grazie?

L'intervista a Koreeda Hirokazu
http://www.yidff.jp/ docbox/ 13/ box13-1-e.html
Scappa - Get out ? - Ricciotto 242
Bel film di Jordan Peele: un horror in cui la società è il vero nemico e le vittime sono i neri.

Articolo di Slate sulla “missing white woman syndrome”
http://www.slate.com/ blogs/ browbeat/ 2017/ 03/ 10/ get_out_and_america_s_many_missing_black_people.html

Intervista a Jordan Peele sul finale alternativo
http://deadline.com/ 2017/ 05/ jordan-peele-get-out-disruptors-interview-news-1202094400/

Aldo consiglia il saggio «Tra me e il mondo» di Ta-Nehisi Coates.
https:/ / www.amazon.it/ gp/ product/ 8875786054/ ref=as_li_tl?ie=UTF8&camp=3414&creative=21718&creativeASIN=8875786054&linkCode=as2&tag=querty-21&linkId=4b3e1eecb83060a71e9a5bd3d22fc1e7

Federica consiglia il documentario «Tredicesimo emendamento» di Ava DuVernay, su Netflix.
http://www.imdb.com/ title/ tt5895028/ ?ref_=nv_sr_7
Orecchie ? - Ricciotto 241
Un bel film di Alessandro Aronadio, uscito dalla Biennale College: bianco e nero, formati in mutazione, e acufene. Che volere ancora?
Sette minuti dopo la mezzanotte ? - Ricciotto 240
Un bel film di Juan Antonio Bayona, quello di «The Orphanage» (forse uno dei film più citati da Matteo in tutta la storia di Ricciotto). Ambizioni altissime non sempre raggiunte, ma meno male che ci si pone ambizioni simili e le si persegue con il cuore che c'è in questo film.

Però Federica non c'è e Aldo e Matteo accusano il colpo.
MISSIONE DI GIUSTIZIA 15: Non interrompete il mio kung-fu! Ricciotto 239
Anche questo mese tornano Nanni Cobretti e la sua MISSIONE DI GIUSTIZIA.
Partendo da «Black Dynamite», film del 2009 diretto da Scott Sanders e da un'idea di Michael Jai White, si parla di blaxploitation, parodie e arti marziali e, a causa del doloroso ricordo di «Spawn», si finisce pure a riflettere sullo stato dei film di supereroi negli anni '90. Sì, tanta tanta roba.
Alien: Covenant ? - Ricciotto 238
Aldo e Federica parlano male di un film del quale si può quasi esclusivamente parlare male, a parte alcuni felici dettagli. Matteo nel frattempo cucina.

Durante la puntata abbiamo citato un paio di articoli, come quello in cui Ridley Scott ammette che «Prometheus» è stato un errore: http://www.alien-covenant.com/ news/ ridley-scott-says-prometheus-was-mistake

L'analisi di Emily Yoshida su quei film sull'amicizia femminile “tipo «Persona» di Bergman”
http://www.vulture.com/ 2017/ 05/ persona-and-the-persistent-horror-of-women-alone-together.html

I film e le serie tv citate da Federica in puntata sono:
"Ex Machina" di Alex Garland (2015)
"Queen of Earth" di Alex Ross Perry (2015)
"The Girlfriend Experience" di Amy Seimetz e Lodge Kerrigan (serie tv 2016-)
"Upstream Color" di Shane Carruth (2013)
"Primer" di Shane Carruth (2003)
"Eastbound & Down" di Danny McBride/ Jody Hill/ Ben Best (serie tv 2009-2013)
"Vice Principals" di Danny McBride/ Jody Hill (serie tv 2016-2017)
"The Foot Fist Way" di Jody Hill (2006)
Thirteen Reasons Why ? - Ricciotto 237
Ospite d'onore e specialissima Alice Alessandri di Pilota, il podcast di telefilm della scuderia Querty. Con Aldo parla di «Thirteen Reasons Why», che Federica e Matteo devono ancora vedere.

L'articolo del Post che raccoglie le critiche alla serie: http://www.ilpost.it/ 2017/ 05/ 03/ tredici-suicidio/

Questo invece il documentario citato da Alice sulla vita delle donne nell'esercito: https:/ / en.m.wikipedia.org/ wiki/ The_Invisible_War
Jonathan Demme - Ricciotto 236
Il 26 aprile è morto Jonathan Demme: in questa puntata di Ricciotto lo ricordiamo parlando di 3 suoi film completamente diversi tra loro, che però ricostruiscono la sua figura di regista attento ai dettagli, capace di camminare il crinale tra la vaccata e il colpo di genio e non scivolare mai dalla parte sbagliata.

Non si può non tenere in considerazione «Il silenzio degli innocenti»: Aldo ce ne racconta alcune scene.
https:/ / www.amazon.it/ gp/ product/ B003H0704O/ ref=as_li_qf_sp_asin_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=23322&creativeASIN=B003H0704O&linkCode=as2&tag=querty-21

«Stop Making Sense» è il film-concerto che ha ridefinito la categoria dei film concerto: e Federica ci va a nozze perché sono i Talking Heads!
https:/ / www.amazon.it/ gp/ product/ B00H03P528/ ref=as_li_qf_sp_asin_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=23322&creativeASIN=B00H03P528&linkCode=as2&tag=querty-21

«Una vedova allegra... ma non troppo!» è una commedia piena di ritmo e di colori e Matteo la porta nel cuore da una ventina di anni.
https:/ / www.amazon.it/ gp/ product/ B003H07030/ ref=as_li_qf_sp_asin_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=23322&creativeASIN=B003H07030&linkCode=as2&tag=querty-21
Guardiani della Galassia, vol. 2 ? - Ricciotto 235
Se avete pensato che era da molto tempo che non sentivate la bellissima voce di Andrea Carlo Ripamonti: l'abbiamo pensato anche noi. È per questo che siamo andati all'anteprima dei «Guardiani della Galassia, vol. 2» con lui.

È un filmetto molto carino, guardabile, dimenticabile. Soffre della sindrome dell'episodio di metà stagione di una serie tv, quello interlocutorio: e però quegli episodi non perfettamente riusciti.
Personal Shopper ? - Ricciotto 234
Federica e Aldo parlano di «Personal Shopper», il nuovo film di Olivier Assayas, con Kristen Stewart e il suo cellulare. Molto intellettuale, ma fatto molto bene.
MISSIONE DI GIUSTIZIA 14: Cool story, Mark - Ricciotto 233
Torna Nanni Cobretti nella sua MISSIONE DI GIUSTIZIA per parlarci di «The Room», il film di Tommy Wiseau del 2005 che viene definito “il «Quarto potere» dei film brutti”. Solo che, come dice Nanni, se è un film vi tiene incollati e non vedete l'ora di rivederlo, nonostante le sue storture, diventa un'altra cosa, non un film brutto.

Su «The Room» è stato scritto un libro, anche, ed è bellissimo da leggere: l'ha scritto il suo coprotagonista e da questo libro James Franco ha fatto un film in uscita nei prossimi mesi. In pratica ha fatto il giro tre volte.

Federica l'ha visto, «The Room», e Matteo adesso non vede l'ora di vederlo.
La vendetta di un uomo tranquillo ? - Ricciotto 232
Bel film di Raúl Arévalo, che è piaciuto sia ad Aldo che a Federica.
Ghost in the shell ? - Ricciotto 231
Il film in live-action del manga di Masamune Shirow, che non regge il confronto con il film di Mamoru Oshii del '95 (e però forse neanche ha senso farlo, questo confronto). È un film altamente dimenticabile, per tutti e tre, che però offre spunti di ragionamento (anche se Matteo avrebbe preferito farli con film migliori).

Il pezzo di Emily Yoshida per The Verge citato da Federica:
http://www.theverge.com/ 2016/ 5/ 9/ 11612530/ ghost-in-the-shell-anime-asian-representation-hollywood
Elle ? - Ricciotto 230
Federica e Aldo si lanciano in una lunga analisi di "Elle", film con il quale Paul Verhoeven ha gettato una chiave inglese nei meccanismi delle convenzioni sociali e cinematografiche. Aldo è più dubbioso, Federica meno, ma in ogni caso ci sono spunti di discussione in abbondanza.

In puntata vengono citati un bel po' di articoli, eccoli tutti:

- Il pezzo di Giulio Sangiorgio scritto per Film TV
http://filmtv.press/ cinerama/ 182760

- Il pezzo di Roy Menarini su My Movies.
http://www.mymovies.it/ film/ 2016/ elle/ news/ rifondazione-del-cinema-dautore/

- Il pezzo del New Yorker scritto da Richard Brody
http://www.newyorker.com/ culture/ richard-brody/ the-phony-sexual-transgressions-of-paul-verhoevens-elle

- Il pezzo di Daniela Brogi su Le parole e le cos
http://www.leparoleelecose.it/ ?p=26852#comment-356365

- Il pezzo di Violetta Bellocchio su Internazionale
http://www.internazionale.it/ opinione/ rosso%20istambulvioletta-bellocchio/ 2017/ 03/ 20/ elle-recensione

- Il pezzo di Francesco Boille su Internazionale
http://www.internazionale.it/ opinione/ francesco-boille/ 2017/ 03/ 23/ elle-verhoeven-recensione
La bella e la bestia ? - Ricciotto 229
Ospite della puntata: Eleonora Caruso, che Aldo ha fortemente voluto perché dopo l'anteprima gli ha detto delle cose interessantissime, che ripete anche davanti ai nostri microfoni. Matteo Scandolin dice cose stupide, Federica Bordin sta fra il pubblico con Andrea Di Lecce di Pilota.
John Wick Capitolo 2 - Ricciotto 228
Il secondo capitolo del film d'azione con Keanu Reeves. Aldo rimane convinto della bontà del franchise; Federica sostiene che questi due film abbiano delle regole tutte loro e che siano più che godibili; Matteo ha visto solo il primo e lo ritiene davvero brutto.
Loving - Ricciotto 227
Un bel film, che parla della Storia rimanendo però stretto stretto a una storia personale.

The Black Issue, la puntata di Pilota dedicata alla rappresentazione degli afroamericani nei telefilm dagli anni Ottanta a oggi.
http://querty.it/ podcast/ the-black-issue-pilota-1x07/

Il pezzo di Roy Menarini su MyMovies:
http://www.mymovies.it/ film/ 2016/ loving/ news/ legge-e-inclinazione-naturale/
Autopsy - Ricciotto 226
Un bel film horror, che ha divertito Federica e non convinto Aldo fino in fondo.

Ce ne aveva parlato già Nanni Cobretti nella puntata 189.
http://querty.it/ podcast/ missione-di-giustizia-9-chrome-edition-ricciotto-189/

Girato dal nostro ascoltatore Vincenzo, Jeff Bridges officia la consegna della stella sulla Hollywood Walk Of Fame a John Goodman. Una roba meravigliosa.
http://www.rollingstone.com/ movies/ news/ jeff-bridges-revives-big-lebowski-to-honor-john-goodman-w471680
MISSIONE DI GIUSTIZIA 13: Il potere della recitazione - Ricciotto 225
E che vuoi di più? C'è Nanni Cobretti, c'è un excursus su Shyamalan e il suo cinema, e un sacco di cose interessanti, come sempre.

La rece di Nanni a Split: https:/ / letterboxd.com/ nannicobretti/ film/ split-2016/
E a Unbreakable: https:/ / letterboxd.com/ nannicobretti/ film/ unbreakable/
Logan - Ricciotto 224
Ultimo (?) film dedicato al mutante con gli artigli, ed - sorpresa - un bel film, lontano anni luce dalle porcate girate negli ultimi anni sugli X-Men e su di lui in particolare.

Anche se Federica non capisce niente di X-Men e cose simili, il film le è piaciuto molto, così come la recensione dei 400 calci: http://www.i400calci.com/ 2017/ 03/ logan-le-opinioni-contano/
Jackie - Ricciotto 223
Un film di testa ma intelligente e sensibile, con una magistrale Natalie Portman (da vedere rigorosamente in lingua originale), diretto da un bravissimo Pablo Larraín, di cui abbiamo già parlato di «Neruda» nella puntata 190.

Il pezzo che Theodore H. White scrive dopo aver intervistato Jacqueline Kennedy e che venne pubblicato sul magazine «LIFE» il 6 dicembre 1963.
https:/ / www.jfklibrary.org/ Asset-Viewer/ Archives/ THWPP-059-009.aspx

Il tour della Casa Bianca con Jacqueline Kennedy come guida, mentre viene intervistata dal giornalista di CBS News Charles Collingwood (14 febbraio 1962).
https:/ / youtu.be/ CbFt4h3Dkkw

Il pezzo scritto da Anna Hanks e pubblicato sul «The Dallas Morning News» in cui si ricorda che il rapporto fra i Johnson e Jakie Kennedy fu molto diverso da come lo vediamo nel film.
http://www.dallasnews.com/ opinion/ commentary/ 2016/ 12/ 01/ film-fails-show-warmth-jackie-kennedy-lbj
T2 Trainspotting - Ricciotto 222
Federica e Matteo parlano del sequel di Trainspotting, il film che ha raccontato una generazione. A Federica non è piaciuto, a Matteo sì.

Durante la puntata nominiamo diverse cose, tra cui un'intervista a Robert Carlyle (http://www.nme.com/ blogs/ the-movies-blog/ robert-carlyle-on-making-trainspotting-2-its-one-of-the-best-scripts-ive-fucking-ever-read-13881) e la recensione di Gabriele Niola per «Bad Taste» (http://www.badtaste.it/ 2017/ 02/ 26/ trainspotting-2-aggiornato-scegliete-vita-allinsegna-lamentele-personali/ 224018/ ).

Poi, non c'entra niente ma è uscito il trailer delle nuove «Duck Tales», che Federica e Matteo aspettano con molta ansia (Aldo no): https:/ / www.youtube.com/ watch?v=0-LNgU4e1rE

E questo video invece vi farà capire perché «Chi ha incastrato Roger Rabbit» è davvero un film meraviglioso, anche dopo trent'anni: http://sploid.gizmodo.com/ youll-never-see-who-framed-roger-rabbit-the-same-way-af-1792747541
Moonlight - Ricciotto 221
Ecco, «Moonlight» è un filmone, davvero bellissimo. Andatelo a vedere.

In puntata citiamo l’importanza di Wong Kar-wai per il cinema di Jenkins: grazie a Gloria per avercelo suggerito:
https:/ / filmschoolrejects.com/ moonlight-wong-kar-wai-2ef345e9dd89#.qsili5hc7

Jenkins spiega, fra le altre cose, l'influenza che le teorie dell'editor Walter Murch sull'importanza dello sguardo hanno avuto in fase di casting e editing
http://nofilmschool.com/ 2016/ 10/ moonlight-barry-jenkins-interview-nyff
Manchester By The Sea - Ricciotto 220
Aldo e Federica raccontano il film drammatico di Kenneth Lonergan, che è un bel film. Andatelo a vedere.

Un pezzo del New Yorker sui problemi di post-produzione del precedente film di Lonergan, «Margaret», e su come l'interiorità di Lee Chandler in «Manchester by the Sea» sia mostrata e non spiegata: http://www.newyorker.com/ magazine/ 2016/ 11/ 07/ the-cinematic-traumas-of-kenneth-lonergan

Un'intervista a Lonergan su NPR riguardo all'uso delle musiche in «Manchester by the Sea», e su quanto la comicità nel film fosse volontaria o meno:
http://www.npr.org/ 2017/ 02/ 17/ 515615109/ manchester-by-the-sea-director-probes-the-drama-of-grief
The Lego Batman - Ricciotto 219
Aldo ha visto il film dedicato a Batman dell'universo Lego: e non è niente male, anzi riesce a tirare un bel paio di ceffoni ben assestati al mito dell'uomo pipistrello che nei film "veri" non si possono permettere. Complimenti.
La battaglia di Hacksaw Ridge - Ricciotto 218
Un film profondamente religioso ma senza una grande anima, con un attore che ce la mette tutta ma soffre della sindrome di Di Caprio («Ce la sto mettendo tutta! Si vede? Si vede? Si vede?»), e un regista che è una brutta persona ma che ogni tanto azzecca la scena fatta bene.
Smetto quando voglio: Masterclass - Ricciotto 217
In una situazione un po' precaria, con un microfono che non sanno perfettamente dominare, Aldo Federica e Matteo raccontano le loro impressioni su «Smetto quando voglio: Masterclass». Che è un bel film.
La La Land - Ricciotto 216
Aldo Fresia e Alice Cucchetti parlano di «La La Land», Matteo parla a sproposito di «Buffy: L'ammazzavampiri» (ma non è mai a sproposito!), e Federica è a casa a studiare.

(PS: il film parla tanto di free jazz, ma non lo fa sentire. Per darvi un'idea, il free jazz è questa roba qui:
https:/ / youtu.be/ u0i4miN_r4g)
MISSIONE DI GIUSTIZIA 12: Triplo episodio - Ricciotto 215
Missione di Giustizia apre l'anno con la canottiera tirata per i muscoli: Nanni Cobretti, invicibile anche col freddo di gennaio, ci racconta le storie e i retroscena dei tre XXX, ora che è uscito il terzo capitolo.

Aldo dice come sempre cose intelligenti, Matteo ride come un idiota, Federica è a casa a studiare.
Arrival - Ricciotto 214
«Arrival» di Denis Villeneuve, con protagonista Amy Adams e con Jeremy Renner e Forest Whitaker, è un grande film. Ambizioso, esteticamente potente, intellettualmente stimolante. Aldo, Federica, Matteo e Fabio "Faz" Deotto sono tutti d'accordo su questo punto. È anche un film di compromessi, perché la storia (bellissima) che vuole raccontare è difficilissima da portare su schermo. Dei quattro, Matteo è quello che ha più critiche al meccanismo narrativo. Però rimane un film che avercene, di film simili.

«Arrival» è tratto da «Storia della tua vita», di Ted Chieng, pubblicato in Italia da Frassinelli.

Di questo film parla bene anche Nanni Cobretti, e se lo dice il Re, buona visione a tutti! https:/ / monstermovieitalia.com/ 2017/ 01/ 07/ arrival-di-nanni-cobretti/

L'intervista nella quale lo sceneggiatore Eric Heisserer affronta le questioni scientifiche di «Arrival» e anche le difficoltà legate all'adattamento cinematografico: https:/ / youtu.be/ 7bI4xA_Q7WA

Lo speciale di Science vs Cinema https:/ / m.youtube.com/ watch?v=xzEPU2PTjT4
Silence - Ricciotto 213
Aldo e Federica hanno visto l'ultimo film di Martin Scorsese e si son fatti prendere dall'afflato religioso. Federica ha letto questo articolo e sì, c'è proprio religione: http://www.mbird.com/ 2012/ 03/ the-christ-of-silence-part-two-kichijiro-or-the-judas-everyman/
Your Name - Ricciotto 212
Aldo e Federica parlano di «Your Name», lungometraggio di animazione di Makoto Shinkai, nelle sale italiane il 23, il 24 e il 25 gennaio - e Aldo si confonde, all'inizio, dicendo che il protagonista Taki vive a New York: invece vive a Tokio.

I due pezzi di Mario Pasqualini, quello scritto per Dimensione Fumetto e quello scritto per Debaser:
http://www.dimensionefumetto.it/ kiminonawa/
https:/ / www.debaser.it/ makoto-shinkai/ your-name/ recensione
Previously on: Ricciotto, dei recuperi - Ricciotto 211
Aldo non c'è e Federica e Matteo ne approfittano per parlare di due film che già sono stati analizzati a Ricciotto: «Paterson», che Federica ha visto e che ritiene il miglior film del 2016, e «Rogue One», che Matteo ha visto rimanendo molto deluso. In più c'è Andrea Di Lecce, che dice cose qui e lì, sempre bellissime, e ne approfitta per parlare di «Popstar: Never Stop Never Stoppin'».

(Questo il libro di cui parla Federica riguardo William Carlos Williams: https:/ / books.google.it/ books?id=rkFk_ZNDdr4C&printsec=frontcover&hl=it&source=gbs_ge_summary_r&cad=0#v=onepage&q&f=false)
Paterson - Ricciotto 210
L'ultimo film di Jim Jarmusch è un bel film, con una struttura narrativa che però può risultare un po' ostica. Secondo Aldo si può vedere serenamente, ma tenete a mente che potreste rientrare nella categoria di persone cui il giudizio pende dalla parte della noia (come Aldo stesso).

La bella recensione di Alissa Wilkinson per Vox: http://www.vox.com/ culture/ 2016/ 12/ 28/ 14089484/ paterson-review-adam-driver-jim-jarmusch-phenomenology-poetry
Florence - Ricciotto 209
Il bel film di Stephen Frears su Florence Foster Jenkins, con una straordinaria Meryl Streep, Hugh Grant e Simon Hellberg.

(Oltre a recuperare su YouTube quel concentrato di buonumore che sono le registrazioni di Florence Foster Jenkins, vale la pena di cercare anche Natalia De Andrade, meno clamorosamente talento-al-contrario ma comunque notevole.)
Missione di Giustizia 11: Monster Mash - Ricciotto 208
Puntatona natalizia della Missione di Giustizia di Nanni Cobretti: no, niente «Die Hard», per quello il nostro eroe s'è già speso a lungo. No, qui si parla del «Mostro della laguna nera» e «La moglie di Frankenstein». Puntatona, v'ho detto.
Oceania - Ricciotto 207
Nuovo film Disney, con ottime cose dentro (e altre che un po' be': però comunque ottimo). Al di là del nome cambiato, che è una cosa che a noi italiani fa ridere, sì, ma mica puoi dargli torto.

La recensione di Gabriele Niola, in cui sottolinea le differenze tra Vaiana e le altre "principesse Disney": https:/ / sonovivoenonhopiupaura.blogspot.it/ 2016/ 12/ oceania-moana-2016-di-ron-clements-e.html
Aquarius - Ricciotto 206
Aldo e Federica hanno visto questo bel film di Kleber Mendonça Filho, che è piaciuto molto. Se lo trovate in giro, guardatelo.
Rogue One - Ricciotto 205
Federica, Claudio e Aldo parlano di «Rogue One: A Star Wars Story», mentre Matteo interviene qua e là per dire cose intelligenti. Salta fuori che Federica ha un insospettato animo nerd e vuole sapere tutto di tutto: benvenuta nel club.
Captain Fantastic - Ricciotto 204
Aldo e Federica parlano di «Captain Fantastic», un film che crede che i bambini che crescono nel bosco sappiano la costituzione meglio di quelli che giocano ai videogiochi. A un certo punto si parla di barbe.

Matteo, nel frattempo, cerca di rimediare ai danni da lui stesso arrecati al sito di inutile.
È solo la fine del mondo - Ricciotto 203
Aldo e Federica hanno visto il nuovo film di Xavier Dolan, e ne parlano molto bene in questa puntata. Matteo ovviamente non l'ha visto.

Federica a un certo momento cita quest'intervista di Volture: http://www.vulture.com/ 2016/ 12/ xavier-dolan-on-his-new-film-critics-and-more.html
La mia vita da zucchina - Ricciotto 202
Un film bellissimo. In stop motion. Andate a vederlo. Punto. Così decreta Aldo Fresia.
Sully - Ricciotto 201
Ancora Fabio "Faz" Deotto nello studio con Aldo e Matteo, e si parla di «Sully», l'ultimo film di Clint Eastwood, basato su una storia vera (qui un articolo del Post per chi se la fosse dimenticata: http://www.ilpost.it/ 2013/ 01/ 15/ volo-1549-fiume-hudson/ ).

Già che c'eravamo, si parla anche di «Flight» di Robert Zemeckis.
Free State Of Jones - Ricciotto 200
Festeggiamo la 200esima puntata di Ricciotto come abbiamo festeggiato la 100esima: con Fabio “Faz” Deotto. Parliamo di «Free State of Jones», e Faz ha citato la recensione di Richard Brody sul «New Yorker»: http://www.newyorker.com/ culture/ richard-brody/ the-historical-imagination-and-free-state-of-jones

E a un certo momento ricordiamo con un po' di nostalgia «Glory», di Edward Zwick. Faz butta lì un consiglio per gli insegnanti che ascoltano Ricciotto: fate leggere «Tra me e il mondo» di Ta-Nehisi Coates!
Torino Film Festival 2016 - Ricciotto 199
Di ritorno dal Torino Film Festival 2016, Alice Cucchetti ci racconta una piccola parte dei film che ha visto, ovvero:

Antiporno
http://www.imdb.com/ title/ tt5973032

Elle
http://www.imdb.com/ title/ tt3716530/

L'avenir
http://www.imdb.com/ title/ tt4120176

The Quiet Passion
http://www.imdb.com/ title/ tt2392830

Porto
http://www.imdb.com/ title/ tt4446472

Christine
http://www.imdb.com/ title/ tt4666726

Kate Play Christine
http://www.imdb.com/ title/ tt5278592

War On Everyone
http://www.imdb.com/ title/ tt3708886

Operation Avalanche
http://www.imdb.com/ title/ tt3776826

Wir sind die flut (We Are The Tide)
http://www.imdb.com/ title/ tt5271906
Missione di giustizia 10: Big Mistake - Ricciotto 198
Nanni Cobretti torna a Ricciotto per parlare di quel meraviglioso errore che è «Last Action Hero», il film che neppure Arnold Schwarzenegger è riuscito a risollevare, con l'aggravante di aver affossato il PG-13.

Il saggio citato da Nanni sul produttore-parrucchiere Peter Guber è «Hit and Run: How Jon Peters and Peter Guber Took Sony for a Ride in Hollywood»: https:/ / www.amazon.it/ gp/ product/ 0684809311/ ref=as_li_qf_sp_asin_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=23322&creativeASIN=0684809311&linkCode=as2&tag=querty-21
Animali notturni - Ricciotto 197
Puntata piena di gente: Fabio Detto, Claudio Serena, Aldo Fresia e Federica Bordin che parlano di «Animali notturni», il nuovo film di Tom Ford. Aldo non ha ancora capito se il film gli è piaciuto o meno, nonostante sia fatto da una persona con un incredibile talento; Federica ha delle domande cui Aldo non sa rispondere; mentre Fabio e Claudio hanno molto più chiaro che cosa vogliono dire.

Nella puntata è stata citata questa recensione del New York Times: http://www.nytimes.com/ 2016/ 11/ 18/ movies/ nocturnal-animals-review-amy-adams-jake-gyllenhaal.html

La copertina della colonna sonora, con quella immagine di cattivissimo gusto: http://www.indiewire.com/ 2016/ 11/ nocturnal-animals-soundtrack-listen-abel-korzeniowski-score-1201744621/
Animali fantastici e dove trovarli - Ricciotto 196
Aldo parla abbastanza bene di «Animali fantastici e dove trovarli», lo spin-off di Harry Potter: a cercare di disturbarlo con domande intelligenti questa volta c'è solo Federica.
Che vuoi che sia - Ricciotto 195
Federica prende il comando e ci parla di «Che vuoi che sia», il nuovo film di Edoardo Leo. Non male, anche se...

C'entra niente coll'argomento, ma due link interessanti:

IMDB che fa causa allo stato della California, dal Post (http://www.ilpost.it/ 2016/ 11/ 12/ imdb-california-eta-attori/ )
L'ultima puntata di a16z, con ospite Lawrence Levy, e un sacco di storie su Pixar (http://a16z.com/ 2016/ 11/ 11/ business-creativity-pixar-cfo-ipo/ )
Knight of cups - Ricciotto 194
Mentre Matteo interrompe la puntata di continuo dicendo «Noia» o leggendo messaggi di Elisa Finocchiaro dello stesso tenore, Aldo Fresia cerca di parlare dell'ultimo film di Terrence Malick, che però non è piaciuto nemmeno alla nostra stagista Federica Bordin.
Kubo e la spada magica - Ricciotto 193
Non sprecate soldi per storie volgari di salsicce: questo è il film d'animazione attualmente al cinema che dovete vedere. Viene dalla stessa casa di produzione che ha fatto «Coraline», e la qualità si vede.
Doctor Strange - Ricciotto 192
Il 14esimo film dell'universo cinematografico Marvel porta sul grande schermo il Dottor Strange, il Mago Supremo.

Con un cast eccezionale (Benedict Cumberbatch, Tilda Swinton, Mads Mikkelsen, Rachel McAdams, Chiwetel Ejiofor e Benedict Wong), diretto bene e scritto altrettanto solidamente, entra dritto dritto nella tripletta dei film Marvel belli davvero (assieme a Soldato d'inverno e il primo Vendicatori).

Aldo però l'ha visto in italiano (sigh), mentre Federica, Matteo e Claudio Serena se lo son goduto in lingua originale: cercate di farlo anche voi.
Io, Daniel Blake - Ricciotto 191
Tutti quelli che l'han visto lo descrivono come un cazzotto nello stomaco, ma di quelli buoni. L'ultimo film di Ken Loach ha fatto lo stesso effetto anche ad Aldo Fresia e la nostra stagista Federica Bordin. Matteo, nel frattempo, cerca mixer.
Neruda - Ricciotto 190
Aldo e Federica hanno visto «Neruda» ed è piaciuto a entrambi, anche se entrambi sono rimasti molto confusi. Il contributo di Matteo, invece, è il seguente: ascoltate la puntata 230 di 99% Invisible, dove si parla del Progetto Cybersyn.
http://99percentinvisible.org/ episode/ project-cybersyn/
Missione di giustizia 9: Chrome Edition – Ricciotto 189
Il grande ritorno autunnale di Nanni Cobretti, con ben tre film visti al London Film Festival: «Raw», «The Autopsy of Jane Doe», «The Void». (Sì, «Raw» è quello di cui avete letto in giro.) In più, già che c'era, ha visto «Phantasm», nella versione restaurata da nientepopodimenoche JJ. Abrams. Durante le pause di «Guerre stellari». Già questo è fantastico.
Mine - Ricciotto 188
Aldo Fresia, Federica Bordin e Matteo Scandolin ospitano Fabio "Faz" Deotto per parlare di «Mine», il film italiano ma con piglio americano di Fabio Guaglione e Fabio Resinaro. Ad Aldo hanno convinto alcune cose, altre meno.

(Sulla Stampa di lunedì è uscito un pezzo in cui Fabio Guaglione dialoga con chi mette a disposizione gratuitamente i film degli altri su internet: http://www.lastampa.it/ 2016/ 10/ 17/ spettacoli/ andate-in-sala-a-vedere-il-mio-film-i-pirati-della-rete-uccidono-il-cinema-SHbZx9jFY9EUZDF6pVBOyN/ pagina.html)
Café Society - Ricciotto 187
A 80 anni Woody Allen fa un film che si salva grazie a un colpo di coda, secondo Aldo Fresia. Sarebbe un bel colpo di coda.
One more time with feeling - Ricciotto 186
Aldo Fresia e Federica Bordin hanno visto il documentario sulla realizzazione dell'ultimo disco di Nick Cave. C'è molto da dire, e molto da ascoltare anche per uno come Matteo Scandolin, cui quella musica non dice niente.
Elvis & Nixon: Ricciotto - 185
Un film niente male, ma nemmeno da cercare di vedere a tutti i costi: così la pensano Aldo Fresia e Federica Bordin. Matteo Scandolin fa da tappezzeria.
Bridget Jones' Baby - Ricciotto 184
Probabilmente il film migliore della trilogia dedicata a Bridget Jones, il personaggio creato da Helen Fielding e portato sul grande schermo da Renée Zellweger: questo pensa Aldo, anche se ammette lui stesso di non essere il target ideale per il film. Con lui nella Fresiaverna ci sono Federica Bordin e Matteo Scandolin, che forse lo intuirete dai cognomi, ma sono veneti.
Gioventù: Questi giorni + L'estate addosso - Ricciotto 183
In studio con noi Eleonora Caruso, autrice del bel romanzo «Comunque vada non importa» edito da Indiana editore: con lei, e partendo da due film italiani («Questi giorni» e «L'estate addosso») Aldo cerca di imbastire un discorso sui giovani e la loro rappresentazione nella letteratura e nel cinema italiani. Un discorso che speriamo di aver portato a casa senza sbracare: ma ditecelo voi.

Con Eleonora e Aldo, come sempre Matteo (il giullare di corte) e Federica (la nuova stagista).
Alla ricerca di Dory - Ricciotto 182
Aldo e Matteo parlano bene di «Alla ricerca di Dory», sequel di «Alla ricerca di Nemo» del 2003. Con loro una nuova stagista, che potrebbe o non potrebbe diventare la terza conduttrice di Ricciotto, il cinema dalla parte giusta. Solo il tempo lo dirà.
Independence Day: Resurgence - Ricciotto 181
È una fotocopia di quello di venti anni fa. Venuta male, anche. Ma non si merita medie voto inferiori a quelle di «Suicide Squad», di questo Aldo è convinto. Stiamo parlando del sequel del film del '96, quello in cui rompevamo il culo agli alieni 🙂
Venezia 73 - Ricciotto 180
Siete mai stati al Festival del Cinema di Venezia? Aldo sì (anni fa); Alice Cucchetti ci è appena stata e ci racconta un po' di cose. È una puntata un po' lunga, molto interessante.
Jason Bourne - Ricciotto 179
Aldo ha un sacco di cose da dire su «Jason Bourne», nuovo capitolo della storia dell'agente segreto che mena tanto perché non ricorda niente. Quasi.

Del film parla anche Pier Maria Bocchi su Cineforum: http://www.cineforum.it/ recensione/ Jason-Bourne

E nel finale parliamo un po' di liste, classifiche, cose, a partire dall'elenco dei 100 migliori film degli ultimi sedici anni della BBC: http://www.bbc.com/ culture/ story/ 20160819-the-21st-centurys-100-greatest-films
The Witch - Ricciotto 178
Robert Eggers ha fatto un grande film horror, disturbante e pieno di domande per lo spettatore: «The Witch» è un film che sconsigliamo a quelli che poi non dormono la notte.
Il drago invisibile - Ricciotto 177
Nelle sale c'è «Il drago invisibile», remake del film del 1977 «Elliot il drago invisibile». Niente male davvero: è un film per famiglie ma con diversi strati di sostanza. Ci è piaciuto.
Speciale Suicide Squad - Ricciotto 176
E avremmo tanto voluto scrivere "squòd". In studio con noi Claudio Serena, Andrea & Alessandro Di Lecce. Il film fa schifo, ma comunque ci ha permesso un mucchio di riflessioni su come si fanno (e non si dovrebbero fare) i film, compresi i blockbuster.

Gli articoli cui abbiamo accennato:

Il reportage dell'*Hollywood Reporter* che racconta la lavorazione suicida di *Suicide Squad*.
http://www.hollywoodreporter.com/ heat-vision/ suicide-squads-secret-drama-rushed-916693

L'articolo dell'Atlantic in cui se la prendono con gli attori che travisano il metodo Stanislavski: http://www.theatlantic.com/ entertainment/ archive/ 2016/ 08/ hollywood-has-ruined-method-acting/ 494777/
Batman v. Superman extended edition, fa schifo esteso - Ricciotto 175
Andrea Di Lecce ha visto la versione estesa di Batman V. Superman (di cui parlammo qui) e non ha dubbi: è un brutto film, ancora. Aldo & Matteo non l’hanno visto, ma sono d’accordo sulla fiducia.

Se volete leggere le differenze scena-per-scena, Andrea suggerisce un articolo di Bad Taste che le analizza a fondo: http://www.badtaste.it/ 2016/ 06/ 29/ batman-v-superman-dawn-of-justice-ledizione-estesa-dettaglio/ 179515/

Qui invece c’è l’honest trailer di Batman V. Superman, e come tutti i loro honest trailer è meraviglioso: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=NrjneJvS6dk

E se vi ha incuriosito il documentario citato da Andrea, questa è la sua scheda di Wikipedia: https:/ / en.wikipedia.org/ wiki/ This_Film_Is_Not_Yet_Rated
MISSIONE DI GIUSTIZIA 8: Asino cotto - Ricciotto 174
È agosto, vi aspettereste che fossimo in vacanza? Ma neanche per sogno! Abbiamo chiamato Nanni Cobretti e gli abbiamo chiesto di parlarci di Cape Fear, il film del '91 di Martin Scorsese con Robert De Niro e Nick Nolte (remake di un film del '62).

C'è anche Andrea Di Lecce, ed è bellissimo.
BoJack Horseman, con Giorgio Fontana - Ricciotto 173
BoJack Horseman è forse il cartone animato di cui parlano tutti, oggi: e ne han ben donde! Giorgio Fontana ci racconta il perché di tanto successo.

Il pezzo di 404 file not found citato da Giorgio:
https:/ / quattrocentoquattro.com/ 2016/ 07/ 22/ why-the-long-face-bojack-horseman-o-della-felicita/

Leggete gli articoli di Eleonora Caruso per Wired:
http://www.wired.it/ play/ televisione/ 2016/ 07/ 20/ bojack-horseman/
http://www.wired.it/ play/ televisione/ 2016/ 07/ 26/ bojack-horseman-terza-stagione/
La notte del giudizio: Election Year - Ricciotto 172
Il terzo capitolo della saga di «The Purge» inizia a mostrare un po' la corda, pur rimanendo un film interessante (e anzi, aprendo a possibili seguiti in un certo senso rivitalizzati).
Ghostbusters - Ricciotto 171
Ricciotto in trasferta, prima puntata: registrata a casa di Giorgio Fontana, il cui nuovo libro esce l'8 settembre, Aldo e Matteo parlano di «Ghostbusters», il reboot del franchise a cura di Paul Feig con Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Leslie Jones e Kate McKannon. Nonostante quello che si è detto, non è un brutto film: manca forse di coraggio.

Matteo ha anche visto «Star Trek: Beyond», di cui abbiamo parlato nella scorsa puntata assieme a Omar Serafini: è sicuramente più bello dei primi due film del reboot di JJ Abrams messi assieme.

La recensione di Mark Kermode sulle colonne dell'«Observer».
https:/ / www.theguardian.com/ film/ 2016/ jul/ 17/ ghostbusters-2016-review-misfiring-remake

Il pezzo scritto da Violet Ramis, figlia di Harold Ramis, per «Splitsider».
http://splitsider.com/ 2016/ 07/ on-my-dad-harold-ramis-and-passing-the-ghostbusters-torch-to-a-new-generation-of-fans/

In memoria di Harold Ramis: il pezzo scritto da Michael Schur per «Grantland».
http://grantland.com/ hollywood-prospectus/ a-particular-kind-of-genius-remembering-harold-ramis/

Rick Moranis racconta all'«Hollywood Reporter» perché non ha voluto tornare nel nuovo «Ghostbusters».
http://www.hollywoodreporter.com/ features/ rick-moranis-reveals-why-he-829779

Non fidatevi delle medie voto su Internet: il pezzo di Walt Hickey su «Five Thirty Eight».
http://fivethirtyeight.com/ features/ ghostbusters-is-a-perfect-example-of-how-internet-ratings-are-broken/
Star Trek Beyond - Ricciotto 170
Se si parla di Star Trek, non si può non avere ospite il più grande trekker della famiglia di Querty: Omar Serafini, Capitano di Fantascientificast 🙂

Si parla del terzo film del brutto reboot di Star Trek, quello di JJ. Abrams, e sorpresa: il film non è affatto male. Pur con i suoi limiti.

Per ascoltare Fantascientificast, andate qui: http://querty.it/ show/ fantascientificast/

C'è stata anche la Comicon di San Diego, e sono usciti un mucchio di trailer di cose interessanti: ecco un link che li raccoglie tutti: http://www.vulture.com/ 2016/ 07/ watch-every-trailer-released-at-comic-con.html
Tartarughe Ninja: Fuori dall'ombra - Ricciotto 169
Vi ricordate quando Aldo parlò malissimo del primo film delle Tartarughe Ninja, un paio d'anni fa? Ecco, questa volta non riesce a parlare così male, perché in fondo gli han fatto venire in mente spunti diversi. Invece Matteo chiede a tutti di tenerlo aggiornato sulla distribuzione e sulle proiezioni del documentario dedicato a Luca Rastello.

Ricciotto 78, quando abbiamo parlato del primo «Tartarughe Ninja»:
http://querty.it/ podcast/ tmnt-babylon-ad-i-frankenstein-aspirante-vedovo-smetto-quando-voglio-ricciotto-78/

Ricciotto 165, quando abbiamo parlato di quel capolavoro che è «La canzone del mare»:
http://querty.it/ podcast/ la-canzone-del-mare-ricciotto-165/

In occasione dell'anniversario della morte di Luca, a Torino hanno presentato il documentario «Un passo più in là»:
http://www.torinotoday.it/ cronaca/ documentario-su-luca-rastello.html
It Follows - Ricciotto 168
D'estate escono gli horror, al cinema: e Aldo è andato a vedere «It Follows», che pare essere molto carino. Nel frattempo ci hanno lasciati altri due cineasti incredibili: Michael Cimino e Abbas Kiarostami, di cui Matteo legge un bel ricordo di Roberto Gagnor.

Roberto Gagnor ricorda Abbas Kiarostami sulle pagine del Post.
http://www.ilpost.it/ robertogagnor/ 2016/ 07/ 06/ abbas-kiarostami-cinema/

Quentin Tarantino è critico nei confronti di «It Follows»: Lane Brown lo intervista per «Vulture» e gli chiede cosa avrebbe cambiato per migliorarlo.
http://www.vulture.com/ 2015/ 08/ how-quentin-tarantino-would-fix-it-follows.html#
Missione di Giustizia 7: Le gambe di Salma Hayek - Ricciotto 167
Il bellissimo ritorno di Nanni Cobretti e della sua splendida rubrica Missione di Giustizia (arrivata alla settima puntata) ci allieta e accompagna per questa settimana.

Nanni è andato a un evento del Secret Theatre in cui hanno replicato dal vivo «Dal tramonto all'alba» (che è un film che se non avete mai visto, be', vedetelo, che è divertente!).

Secret Theatre è un'evoluzione di Secret Cinema, che è una cosa folle e meravigliosa: http://www.secretcinema.org

Qui l'articolo di Mario Pasqualini su Disney, Miyazaki & la natura, partito da una puntata di Ricciotto: http://www.dimensionefumetto.it/ dem01/
Tutti vogliono qualcosa - Ricciotto 166
Fabio "Faz" Deotto torna a Ricciotto e parla con Aldo dell'ultimo film di Richard Linklater, «Everybody Wants Some» (impropriamente tradotto da noi come "Tutti vogliono qualcosa").

Si era preparato leggendo una bella intervista rilasciata all'Independent, che trovate qui: http://www.independent.co.uk/ arts-entertainment/ films/ features/ richard-linklater-everybody-wants-some-interview-boyhood-before-sunrise-a7020961.html

Per chi volesse ascoltare Aldo quando parlava di «Boyhood», può riascoltare la puntata 84 di Ricciotto: http://querty.it/ podcast/ la-spia-boyhood-the-judge-ricciotto-84/
La canzone del mare - Ricciotto 165
Aldo ha visto il bel film di Tomm Moore, uscito in origine nel 2014 e portato nelle sale adesso. Se riuscite a beccarlo, andatelo a vedere: ha uno stile grafico originale e affascinante che è un vera meraviglia per gli occhi, veicola messaggi profondi e giusti, e ha un finale meraviglioso.
Daredevil, con Andrea Di Lecce - Ricciotto 164
Andrea Di Lecce non è d'accordo su quasi niente di quello che dice il nostro buon Matteo su «Daredevil», mentre Aldo ascolta in silenzio, lui che è rimasto alla terza puntata di questa seconda stagione.

Un po' di cose che Andrea ha detto durante la puntata, come le due scene strafighe di «Daredevil»:
Devil contro la gang di motociclisti (episodio 3)
https:/ / www.youtube.com/ watch?v=Q0CvkiPS5Ks

Frank Castel/ Il Punitore contro i carcerati (episodio 9)
https:/ / www.youtube.com/ watch?v=5zsVn_vZ9zE

L'articolo sugli errori di doppiaggio di kenshiro:
https:/ / 199xhokutonoken.wordpress.com/ 2016/ 06/ 13/ 15-cose-che-la-gente-crede-di-sapere-su-ken-il-guerriero-e-che-sono-sbagliate/
Laurence Anyways - Ricciotto 163
Con Andrea Di Lecce ospite della puntata, Aldo ci racconta «Lawrence Anyways», il terzo film di Xavier Dolan, uscito nel 2012 e proposto in Italia adesso grazie al lavoro dei distributori Movies Inspired. È ovviamente un bel film: e non lo diciamo soltanto perché siamo fan di Dolan.

(Di Dolan parlammo in Ricciotto 89, quando Aldo fu folgorato da «Mommy»: http://querty.it/ podcast/ magic-in-the-moonlight-mommy-w-zappatore-ricciotto-89/ )
The Neon Demon - Ricciotto 162
In un'altra puntata un po' malaticcia, Aldo parla di «The Neon Demon», l'ultimo film del danese Nicolas Winding Refn. Un film che - come si suol dire - ha diviso il pubblico e la critica, ma che forse non merita tanti strali. Ma c'è da dire che Aldo non l'ha capito fino in fondo, quindi: vedetevelo voi, che facciamo prima.

Il pezzo di «Variety» sugli 80 anni di Bruce Dern
http://variety.com/ 2016/ film/ news/ bruce-dern-80-clint-eastwood-alfred-hitchcock-1201784748/

Abbiamo parlato di «Nebraska» nella puntata 53, in cui divideva la scena con «The Counselor».
http://querty.it/ podcast/ the-counselor-no-nebraska-si-ricciotto-53/
The Nice Guys - Ricciotto 161
Aldo ha visto «Nice Guys», il nuovo film di Shane Black ed è un film davvero godibile, che se vi va la serata da film divertente-ma-che-ti-lascia-qualcosa, ecco, è quel film lì.

Qualche nota a caso: Roger Ebert guarda «Rocky 2» insieme a Muhammad Alì
http://www.rogerebert.com/ interviews/ watching-rocky-ii-with-muhammad-ali

Ed Catmull nel 1972 realizzò un video animato in 3D. Di una mano. Nel 1972.
https:/ / vimeo.com/ 16292363
Warcfraft: L'inizio - Ricciotto 160
Aldo ha visto «Warcraft: L'inizio»: che è un film che si lascia vedere, e non merita né le mazzate che riceve dalla critica, né gli elogi che riceve dal pubblico. Forse è un casino gestire un franchise: ne sa qualcosa Disney, che ha chiesto 4 settimane di riprese aggiuntive per «Rogue One», lo spin-off ambientato poco prima di «Una nuova speranza». Il war-movie non va bene, in quell'universo? E non potevano pensarci prima?

L'articolo di Entertainment Weekly che racconta di Rogue One: http://www.ew.com/ article/ 2016/ 06/ 03/ rogue-one-reshoots
Fiore - Ricciotto 159
E con questa fanno tre puntate in una settimana. Continuate a dirci come vi sembra stia andando (i primi pareri sono molto positivi!). Nel frattempo, ascoltate Aldo parlare benissimo di «Fiore», il bel film di Claudio Giovannesi, con Daphne Scoccia che riesce in un'interpretazione notevolissima.
Colonia - Ricciotto 158
Continua l'esperimento di più puntate di Ricciotto alla settimana, ciascuna dedicata a un film. In questa puntata si parla di «Colonia», film di Florian Gallenberger con (tra gli altri bravi attori) Emma Watson. No, non è un bel film.
Julieta - Ricciotto 157
Aldo e Matteo sperimentano col formato di Ricciotto: non più un'unica puntata alla settimana, ma più puntate, a seconda del numero di film. Questa è la prima di tre per questa settimana, e parla di «Julieta» di Pedro Almodovar. Che è un bel film, che dovreste vedere.

Il pezzo di Gabriele Niola su «Julieta».
http://sonovivoenonhopiupaura.blogspot.it/ 2016/ 05/ julieta-id-2016-di-pedro-almodovar.html

Qui invece c'è Neil Gaiman che parla di storie (ché non ci facciamo mancare nulla).
http://longnow.org/ seminars/ 02015/ jun/ 09/ how-stories-last/
Al di là delle montagne, La pazza gioia, X-Men: Apocalisse - Ricciotto156
Aldo ha visto "Al di là delle montagne" e gli è piaciuto molto, "La pazza gioia" e gli è piaciuto ma con una piccola riserva, e invece "X-Men: Apocalisse" proprio no. Proprio, proprio no.

Bonus uno: i vincitori di Cannes: http://www.ilpost.it/ 2016/ 05/ 22/ vincitori-cannes-2/

Bonus due: Daniel Craig ha rifiutato un'offerta da 68 milioni di sterline per altri due film di Bond: http://www.dailymail.co.uk/ tvshowbiz/ article-3597822/ I-m-007-Craig-tells-Bond-movie-bosses-Actor-turns-68m-deal-two-films.html
Civil War - Ricciotto 155
Con Andrea Di Lecce, Alice Cucchetti, e la partecipazione straordinaria e silenziosa di Federica Bordin.
La foresta dei sogni, 10 Cloverfield Lane, Perfect Blue - Ricciotto 154
Il grande ritorno di Andrea Di Lecce coincide con la puntata in cui gli facciamo parlare di Satoshi Kon, uno dei più grandi registi di animazione giapponese che siano mai esistiti. Ma prima Aldo parla di La Foresta dei sogni (bah), e di 10 Cloverfield Lane (forse un nuovo modo di intendere il concetto di franchise?). Però riguardatevi Perfect Blue, subito.
http://www.vulture.com/ 2016/ 03/ 10-cloverfield-lane-jj-abrams-cloverfield-universe.html

Nel frattempo i Prelinger Archives hanno reso disponibili gratuitamente i 6600 video in loro possesso, da scaricare e utilizzare a piacere. Godeteveli.
http://www.openculture.com/ 2016/ 05/ download-6600-free-films-from-the-prelinger-archives-and-use-them-however-you-like.html

Ah, e non dimenticatevi di partecipare al nostro sondaggio: stiamo cercando di capire come avere entrate più sostanziose per produrre podcast sempre più belli, e conoscere meglio il nostro pubblico di aiuterebbe molto.
http://querty.it/ survey/

E se siete curiosi di vedere le similitudini tra Perfect Blue e Black Swan, Andrea ci ha indicato questo video: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=_wCn9LoZdNU
Il libro della giungla, il cinema di Donnie Yen - Ricciotto 153
Cuccioli d'uomo cresciuti dagli animali e attori alteri forgiati dalle arti marziali. In questo Ricciotto c'è il nuovo «Libro della giungla», che visivamente è pazzesco ma narrativamente è un po' la solita broda, e la nuova puntata di MISSIONE DI GIUSTIZIA, la rubrica in cui Nanni Cobretti ci racconta il cinema di menare - in questo caso raccontandoci di Donnie Yen.
Criminal, Hardcore! - Ricciotto 152
Parliamo di due action movie che sono agli antipodi l'uno dall'altro, cioè "Criminal" e "Hardcore!". Per ammissione del regista di "Criminal", l'idea dietro il film è che il pubblico «sia alla ricerca di qualcosa che vada al di là di esplosioni da brivido e scontri tra automobili». L'idea dietro "Hardcore!" è che il pubblico sia alla ricerca di esplosioni da brivido e scontri tra automobili.
Veloce come il vento, Les Souvenirs, The Idol, Mistress America - Ricciotto 151
C'è grande simpatia per "Veloce come il vento", qui a Ricciotto, ed entusiasmi più contenuti per "The Idol", "Mistress America" e "Les souvenir": tutti hanno qualcosa di interessante, ma - sorpresa! - il film riuscito meglio è quello con Stefano Accorsi protagonista.
Le storie che ci raccontate - Ricciotto 150
Davvero, dopo una falsa partenza, la festa per Ricciotto150 e Querty: evviva il party!
Perfetti sconosciuti - Ricciotto 149
Aldo & Matteo parlano del film italiano del momento. E di altro, ovviamente.
Kung Fu Panda 3, Land of mine - Ricciotto 148
Seconda puntata nel giro di pochi giorni, e seconda esperienza di diretta grazie a Spreaker (grazie Spreaker grazie!).

Parliamo di Kung Fu Panda 3 e di Land of Mine, per quanto il secondo sia in moooolte meno sale del primo.

L’uscita anticipata di Kung Fu Panda 3 è un problema, dicono al Corriere i distributori in competizione con Fox.
Batman v Superman - Ricciotto 147
Aldo ci parla dell'ultimo cinecomic di casa Warner aiutato da Andrea Di Lecce, Andrea Carlo Ripamonti e Claudio Serena.
Superman, Ave, Cesare!, Weekend - Ricciotto 146
Una puntata che vede il ritorno di Nanni Cobretti e delle sua Missione di Giustizia, nonché il ritorno dei fratelli Coen, e delle belle storie d'amore. Ricciotto 146: col "Superman" di Richard Donner, "Ave, Cesare!", e "Weekend".

MISSIONE DI GIUSTIZIA
Nanni Cobretti parla del "Superman" di Richard Donner, quello con Christopher Reeve.

I fratelli Coen fanno lo stesso film due volte e gli viene benissimo: il pezzo di Asher Gelzer-Govatos scritto per The A.V. Club.
http://www.avclub.com/ article/ coen-brothers-keep-making-same-film-twiceand-its-b-231871

Non solo Pericolo Rosso, a Hollywood c'era anche il Pericolo Lavanda: il pezzo di Aaron Lecklider scritto per Slate.
http://www.slate.com/ blogs/ outward/ 2016/ 02/ 15/ hail_caesar_shows_hollywood_s_queer_communist_hidden_history.html

Weekend distribuito in poche copie per colpa della censura: il pezzo di Francesco Zafferano su La Stampa.
http://www.lastampa.it/ 2016/ 03/ 10/ spettacoli/ la-cei-boccia-weekend-e-il-film-lgbt-esce-solo-in-cinema-cos-funziona-la-censura-dei-vescovi-G6PKcVYzpXmyGfn5JqWktJ/ pagina.html

La serie di You Must Remember This dedicata alla storia dell’MGM
http://www.youmustrememberthispodcast.com/ episodes/ ?category=MGM%20Stories

La serie di You Must Remember This dedicata alla caccia alle streghe di Hollywood
http://www.youmustrememberthispodcast.com/ episodes/ ?category=The%20Blacklist
Attacco al potere 2, Legend, Room - Ricciotto 145
C'è Andrea Di Lecce con noi in studio, e tanti starnuti. Forse Matteo è allergico alla sua presenza? Sicuramente Aldo è allergico ai film fatti male: e nonostante qui si parli di "Attacco al potere 2" e "Legend", di film fatti veramente male non ce n'è. Poi parliamo anche di "Room".

"Room" è diretto da Lenny Abrahamson, che abbiamo incontrato qui a Ricciotto 86 grazie al suo film precedente, cioè "Frank", http://querty.it/ podcast/ due-giorni-una-notte-frank-ricciotto-86/ di cui parlammo con Alessandro Romeo e Ferdinando Guadalupi

Il film che Aldo non ricordava, alla fine della puntata, è "Bad Boy Bubby" di Rolf de Heer, del 1994.

Ma avete ascoltato/ visto http://querty.it/ podcast/ bruti-quel-gioco-001/ "Com'è quel gioco", il nuovo podcast di Claudio Serena e Roberto De Luca?

E il teaser trailer di https:/ / www.youtube.com/ watch?v=XeuTQnM_3fA Spoiler: un'inchiesta sull'autolesionismo narrativo, quello l'avete visto?

Possiamo parlare anche di queste cose (ma soprattutto di cinema) durante la 150esima puntata di Ricciotto: festeggiamo dal vivo al http://www.ilsecco.com/ it/ Secco, a Milano, e se veniste ci fareste felici!
Trumbo, Lo chiamavano Jeeg Robot, Anomalisa - Ricciotto 144
Questa settimana parliamo di un film che non ha vinto agli Oscar, di un film che può tranquillamente gareggiare ai prossimi Oscar, e di un film che è molto particolare. Rispettivamente: "Trumbo", "Lo chiamavano Jeeg Robot", "Anomalisa".

https:/ / youtu.be/ ParMZS64VSE Il video della conferenza stampa di "Lo chiamavano Jeeg Robot"

http://www.wired.it/ play/ cinema/ 2015/ 08/ 14/ dalton-trumbo-cranston/ Il pezzo di Fabio Deotto su Dalton Trumbo

http://flashes.ilpost.it/ la-pagina-di-ringraziamento-del-boston-globe-per-gli-oscar-a-spotlight.html La pagina di ringraziamento del "Boston Globe" per l'Oscar a "Il caso Spotlight"
Il caso Spotlight, The Danish Girl, Zootropolis, 50/50 - Ricciotto 143
Il giorno dopo aver registrato la puntatona su Deadpool, Aldo convince Matteo a registrare un’altra puntata per non perdere il momento in cui certi film sono al cinema: tipo, Il caso Spotlight (notevolissimo), The Danish Girl (film niente di che), Zootropolis (film piacevole, ma…). Matteo dal canto suo ha recuperato su Netflix 50/ 50, un bel film.

A un certo punto arriva al microfono il giovane https:/ / twitter.com/ brillano">Nicolò Porcelluzzi, che rimane con noi fino alla fine e suggerisce di vedere Perfetti Sconosciuti.
Deadpool - Ricciotto 142
Ritornano Claudio Serena e Andrea C. Ripamonti per una puntatona su Deadpool, il supereroe che non è un supereroe e si diverte molto per questo. Le uniche segnalazioni che dobbiamo darvi è alla http://www.i400calci.com/ 2016/ 02/ deadpool-gay-recensione-rated-r/ recensione di Quantum Tarantino per i 400 Calci. (Quantum, se ci leggi: verresti mai ospite?)

E mentre ascoltate la puntata, potreste http://redcarpetrampage.com/ aiutare Leo a raggiungere l'Oscar. O anche no, tanto non se lo merita neanche 'sto anno.
Zoolander 2, Sempre meglio che lavorare - Ricciotto 141
itorna Ben Stiller con Zoolander 2 (che è un film che non regge rispetto al primo, e il nostro Aldo Fresia ne fa una buona critica) e ritorna anche Alessandro Romeo, che sentiamo al telefono per parlare di Sempre meglio che lavorare, opere generazionali, comicità e il nuovo podcast fatto con Matteo Scandolin: il tutto a partire https:/ / medium.com/ @_tuttoquestononesiste/ questo-non-è-un-articolo-sul-film-dei-the-pills-e30875203cf6#.t3l4w2mz2 dal suo pezzo sui The Pills.
The Hateful Eight - Ricciotto 140
Siamo a 140 puntate e festeggiamo il ritorno di Andrea Di Lecce analizzando un film che gli è piaciuto un sacco: "The Hateful Eight" di Quentin Tarantino. Anche ad Aldo è piaciuto, ma ha qualche dubbio. Matteo invece non ha visto niente e si occupa di preparare la cena.

Un po' di articoli e cose che abbiamo citato nel corso della puntata:

https:/ / youtu.be/ 1EN2PUQBNVY Il video di Christopher Nolan che intervista Quentin Tarantino.

http://www.cineforum.it/ Reviews/ view/ Narrare_controcorrente Il pezzo di Leonardo Gandini sul "The Hateful Eight"

http://www.i400calci.com/ 2016/ 02/ the-hateful-eight/ Gli 8 pezzi dei 400calci su "The Hateful Eight"

L'articolo che cita Andrea, https:/ / reverb.com/ blog/ cf-martin-responds-to-the-destruction-of-145-year-old-guitar-on-hateful-eight-set quello sulla chitarra.
Joy, Results - Ricciotto 139
Il film di cui parliamo questa settimana è "Joy", terzo capitolo della collaborazione tra David O. Russel e Jennifer Lawrence (e Bradley Cooper e Robert De Niro, ma meno rispetto a "Il lato positivo"). È un film che non sa bene dove vuole andare a parare, e si perde: peccato, perché sfrutta male una brava attrice e fa girare a vuoto un bravo regista.

Per quelli di voi interessati, http://www.truestoriesforfilm.com/ wp-content/ uploads/ 2015/ 11/ screenplay-joy.pdf qui trovate la sceneggiatura originale di Joy, scritta da Anna Mumolo, prima che Russel ci mettesse mano.

Nel frattempo Matteo ha visto una sfilza di film, nelle ultime settimane, e quelli su cui si sofferma di più sono "Results", una commedia indipendente di Andrew Bujalski, con Cobie Smulders, Guy Pearce e Kevin Corrigan (non è un film perfetto: ma ha un sacco di pregi), e "A Royal Weekend", con Bill Murray e Laura Linney (etereo, forse troppo).
Steve Jobs, Aaron Sorkin, Il figlio di Saul - Ricciotto 138
È uscito il film di Aaron Sorkin su Steve Jobs (intitolato: "Steve Jobs"), e scopriamo un sacco di cose sullo sceneggiatore più famoso di Hollywood grazie alla nostra ospite https:/ / twitter.com/ naimablu Alice Cucchetti.

E poi Aldo riesce a trovare un po' di tempo e di fiato per parlare di "Il figlio di Saul", che diventerà il film di riferimento sulla Shoa per il prossimo decennio almeno.

Alcune cose che son venute fuori durante la puntata: per esempio, durante la tavola rotonda organizzata dall'Hollywood Reporter https:/ / youtu.be/ Yy3eCljyp6g Aaron Sorkin mente riguardo la veridicità dei fatti raccontati in "Steve Jobs".

«C'è un confine sottile tra la licenza creativa e il non avere idea di ciò di parli»: http://kensegall.com/ 2015/ 11/ bidding-adieu-to-steve-jobs-the-movie/ l'opinione di Ken Segall, che ha conosciuto e lavorato con Steve Jobs, sulla sceneggiatura di Aaron Sorkin.

http://www.fastcompany.com/ 3052103/ innovation-agents/ why-the-steve-jobs-in-aaron-sorkins-movie-could-never-have-saved-apple Perché lo Steve Jobs di Sorkin non avrebbe potuto salvare Apple: il pezzo di Rick Tetzeli, che ha scritto una biografia sul personaggio decisamente migliore di quella da cui è partito il film di Sorkin.

La tempesta di neve sulla costa est degli Stati Uniti: il pezzo di http://www.rivistastudio.com/ standard/ una-tempesta-nordamericana/ Giulio, il pezzo di http://www.wired.it/ attualita/ 2016/ 01/ 25/ new-york-bufera/ Fabio.
Creed, Sherlock, Revenant - Ricciotto 137
Nonostante la voce del nostro Matteo Scandolin sembri provenire da un'altra stanza, la puntata più lunga della storia di Ricciotto si sente bene, con ben tre ospiti: Andrea Di Lecce, http://querty.it/ show/ tutto-tranne-il-calcio/ Simone Tempia e Aligi Comandini. Il povero Aldo deve gestirli tutti e quattro e sarà dura!

Tutti insieme appassionatamente per parlare di "Revenant", "Creed" e "Sherlock".

Il "problema cromatico" degli Oscar
Mentre stavamo registrando la puntata, http://www.slate.com/ blogs/ browbeat/ 2016/ 01/ 14/ why_creed_s_best_picture_snub_matters.html Gloria Baldoni su Twitter ci ha linkato questo articolo, scritto da Aisha Harris per Slate.

A proposito di "Creed"
http://pregianza.blogspot.it/ 2016/ 01/ le-recensioni-ad-cazzum-film-creed.html La recensione di Aligi al film.

A proposito di "Revenant"
Vale la pena di dare un'occhiata https:/ / youtu.be/ SQkCvFrNIz0 all'estratto video della tavola rotonda imbastita dall'Hollywood Reporter e di leggersi anche l'articolo che http://www.hollywoodreporter.com/ news/ how-leonardo-dicaprios-revenant-shoot-810290 racconta perché la produzione è diventata un inferno.

A proposito di "Revenant", parte seconda
La recensione di Aligi, http://pregianza.blogspot.it/ 2016/ 01/ le-recensioni-ad-cazzum-film-revenant.html anche a questo film.

Oscar 2016: i poster onesti
http://www.theshiznit.co.uk/ feature/ if-2016s-oscar-nominated-movie-posters-told-the-truth.php C'è un genio della grafica e del guizzo spiritoso che ha rifatto i poster dei film candidati agli Oscar 2016.

Alan Rickman
Il 14 gennaio è morto uno dei più grandi attori inglesi di sempre. Il Guardian ha messo insieme una bella serie di ricordi e articoli, http://www.theguardian.com/ film/ alan-rickman a questo link.

"Fury Road", dai che vince tutto
http://www.empireonline.com/ movies/ news/ mad-max-score-acclaim-us-critics-choice-awards/ S'è portato a casa 9 premi dei Critic's Choice Awards: ma tanto sappiamo che dovrebbe vincere tutti gli Oscar, ma vabbè.
Little Sister, Carol, Macbeth, La grande scommessa, Quo vado? - Ricciotto 136
Nella prima puntata del 2016 della sua rubrica Missione di giustizia, Nanni Cobretti risponde a una richiesta di un ascoltatore e parla di Stephen Chow, quello di "Shaolin Soccer" e "Kungfusion", per capirci.

Poi Aldo parte con una cavalcata di cinque film: "Little Sister" (vedetelo), "Carol" (vedetelo ma più per l’interpretazione di Cate Blanchett e Rooney Mara), "Macbeth" (fate anche a meno), "La grande scommessa" (carino!) e "Quo vado?" (carino).
Irrational Man, Il ponte delle spie, e poi X-Files, Bill Murray, e ancora Guerre Stellari - Ricciotto 135
Stanchi quasi più che in tutto l’anno che sta per finire, Aldo e Matteo hanno ancora la forza di portare a casa una puntata in cui, al solito, si parla di tutto: dal settimo episodio di "Guerre Stellari" (che Matteo ha visto in una delle sale migliori d’Europa e, accipicchia!, gli è piaciuto!), allo http://www.netflix.com/ title/ 80042368 speciale natalizio di Netflix con Bill Murray (completamente privo di senso: e perciò bellissimo), alla http://www.theverge.com/ 2015/ 12/ 28/ 10675230/ new-x-files-episodes-preview-fox-joel-mchale featurette uscita giusto ieri sulla nuova mini-serie di "X-Files" (molto bella: la featurette; la mini-serie ancora non lo sappiamo, ma promette bene).

E poi l’ultimo film di Woody Allen (vederlo? anche no) e quello di Steven Spielberg (vederlo? anche sì!). E poi, insomma: godetevi queste feste, almeno un po’. Noi lo faremo quanto prima.

Un paio di link, giusto per darvi due riferimenti:

- http://querty.it/ podcast/ crosscast-la-forza-si-e-risvegliata-fantascientificast-80-ricciotto134/ il crossover tra Ricciotto e Fantascientificast, dove Aldo, Claudio Serena, Omar Serafini e Paolo Bianchi (con Roberto De Luca come ospite) hanno analizzato "Il risveglio della Forza"
- la puntata in cui abbiamo parlato degli ultimi film di Woody Allen: "http://querty.it/ podcast/ magic-in-the-moonlight-mommy-w-zappatore-ricciotto-89/ Magic in the Moonlight" e http://querty.it/ podcast/ old-boy-ricciotto-49/ "Blue Jasmine" (anche se solo accennato).
CrossCast: la Forza si è risvegliata? - Ricciotto 134
Neppure tanto tempo fa, in una città lontana lontana...

Liberatisi dai lacci dei Midi-chlorian, gli alfieri di Fumble (Claudio e Roberto) e quelli di Fantascientificast (Omar e Paolo) si uniscono ad Aldo per un'immersione prolungata tra le vie della Forza. Ne viene fuori uno specialone degno del nuovo Star Wars.

Ah, a un certo punto Aldo tira in ballo il pezzo scritto da Roberto Recchioni e che in un certo senso rivaluta la seconda trilogia: http://blog.screenweek.it/ 2015/ 12/ tanto-tempo-fa-in-una-galassia-lontana-lontana-di-nuovo-489002.php puoi leggerlo qui.
Il mio vicino Totoro - Ricciotto 133
Insieme ad Andrea di Lecce stiamo passando in rassegna un sacco di film di Miyazaki e dello Studio Ghibli. Oggi affrontiamo Il mio vicino Totoro, mentre in passato abbiamo parlato di:

http://querty.it/ podcast/ mononoke-hime-dalla-fresiaverna-ricciotto-67/ Principessa Mononoke - Ricciotto 67
http://querty.it/ podcast/ il-sopravvissuto-nausicaa-nel-regno-dei-sogni-e-della-follia-ricciotto-123/ Nausicaa - Ricciotto 123
http://querty.it/ podcast/ il-castello-di-cagliostro-ricciotto-124/ Il castello di Cagliostro - Ricciotto 124
http://querty.it/ podcast/ the-look-of-silence-si-alza-il-vento-some-prefer-cake-ricciotto-77/ Si alza il vento - Ricciotto 77
http://querty.it/ podcast/ il-segreto-dei-suoi-occhi-mustang-rams-the-lobster-la-tomba-per-le-lucciole-ricciotto-129/ La tomba delle lucciole - Ricciotto 129
http://querty.it/ podcast/ kikis-delivery-service-nella-casa-ricciotto-24/ Kiki: consegne a domicilio - Ricciotto 24
http://querty.it/ podcast/ vvvvid-la-principessa-splendente-interstellar-ricciotto-85/ La storia della principessa splendente - Ricciotto 85
http://querty.it/ podcast/ mission-impossible-rogue-nation-pirati-dei-caraibi-quando-cera-marnie-ricciotto-119/ Quando c'era Marnie - Ricciotto 119

E se avete domande sugli adattamento di Gualtiero Cannarsi, http://querty.it/ podcast/ gualtiero-cannarsi-e-ladattamento-dei-film-di-miyazaki-ricciotto-71/ ecco la nostra intervista in Ricciotto 71

http://sailormoonnews.com/ wp-content/ uploads/ 2013/ 05/ my_neighbor_totoro_poster.jpg Il poster ufficiale del film citato da Andrea, relativo al momento in cui Totoro era ancora un mediometraggio e le due protagoniste erano in realtà una sola.

https:/ / www.youtube.com/ watch?v=dHYAcIHLT0U La "dark theory" (in inglese) che assegna una chiave di lettura tutta nuova, inquietante e priva di senso a Totoro.
Regression, Il mago - Ricciotto 132
Si avvicina Natale, è tempo di horror demoniaco: il centro gravitazionale di questa puntata è il film "Regression" di Alejandro Amenábar (quello di "Mare dentro", "Apri gli occhi" e "The Others"). Spoiler: è un brutto film, però spalanca la porta a qualche ragionamento estemporaneo.

Poi due cose sul documentario "Il mago", dedicato all'avventura cinematografica di Orson Welles. Secondo spoiler: è brutto e non spalanca porte ad alcunché.

Carrie Fisher vince tutto
Hai presente l'idea di eliminare l'action figure della principessa Leia schiava di Jabba, quella che si vorrebbe eliminare perché offensiva? Ecco, http://io9.com/ carrie-fisher-has-the-best-response-to-the-slave-leia-m-1746298590 Carrie Fisher, cioè la principessa Leia, ha un paio di cose da dire a riguardo. E sono un concentrato di intelligenza.

In the Heart of the Sea
È uscito l'adattamento cinematografico del libro che racconta i fatti veri che hanno ispirato il romanzo "Moby Dick" (scatole cinesi come non ci fosse un domani): anche in questo caso siamo di fronte a nulla di rilevante, e http://www.i400calci.com/ 2015/ 12/ in-the-heart-of-the-sea/ Darth Von Trier spiega molto bene perché sulle colonne dei 400calci.

Raimo intervista Gilliam
In occasione dell'uscita italiana dell'autobiografia di Terry Gilliam, Christian Raimo l'ha intervistato per "Internazionale". http://www.internazionale.it/ opinione/ christian-raimo/ 2015/ 12/ 05/ intervista-terry-gilliam Ne è nato uno scambio interessante.

24: costi quel che costi
Ecco l'articolo di cui parla Aldo, quello in cui http://www.newyorker.com/ magazine/ 2007/ 02/ 19/ whatever-it-takes si analizzano gli effetti del serial "24" sulla realtà.

CSI Effect
Se vi interessa, ecco http://archive.cspo.org/ documents/ csieffectheinrick.pdf il pdf del saggio di Jeffrey Heinrick in cui si analizza l'impatto del serial "CSI" sulle giurie statunitensi.

Mork e Mindy, un piccolo miracolo
http://io9.com/ mork-and-mindy-was-one-of-the-most-unlikely-miracles-in-1745289352 La storia di com’è stato fatto "Mork & Mindy", la serie che lanciò Robin Williams nell’empireo del cinema americano.
Il viaggio di Arlo, The Visit, Jessica Jones, Daredevil - Ricciotto 131
Puntatona: "Il viaggio di Arlo", "The Visit", "Jessica Jones", "Daredevil", i fumetti Marvel alla televisione. Che figo!, con Andrea Di Lecce e la sua rubrica di telefilm!

Prima di Arlo c'è Inside Out
Di cui abbiamo parlato nella http://querty.it/ podcast/ non-essere-cattivo-inside-out-con-nanni-cobretti-e-andrea-di-lecce-ricciotto-121/ puntata 121 di Ricciotto.

The Visit, la recensione calcista
http://www.i400calci.com/ 2015/ 11/ the-visit-lo-shyamalan-twist-definitivo/ Jackie Lang e Nanni Cobretti ci dicono la loro sul film ed è tutto oro colato.

http://www.netflix.com/ title/ 80002311 Jessica Jones, su Netflix
Perché lo sapete che Netflix è arrivata in Italia, no?

http://www.netflix.com/ title/ 80018294 Daredevil, su Netflix
Ma tanto l'avete già visto.
Rocky IV, Hunger Games: Il canto della rivolta parte 2 - Ricciotto 130
Il trentesimo anniversario di certi film capitano una volta sola nella vita: è per questo che Nanni Cobretti ci racconta un sacco di cose su "Rocky IV" nella sua rubrica Missione di Giustizia!

Poi Aldo parla dell'ultimo film di "Hunger Games", facendo il punto della situazione riguardo quello che per il momento è l'ultimo franchise tratto da romanzi per ragazzi in grado di incidere sull'immaginario collettivo.

"Lunga vita a Tiberio!"
Matteo e Aldo tifano per l'amico Daniel Cuello e per il suo libro "
Il segreto dei suoi occhi, Mustang, Rams, The Lobster, La tomba per le lucciole - Ricciotto 129
Un sacco di film, in questa 129esima puntata di Ricciotto: Aldo fa una carrellata su un po' di film che avevamo lasciato per strada, Andrea invece parla a lungo di "La tomba per le lucciole". Matteo fa da spalla, alle spalle di Andrea.

I film di cui Aldo fa una carrellata sono: "Il segreto dei suoi occhi" (carino, ma meglio se vi vedete l'originale argentino del 2009); "Mustang" candidato francese all'Oscar 2016; "Rams: Storia di due fratelli e otto pecore", che ha un finale eccellente ma ti stanchi molto prima di esserci arrivato; "The Lobster" che se non avete visto va recuperato, assolutamente.

Dal canto suo Andrea dice tantissime cose su La tomba per le lucciole, tra cui https:/ / www.youtube.com/ watch?v=UJFA5EPxOu0 un'intervista a Gualtiero Cannarsi, adattatore di anche questa riedizione e http://www.luckyred.it/ il-regno-dei-sogni-e-della-follia il documentario sullo Studio Ghibli di cui avevamo già parlato.

Due brevi: facciamo un piccolo cappello finale a "Spectre", https:/ / en.wikipedia.org/ wiki/ Ernst_Stavro_Blofeld#Eon_films per chiarire la questione di Blofeld, ed è uscita la colonna sonora del musical di "Waitress", di cui abbiamo parlato http://querty.it/ podcast/ 300-lalba-di-un-impero-allacciate-le-cinture-between-the-ferns-ricciotto-59/ nella puntata 59, e secondo Elisa Finocchiaro e Matteo è un bel disco.
Spectre - Ricciotto 128
Dovevano essere in quattro per questa puntata di Ricciotto dedicata al 24esimo film della saga di James Bond, "Spectre", ma Andrea Di Lecce s'è ammalato e dovranno bastare Aldo Fresia, Matteo Scandolin e, gradito ritorno, Claudio Serena. Il film è piaciuto a tutti e tre, a intensità diverse, e durante la puntata andremo ad analizzare i perché e i percome.

La parola a Daniel Craig
Vale assolutamente la pena di leggere la bella intervista raccolta da "http://www.timeout.com/ london/ film/ daniel-craig-interview-my-advice-to-the-next-james-bond-dont-be-shit Time Out", ma anche quella del "http://www.redbulletin.com/ us/ us/ culture/ daniel-craig-tells-us-what-he-really-thinks-of-bond Red Bulletin".

La parola a Sam Mandes
http://www.timeout.com/ london/ film/ sam-mendes-on-daniel-craig-killing-off-m-and-returning-to-bond-for-spectre Seconda intervista raccolta da "Time Out": mancava poco più di un mese all'uscita nelle sale e Sam Mendes teneva la bocca cucita su alcune cose, ma su altre rivela dettagli interessanti.

James Bond alla Quertython
http://querty.it/ podcast/ ricciotto-007-quertython-18/ Quella volta che il sonno non ci ha impedito di parlare di 007. Ai microfoni: Aldo, Claudio, Matteo e qualche special guest.
Sei il mio delfino, Fabio Deotto - Ricciotto 127
Matteo torna da cinque settimane di silenzio, Aldo si prende una puntata di vacanza, Fabio “Faz” Deotto si autoinvita a cena (e di conseguenza partecipa alla puntata): un Ricciotto pieno di colpi di scena, una puntata in cui esaminiamo gli ultimi due capitoli della trilogia di "Ritorno al futuro", e in cui ci perdiamo tra i film che hanno fatto la storia della nostra infanzia.

Le regole di Bob
Bob Zemeckis ha una grande tecnica, al punto che esistono delle "Bob's rule", e vengono elencate nel bel libro "
Ritorno al futuro - Ricciotto 126
In questa puntata Aldo fa da spalla: il discorso su è affidato ad Andrea Di Lecce, che sull'argomento è un'autentica cornucopia di informazioni.

La canzone di Biff
Nel corso degli anni decine di persone hanno seppellito di domande su "Ritorno al futuro" il povero Thomas F. Wilson, l'attore che interpreta Biff. https:/ / www.youtube.com/ watch?v=iwY5o2fsG7Y Lui ci ha scritto una canzone ed è esilarante.

Allarme A Hollywood
A un certo punto Andrea tira in ballo il film girato da Steven Spielberg e scritto da Robert Zemeckis e Bob Gale. http://www.i400calci.com/ 2014/ 11/ ricercati-ufficialmente-morti-1941-allarme-a-hollywood/ Ecco la recensione scritta da Luotto Preminger per i 400calci.
Il castello di Cagliostro - Ricciotto 124
Falsari leggendari, pulzelle in pericolo e paesaggi bucolici: Andrea e Aldo saltano su una vecchia FIAT 500 e affrontano di petto "Lupin 3 – Il castello di Cagliostro", il primo, bellissimo lungometraggio di Hayao Miyazaki.
The island of Dr. Moreau, Suburra - Ricciotto 125
In questa puntata Aldo e Andrea sezionano "Suburra" di Stefano Sollima in cerca di pregi, difetti e spunti d'analisi. Dal canto suo, Nanni Cobretti nella sua rubrica Missione di giustizia ci racconta la pazza lavorazione del film "L'isola perduta".
Da ascoltare senza indugio!


Missione di giustizia 2

Se vuoi leggere un riassunto della http://www.i400calci.com/ 2015/ 10/ nani-stregoni-uragani-la-storia-maledetta-dellisola-del-dr-moreau-1996/ pazzesca lavorazione del film "L'isola perduta" lo trovi su i400calci.

I classici di Ozu in HD

https:/ / www.kickstarter.com/ projects/ tuckerfilm/ i-grandi-classici-di-ozu-in-hd/ description Interessa il progetto su Kickstarter per avere un cofanetto Blu-ray con 6 film restaurati e in HD del maestro giapponese Yasujir? Ozu?

"Suburra", la recensione

A un certo punto Andrea ricorda http://www.i400calci.com/ 2015/ 10/ suburra-no-pun-intended/ la recensione di "Suburra" scritta dal calcista Casanova Wong Kar-Wai.

Cos'è un podcast, a Milano

Qualche informazione in più sul corso che terremo a Open, Milano, il 21 novembre, http://corsi.lotto49.it/ progettazione-culturale/ organizzato da quelli di Pattern49.
Il sopravvissuto, Nausicaa, Nel regno dei sogni e della follia - Ricciotto 123
I nostri Aldo Fresia e Andrea Di Lecce parlano del film di fantascienza del momento, "Il sopravvissuto", diretto da Ridley Scott (che intrattiene bene); già che ci siamo facciamo debuttare la rubrica di anime di Andrea (“Anime was a mistake“), perché parliamo di un gigantesco recupero che è nelle sale fino alla sera del 7 ottobre, "Nausicaa della valle del vento", e del documentario sullo Studio Ghibli, "Nel regno dei sogni e della follia". In mezzo, un excursus sull’opera di Miyazaki e tante altre cose, come in ogni puntata di Ricciotto che si rispetti.
Un mondo fragile, Sicario, Non prendiamoci troppo sul serial - Ricciotto 122
Rivoluzione interna a "Ricciotto", con Matteo che si prende una pausa e Andrea Di Lecce che lo sostituisce per 5 puntate secche. L'esordio della coppia Andrea/ Aldo è all'insegna di "Un mondo fragile" e di "Sicario". In più debutta la rubrica di "Andrea Di Lecce", che per questa puntata si intitola “"Non prendiamoci troppo sul serial"” (non vi preoccupate, alla prossima puntata si chiamerà in una maniera diversa).

Andrea ci parla a inizio film del finalone della saga di "http://www.slashfilm.com/ final-fast-and-furious-trilogy/ Fast & Furious", e poi nella sua rubrica fa una disanima di un po’ di piloti: https:/ / www.youtube.com/ watch?v=-FtenR69qmk Scream Queens, https:/ / www.youtube.com/ watch?v=Y_PilHB8f9c Moonbeam City, https:/ / www.youtube.com/ watch?v=ZK2wqjVs_vo Minority Report, https:/ / www.youtube.com/ watch?v=QqMe6pwSfIE Limitless. Il fatto che due serie siano seguiti di un film è comunque una cosa che ci fa sorridere, anche se non sappiamo che sentimento ci sia dietro.
Non essere cattivo, Inside Out, con Nanni Cobretti e Andrea Di Lecce - Ricciotto 121
Parliamo di "Inside Out, che racconta quanto è difficile crescere e quanto è importante essere tristi quando ciò accade, e di "Non essere cattivo", che racconta quanto è difficile stare al mondo se il tuo mondo è la periferia di Roma degli anni Novanta.

Abbiamo anche l’esordio della rubrica di http://www.i400calci.com/ author/ ncobretti/ Nanni Cobretti: "Missione di giustizia"!

Inoltre:

La celebrazione doppia di Claudio Caligari
"La Lettura" del "Corriere della Sera" e il "Venerdì di Repubblica" hanno pubblicato due interessanti contributi su Caligari e sul suo ultimo film. "Minima&Moralia" li ha raccolti in favore degli utenti online: http://www.minimaetmoralia.it/ wp/ il-buono-il-ruvido-e-non-essere-cattivo/ ecco il primo ed http://www.minimaetmoralia.it/ wp/ una-bellezza-che-ha-a-che-fare-con-la-verita-il-cinema-di-claudio-caligari/ ecco il secondo.
La scienza di "Inside Out"
http://www.nytimes.com/ 2015/ 07/ 05/ opinion/ sunday/ the-science-of-inside-out.html?_r=0 L’articolo del "New York Times" in cui i consulenti del film raccontano in che modo hanno dato solidità scientifica al film.
La filosofia di "Inside Out"
http://www.theguardian.com/ film/ filmblog/ 2015/ jul/ 27/ inside-out-philosophical-mind-pixar-philosophy?CMP=share_btn_fb L’articolo scritto da Julian Baggini per il "Guardian" in cui si legge che il film di Pixar affronta in maniera intelligente ed efficace una delle questioni più complicate in filosofia: l’Io.
La reazione di una figlia dodicenne
Miki Fossati ha portato sua figlia a vedere "Inside Out" e lei è sopravvissuta, sì, ma «solo per caso». http://gli88folli.it/ inside-out-disney-pixar/ Ecco il suo racconto.
La vittoriosa sconfitta
http://www.ilpost.it/ robertogagnor/ 2015/ 09/ 19/ inside-out-e-la-vittoriosa-sconfitta/ Roberto Gagnor parla di "Inside Out" segnalando un libro che molto interessante. L’ha scritto il presidente di Pixar, Ed Catmull, e si intitola Verso la creatività e oltre. La lezione della fabbrica dei sogni".
5 cose da sapere prima di vedere "Inside Out"
Un articolo de "Il Post" elenca http://www.ilpost.it/ 2015/ 09/ 19/ inside-out-pixar-recensioni-easter-egg/ easter egg e curiosità varie (attenzione, però: ciò che i bimbi giapponesi odiano mangiare sono i cipollotti, non i peperoni verdi).
I film che Nanni ha amato di più al http://www.frightfest.co.uk FraightFest sono "http://www.imdb.com/ title/ tt3672742/ ?ref_=nv_sr_1 TurboKid" e "http://www.imdb.com/ title/ tt3705412/ ?ref_=nv_sr_1 Deathgasm", e qui non vediamo l'ora di vederli!
Minions, Puerto Escondido, Alta fedeltà, Snatch - Ricciotto 120
Sono piccoli, gialli e pucciosi, ma ad Aldo i Minions non sono piaciuti: tradiscono le premesse narrative e sottendono un messaggio morale un po' così. Comunque sia, banana! Nel frattempo Matteo ha fatto uno dei suoi soliti recuperi, mentre un suo amico incontrava il grande http://www.imdb.com/ name/ nm0316074/ ?ref_=fn_al_nm_1 Marco Giallini.


I minions sono comparsi per la prima volta in Cattivissimo Me: che non è per niente un brutto film

Alta Fedeltà
Basato sull'omonimo libro di Nick Hornby, è un bel film con uno splendido John Cusack e un gran cast, tra cui una rivelazione notevolissima: Jack Black.

Puerto Escondido
L'ultimo capito della trilogia (o quadrilogia) della fuga di Gabriele Salvatores, con Diego Abatantuono e Claudio Bisio in ottima forma.

Snatch
Grande seconda prova di Guy Ritchie, niente da dire.

Votateci ai #MIA15!
Non dimenticate di votarci ai http://querty.it/ mia15/ Macchianera Internet Awards di quest'anno: siamo o non siamo la migliore webradio d'Italia 🙂
Mission: Impossible Rogue Nation, Pirati dei Caraibi, Quando c'era Marnie - Ricciotto 119
Il botulino ha invaso la faccia di Tom Cruise, ma tutto sommato Mission: Impossible Rogue Nation è un film che si fa vedere, e dimenticare immediatamente dopo averlo visto. Tutto il contrario di Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare, che vorresti non aver mai visto, oppure Quando c'era Marnie, che invece è un film molto molto piacevole.

La recensione di Ebert
Il buon Roger Ebert scriveva un sacco di cose interessanti nelle sue recensioni, e quella dedicata al primo Mission: Impossible non fa eccezione. http://www.rogerebert.com/ reviews/ mission-impossible-1996 Vale la pena di (ri)leggerla.

Anatomy of a Scene
Il New York Times ha una rubrica che si chiama Anatomy if a Scene e nella quale un regista commenta una scena del suo film. http://www.nytimes.com/ video/ movies/ 100000003829328/ anatomy-of-a-scene-mission-impossible.html Christopher McQuarrie ha scelto quella ambientata al teatro dell'opera di Vienna

Un'altra recensione di Ebert
Questa parla di http://www.rogerebert.com/ reviews/ pirates-of-the-caribbean-on-stranger-tides-2011 Pirates Of The Carribean: On Stranger Tides.

https:/ / www.youtube.com/ watch?v=-hEpUV4_qeY La masterclass di Michael Caine
Giusto un paio di lezioni di recitazione da parte di uno che qualcosina ne sa...

Jerry o stunt?
La meravigliosa scena di Il ragazzo del pony express dove https:/ / www.youtube.com/ watch?v=NBOuoqk7uyk buttan lì due o tre acrobazie.

Il fratello più furbo di Sherlock Holmes
Il debutto alla regia di Gene Wilder prevede https:/ / www.youtube.com/ watch?v=Ws1Y13AeGc4 una scena maestosa.
Ant-Man - Ricciotto 118
Oggi ci facciamo piccoli piccoli di fronte al nostro ospite: l'argomento del giorno è "Ant-Man", il film che temevamo facesse schifo e invece sorprende. Con Andrea Di Lecce, che è già stato nella fresiaverna ai tempi di http://querty.it/ podcast/ mononoke-hime-dalla-fresiaverna-ricciotto-67/ Ricciotto 67 (evviva!).

Tesoro mi si è ristretta la Marvel
La recensione che http://www.i400calci.com/ 2015/ 07/ ant-man-recensione/ Quantum Tarantino ha scritto per i 400 calci.

Realizzare le formiche non è stata una passeggiata
http://www.npr.org/ 2015/ 07/ 17/ 422867120/ little-hero-big-screen-the-entomology-of-ant-man Nena Ulaby di NPR ha parlato con Jake Morrison, supervisore degli effetti visivi di "Ant-Man": il risultato della chiacchierata è disponibile come podcast e come articolo da leggere.

"Fantastic 4": ecco perché poteva essere un buon film
Tutti ne parlano, perché ormai il dibattito su in film avviene sempre molto prima dell'uscita nelle sale. Qui c'è un'analisi seria https:/ / awhitemirror.wordpress.com/ 2015/ 08/ 11/ fantastic-four-fragments-from-a-powerful-movie/ fatta da Lucio Besana (che ormai è un cervello in fuga e scrive in inglese) e che con questo pezzo inaugura il suo blog.

Honest trailer
A un certo punto Andrea cita https:/ / youtu.be/ dOyJqGtP-wU l'honest trailer dei "Guardiani della galassia" ed eccolo qui.

Deadpool
https:/ / youtu.be/ FyKWUTwSYAs Ed ecco il trailer del supereroe fuori di testa (il red band, ovvio).

12 pub, 12 birre
Ai tempi di Ricciotto 40 abbiamo parlato di quanto fosse bravo Edgar Wright, approfittando del film "La fine del mondo". http://querty.it/ podcast/ e-un-mondo-difficile-ricciotto-40/ Ripassino?
Babadook - Ricciotto 117
The Babadook: «I was screaming all day»
Il pezzo del "Guardian" in cui Ed Gibbs http://www.theguardian.com/ film/ australia-culture-blog/ 2014/ may/ 20/ the-babadook-i-was-screaming-all-day intervista la sceneggiatrice e regista Jennifer Kent e l'attrice protagonista Essie Davis.
L'amore tragico fra Alice Mitchell e Freda Ward
http://variety.com/ 2015/ film/ news/ jennifer-kent-directing-alice-frida-forever-adaptation-1201512810/ Stando a quanto scritto da "Variety", il prossimo film di Jennifer Kent sarà l'adattamento del saggio di Alexis Coe "Alice + Freda Forever", pubblicato negli States a ottobre 2014. Il libro ricostruisce la storia vera avvenuta a fine 1800 a Memphis, quando la 19enne Alice Mitchell si innamora ricambiata della 17enne Freda Ward: Alice finge di essere un uomo in modo da poter sposare Freda, ma il piano delle ragazze viene scoperto e le due vengono separate. Quando Freda decide di non rivolgere più la parola all'ex amata, Alice le taglia la gola: condannata per omicidio e infermità mentale, Alice viene rinchiusa in un ospedale psichiatrico fino al giorno della sua morte.
Il parere di Cicciolina Wertmüller
http://www.i400calci.com/ 2014/ 11/ unottima-alternativa-agli-spaghetti-cheap-the-babadook/ Ecco la recensione di "Babadook" pubblicata sui 400calci.
Un altro gran film da rivedere
"The Orphanage", o "El Orfanato", di Juan Antonio Bayona, del 2007.
E siamo qui che aspettiamo "Spectre"
Un po' tutti noi, http://www.i400calci.com/ 2015/ 07/ tu-non-sai-dove-mettete-quando-te-cerca-zero-zero-settete-il-nuovo-trailer-di-spectre/ compresi gli amici dei 400calci.
Terminator: Genisys, '71 - Ricciotto 116
Et voilà, ecco la puntata in cui un film che non si può vedere (perché uscito in una manciata di sale) è nettamente meglio di quello che invece è fuori un po' ovunque.


Terminator Genisys
La recensione incattivita che utilizza i boyscout per evidenziare l'inutilità di chiamare regista uno che non sta facendo il regista.
'71

La recensione di un film inglese che ha un sacco di pregi e un difetto che però è utilizzato per aumentare i pregi. Da vedere, non fosse che è fuori in 7 sale in tutta Italia.
La storia di Terminator

http://leganerd.com/ 2015/ 07/ 06/ terminator-lincubo-cyberpunk-culto/ Scritto da Giac per leganed.com, è un articolo che racconta un po' di chicche e curiosità sul robot assassino che tutti amiamo.
The Soldier (1964)

Quando si è inventato Terminator, James Cameron ha ammesso il debito nei confronti di un episodio della serie The Outer Limits. Si intitola The Soldier e https:/ / youtu.be/ hP2z2oIsIMc puoi vederlo su YouTube.
Suicide Squad

http://www.fumettologica.it/ 2015/ 07/ il-trailer-di-suicide-squad/ È uscito un bel trailer lungo e Matteo sentenzia: mi acchiappa!
Steve Jobs

È uscito anche in questo caso http://www.ilpost.it/ 2015/ 07/ 01/ steve-jobs-nuovo-trailer/ il trailer lungo e, a differenza di quanto accaduto con il teaser, Matteo sentenzia: non mi acchiappa!
Bat 21

A un certo punto ci ricordiamo di questo film con Gene Hackman protagonista, Bat 21. Vale la pena di rivederlo.
Going Clear, Louisiana, Chi nasce tondo... - Ricciotto 115
Mentre un'ottima e abbondante pasta al pesto si agita negli stomaci di Aldo e Matteo, la puntata affronta temi di un certo peso. Iniziamo con la religione grazie al documentario Going Clear: Scientology e la prigione della fede (Alex Gibney), che però è un'occasione persa.

Poi passiamo al documentario Louisiana, che è decisamente migliore e che getta nel piatto questioni come lo sguardo di un regista e l'influenza su questo sguardo del suo retaggio culturale - discorso che si avvantaggia del bel pezzo scritto http://www.doppiozero.com/ materiali/ odeon/ la-louisiana-dall-altro-lato-della-storia da Pietro Bianchi su doppiozero.

Portata di chiusura, il film Chi nasce tondo...: secondo Matteo merita di essere visto, e se lo dice lui che non sopporta Roma (e il film è una canzone d'amore alla città eterna) allora merita davvero.
Jodorowsky's Dune - Ricciotto 114
Aldo ha visto il documentario su tentativo di Alejandro Jodorowsky di realizzare un film basato su "Dune" di Frank Herbert: era da un po' che non lo si sentiva così esaltato!
Jurassic World, con Paolo Bianchi e Omar Serafini di Fantascientificast - Ricciotto 113
Ospiti speciali Paolo Bianchi e Omar Serafini di http://www.destinazioneterra.it Fantascientificast, il podcast di fantascienza più importante d'Italia e membro del nostro network. Si parla di Jurassic World, che è un film che tutto sommato fa bene il suo lavoro, senza grandi emozioni.
Kung Fury, Fury - Ricciotto 112
Nonostante gli effetti collaterali di una vodka statunitense e kosher (!) Aldo e Matteo riescono a portare a casa una puntata furibonda: si parla di ""Kung Fury" e di "Fury". Il primo è un action movie scatenato e comico emerso dal magma della Rete; il secondo è un film di guerra solido e massiccio che fa ben sperare per il prossimo progetto del suo autore David Ayer (cioè "Suicide Squad", adattamento del fumetto).

Tutti i link di "http://www.kungfury.com/ Kung Fury" si trovano sul sito ufficiale del cortometraggio. C'è anche quello del videogame dove si pestano nazisti - sempre bello, pestare nazisti.

E siccome a un certo punto salta fuori un collegamento con il progetto "Grindhouse", vale la pena di rivedere "A prova di morte" (Quentin Tarantino) e "Planet Terror" (Robert Rodriguez).

(E: buon compleanno, Paperino!)
Youth, la giovinezza - e una nota su Mad Max - Ricciotto 111
Il cinema di Paolo Sorrentino, dice Aldo, è un po' come una scatola di colori che sempre meno disegna storie e sempre più abbozza suggestioni. Per questo motivo, forse, Youth - La giovinezza polarizza gli spettatori in modo molto netto: da una parte gli entusiasti, dall'altra gli orripilati, in mezzo niente. (La grande bellezza l'avete visto? Noi ne parlammo a http://querty.it/ podcast/ grandi-per-modo-di-dire-ricciotto-29/ Ricciotto 29.)

Indipendentemente dal giudizio personale, vale la pena di leggere http://www.repubblica.it/ speciali/ cinema/ cannes/ festival2015/ 2015/ 05/ 21/ news/ le_eta_di_sorrentino_dai_figli_a_maradona_in_questo_film_c_e_la_mia_vita_-114905984/ l'intervista che Concita De Gregorio ha fatto a Sorrentino: e se lo dice Matteo, che non sopporta i suoi film, fidatevi.

Indipendentemente da tutto, http://querty.it/ account-iscrizione/ associati/ vale la pena di associarsi a Querty.

PS: se bazzicate le cascine vicino Milano, http://www.cinemaincascina.it c'è una rassegna dove si mangia, si guardano film e si ascolta Aldo che parla del rapporto fra cinema e colonna sonora.
Mad Max: Fury Road, Leviathan - Ricciotto 110
Inseguimenti a tavoletta! Esplosioni! Chitarristi folli che rockeggiano!
Il racconto dei racconti - Ricciotto 109
Il film di Matteo Garrone in concorso a Cannes, "Il racconto dei racconti", può fare bene anche se con un difetto nel manico. In più, un po' di "Avengers".
Blade Runner - Ricciotto 108
Al cinema non c’è niente che ispiri il dinamico duo di Ricciotto, pertanto meglio dedicare la puntata a un ritorno sugli schermi, quel Blade Runner che nel 1982 ridefinì la fantascienza per i decenni successivi.
Mia madre, Short Skin, Sarà il mio tipo? - Ricciotto 107
Metà puntata a parlare di "Mia Madre", bel ritorno di Nanni Moretti alla regia; l'altra metà a due film che hanno una distribuzione (purtroppo) minore, "Short Skin" e "Sarà il mio tipo".
Avengers: Age of Ultron - Ricciotto 106
Per affrontare come si deve "Avengers: Age of Ultron", Ricciotto riunisce i suoi Vendicatori: Claudio Serena, Andrea Carlo Ripamonti, Aldo Fresia e Matteo Scandolin. Si parla di TUTTO.
White God, Humandroi, Il padre - Ricciotto 105
Molta carne al fuoco, oggi, complice la presenza di Fabio “Faz” Deotto. Si parla di "White God", "Humandroid", "Il padre".
Furious 7, Second Chance, Third Person - Ricciotto 104
In soldoni, Vin Diesel le suona a gente che ha vinto l'Oscar, magari anche più di una volta come nel caso di Paul Haggis.
Lettere di uno sconosciuto, Spectre (teaser trailer) - Ricciotto 103
Al centro di questa puntata c’è l’ultimo film di Zhang Yimou ("Lettere di uno sconosciuto"): ma prima si parla del teaser trailer di "Spectre", e poi si accenna a "1992".
Chi è senza colpa, Una nuova amica - Ricciotto 102
Tragedia! Matteo ha la febbre e dunque siamo costretti a stare ognuno a casa sua, parlando via telefono. Gli argomenti del giorno sono "Chi è senza colpa" e "Una nuova amica".
Foxcatcher, Blackhat - Ricciotto 101
In questa puntata ci sono lottatori e hacker: parliamo di un film accolto molto bene dalla critica e che secondo Aldo merita meno di quanto si dice (Foxcatcher), e di un film accolto malissimo però ingiustamente (Blackhat).
Un discorso sulla critica, con Fabio Deotto - Ricciotto 100
Festeggiamo la nascita di Querty, il nostro nuovo network di podcast, con la 100esima di Ricciotto: ospite in studio Fabio "Faz" Deotto, l'ospite che abbiamo avuto più di frequente.
Vizio di forma - Ricciotto 99
Nelle sale c’è "Vizio di forma" e in giro si grida al miracolo: è un grido giustificato oppure no?
Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza, Blood for Dracula - Ricciotto 98
Questa volta andiamo sul cineforum duro: si parla di "Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza", Leone d'Oro e ultimo capitolo della trilogia che lo svedese Roy Andersson ha dedicato al ragionamento “sull'essere essere umani”.
Whiplash, Selma, e una lunga disquisizione sui film storici - Ricciotto 97
Note veloci, che oggi il tempo stringe 😉 In questa puntata di Ricciotto siamo Matteo e Aldo insieme all'ospite Fabio Deotto.
Turner, Italiano Medio, Vampire Party - Ricciotto 95
Pittori, tamarri e vampiri: tutto questo nella nuova puntata di Ricciotto! Si parla di "Tuner", "Italiano Medio", "Vampire Party".
John Wick, Il nome del figlio, Space Battleship Yamato - Ricciotto 94
Raffreddori e congiuntiviti non fermano i nostri eroi: eroi come Keanu Reeves che torna a fare action movie con "John Wick", oppure come Francesca Archibugi che fa "In nome del figlio". Eroi come l'equipaggio della Yamato!
La teoria del tutto, e un’infarinatura di Asylum - Ricciotto 93
Alla fine l’influenza è passata, così Matteo e Aldo hanno potuto ospitare Daniel Cuello, il quale – complice un’influenza – ha recentemente scoperto le gioie del cinema di serie Z, quello un po’ cialtrone e un po’ furbetto della Asylum.
The Imitation Game, American Sniper - Ricciotto 92
Iniziamo il 2015 con due biopic: quello dedicato ad Alan Turing e quello dedicato a Chris Kyle.
Gone Girl, Big Hero 6, St. Vincent, The Rover, Il ragazzo invisibile, Lo Hobbit: La battaglia delle cinque armate - Ricciotto 91
Abbiamo esagerato: sei film in poco più di due ore. È che avevamo in studio Fabio "Faz" Deotto e, per la prima volta davanti ai microfoni, Gianluca "Gianluca" Didino. Hobbit, Bill Murray, Disney, Fincher, Rover, Salvatores!
Pride, 24 Hour Party People, Il peggior natale della mia vita - Ricciotto 90
Minatori, gay e musicisti inglesi degli anni '80 sono i grandi protagonisti della puntata di oggi: "Pride" e "24 Hour Party People" sono dei gran film, guardateli.
Magic in the Moonlight, Mommy, W Zappatore! - Ricciotto 89
"Magic in the Moonlight", l'ultimo di Woody Allen; "Mommy", l'ultimo di Xavier Dolan (è fuori in 43 sale: cercatelo e guardatelo!), e "W Zappatore!", che si può vedere su VVVVID.
Intervista Ivo De Palma - Ricciotto 88
Vi ricordate di quella volta che i nostri eroi sono andati in trasferta a Torino? Riuscirono a intervistare il mitico Ivo De Palma: qui c'è l'intervista.
Ghostbusters, Hunger Games: Il canto della rivolta (parte prima) - Ricciotto 87
È tornato nei cinema "Ghostbusters", e noi siamo tornati a vederlo. Aldo quel giorno invece vedeva "Hunger Games: Il canto della rivolta (parte 1)".
Due giorni, una notte, Frank - Ricciotto 86
In trasferta a Torino e sotto una pioggia torrenziale, Aldo e Matteo parlano di "Due giorni, una notte" e "Frank" con Alessandro Romeo e Ferdinando Guadalupi.
VVVVID, La storia della principessa splendente, Interstellar - Ricciotto 85
Due ore di puntata in cui c'è tutto: c'è un'intervista al CEO di VVVVID, ci sono Eleonora Caruso e Andrea Di Lecce che parlano di Takahata e "Interstellar".
La spia, Boyhood, The Judge - Ricciotto 84
Fabio Deotto torna a Ricciotto per parlare con Aldo Fresia di "Boyhood". Poi Aldo parla con Matteo di "La spia" e "The Judge".
I Guardiani della Galassia - Ricciotto 83
Con Claudio Serena di Fumble e Andrea C. Ripamonti a parlare dei "Guardiani della Galassia": excelsior! (Questa la capiscono i Marvel fan di più lunga data.
Il giovane favoloso, Astropia - Ricciotto 82
Aldo, che a fine puntata si atteggia come un cattivo di James Bond con i nostri tecnici del suono felini, è andato a vedere "Il giovane favoloso", Matteo un film da nerd.
Il regno d'inverno, Class Enemy, Maze Runner, The Equalizer, Una fragile armonia - Ricciotto 81
L'81esima puntata di Ricciotto viene registrata nello studio ristrutturato della Trasmissione (niente di che: abbiamo spostato i mobili, ma ad Aldo piace e ci basta).
Sin City 2, L'uomo che guarda le pecore - Ricciotto 80
In quella che rischia di passare alla storia come la puntata più breve di Ricciotto, Aldo e Matteo buttano via dieci minuti buoni prima di rendersi conto che non stavano trasmettendo in diretta...
Lucy, La buca - Ricciotto 79
A Ricciotto questa settimana è arrivato Fabio “Faz” Deotto per parlare delle basi scientifiche di "Lucy", perché ci piace ricordargli che è biotecnologo. Aldo ha visto anche "La buca", di Daniele Ciprì: niente di particolarmente entusiasmante.
TMNT, Babylon AD, I, Frankenstein, Aspirante vedovo, Smetto quando voglio - Ricciotto 78
Iniziamo la 78esima puntata di Ricciotto parlando di critica: perché è importante e quanto è stata negligente negli ultimi anni, e che cosa differenzia il giudizio di un critico dal premio del pubblico.
The Look Of Silence, Si alza il vento, Some prefer cake - Ricciotto 77
La 77esima puntata di Ricciotto si apre con la gioia, immutata, per il premio Campiello vinto dall’amico Giorgio Fontana: un premio alla faccia dei cinici e degli ammanicati. Poi ci ricordiamo che questo è un podcast di cinema...
Belluscone, I Mercenari 3, e un sacco d’altra roba - Ricciotto 76
Arriva la 76esima puntata di Ricciotto e il caldo non ci lascia soli. Però fa meno caldo delle scorse settimane, al punto che Aldo e Matteo possono spegnere il ventilatore e togliere un po’ di rumore di fondo da questa puntata.
Doctor Who, Mud, Il fuoco della vendetta, Under the Skin - Ricciotto 75
Ritornati da un mesetto di vacanza, Aldo e Matteo iniziano un nuovo anno di Ricciotto parlando del "Doctor Who". Ad accompagnare i nostri conduttori nel vastissimo universo del Dottore ci sono Filippo Ferrari, e Matilde Quarti.
Anarchia: La notte del giudizio, 22 Jump Street, Dark City - Ricciotto 74
In questa fine luglio che sembra marzo, Aldo continua ad andare al cinema, Matteo continua a recuperare vecchi film su iTunes.
Transformers - L'era dell'estinzione, Fuori orario, Monty Python Live (Mostly) - Ricciotto 73
Mentre tutto il mondo si gode i "Guardiani della Galassia", a noi toccano i Transformers. Non commentiamo.
Game Of Thrones, quarta stagione - Ricciotto 72
Questa puntata di Ricciotto è molto sbarazzina: forse perché parliamo con Lucia Rinolfi dello spettacolo più sbarazzino che va in tivù adesso, ovvero "Game Of Thrones".
Gualtiero Cannarsi e l'adattamento dei film di Miyazaki - Ricciotto 71
Si inizia con una lunga e interessante intervista a Gualtiero Cannarsi, poi ci si tuffa in "Jersey Boys", "Synecdoche: New York", "Una fragile armonia", "Beginners", "Piccoli omicidi tra amici".
Il mio amico Eric, Ghostbusters - Ricciotto 70
La 70esima puntata di Ricciotto è piagata da sfighe tecniche incredibili: ma alla fine siamo riusciti a farla.
Giorni di un futuro passato - Ricciotto 69
In questa puntata di Ricciotto i nostri eroi parlano dell’ultimo film degli X-Men, Giorni di un futuro passato con Andrea Ferrari di Edizioni BD.
Godzilla, Solo gli amanti sopravvivono - Ricciotto 68
Dopo averlo nominato per le ultime due o tre puntate, Aldo & Matteo ospitano il sempre ottimo Claudio Serena. Gli argomenti della puntata sono il nuovo film con (co)protagonista Godzilla e l’ultimo di Jim Jarmusch sui vampiri.
Mononoke Hime, dalla fresiaverna - Ricciotto 67
Andrea Di Lecce fa buon viso a cattivo gioco e regge la puntata benissimo, anche se l’abbiamo passata a gridare verso il computer. Il tema è Mononoke Hime: che è un filmone, e se fate in fretta lo beccate ancora al cinema.
Gigolò per caso, Il mondo fino in fondo, e un po’ d’altre cose - Ricciotto 66
Questa volta tocca a Grand Budapest Hotel, che gli è piaciuto molto. Aldo ha visto Gigolò per caso, che non l’ha convinto per niente: troppo buttato lì, e poi assomiglia troppo a un film di Woody Allen, senza essere un film di Woody Allen.
Spider-Man 2 (buuu), La sedia della felicità (yeeeee) - Ricciotto 65
La 65esima puntata di Ricciotto è fatta un po’ strana, confrontando direttamente due film che all’apparenza non hanno niente in comune, ovvero The Amazing Spider-Man 2 e La sedia della felicità.
The Grand Budapest Hotel, Noah, Sam Raimi - Ricciotto 64
Un film bello, un film che vabbè, e un regista cui tutti noi dobbiamo molto. Aldo Fresia infatti ha visto The Grand Budapest Hotel e gli è piaciuto: un po’ leccato, un po’ molto interessato allo stile con il quale racconta la storia.
True Detective (con un po’ di Nymphomaniac & Divergent) - Ricciotto 63
Filippo Ferrari parla di True Detective, probabilmente il telefilm più bello dell’anno. Ah, no, si dice serie tv, oggi.
#CapitanRicciotto - Ricciotto 62
La 62esima puntata di Ricciotto, altrimenti detta #CapitanRicciotto, è stata un successo! Andrea Di Lecce e Andrea Carlo Ripamonti si sono sfidati davanti ai microfoni e al pubblico presente alla fumetteria Waste Of Time.
Need for Speed, Noi4, The special need, e poi Herzog - Ricciotto 61
Dovendo scegliere fra le quattro ruote di Need for Speed e i quattro protagonisti di Noi 4, il nostro Aldo Fresia sceglie senza indugi The Special Need, documentario italiano che merita davvero.
47 Ronin, Her, Veronica Mars - Ricciotto 60
A momenti Aldo non si sente neanche più in grado di condurre il vostro podcast di cinema preferito, perché un film che avrebbe dovuto lasciarlo schifato lo ha invece divertito, e un film che avrebbe dovuto piacergli l’ha lasciato freddino.
300 – L’alba di un impero, Allacciate le cinture, Between the ferns - Ricciotto 59
Il primo film di questa sera è 300: L’alba di un impero, e se possibile hanno fatto un lavoro peggiore che col primo film. (A parte le considerevoli forme di Eva Green: ma per quelle allora aspettiamo il prossimo Sin City.
Snowpiercer e La bella e la bestia - Ricciotto 58
I nostri due impavidi conduttori Aldo Fresia e Matteo Scandolin partono da una breve panoramica di Alain Resnais. Però il regista francese non è mai riuscito a toccare le corde dei loro cuoricini.
12 anni schiavo & The Lego Movie (e ciao, Harold Ramis) - Ricciotto 57
Iniziamo con un necrologio: è morto Harold Ramis, pietra miliare della commedia americana. In Italia è certamente ricordato per il suo ruolo come Egon dei Ghostbusters, ma ha diretto film incredibili come Ricomincio da capo.
A proposito di Davis e RoboCop - Ricciotto 56
Parliamo di A proposito di Davis, il nuovo film dei fratelli Coen: per Aldo Fresia è un sì secco. La loro filmografia è sterminata, ma i nostri impavidi conduttori vi consigliano l’immortale Grande Lebowski e A Serious Man.
Dallas Buyers Club - Ricciotto 55
Woody Allen e le storiacce sugli abusi da lui commessi e la morte di Philip Seymour Hoffman, uno dei più grandi attori degli ultimi anni.
The Wolf Of Wall Street - Ricciotto 54
Aldo invece ha visto The Wolf Of Wall Street, l’ultimo film di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio. E poi, chicchetta per gli appassionati: una pagina dello storyboard di Alien, disegnata da Ridley Scott in persona.
The Counselor no, Nebraska sì - Ricciotto 53
In questa puntata si parla di The Counselor, l’ultimo film di Ridley Scott sceneggiato da Cormac “Maestà” McCarthy.
Tre pollici giù: Il capitale umano, Il grande match, Disconnect - Ricciotto 52
Finiscono nel tritacarne Il capitale umano di Paolo Virzì e Il grande match con Stallone e De Niro che fingono di non essere vecchi. Meno tristezza per Disconnect, non fosse che ci sono due storie di troppo.
Capitan Harlock & American Hustle - Ricciotto 51
Si parla di cinema con Aldo Fresia (giornalista e critico cinematografico) e Matteo Scandolin: ogni martedì, il punto di vista di chi il cinema lo vive e lo vede per passione, e di chi per un po' ci ha lavorato.
Lo hobbit 2: La desolazione di Smaug - Ricciotto 50
Una puntata speciale dal vivo alla fumetteria Waste of Time di Milano. Con noi c’erano Lucio Besana e Claudio Serena, che si sono sfidati difendendo o abbattendo il secondo film de Lo Hobbit di Peter Jackson.
Old Boy - Ricciotto 49
Parliamo di Oldboy. Aldo e Jacopo Costa Buranelli cercano di capire il perché confrontando tra loro il manga originale (1997), il film di Park Chan-wook (2003) e questo nuovo di Spike Lee.
Vampiri a tutto tondo - Ricciotto 48
In questa 48esima puntata di Ricciotto l’ospite della serata è Giorgio Fontana, che si impossessa del comando e conduce una discussione dedicata ai vampiri nel cinema. I nostri Aldo e Matteo si adeguano volentieri e giocano di rimbalzo.
La ragazza di fuoco - Ricciotto 47
Questa volta giochiamo d’anticipo, parlando di due film che non sono ancora nelle sale: Hunger Games – La ragazza di fuoco (meno male che c’è Jennifer Lawrence) e Don Jon (di Joseph Gordon-Levitt, il quale preferisce i porno a Scarlett Johansson).
Thor: The Dark Meh - Ricciotto 46
Aldo e Matteo sono andati a vedere Thor: The Dark World, il secondo film dedicato al figlio di Odino. E non sono per niente, ma per niente, convinti. Per fortuna ci sono i Monty Python che si riuniscono.
Machete, Zalone, Ozon - Ricciotto 45
Questo episodio è denso di film: dall’ultimo di Ozon a Machete Kills, passando anche per Checco Zalone campione d’incassi. Visto che c’erano, poi, hanno anche parlato brevemente dei siti da cui è possibile noleggiare e acquistare film.
La fine dell’innocenza - Ricciotto 44
Si parla di: Captain Phillips – Attacco in mare aperto, di Paul Greengrass, Before Midnight di Richard Linklater, Ender’s Game di Gavin Hood e Gloria di Sebastián Lelio.
La vita (blu) di Adele - Ricciotto 43
Dopo un salto di una settimana, Aldo e Matteo ritornano a Ricciotto e parlano di La vita di Adele, il film vincitore della Palma d’Oro all’ultimo Festival di Cannes tratto dalla graphic novel Il blu è un colore caldo di Julie Maroh.
Noi, Zagor - Ricciotto 42
In questa puntata di Ricciotto i nostri eroi parlano dell’ultimo film degli X-Men, Giorni di un futuro passato con Andrea Ferrari di Edizioni BD.
Gravity - Ricciotto 41
Ospite speciale: Elisa Sottana, che Gravity l’ha visto alla Mostra di Venezia. Il film l’ha fatto Alfonso Cuarón, che in vita sua ha fatto due ottimi film, sicuramente: I figli degli uomini e Harry Potter e il prigioniero di Azkaban.
È un mondo difficile - Ricciotto 40
Aldo è andato a vedere The Bling Ring, e non è male, ma non è perfettamente riuscito. Invece The World’s End è la-fine-del-mondo: se non conoscete gli altri due film della trilogia del cornetto, recuperate L’alba dei morti dementi e Hot Fuzz.
Sacro GRA, The Grandmaster, Bud&Terence - Ricciotto 39
Il Sacro GRA, di Gianfraco Rosi: andate a vederlo. The Grandmaster, di Wong Kar-Wai: eh, sì, molto carino, ma. Ma. E poi, gli immortali: Bud Spencer e Terence Hill. Su Youtube trovate qualche loro film.
Zankoku Na Tenshi No These, come si suol dire - Ricciotto 38
Doppia coppia di ospiti per questa puntata di Ricciotto: abbiamo in studio (cioè, a casa di Aldo) Eleonora Caruso e Liliana Manzo: fresche fresche dalla visione del terzo film della Rebuild of Evangelion: You Can (Not) Redo.
Il futuro della televisione passa per Kevin Spacey - Ricciotto 37
Si parla un po’ di Pitch Black. Poi Matteo tira fuori dalla naftalina Milano-Roma, bellissimo programma dei tempi d’oro. Dopo lo stacco, i nostri due eroi affrontano brevemente il discorso di Kevin Spacey sul futuro della televisione.
Ci vediamo a Elysium - Ricciotto 36
In questa puntata Aldo e Matteo fanno pelo e contropelo a Elysium: che è in fin dei conti un film da vedere, anche se però. Il regista è lo stesso di District 9, per capirci. È uscito Kick-Ass 2 ma forse è meglio rimanere sul fumetto.
Ricominciare senza Miyazaki? Impossibile! - Ricciotto 35
Ben Affleck come futuro Batman, la Mostra del cinema di Venezia, il prossimo Miyazaki, la Pixar che fine farà?, Monster University e Turbo, e solite svirgolate ovunque, che vi piacciono tanto. Anche a noi.
Aldo lo dice con voce cupa, «The Wolverine»! - Ricciotto 34
Ospite della puntata il più grande esperto Marvel del nord Italia, Andrea Carlo Ripamonti: parliamo di Wolverine, di X-Men, di trasposizioni cinematografiche di grandi saghe a fumetti.
Tra zombie e robot giganteschi - Ricciotto 33
Aldo e Matteo parlano di World War Z, di Pacific Rim, e un attimo di cinema indipendente, con Another Earth (un film che merita di essere visto).
Into Darkness e L’uomo d’acciaio, la sagra degli sceneggiatori pim-pum-pam - Ricciotto 32
Niente, Aldo e Matteo non hanno sopportato il nuovo parto di Abrams, né quello di Snyder: sia Star Trek: Into Darkness che Man Of Steel cedono irrevocabilmente alla deriva pim-pum-pam, tanto per fare rumore.
Un po’ di recuperi - Ricciotto 31
In questa puntata Aldo e Matteo partono da un articolo del Post sui film muti perduti, analizzano la questione dei trailer cinematografici troppo lunghi, e poi parlano un po’ di Un Sacco Bello, Borotalco, Compagni di scuola di Carlo Verdone.
Ricciotto animated - Ricciotto 30
In questa puntata Aldo e Matteo parlano di due film d’animazione d’annata, tornati brevemente al cinema: Akira e Gli Aristogatti (sì, robe più distanti non si potevano trovare). Menzione d’onore, alla fine, per Capitan Harlock.
Grandi per modo di dire - Ricciotto 29
Non ha riscosso i favori del critico cinematografico preferito da tutti gli ascoltatori di podcast neanche Il grande Gatsby. Insomma, una tristezza. Per fortuna che mercoledì 29 c’è Akira in versione restaurata, al cinema.
Le sit-com piene d’amore - Ricciotto 28
Con Elisa Finocchiaro, la nostra esperta di How I Met Your Mother e Big Bang Theory. Come al solito, spoiler come se piovessero, e un sacco di cose carine sulle due serie del nostro cuore.
L’uomo con i pugni di ferro - Ricciotto 27
Aldo cerca di parlare di L’uomo con i pugni di ferro, Matteo canta Double Feature, i due cercano di capire cos’è l’hip hop, si svacca coi Lego che rifanno l’inizio di Casino Royale, e si finisce con il promo di Marvel’s Agents of SHIELD.
Effetti collaterali - Ricciotto 26
Aldo racconta Effetti collaterali e ci legge i dieci consigli di Shane Black per un buon action-movie. Ma prima Matteo dice che ha visto Marilyn (prima di addormentarsi come una pera cotta) e The Amazing Spider-Man (prima di dimenticarlo in toto).
Iron Schifìo 3 - Ricciotto 25
Grande ritorno a Ricciotto: ci fa sempre piacere ospitare Claudio Serena di Fumble, il podcast in cui si gioca di ruolo alla radio. In questa puntata smontiamo Iron Man 3: è anche gradevole, se si sorvola su certi difetti pensantissimi...
Kiki’s Delivery Service, Nella casa - Ricciotto 24
In questa puntata di Ricciotto, Aldo prima si fa bacchettare da Matteo su Oblivion, poi ci parla dell’uscita nelle sale di Kiki’s Delivery Service di Miyazaki e di Nella casa, film francese con ottimi spunti per chiunque voglia scrivere.
Meglio l’Oblivion di GI Joe - Ricciotto 23
In questa puntata di Ricciotto, Aldo si rifiuta di commentare G.I. Joe: La vendetta, e si concentra su Oblivion: che è un film visivamente eccezionale, con molte insicurezze di trama.
Ciao, Roger - Ricciotto 22
Una puntata dedicata quasi esclusivamente al dietro le quinte del cinema: un po’ perché parliamo dei 10 consigli di scrittura di Joss Whedon, un po’ perché ci lasciamo andare alla commozione e rendiamo omaggio a Roger Ebert: che se lo merita.
Game of Thrones e la misoginia - Ricciotto 21
Per una volta Aldo e Matteo si prendono una pausa dal cinema per dedicarsi alla serie tv Il trono di spade, complice l’impareggiabile Lucia Rinolfi e le sue vaste letture sull’argomento.
Mama, The Orphanage, e il cinema horror spagnolo - Ricciotto 20
Dietro un titolo inutilmente polemico e razzista, Aldo e Matteo presentano una puntata con ospite speciale, l’ineguagliabile Filippo Ferrari: in questa puntata si parla di film horror, e si ringrazia Miss Miriam Hernandez.
Spring Breakers nel regno di Oz - Ricciotto 19
Aldo ci racconta due filmoni: Spring Breakers di Harmony Korine e Il grande e potente Oz di Sam Raimi: forse è il caso di aspettare il passaggio in tv, per entrambi.
In Siberia brutti film, ma c’è un lato positivo - Ricciotto 18
Aldo e Matteo parlano di Educazione Siberiana, il film di Gabriele Salvatores, e di Il lato positivo – Silver Linings Playbook.
Noi siamo infinito, e abbiamo perso - Ricciotto 17
In questa pessima giornata elettorale, Aldo e Matteo analizzano Noi siamo infinito (sì, siete autorizzati ad andarlo a vedere), e chiacchierano anche di J.J. Abrams. Un po’ di tutto, anche di politica (ma pooooco).
Code name: Geronimo si chiamava in tutt’altro modo - Ricciotto 16
Aldo e Matteo parlano di Zero Dark Thirty e lo confrontano un poco con Homeland.
San Valentino, con marmotte e traduzioni orrende - Ricciotto 15
Aldo e Matteo fanno una puntata piena d’amore, parlando di (500) Days Of Summer e Groundhog Day: in italiano sono (500) Giorni Insieme e Ricomincio da capo.
Il presidente che viaggia nel tempo - Ricciotto 14
In un episodio di Ricciotto particolarmente tranquillo (a parte i vicini di casa di Matteo), Aldo analizza Lincoln e Looper: il primo nì, il secondo sì. Ed Emily Blunt è diventata bellissima.
Django Unchained - Ricciotto 13
Per festeggiare il ritorno di Aldo Fresia abbiamo invitato Fabio “Faz” Deotto. Lui dice schiavizzato, ma non credetegli. Si parla di Django Unchained e The Master. Divertitevi, almeno quanto noi.
Indie Game: The Movie, e i giochi indipendenti - Ricciotto 12
In questa nuova puntata di Ricciotto, senza Aldo influenzato, il buon Matteo ha invitato l’amico Filippo Ferrari per parlare di videogiochi. Si parte parlando di Indie Game: The Movie, un documentario davvero bello.
Cloud Atrox - Ricciotto 11
Fabio “Faz” Deotto torna in questa puntata di Ricciotto ad aiutare Matteo e sostituire Aldo: si parla di Cloud Atlas, cercando di capire dove hanno sbagliato (spoiler: un po’ ovunque). Cloud Atlas: L’atlante delle nuvole è il romanzo originale.
La parte degli angeli, Tutto tutto niente niente, La regola del silenzio - Ricciotto 10
Nello sfavillante ritorno per l’anno nuovo, Aldo e Matteo parlano di un paio di film da vedere, anche se uno con riserva, e uno da evitare.
Sei senza cuore, Ruby Sparks - Ricciotto 9
Per la prima volta nella storia di Ricciotto, Aldo difende un film e Matteo lo smonta incattivito. Parliamo di Ruby Sparks e Moonrise Kingdom, e accenniamo brevemente a Star Trek: Into Darkness e Oblivion.
A Secco’s gotta do - Ricciotto 8
Aldo e Matteo si accompagnano con Andrea “Il Secco” Ferrari, line editor di Edizioni BD, per parlare nel dettaglio del Dr. Horrible’ Sing-along blog, e più in generale del whedonverse.
Ricciotto coi canini - Ricciotto 7
Nella settima puntata di Ricciotto, Aldo e Matteo parlano di vampiri: da Twilight a Bram Stoker’s Dracula, passando per il 3D di Avatar e disquisendo, poco poco, di Buffy.
Le bionde trash, gli occhi azzurri e poi… forse, se abbiamo tempo, Argo - Ricciotto 6
Fabio Deotto ritorna a Ricciotto per supplire alla mancanza di Aldo Fresia: in questa puntata parla di film trash assieme a Claudio Serena (quello di 007).
The name’s Serena, Claudio Serena - Ricciotto 5
Ospite della puntata, stasera, Claudio Serena di Feeder, che è un grandissimo patito di James Bond: e infatti, si parte da Skyfall e si arriva all’infinito.


Ci sono altri episodi disponibili, il numero totale di episodi è 432 clicca qui per visualizzare tutti gli episodi

I commenti sono chiusi