Focus economia


Tags (categorie): Politica
[ Aggiungi la tua categoria (tag) ]

Focus economia è il programma quotidiano dedicato all'approfondimento dei temi dell'attualità  dell'economia e della finanza, realizzato con i protagonisti della giornata economico finanziaria e il contributo di giornalisti e analisti de Il Sole 24 ORE. L'obiettivo della trasmissione è di spiegare e analizzare, in termini comprensibili anche "ai non addetti ai lavori", i temi più interessanti della giornata. Appuntamento fisso per i commenti a caldo pochi minuti dopo la chiusura della Borsa.
Autore: Radio 24
Ultimo episodio: 08/04/20 18:35
Aggiornamento: 09/04/20 11:13 (Aggiorna adesso)
Focus economia del giorno 08/04/2020: Dl liquidità: cosa ne pensano le imprese
"Dalla lettura delle bozze del decreto, purtroppo ancora non ci siamo. Le misure del governo si rivelano utili per una piccola platea di imprenditori, quelli decisi a chiedere prestiti sotto i 25mila euro, ma per tutti gli altri permangono i problemi". E' questo il giudizio che arriva da Fipe-Confcommercio, la Federazione Italiana dei Pubblici esercizi, che rappresenta 300mila imprese della ristorazione, dell'intrattenimento, del turismo balneare e del catering.


- Credito alle aziende, conta il fattore tempo


Governi e banche centrali stanno usando tutti i mezzi disponibili per evitare che la pandemia del coronavirus abbia effetti devastanti sul sistema produttivo. Bisogna quindi salutare con soddisfazione il pacchetto di misure del dl liquidità, ma anche sottolinearne le criticità.


- Impasse all'Eurogruppo


È terminata con un rinvio a domani, giovedì 9 aprile la riunione in video-conferenza dei ministri delle Finanze della zona euro alla ricerca di un accordo su come rispondere allo shock economico provocato dalla pandemia da coronavirus. Dopo 16 ore di negoziato notturno, i dirigenti politici hanno preferito sospendere i lavori. Secondo le informazioni raccolte a margine dell'incontro, l'Olanda ha bloccato il raggiungimento di un compromesso.


OSPITI: Roberto Calugi, direttore generale FIPE, Federazione Italiana pubblici esercizi, Marco Onado, senior professor dell'Università Bocconi ed editorialista Sole 24 Ore, Antonio Pollio Salimbeni, da Bruxelles.
Focus economia del giorno 07/04/2020: Fisco, golden power, prestiti, tutte le misure del dl
Un "bazooka" da 750 miliardi in totale per le imprese: 200 miliardi di garanzie sui prestiti e 200 miliardi per l'export si sommano ai 350 gia' previsti, con l'arrivo di una copertura fino al 100% per prestiti fino a 800mila euro.
Sono alcune misure che compongono il nuovo "decretone" varato ieri dal governo per fronteggiare l'emergenza Coronavirus.
- Economia italiana e virus
All'economia italiana occorreranno due anni per tornare ai livelli di Pil stimati fino a gennaio scorso, ossia ai livelli pre-Coronavirus. È quanto indica il focus di Censis e Confcooperative,
- Cosa deciderà l'Eurogruppo?
L'Eurogruppo dovrebbe mettere nero su bianco le varie proposte presentate finora per la gestione dell'emergenza: il programma europeo di finanziamento degli ammortizzatori sociali (Sure, 100 miliardi) e le garanzie della Banca europea degli investimenti per le piccole e medie imprese (240 miliardi). Ma il tema più scottante è l'accordo sull'uso del Mes, che dovrebbe concedere prestiti a minori condizioni rispetto al solito.
OSPITI: Gianni Trovati, Sole 24 Ore, Maurizio Gardini, presidente Confcooperative, Adriana Cerretelli, editorialista del Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 06/04/2020: Dl liquidità imprese
Trovato l’accordo, nel corso del Consiglio dei Ministri di oggi, sul Decreto Liquidità Imprese con alcune novità importanti sia sulla Sace che sul fronte garanzia prestiti. Secondo quanto riportato da fonti di Governo, il pacchetto liquidita' alle imprese e' in grado di mobilitare risorse per oltre 750 miliardi di euro, oltre 400 in piu' rispetto ai 350 miliardi gia' previsti nel dl cura Italia. Viene rafforzato il ruolo di Sace anche nel campo dell'export e del sostegno alla internazionalizzazione delle imprese.


- Dietro la notizia


Il Dipartimento di Giustizia Usa ha aperto un’inchiesta sulle controverse vendite di azioni effettuate dai senatori poco prima che il mercato azionario precipitasse mentre gli Stati Uniti affrontavano la crisi del coronavirus.L’indagine dell’FBI, condotta in collaborazione con la Securities and Exchange Commission, è “ancora in fase iniziale” e gli investigatori hanno contattato il presidente della commissione di intelligence del Senato Richard Burr. Il senatore Burr insieme ad alcuni top manager statunitensi tra cui Jeff Bezos di Amazon e Larry Fink di BlackRock prima dello scoppio della pandemia dal nuovo coronavirus che ha mandato in cortocircuito i mercati di mezzo mondo, hanno venduto grosse quantità di azioni evitando così grosse perdite.


- Impatto del virus sull'economia


Euler Hermes ha dedicato uno studio all’impatto economico dell’epidemia COVID-19. A partire da gennaio, l'impatto economico della pandemia si è manifestato con uno shock dell'offerta sul mercato cinese, che ha contribuito alla contrazione del commercio globale, interrompendo in misura sostanziale molte catene di approvvigionamento. Da qui, i primi evidenti segnali di cedimento dei mercati finanziari con un conseguente violento shock della domanda che ha danneggiato consumi ed investimenti in Cina, Europa e Stati Uniti. I Governi locali stanno adottando misure straordinarie in questi ultimi giorni per cercare di appiattire la curva di recessione. Secondo le stime, il costo del contenimento potrebbe essere uno shock del 20-30% per ogni economia in un singolo mese, solo se si prendono come riferimento i dati provenienti dalla Cina.


OSPITI: Gianni Trovati, giornalista del Sole 24 Ore, Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore, Luca Burrafato, capo della Regione Paesi Mediterranei, Medio Oriente e Africa di Euler Hermes. 
Focus economia del giorno 03/04/2020: Negli Stati Uniti boom di disoccupati Trasmissione del 03 aprile 2020
Le richieste di sussidi alla disoccupazione negli Stati Uniti sono volate alla cifra record di 6,648 milioni di unita' rispetto ai 3,31 milioni della scorsa settimana. Quattro settimane fa erano state 282 mila e tre settimane fa 211 mila.
L'economia americana nel mese di marzo ha perso 701.000 posti di lavoro, ben oltre le attese. E' il dato peggiore dalla fine del 2010. Il tasso di disoccupazione risale al 4,4% dal 3,5% di febbraio.
Il dato di marzo, che non tiene ancora conto dei 10 milioni di americani che nelle ultime due settimane hanno fatto richiesta di sussidi di disoccupazione, apre uno scenario inquietante: quello di una emorragia di posti di lavoro che potrebbe portare nel 2020 il tasso di disoccupazione Usa ben oltre il 10% stimato dalle autorita' federali come conseguenza della pandemia del coronavirus. Perché il virus ha contagiato così velocemente il mercato del lavoro?
- Crisi autotrasporto:
Allarme fatturati per le imprese di trasporto. Secondo Confcommercio-Conftrasporto i minori ricavi arrivano fino al 90%. Ascoltiamo le richieste che arrivano direttamente dalle imprese di trasporto attraverso la Fiap, la Federazione italiana autotrasportatori.
- Continua il fuoco incrociato in Europa per un'azione coordinata:
"Stiamo esplorando tutte le opzioni, i Coronabond hanno molti titoli sui giornali e c'e' una controversia politica, ma ci sono molte opzioni in preparazione. Sottolineo il bilancio pluriennale Ue, che sara' il nostro piano Marshall, come ha detto von der Leyen, e deve essere ambizioso, con fondi in anticipo e una forte componente sugli investimenti". Con le parole del vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, continuiamo la discussione sulle misure europee per affrontare la crisi del coronavirus.
OSPITI: Riccardo Barlaam, corrispondente del Sole 24 Ore da New York, Massimo Bagnoli, Presidente FIAP, Federazione italiana autotrasportatori, Andriana Cerretelli, editorialista del Sole 24 Ore. 
Focus economia del giorno 02/04/2020: Rimbocchiamoci le maniche e indebitiamoci da soliTrasmissione del 02 aprile 2020
Questa è la proposta di Giulio Tremonti: niente patrimoniale perché sarebbe distruttiva di banche e assicurazioni, niente ricorso al Mes e alla troika, ma un grande piano di ricostruzione nazionale basato sull'emissione di titoli pubblici italiani a lunghissima scadenza e basato sulla fiducia: esenti da ogni imposta, presente e futura, come è stato per un secolo e mezzo.


- La Ue lancia Sure: 100 miliardi contro la disoccupazioneIn attesa di superare lo stallo su Mes e Coronabond, la Commissione europea lancia ufficialmente il suo primo strumento anti-crisi. Si tratta di SURE, un fondo europeo contro la disoccupazione (acronimo di Support to mitigate unemployment risks in emergency), che potra' mobilitare 100 miliardi di crediti, sulla base di garanzie messe a disposizione dagli Stati membri, per 25 miliardi. L'iniziativa sara' presentata all'Eurogruppo.


OSPITI: Giulio Tremonti, presidente di Aspen Institute, ex ministro dell'Economia e autore di "Le tre profezie. Appunti per il futuro dal profondo della storia" (Solferino, 2019), Antonio Pollio Salimbeni, da Bruxelles. 
Focus economia del giorno 01/04/2020: Inps (e Italia) bocciate in informatica e digitalizzazione
Un sito rimesso a nuovo soli due anni fa, ma in questi giorni di emergenza il portale Inps va a singhiozzi. E nel primo giorno per la domanda del bonus per gli autonomi, non solo va in tilt ma espone i dati degli utenti ai pochi che sono riusciti ad accedere alla procedure: si entrava nelle pagine personali di altri utenti, potendo guardare liberamente tutti i dati, la posizione previdenziale e tutto il resto.
- I temi sul piatto per il decreto di aprile
Dovrebbe svolgersi venerdì il Consiglio dei ministri per l'esame del decreto legge sulla liquidita' alle aziende. Il Cdm dovrà chiedere nuovo deficit al parlamento. Al Mef valutano un disavanzo aggiuntivo tra i 18 e i 22 miliardi (1-1,2 punti di Pil) per un decreto che, sommato ai fondi europei non impegnati, potrebbe sfiorare i 30 miliardi. Il dato certo è che il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali estesi dal decreto marzo imporrà uno sforzo notevole, fra gli 11 e i 14 miliardi. Nel frattempo si apre il dialogo del governo con le opposizioni.
- Mes o eurobond?
Continua in Europa e tra gli economisti la discussione sugli strumenti a disposizione dell'Unione Europea per supportare gli stati membri nell'emergenza coronavirus. Ne parliamo in una giornata in cui, sembra, la Commissione europea sia pronta a mettere a disposizione 100 miliardi per gli ammortizzatori sociali di tutti i paesi.
OSPITI: Davide Colombo, Il Sole 24 Ore, Daniel Gros, direttore CEPS centre european policy studies di Bru
Focus economia del giorno 31/03/2020: Confindustria, enorme perdita Pil nel semestre, -10%
Sarà "enorme la perdita di Pil nella prima metà del 2020" stima il centro studi di Confindustria: una "caduta cumulata dei primi due trimestri del -10% circa". "Il Covid-19 affossa il Pil" poi una "risalita lenta": ipotizzando un "superamento della fase acuta dell'emergenza a fine maggio" conferma la stima di un -6% per il 2020. Ma "solo i prossimi mesi diranno" se in queste ipotesi c'è "realismo o eccessivo ottimismo". Per il 2021 è atteso un "parziale recupero": un rimbalzo del +3,5%.

- Cura Italia: accordo per anticipo Cig ai lavoratori

Sottoscritta la convenzione per l'anticipo della cassa integrazione da parte delle banche ai lavoratori sospesi a causa dell'emergenza coronavirus. Il governo con la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, l'Abi e le parti sociali, dopo un lungo confronto in videoconferenza, hanno infatti condiviso un protocollo che consente l'anticipo ai beneficiari degli ammortizzatori scoiali previsti dal decreto "Cura Italia".

- Mes o Eurobond?

Continua la discussione sul Meccanismo europeo di stabilità e sui modi in cui potrebbe essere digerito dai paesi più rigoristi. Si svolgerà martedì 7 aprile in teleconferenza la riunione dell'Eurogruppo, ossia dei ministri delle finanze dei paesi dell'euro, per discutere di tutte le opzioni al vaglio.



Ospiti: Marcella Panucci, direttore generale Confindustria, Dino Pesole, Sole 24 Ore, Lorenzo Codogno, visiting professor della London School of Economics.
Focus economia del giorno 30/03/2020: Le misure del governo contro la crisi da coronavirus
Un provvedimento del presidente del Consiglio anticipa 4,3 miliardi ai comuni per aiutare i bisognosi, più 400 milioni che saranno gestiti dalla protezione civile. I Comuni possono distribuire i 400 milioni stanziati dal governo per l'acquisto di buoni spesa utilizzabili per l'acquisto di generi alimentari o per comprare e distribuire direttamente generi alimentari e prodotti di prima necessità. Come accedere a queste misure e, soprattutto, quali cittadini coinvolgeranno?
-  Cosa serve per trovare l'accordo tra i paesi europei sui coronabondContinua la lotta in sede europea per il varo di uno strumento comune di indebitamento dei paesi dell'Eurozona.
Ci sono stati errori tattici di negoziazione da parte dell'Italia?
- Come sono cambiate le abitudini dei consumatori con le misure restrittive?
Stocard fotografa le nuove abitudini di acquisto dei consumatori al tempo della quarantena. Niente più picchi di spesa nel weekend o alla sera dopo il lavoro, gli italiani a casa si riforniscono in maniera più omogenea: perché ridurre gli orari della GDO potrebbe diventare un boomerang 
OSPITI: Gianni Trovati, Sole 24 Ore, Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore, Valeria Santoro, Country manager Stocard Italia.
Focus economia del giorno 27/03/2020: Niente di fatto al Consiglio europeo, il fronte del Nord lascia sole Italia, Francia e Spagna
Una settimana partita con decisioni importanti, come la sospensione del Patto di stabilità, si conclude con un sostanziale nulla di fatto sul fronte delle politiche europee in campo per combattere l'emergenza coronavirus. Il Consiglio europeo di ieri verteva su un canovaccio di conclusioni dedicate quasi interamente alla crisi provocata dal coronavirus, dalla risposta economica al rimpatrio degli europei all'estero agli sforzi congiunti nella ricerca di un vaccino. A complicare la discussione il paragrafo nel quale i 27 dovrebbero specificare quale mandato affidare all'Eurogruppo (insieme dei ministri delle finanze della zona euro), che questa settimana si è detto pronto a mettere a punto rapidamente un qualche modo per utilizzare il Mes.Permangono le divisioni tra i paesi che rifiutano la condizionalità, Italia, Francia e Spagna (che da sole valgono circa un terzo del Pil Ue e insieme agli altri paesi che vogliono i coronabond il 41,3%), e i falchi del Nord (Olanda, Austria, Finlandia e Germania, il 29,7% del Pil Ue), che invece non vedono motivo per cui non dovrebbero essere messe misure stringenti per l'accesso ai fondi e che temono l'azzardo morale.


- Scenari economici


"E' chiaro che siamo entrati in recessione, uguale o peggiore rispetto al 2009. Prevediamo una ripresa nel 2021. Una delle preoccupazioni e' una possibile ondata di default", che potrebbe riflettersi sul tessuto sociale. Lo afferma il direttore generale del Fmi, Kristalina Georgieva. Inoltre, "la piu' lunga espansione economica della storia americana e' finita. La maggiore economia al mondo e' scivolata in recessione". Lo afferma S&P prevedendo una contrazione dell'economia americana piu' profonda della attese iniziali. Il pil e' previsto contrarsi del 2,1% nei primi tre mesi dell'anno e del 12,7% nel secondo trimestre.


- Economia italiana: l'impatto del coronavirus


"Ipotizzando una lenta e selettiva rimozione dei blocchi produttivi a partire da inizio maggio", Prometeia prevede una "contrazione del Pil italiano nel 2020 del 6,5%. Il rimbalzo sara' solo graduale verso l'autunno, portando al +3,3% nel 2021 e al +1,2% nel 2022". 


OSPITI: Adriana Cerretelli, editorialista del Sole 24 Ore, Giulio Sapelli, Università Statale Milano, Stefania Tomasini, Responsabile dell'area Analisi e Previsioni Economiche di Prometeia.
Focus economia del giorno 26/03/2020: Bce: al via il Qe con il turbo. Attesa per il Consiglio europeo
La Bce potrà acquistare titoli di Stato e bond emessi da enti internazionali e sovrannazionali senza limiti nel suo nuovo programma straordinario e temporaneo Pepp da 750 miliardi che al momento durerà fino alla fine dell anno. La Bce dunque non dovrà rispettare il limite del 33% per i titoli di Stato e del 50% per i sovranazionali che finora ha vincolato gli acquisti del Pepp sugli asset pubblici. Un'azione senza precedenti.
Tutto questo mentre si attendono le decisioni del Consiglio europeo? Sarà Mes o coronabond?
- Misure contro la crisi: in campo il mondo intero
Il G20 inietta 5.000 miliardi di dollari nell'economia mondiale per superare l'impatto "sociale, economico e finanziario" del coronavirus. L'impegno della comunità internazionale per combattere e reagire alla pandemia non è poca cosa.
- Cina, la vita sta tornando quasi alla normalità
La parte più critica dell'emergenza coronavirus in Cina sembra ormai alle spalle, anche se la tensione resta alta. I dati aggiornati confermano un Paese in tendenza positiva, a immagine delle cifre relative alla provincia di Hubei e della sua capitale Wuhan - i punti di partenza dell'epidemia - dove non sono stati registrati nuovi casi.
Ma nel paese il ritorno alla normale vita quotidiana sta avvenendo solo gradualmente.
OSPITI: Gianni Toniolo, docente di storia economica alla Luiss, Riccardo Barlaam, corrispondente da New York del Sole 24 Ore, Saro Capozzoli, manager da oltre 20 anni in Cina.
Focus economia del giorno 25/03/2020: Coronabond, lettera dei leader UE
Nove leader europei, tra i quali il premier Giuseppe Conte e il presidente francese Emmanuel Macron, hanno firmato una lettera congiunta per chiedere, in vista del vertice europeo di domani, la creazione dei 'Coronabond' per fronteggiare la crisi economica dovuta alla pandemia. La lettera e' firmata da Spagna, Francia, Portogallo, Slovenia, Grecia, Irlanda, Belgio, Lussemburgo e Italia. Resta pero' sempre da fare i conti con la posizione della Germania.

Cura Italia: Tridico, prossima settimana procedure bonus - "Dalla prossima settimana saranno aperte le procedure per accedere ai 5 bonus: partite Iva, autonomi, lavoratori agricoli, del turismo e dello spettacolo". Lo ha annunciato il presidente dell'Inps, Pasquale Tridico. Le domande per la cassa integrazione e per il congedo sono gia' attive. Per i bonus verra' attivata sul sito dell'Istituto una "procedura semplificata con un Pin semplificato".

Categorie in crisi: i marittimi - Continua l'analisi di Focus Economia nelle categorie industriali italiane che più stanno soffrendo a causa dell'impatto del coronavirus. Oggi, sotto la nostra lente, le società armatoriali che si trovano in difficoltà a causa dell'azzeramento di fatto del movimento passeggeri.

OSPITI: Mario Deaglio, docente Economia Internazionale Università di Torino, Davide Colombo Sole 24 Ore, Stefano Messina, Presidente di ASSARMATORI.
Focus economia del giorno 24/03/2020: Coronavirus: Confindustria Moda, sospendere affitto per negozi
Il presidente di Confindustria Moda, Claudio Marenzi, ha inviato una lettera ai locatori di spazi dedicati a negozi di aziende del tessile, moda e accessorio per invitarli a sospendere la richiesta di pagamento del canone, alla luce della "drammatica situazione che stiamo vivendo a causa della diffusione del virus Covid-19 e' nota, sta colpendo e colpira' nei prossimi mesi tutti gli ingranaggi della filiera".
- Falchi contro colombe: è arrivata l'ora del Mes?
Si riunisce questa sera l'Eurogruppo, la riunione dei ministri delle finanze dell'Eurozona. Dopo la sospensione del Patto di stabilità approvata ieri dall'Ecofin, oggi sul tavolo c'è la discussione sull'uso del Mes, il Meccanismo europeo di stabilità, per fornire agli stati prestiti per fronteggiare l'emergenza coronavirus. C'è sempre divisione sulla condizionalità a cui dovrebbero essere sottoposti i prestiti: i rigoristi del Nord auspicano una vigilanza stile Troika, mentre paesi come Italia, Spagna e Francia non ritengono di dover pagare alcuna misura punitiva per una crisi di cui nessuno ha colpa.
- Cdm approva decreto: multe salate e sanzioni più dure per chi aggira le misure
Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che introduce multe 'salate' e sanzioni più dure per chi aggira le misure per arginare la diffusione del Covid-19.Multe fino a 4mila euro per chi non rispetta i divieti di circolazione e le regole di contenimento, stop fino a 30 giorni per le attività commerciali e possibilità per i presidenti di regione di emettere ordinanze più restrittive nei territori a maggiore circolazione del virus, purché convalidate entro sette giorni con decreto del presidente del consiglio dei ministri. Il quale resta l’unica autorità in grado di disporre in via urgente e temporanea misure che comprimono le libertà costituzionali.
- Benzinai: il grido d'allarme di una categoria:
L’emergenza Covid-19 fa esplodere la protesta dei benzinai, che miniacciano la serrata. «Gli impianti di rifornimento carburanti cominceranno a chiudere: da mercoledì notte quelli della rete autostradale, compresi raccordi e tangenziali; e, via via, tutti gli altri anche lungo la viabilità ordinaria». Lo annunciano Faib-Fegica-Figisc/ Anisa in una nota. «Noi, da soli, non siamo più nelle condizioni di assicurare né il necessario livello di sicurezza sanitaria, né la sostenibilità economica del servizio», spiegano i gestori carburanti. Ora si aspetta il dialogo con il governo per evitare il fermo.
OSPITI: Claudio Marenzi, Presidente di Confindustria Moda, Antonio Pollio Salimbeni, Sole 24 Ore Bruxelles, Gianni Trovati, Sole 24 Ore, Martino Landi, pres Faib Confesercenti. 
Focus economia del giorno 23/03/2020: Aziende non essenziali da oggi chiuse
É stato firmato poco dopo le 19 di ieri il decreto che definisce le attività essenziali che potranno continuare a essere aperte dopo la nuova stretta del Governo legata all'emergenza coronavirus. Il decreto è in vigore da oggi lunedì 23, le aziende avranno tempo per completare la chiusura fino a mercoledì 25.
E' una lista di 80 voci delle attivita' riconosciute come "essenziali" che quindi continueranno a restare in funzione.
Il braccio di ferro sulle attivita' da includere e da escludere dalla lista e' andato avanti a lungo, con le imprese in pressing per tenere aperto il piu' possibile, evitando dimenticanze vitali per le filiere 'strategiche', e i sindacati in allarme per il rischio che alla fine troppe attivita' restassero aperte vanificando gli intenti di preservare la salute dei lavoratori.
- La Fed ancora non basta: La Fed ha annunciato una serie di nuove misure a sostegno dell'economia e per facilitare il funzionamento dei mercati finanziari. Fra queste acquisti illimitati di Treasury e altri titoli. ovvero la possibilita' di un quantitative easing illimitato. I mercati pero' non hanno arginato le perdite.
- La messa in pausa del Patto di stabilità: L'Ecofin ha approvato l'attivazione della clausola di sospensione del Patto di Stabilita', cosi' come aveva chiesto la Commissione Ue.

OSPITI: Alberto Orioli, vice direttore Sole 24 Ore, Alessandro Plateroti editorialista Sole 24 Ore, Antonio Pollio Salimbeni da Bruxelles.
Focus economia del giorno 20/03/2020: Tutti in crisi, ma non la grande distribuzione
Corse al supermercato, scaffali vuoti e la Grande distribuzione vola. Ma con il diffondersi del coronavirus sono cambiate le abitudini dei consumatori nei paesi colpiti.
- Le banche a sostegno delle imprese:Sostenere le imprese italiane nel fronteggiare l'emergenza globale del Coronavirus, garantire continuita' e produttivita', porre le basi per il rilancio: questo l'obiettivo di Intesa Sanpaolo, che mette a disposizione delle imprese italiane di piccole e medie dimensioni 15 miliardi di euro attraverso misure straordinarie dedicate. 
- Mes sì o Mes no?Il premier Giuseppe Conte ha chiesto all'Ue di usare "tutta la potenza di fuoco" del fondo di salvataggio da 500 miliardi di euro per affrontare la crisi economica del continente. In un'intervista al Financial Times, Conte mette in evidenza come la "politica monetaria da sola non possa risolvere tutti i problemi" di uno "shock globale senza precedenti". Secondo Conte e' quindi il momento di usare il Meccanismo Europeo di Stabilita' per offrire linee di credito di emergenza ai paesi. Le opposizioni si sollevano e il dibattito tra gli economisti è aperto.
OSPITI: Romolo De Camillis, Retailer service director di Nielsen connect Italia, Stefano Barrese, responsabile della divisione Banca Dei Territori di Intesa Sanpaolo, Roberto Perotti, docente di economia politica dell'Università Bocconi e presidente di REF Ricerche.
Focus economia del giorno 19/03/2020: La Lagarde prende coraggio e imbraccia il bazooka
La Banca centrale europea - dopo una lunga conference call dei governatori in notturna - va al contrattacco di fronte al crollo delle Borse e alla fiammata degli spread che rischiava di rimettere in discussione le fondamenta dell'euro. "Non ci sono limiti all'impegno della Bce per l'Euro", e' la frase che, significativamente, va a sostituire, e allo stesso tempo confermare, il 'whatever it takes' di Mario Draghi che proprio Lagarde non aveva voluto far propria pochi giorni fa. La 'riunione di guerra' - dopo una giornata sull'ottovolante che aveva visto lo spread italiano schizzare fino a oltre 320 fra dichiarazioni contrastanti che avevano costretto Francoforte a prendere posizione - partorisce il 'Pandemic Emergency Purchase Programme'. 
Un nuovo quantitative easing da 750 mld euro che mira a mettere all'angolo i mercati e dare ossigeno a famiglie e imprese dopo che i 120 miliardi in piu' della scorsa settimana avevano deluso.


- Cina e virus: prove di ripartenza


Quasi vinta la battaglia interna contro il virus, la Cina ora dichiara guerra al contagio di ritorno, dedicando un intero ospedale alla nuova priorita'. Sono 600, tra medici e infermieri, gli operatori sanitari che Pechino ha deciso di distaccare allo Xiaotangshan Hospital per la guerra al Covid-19 importato. La struttura, costruita per far fronte alla Sars del 2003, e' stata sottoposta a ristrutturazione gia' da fine gennaio contro la temuta ondata del coronavirus che, invece, nella capitale ha causato finora poco piu' di 400 infezioni e meno di 10 morti. Con i contagi azzerati, Wuhan, la citta' focolaio del nuovo coronavirus, allenta la quarantena nelle aree a "infezione zero" permettendo "attivita' personali" nei compound abitativi. Sono le decisioni prese dalla locale task force sulla prevenzione e il controllo. 


OSPITI: Franco Bruni, docente Economia monetaria internazionale Università Bocconi, Saro Capozzoli, manager da oltre 20 anni in Cina, accompagna le aziende italiane che sbarcano sul mercato cinese
Focus economia del giorno 18/03/2020: Virus: come stanno reagendo gli altri paesi
Francesi blindati in casa, "siamo in guerra" ha ripetuto per 7 volte nel suo discorso alla nazione il presidente Emmanuel Macron per annunciare provvedimenti senza precedenti di fronte al "nemico invisibile" del coronavirus.
E anche nel Regno Unito, Boris Johnson si e' impegnato oggi nel Question Time alla Camera dei Comuni a garantire "ulteriori misure" a tutela dei lavoratori britannici "di ogni tipo" costretti a restare a casa dal coronavirus, e ha ribadito che il governo Tory intende stanziare "tutto cio' che serve" (whatever it takes) per i lavoratori e il sistema sanitario, a fronte di un'emergenza che costringe a restrizioni "senza precedenti in tempo di pace".Come ogni giorno cerchiamo di capire a che punto è la diffusione del contagio negli altri paesi. Oggi anche un punto sulle misure che stanno prendendo, in ritardo, Francia e Regno Unito.
- Le norme del dl "Cura Italia"Scattano da subito le norme del decreto 'Cura Italia' con la pubblicazione su una edizione straordinaria della Gazzetta Ufficiale. Stanziati 25 miliardi che attiveranno flussi di denaro per 350 miliardi. 3,5 miliardi a sanità, 10 al lavoro.Tra le novità passa da 600 a 500 milioni il fondo che servirà sia per i danni dell'intero settore aereo sia per la costituzione di una newco pubblica per Alitalia.
OSPITI: Danilo Ceccarelli, da Parigi, Leonardo Maisano, Sole 24 Ore da Londra, e Gianni Trovati, Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 17/03/2020: Quando finirà il contagio e quanto durerà la recessione?
Banche centrali in campo e governi al lavoro con misure per fronteggiare la crisi che sta colpendo le economie mondiali e alcuni settori in particolare. Ma, basteranno questi interventi? È possibile prevedere quale sarà la durata della recessione?  
- Il coronavirus taglia le ali al settore aereo


Crisi senza precedenti per il settore aereo a causa del coronavirus. Secondo la Iata, il salvataggio dell'industria aerea costera' fino a 200 miliardi di dollari. In ogni angolo del mondo, le compagnie aeree si sono viste costrette a tagliare fino al 90% del voli o a fermarli del tutto.


- Imprese in campo per produrre mascherine


Le imprese italiane si attivano per aiutare a colmare la grande richiesta di mascherine. È il caso della Tecnoline di Concordia, in provincia di Modena, che produce dispositivi medici e ha convertito parte della sua produzione in mascherine chirurgiche.


OSPITI: Francesco Daveri, direttore del master full time Mba della Sda Bocconi, Andrea Giuricin Docente di Economia dei Trasporti all'Università Bicocca di Milano, autore di "Alitalia La privatizzazione infinita", Stefano Foschieri, a.d. Tecnoline. 
Focus economia del giorno 16/03/2020: Il coordinamento economico e di contenimento del virus che manca all'Europa
L'Europa procede in ordine sparso nell'affrontare l'emergenza coronavirus: alcuni paesi chiudono unilateralmente le frontiere, le politiche fiscali non sono coordinate, non ci sono metodologie condivise per il conteggio dei contagiati. Cosa servirebbe per muoverci tutti nella stessa direzione?
- Ancora una ennesima giornata nera per le Borse, non è bastata la Fed ieri:Nonostante la spinta monetaria a sorpresa della Fed, i mercati finanziari continuano la discesa nel profondo rosso. Di fatto, la straordinarietà stessa di queste misure mostra evidentemente che la situazione è molto seria.
- Le armi economiche italiane contro il virus:Via libera del cdm a dl "cura Italia".Il governo mette in campo 25 miliardi del decreto per aiutare famiglie, aziende e lavoratori in difficoltà, sospende le tasse, estende lo stop delle rate del mutuo prima casa e non dimentica i lavoratori autonomi, che avranno una indennità ad hoc.
OSPITI: Daniel Gros, direttore CEPS di Bruxelles, Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore, Gianni Trovati, giornalista del Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 13/03/2020: Interventi della Ue per fronteggiare la crisi
"Siamo pronti ad aiutare l'Italia con tutto quello di cui ha bisogno, in questo momento e' colpita severamente dal virus, sosteniamo tutto quello di cui ha bisogno e tutto quello che chiedera'. Il prossimo potrebbe essere un altro Stato membro": lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.E non solo, oggi sono emersi alcuni dettagli del decreto legge allo studio del governo. Ne abbiamo analizzato le misure.


- Blocco delle vendite allo scopertoCommentiamo la decisione della Consob di bloccare le vendite allo scoperto, che in questi giorni hanno contribuito ai tonfi sui mercati.


- Come la Germania sta gestendo la crisiI morti sembrano molto pochi rispetto ai contagiati e le misure annunciate dal governo sembrano piuttosto pallide per un paese con i conti così in ordine.


OSPITI: Gianni Trovati, Il Sole 24 Ore, Morya Longo, Il Sole 24 Ore, Tobias Piller, corrispondente in Italia del Frankfurter Allgemeine Zeitung
Focus economia del giorno 12/03/2020: Le armi della Bce contro il virus
Ampliamento del Qe, nuovo Tltro, allentamento dei requisiti patrimoniali e rinvio degli stress test. Ma tassi fermi, pronti al rialzo non appena le condizioni lo permetteranno. Queste sono le misure annunciate dalla presidente della Bce Christine Lagarde in una delle giornate più nere per le borse di tutto il mondo. Misure che non hanno convinto i mercati, ma che anzi hanno gettato benzina sul fuoco.
- Nevrosi da coronavirus:
Cosa rende l'angoscia da coronavirus così grave? L'imprevedibilità, come le epidemie del 1600. Continuiamo nel viaggio per capire il comportamento delle persone.
- Il coronavirus chiude anche le aziende?:Le associazioni di imprese difendono il diritto delle aziende di rimanere aperte anche durante le forti restrizioni imposte dal governo. 
OSPITI: Donato Masciandaro, docente di Economia monetaria dell'Università Bocconi ed editorialista del Sole 24 Ore, Paolo Legrenzi, professore emerito di Psicologia cognitiva dell'Università Ca' Foscari di Venezia, Vincenzo Marinese, presidente di Confindustria di Venezia e Rovigo.
Focus economia del giorno 11/03/2020: Lotta al coronavirus, le misure del governo
Il governo rilancia sui fondi da destinare all'emergenza coronavirus: ha chiesto l'autorizzazione all'ulteriore ricorso all'indebitamento per 13,75 miliardi aggiuntivi, per un totale di 20 miliardi di indebitamento netto per raggiungere i 25 miliardi di risorse complessive. Come saranno spesi questi soldi?


- Nevrosi da coronavirusSi sono ripetuti negli scorsi giorni immotivati episodi di panico con assalto ai supermercati. Come riuscire a non cedere all'angoscia che ci dà un nemico che non conosciamo?


OSPITI: Gianni Trovati, giornalista de Il Sole 24 Ore, Paolo Legrenzi, professore emerito di psicologia cognitiva all'università Ca' Foscari di Venez
Focus economia del giorno 10/03/2020: Chiudere tutto?
Bisogna "evitare ogni spostamento" ed "e' vietata ogni forma di assembramento" anche all'aperto. Con queste due norme l'Italia, dal 10 marzo al 3 aprile 2020, diventa "zona protetta". Agli esercizi commerciali, ai bar e ai ristoranti conviene rimanere chiusi? A focus economia ne parliamo con i rappresentanti delle categorie.


Transito merci e persone durante l'epidemia Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato uno stop degli ingressi dall'Italia. "Gli austriaci, che si trovano in Italia, vengono riportati in Austria, ma devono restare per due settimane in autoisolamento", ha detto Kurz, secondo il quotidiano Der Standard. Il provvedimento - ha aggiunto - e' concordato con l'Italia. Il ministro degli interni Karl Nehammer ha rivolto un appello a chi si trova per viaggio in Italia di tornare in Austria. "I controlli di frontiera saranno intensificati. Mentre il transito per il paese sara' consentito solo senza soste in Austria", ha aggiunto Nehammer. Al confine saranno controllati e fotografati i passaporti per poter risalire a chi e' entrato dall'Italia. Quali conseguenze sul trasporto merci?
OSPITI: Patrizia De Luise, Presidente Confesercenti, Roberto Calugi, Federazione Italiana pubblici esercizi, Andrea Ferro, Radio24
Focus economia del giorno 09/03/2020: La giornata nera dei mercati
Oggi giornata nera per i mercati finanziari. Tutte le maggiori piazze europee sono sprofondate ai minimi storici, Milano la peggiore. A Focus economia ne abbiamo commentato i motivi, con un occhio anche alla decisione della Consob di non chiudere le negoziazioni.
- La voce dell'industriaAbbiamo continuato il nostro viaggio tra i settori colpiti dall'epidemia. Oggi abbiamo parlato con un imprenditore bresciano per capire la situazione nelle industrie.
- La risposta dell'italia e dell'EuropaPossono bastare risposte dei singoli paesi a un epidemia globale? Evidentemente no. Per questo abbiamo riflettuto su come l'Europa dovrebbe rispondere in modo compatto.
OSPITI: Paolo Piccinelli, ingegnere e titolare di Idrobenne, Alessandro Plateroti, editorialista Il Sole 24 Ore, Massimo Bordignon, docente di Scienza delle finanze dell'Università Cattolica e componente dello European fiscal board.
Focus economia del giorno 06/03/2020: Continua l'approfondimento di Focus economia sui settori più colpiti dal dilagare del virus
Continua l'approfondimento di Focus economia sui settori più colpiti dal dilagare del virus. Turismo e ristorazione in testa. Ma esistono anche aziende che da questa situazione stanno guadagnando, come quelle che producono materiale biomedicale.
- Lo scenario macro
Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro, con un taglio continuo delle stime di crescita di Pil per il 2020?
OSPITI: Sergio Nava, giornalista di Radio24, e Giulio Sapelli, docente dell'Università Statale di Milano
Focus economia del giorno 05/03/2020: Banche e politica economica ai tempi del coronavirus
Le banche possono aiutare le imprese in difficoltà? Lo stop delle aziende riaccende nelle banche la minaccia degli Npl? Com'è corso ai ripari il risparmio gestito?
Nel prossimo decreto sul Coronavirus ci saranno anche "misure per sostenere una moratoria dei crediti alle imprese da parte del sistema bancario". Cosi' il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine del Cdm.
- Il piano del governo contro la crisi
Risorse per 7,5 miliardi, richiesta di scostamento dai saldi di bilancio per 6,3 miliardi (circa lo 0,35% del Pil). Basteranno o serve un "whatever it takes" all'italiana sulla politica fiscale?
OSPITI: Massimo Doris, amministratore delegato di Mediolanum, e Gustavo Piga, docente politiche economiche università di Roma Tor Vergata, editorialista Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 04/03/2020: Il Made in Italy in difesa contro il coronavirus
La prima parte di Focus economia è dedicata alle strategia del settore alimentare contro la concorrenza sempre più aspra a causa dell'emergenza coronavirus. Oggi il premier Giuseppe Conte ha incontrato i sindacati e le associazioni di categoria.- Emergenza turismoSecondo i nuovi calcoli di Confturismo-Confcommercio, alla luce dell'evoluzione dell'ultima settimana dell'epidemia, nel prossimo trimestre sono previsti 31,625 milioni di turisti in meno in Italia, con una perdita di 7,4 miliardi di euro. A Focus economia ci siamo quindi chiesti come tutto il Made in Italy stia tentando di difendersi dai danni economici del coronavirus.OSPITI: Luigi Scordamaglia, Consigliere delegato di Filiera Italia, Luca Patanè, Presidente di Confturismo-Confcommercio.
Focus economia del giorno 03/03/2020: Gestione della crisi coronavirus: la comunicazione
È bufera sullo spot di 'Groland Le Zapoi' del 29 febbraio, in cui gli autori della storica trasmissione satirica francese di Canal Plus scherzano sulla diffusione del coronavirus in Italia.Dall'episodio odierno, a Focus economia abbiamo preso spunto per analizzare il metodo di comunicazione tenuto in queste ultime settimane sull'emergenza coronavirus.-Misure per sostenere il Made in ItalySi è tenuto oggi la presentazione del Piano straordinario 2020 per la promozione del made in Italy davanti all'emergenza coronavirus.Intanto, il primo decreto con le misure d'emergenza per le zone colpite dal coronavirus non basta, così, entro la settimana, il Governo ne ha annunciato un secondo con cui arriveranno 3,6 miliardi di euro per tentare di sostenere l'economia, soprattutto i settori più colpiti dalle limitazioni imposte per evitare la diffusione del contagio.Con il decreto, che arriverà entro venerdì, scatterà quella del ministro Gualtieri ha chiamato la fase 2. Gli aiuti saranno diretti a tutti i territori colpiti dall'emergenza e gli interventi dovrebbero, in parte, ricalcare quelli già presi per la zona rossa, come ad esempio il rafforzamento degli ammortizzatori sociali, con la possibilità, per i settori più colpiti, di ricorrere alla cassa integrazione in deroga.Tra le misure, probabilmente, ci saranno anche interventi destinati a rafforzare il sistema sanitario messo in crisi dall'emergenza e dare sostegno al turismo, un credito di imposta per le imprese più danneggiate, riduzioni di tasse ed esonero dagli adempimenti fiscali e contributivi.OSPITI: Vicky Gitto, presidente di Adci Art Directors Club italiano, Marco Fortis, docente di economia industriale e commercio estero all'Università Cattolica di Milano.
Focus economia del giorno 02/03/2020: Puntata del 02 marzo 2020
In questo momento di incertezza per il diffondersi del coronavirus, le imprese non solo posticipano le loro decisioni, ma nei territori più a rischio contagio rischiano addirittura di dover sospendere molte delle proprie attività. A quali strategie devono pensare imprenditori e manager per non perdere tempo e pensare al futuro?- Misure economiche contro il coronavirusPer iniziare, risorse "straordinarie" da 3,6 miliardi, pari allo 0,2% del Pil. Roberto Gualtieri dà corpo all'intervento del governo per far fronte ai contraccolpi economici del Coronavirus. Lo ha fatto ieri, alla vigilia della richiesta al Parlamento dell'autorizzazione a fare più deficit e quindi sforare i vincoli di bilancio. L'obiettivo è approvare entro venerdì un secondo decreto che stanzi risorse per misure come un credito d'imposta per le aziende danneggiate, riduzioni di tasse, sostegno al turismo e alla sanità, cassa integrazione in deroga, esoneri contributivi per i settori più colpiti. Poi, ha anticipato il premier Giuseppe Conte, arriverà un terzo intervento, più sistematico, per l'intera economia. E' la risposta dei vertici del governo al "fate presto" unanime di aziende e sindacati. È l'anticipo di una richiesta all'Ue di farsi carico di un piano "coordinato" dell'Unione. Ma per l'opposizione e' poco. E soprattutto, il M5s apre un fronte in maggioranza, accusando il Pd e Gualtieri di "azioni unilaterali".OSPITI: Francesco Mutti, Presidente di Centromarca, Carla Ciani, executive e performance coach, Alessandro Plateroti, Editorialista Il Sole 24 Ore, Gianni Trovati, Il Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 28/02/2020: Coronavirus, le misure a sostegno della zona rossa
Sospensione per 6 mesi delle bollette di luce, gas, acqua e anche dei rifiuti. Stop alle rate di assicurazioni fino al 31 luglio. E' quanto prevede la bozza del decreto a favore delle zone colpite dalla diffusione del coronavirus, che dovrebbe andare in Cdm questa sera. Il decreto sospende anche i pagamenti dei diritti camerali per le imprese, e stabilisce un acceso al Fondo di garanzia per le Pmi gratuito, con priorita' e con il massimo delle garanzie consentite. Inoltre prevede una stretta sull'aumento scorretto dei prezzi.
- Crisi settore turismo ed extralberghiero:
La lista dei danni della settimana di rallentamento delle attività economiche per il conoronavirus si allunga e tra le perdite nel settore turistico nel suo complesso un focus deve aprirsi sull extralberghiero, settore che tocca anche privati cittadini oltre che società di gestione immobili. Il primo dato fornitoci da Sweetguest, società specializzata nella gestione degli affitti brevi su Airbnb, è pesantissimo: cancellazioni tra il 50%ed il 70%.
- Venerdì nero in Borsa:
A spaventare gli investitori resta la diffusione fuori dalla Cina del Coronavirus e gli effetti sull'economia. Il 'venerdi' nerissimo' sui mercati azionari europei ha causato un calo dell'indice Euro stoxx 600, che raggruppa i principali titoli quotati sulle Borse del Vecchio continente, del 3,5%, che si traduce in 310 miliardi di capitalizzazione persi in un'unica giornata. La sola Piazza Affari, con un calo dell'indice Ftse All share del 3,4%, ha 'bruciato' oltre 21 miliardi.
OSPITI: Maurizio Longo, segretario Trasportounito, Sissi Bellomo Sole 24 Ore, Annarita D'Ambrosio Sole 24 Ore, Lorenzo CODOGNO, già capoeconomista del ministero del Tesoro a Roma e ora fondatore della Lc macro Advisors, oltre che visiting professor alla London School of Economics.
Focus economia del giorno 27/02/2020: Virus ed economia
Scaffali vuoti, carrelli pieni, persino qualche litigio per accaparrarsi l'ultima confezione di acqua: a causa dell'emergenza coronavirus, domenica scorsa sono stati presi d'assalto i supermercati, a Milano e in Lombardia. Dal Nord Italia, poi, la corsa all'accaparramento di generi alimentari ha coinvolto anche il resto d'Italia, Sud compreso. Pasta, sugo, zucchero, latte, detersivi per la casa i prodotti andati a ruba sugli scaffali dei supermercati. A questo punto, quale scenario si apre per i consumi degli italiani nei prossimi mesi? Ne abbiamo parlato, nel corso della puntata di Focus Economia, soffermandoci su quali potrebbero essere i danni provocati dal coronavirus sull'economia italiana.
OSPITI: Giorgio Santambrogio, a.d. Gruppo VéGé e Presidente ADM - Associazione della Distribuzione Moderna, Alberto Orioli, vice direttore Sole 24 Ore.

I commenti sono chiusi