Focus economia


Tags (categorie): Politica
[ Aggiungi la tua categoria (tag) ]

Focus economia è il programma quotidiano dedicato all'approfondimento dei temi dell'attualità  dell'economia e della finanza, realizzato con i protagonisti della giornata economico finanziaria e il contributo di giornalisti e analisti de Il Sole 24 ORE. L'obiettivo della trasmissione è di spiegare e analizzare, in termini comprensibili anche "ai non addetti ai lavori", i temi più interessanti della giornata. Appuntamento fisso per i commenti a caldo pochi minuti dopo la chiusura della Borsa.
Autore: Radio 24
Ultimo episodio: 21/02/20 18:30
Aggiornamento: 21/02/20 21:10 (Aggiorna adesso)
Focus economia del giorno 21/02/2020: La classifica degli sprechi
Ospite molto speciale oggi a Focus Economia.
Nei nostri studi, Antonio Albanese che, insieme a Sebastiano Barisoni, ha condotto la poco invidiabile classifica degli sprechi. Casi emblematici di inefficienze e paradossi del nostro paese, letti e commentati insieme al famoso attore italiano.
OSPITI: Antonio Albanese, attore.
Focus economia del giorno 20/02/2020: Milleproroghe
Via libera dell'Aula della Camera al decreto legge Milleproroghe. Il testo, approvato a Montecitorio con 256 voti a favore e 169 contrari, passa al Senato.
Il provvedimento con le modifiche introdotte a Montecitorio ha assunto le sembianze di una manovra bis: il testo uscito dal Consiglio dei ministri aveva 43 articoli, ora sono 78. Il via libera di Montecitorio segna il primo giro di boa: il provvedimento passa ora all'esame del Senato. Dovrà essere convertito entro il 29 febbraio.

- Risiko bancario: "L'ops di Intesa-Unipol, come prospettata, appare ostile, non concordata, non coerente coi valori impliciti di Ubi e dunque inaccettabile". È quanto si legge in un comunicato del Car, il patto di consultazione a cui aderisce il 17,8% del capitale di Ubi.

- Bilancio Ue: Consiglio Ue straordinario sul bilancio a lungo termine della Ue per il periodo 2021-2027.

- Approvato il primo Piano nazionale contro Caporalato: Prevenzione, piu' vigilanza e contrasto, uniti a protezione, assistenza e reinserimento socio-lavorativo per le vittime. È quanto prevede il primo Piano triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato (2020-2022), approvato a Roma al ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Lo annuncia una nota dello stesso ministero.

Dieci le azioni prioritarie: Sistema informativo per il mercato del lavoro agricolo, innovazione e valorizzazione dei prodotti agricoli, rete del lavoro agricolo di qualità e certificazione dei prodotti, pianificazione dei flussi e potenziamento dei servizi d'incontro tra domanda e offerta di lavoro, alloggi dignitosi, soluzioni di trasporto, campagne di comunicazione, stretta su vigilanza e contrasto, protezione e prima assistenza delle vittime, reinserimento socio-lavorativo delle vittime.

Ospiti: Gianni Trovati, Sole 24 Ore, Luca Davi, Sole 24 Ore, Antonio Pollio Salimbeni, Bruxelles, Giorgio Dell'Orefice, Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 19/02/2020: Conad, 3mila esuberi ex Auchan
Nell'operazione Conad-Auchan, avviata a maggio scorso e su cui si attende il parere dell'Antitrust, si contano circa 3.000 esuberi e nessun licenziamento "per tutto il 2020": ad assicurarlo e' il segretario generale di Ancd-Conad, Sergio Imolesi, nel corso di una audizione alla commissione Attivita' produttive della Camera sull'acquisizione del gruppo Auchan, indicando l'obiettivo, per l'azienda, di garantire la "massima" occupazione possibile. I sindacati restano in allerta.
- Brexit: Gb chiudera' porte a migranti Ue non qualificati:
Il Regno Unito si prepara dal 2021 a sbarrare gli ingressi, dopo la fine della transizione post Brexit, ai nuovi immigrati "a bassa qualificazione" e non a loro agio con la lingua inglese: inclusi quelli che dall'anno prossimo busseranno alle porte dell'isola dai Paesi dell'Ue. E' l'obiettivo del modello a punti di tipo "australiano" annunciato da tempo dal governo di Boris Johnson, secondo i dettagli illustrati oggi dalla ministra dell'Interno, Priti Patel, falco della destra Tory appena confermata nell'incarico.
OSPITI: Enrico Netti, Sole 24 Ore, Leonardo Maisano, Sole 24 Ore Londra.
Focus economia del giorno 18/02/2020: Sindrome cinese su economia e imprese
Moody's taglia le stime sul Pil della Cina per l'anno in corso dal 5,8% al 5,2% a causa delle turbolenze create dall'epidemia del coronavirus. L'agenzia di valutazione ha messo in guardia anche che gli effetti della situazione si ripercuoteranno soprattutto in tutta l'Asia.
- Risiko bancario:
Offerta a sorpresa di Intesa SanPaolo su Ubi banca, che ieri ha presentato il suo nuovo piano industriale al 2022.
La banca guida da Carlo Messina ha lanciato una offerta pubblica di scambio volontario sulla totalita' delle azioni di Ubi banca.
Una operazione, non concordata ma nemmeno ostile, con Ubi che non commenta l'offerta, finalizzata a "consolidare la leadership" di Ca' de Sass nel settore bancario con un gruppo in grado di realizzare utili superiori ai 6 miliardi di euro al 2022.
Per ogni 10 azioni di Ubi banca portate in adesione all'offerta saranno corrisposte 17 azioni ordinarie di Intesa Sanpaolo di nuova emissione, valorizzando quindi Ubi 4,86 miliardi di euro. La cifra corrisponde ad un premio del 27,6% sui valori di Borsa di venerdi' 14 febbraio pari a 3,3333 euro.
OSPITI: Prof Michele GERACI, ex sottosegretario Sviluppo Economico, Marco ONADO, docente di economia degli intermediari finanziari università Bocconi Milano, editorialista Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 17/02/2020: Bonus facciate
Venerdì 14 febbraio è diventato operativo il bonus facciate, la super detrazione fiscale: 90%, in 10 rate annuali di pari importo, delle le spese sostenute per gli interventi di recupero o restauro della facciata esterno degli edifici. L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare con le indicazioni e i chiarimenti sugli adempimenti da seguire e chiarendo alcuni aspetti finora dubbi, dando la possibilita' ad un utilizzo ampio della novita' introdotta con l'ultima legge di Bilancio.
 - Milleproroghe:Al via nell'Aula della Camera l'esame del decreto legge Milleproroghe. Il testo approda in Assemblea dopo i ripetuti rinvii dovuti al protrarsi dell'esame in commissione. Oggi non sono previste votazioni sino alle 13, per cui in Aula ci sono pochi deputati a seguire il dibattito. E' comunque prevedibile che nel pomeriggio il governo ponga la questione di fiducia sul provvedimento che deve ancora essere esaminato dal Senato e scade a fine mese. Il Decreto Milleproroghe è stato approvato a fine 2019 (23 dicembre) dal Consiglio dei Ministri con la formula "salvo intese" e firmato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 30 dicembre. Oramai il testo del Milleproroghe è divenuto un provvedimento che accoglie tutte le misure 'le più diverse' incluse una serie di novità. Tra i provvedimenti fin qui approvati vi sono numerosi interventi legislativi che non è stato possibile inserire nella manovra di bilancio.
- Air Italy:I 1.450 lavoratori di Air Italy, la compagnia messa in liquidazione in bonis dagli azionisti, hanno fatto sentire la loro voce nel corso di assemblee programmate a Olbia e Malpensa. Le organizzazioni sindacali di categoria di Cgil Cisl e Uil hanno chiesto ai soci di trovare una soluzione che consenta alla compagnia di poter proseguire l'attività. L'assemblea dei lavoratori si è svolta in contemporanea a Malpensa e Olbia nel pomeriggio. A rischio ci sono 1.450 dipendenti, di cui oltre mille a Malpensa, per i quali è scattata la procedura di licenziamento.
- Trasporti:Un numero chiuso per i mezzi pesanti, di giorno e di notte, sistemi digitali di dosaggio agli ingressi autostradali, la riduzione dinamica della velocita' per i tir in caso di traffico intenso e, infine, il divieto di transito per i tir euro 0 fino a euro 3 tra Brennero e Affi: Il governatore altoatesino Arno Kompatscher ha lanciato giovedì scorso un pacchetto di misure per l'intero corridoio del Brennero. "Da tempo il limite per l'autostrada del Brennero come infrastruttura, come anche per la popolazione, e' stato raggiunto. Serve una rivoluzione", dice. 
OSPITI: Cristiano Dell'Oste Sole 24 Ore, Maurizio Caprino Sole 24 Ore, Gianni Dragoni, Sole 24 Ore, Massimo De Donato, conduttore di Container, trasmissione che si occupa di trasporti, in onda ogni sabato alle 13.15 su Radio 24.


Focus economia del giorno 14/02/2020: La classifica degli sprechi
Commercio estero:
Nel 2019 l'avanzo commerciale dell'Italia raggiunge +52,9 miliardi, secondo le stime dell'Istat, con un aumento di oltre 13 miliardi dal 2018, quando era pari a +39,2 miliardi. Al netto dei prodotti energetici il surplus della bilancia commerciale tocca +91,4 miliardi.
Il surplus della bilancia commerciale tocca un massimo storico.
L'avanzo di 52,9 miliardi di euro e' infatti il piu' alto mai registrato dall'Istat a partire dall'inizio delle serie storiche,nel 1991. Questo risultato e' dovuto al fatto che la crescita delle esportazioni del 2,3%, seppur inferiore rispetto a quella del 2018, si e' accompagnata a un calo delle importazioni dello 0,7%.
Il record precedente per il saldo della bilancia commerciale era stato registrato nel 2016 (+49,6 miliardi di euro).
OSPITI: Marco FORTIS, docente di Economia industriale e Commercio estero all'Università Cattolica di Milano e Vicepresidente della Fondazione Edison.
Focus economia del giorno 13/02/2020: Economia Italiana
La Commissione Ue lima al ribasso le previsioni di crescita dell'Italia: nel 2020 crescera' "solo leggermente" di 0,3%, "anche a causa di un effetto negativo di trascinamento", e nel 2021 si fermera' a +0,6%. A novembre scorso la previsione Ue era di 0,4% e 0,7%. Inoltre Bruxelles segnala che "i rischi al ribasso sulla prospettiva di crescita restano pronunciati". L'Italia, con una crescita dello 0,3% per il 2020 e dello 0,6% per il 2021, si conferma fanalino di coda nell'Ue. Lo scrive la Commissione Ue nelle nuove previsioni economiche d'inverno. Penultime la Germania e la Francia, ferme all'1,1% per il 2020. Record di crescita invece per Malta e Romania: 4% e 3,8% nel 2020.
- Air Italy: Ryanair non è interessata:
"Abbiamo visto e sentito alcune notizie. Vogliamo dire che non c'e' nessun interesse di Ryanair di comprare Air Italy". Lo ha detto Dabid O'Brien, chief commercial officer di Ryanair a Milano. "Non siamo stati approcciati da Air Italy". "Air Italy non ha slot interessanti o che ci possono interessare. Credo che Qatar quando ha investito in Air Italy non pensava che Alitalia avrebbe resistito cosi' a lungo".
OSPITI: Daniel GROS, direttore CEPS centre european policy studies di Bruxelles, ANDREA GIURICIN Docente di Economia dei Trasporti all'Università Bicocca di Milano, autore di "Alitalia La privatizzazione infinita".
Focus economia del giorno 12/02/2020: Sindrome cinese sull'economia mondiale e sul made in Italy
"La velocita' e la diffusione del nuovo coronavirus negli ultimi due mesi rappresentano un rischio per l'economia globale e il credito" e il rallentamento della Cina, le cui previsioni sul Pil sono state ridotte dal 5,7 al 5%, impattera' per lo 0,3% sul prodotto interno lordo globale nel 2020. Lo afferma in un report l'agenzia di rating S&P Global.
Presentata la 59esima edizione del Salone del Mobile in programma dal 21 al 26 aprile a Milano. Attesi 2.200 espositori (di cui 600 designer del saloneSatellite), per 1/ 4 provenienti dall'estero. Gli imprenditori del settore non nascondono le loro preoccupazioni per l'assenza al Salone degli operatori provenienti da Cina e Hong Kong, che sono di gran lunga la componente più numerosa e che rappresentano il mercato più dinamico per le esportazioni del settore.
- Pensioni:
Un pensionato su quattro prende due pensioni, quasi il 7% arriva a tre assegni e non mancano i casi (1,4%) di signori o signore che fanno poker di assegni Inps.
Stiamo parlando di pensioni assistenziali del 2018, le ultime passate in rassegna da Itinerari Previdenziali, il think tank sul welfare fondato da Alberto Brambilla che stamane ha presentato in Parlamento il suo settimo Rapporto sulla spesa pensionistica.
OSPITI: SARO CAPOZZOLI, da oltre 20 anni in Cina accompagna le aziende italiane che sbarcano sul mercato cinese, CLAUDIO LUTI, pres del Salone del Mobile e di Kartell, Davide Colombo, Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 11/02/2020: Ritenute sugli appalti
Con le nuove norme in materia di ritenute sugli appalti c'è un "rischio di blocco delle attività per interi settori. Serve un rinvio o una soluzione alternativa". Lo scrivono al Ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, l'Abi, l'Ance, Assonime, Confindustria e Rete Imprese Italia (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti). Chiedono "la soppressione delle nuove regole in materia di ritenute negli appalti o, almeno, di procrastinarne l'entrata in vigore al primo luglio 2020, applicandole ai contratti stipulati dal primo gennaio 2020".

- Air Italy: Gli azionisti di Air Italy, Alisarda e Qatar Airways attraverso AQA Holding, a causa delle persistenti e strutturali condizioni di difficolta' del mercato hanno deciso all'unanimita' di mettere la societa' Air Italy in liquidazione in bonis.

- La popolazione diminuisce ancora: Continua a diminuire la popolazione: al primo gennaio 2020 i residenti ammontano a 60 milioni 317mila, 116mila in meno su base annua. Lo rende noto l'Istat nell'annuale rapporto sugli indicatori demografici. Aumenta il divario tra nascite e decessi: per 100 persone decedute arrivano soltanto 67 bambini (dieci anni fa erano 96).

Ospiti: Gabriele Buia, pres Ance, Gianni Dragoni, Sole 24 Ore, Enrico Giovannini, portavoce Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, ex ministro al Welfare, ex presidente Istat.
Focus economia del giorno 10/02/2020: Frenata delle 4 ruote
Nel 2019 la produzione industriale e' tornata a scendere dopo cinque anni. Lo rileva l'Istat, che per l'anno scorso stima un calo dell'1,3% in media rispetto al 2018, quando si era registrata una crescita dello 0,6%. Si tratta della prima diminuzione dal 2014 e di quella piu' ampia dal 2013, quindi da sei anni.
- Economia italiana:
Nel 2019 la produzione industriale e' tornata a scendere dopo cinque anni. Lo rileva l'Istat, che per l'anno scorso stima un calo dell'1,3% in media rispetto al 2018, quando si era registrata una crescita dello 0,6%. Si tratta della prima diminuzione dal 2014 e di quella piu' ampia dal 2013, quindi da sei anni.
Dopo la brusca frenata di fine 2019, la crescita dell'economia "e' destinata a restare modesta" con un Pil stimato a +0,2% nel 2020 (0,1% al netto della correzione per i giorni lavorativi) e contro il +0,6% stimato dal governo. Lo afferma l'Ufficio parlamentare di bilancio nell'ultima nota congiunturale. Nel primo trimestre il Pil "non recupererebbe il netto calo del periodo precedente. L'attivita' economica riprenderebbe vigore nei trimestri successivi, sostenuta dal lento recupero della domanda interna; l'apporto del commercio estero sarebbe invece molto modesto".
OSPITI: Gian Primo QUAGLIANO, direttore centro studi Promotor, Alessandro Plateroti editorialista Sole 24 Ore, Francesco DAVERI, economista e direttore del master MBA dell'Università Bocconi di Milano.
Focus economia del giorno 07/02/2020: La classifica degli sprechi
- Imprese che si rimboccano le maniche:
Omnidermal Biomedics, startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino, ha sviluppato il "Wound Viewer", dispositivo medico dotato di un algoritmo di Intelligenza Artificiale capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee.
- Scenari economici:
La produzione industriale in Germania e' crollata a dicembre 2019 del 3,5% rispetto a novembre e del 6,8% rispetto a dicembre 2018. Lo ha reso noto l'istituto di statistica tedesco Destatis, aggiungendo che nel settore delle costruzioni il calo e' stato dell'8,7%.
OSPITI: Jacopo Secco, co-fondatore di Omnidermal Biomedics, Franco BRUNI, docente economia monetaria internazionale università Bocconi.
Focus economia del giorno 06/02/2020: Buoni pasto a rischio estinzione?
Il sistema dei buoni pasto è al collasso e se non ci sarà un'inversione di rotta immediata, quasi tre milioni di dipendenti pubblici e privati potrebbero vedersi negata la possibilità di pagare il pranzo o la spesa con i ticket. Più che un grido d'allarme è una forte presa di posizione quella lanciata dalle associazioni di categoria che rappresentano le imprese della distribuzione e della ristorazione del nostro Paese - Fipe Confcommercio, Federdistribuzione, ANCC Coop, ANCD Conad, FIDA e Confesercenti - per la prima volta riunite in un tavolo di lavoro congiunto: senza correttivi urgenti, a partire dalla revisione del codice degli appalti nella pubblica amministrazione, la stagione dei buoni pasto potrebbe essere destinata a concludersi presto.
- Ex Ilva:
Ore cruciali per il destino dell'ex Ilva. Secondo quanto si apprende da fonti vicine al dossier la trattativa, proseguita fino a tarda notte tra i negoziatori del governo e lo staff legale di Arcelor Mittal, sarebbe a un punto di stallo, nonostante le dichiarazioni di ottimismo delle parti che si sono susseguite in questi giorni, da ultimo in mattinata da parte di Aditya Mittal, presidente e direttore finanziario del colosso indiano dell'acciaio, durante la conference call sui conti del gruppo. Si continuera', comunque, a trattare a oltranza. I piu' pessimisti non vedono, al momento, le condizioni per arrivare a un nuovo pre-accordo, base per chiedere ancora tempo al Tribunale di Milano per giungere all'intesa definitiva sulla gestione degli impianti di Taranto.
- Minaccia al made in Italy alimentare: l'ortofrutta:
Continua il viaggio di Focus Economia nei settori del made in Italy.
Nei giorni scorsi abbiamo affrontato la minaccia coronavirus per il settore del turismo, della moda e ieri della meccanica, componentistica in particolare dell'automotive.
Ma il coronavirus non il solo elemento di pericolo perchè, per il settore ortofrutticolo italiano, in questo momento, la minaccia si chiama concorrenza dall'estero, anche dal Nord Africa.
Il tema è all'attenzione di Fruit Logistica a Berlino, la principale fiera internazionale di settore, che si è aperta ieri. L'Italia è il paese più rappresentato con 540 espositori e oltre 14800 metri quadrati di stand.
OSPITI: ROBERTO CALUGI, dir gen FIPE, Federazione Italiana pubblici esercizi, Domenico Palmiotti Sole 24 Ore Taranto, Micaela Cappellini Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 05/02/2020: L'impatto del coronavirus sul made in Italy
Continua il viaggio di Focus Economia nei settori del made in Italy che più stanno soffrendo dell'impatto del coronavirus cinese.
Dopo turismo e moda oggi è la volta del settore della meccanica, della componentistica e automotive.
- Nuove regole di bilancio Ue:
La Commissione europea ha dato il via oggi a un ampio dibattito tra governi, istituzioni e parti sociali sull opportunità di rivedere le attuali regole di bilancio. L esecutivo comunitario non dà indicazioni o suggerimenti per il futuro. Si limita a un analisi degli ultimi anni, così come richiesto dalle riforme introdotte nel 2011 e nel 2013. Tra le debolezze emerse dall analisi comunitaria emergono il perdurante debito elevato in alcuni Paesi e il basso livello di investimenti.
La Commissione europea nota che negli ultimi anni la zona euro è riuscita a ridurre grandemente i deficit pubblici, a livello aggregato dal 6% all 1% del pil. Nel contempo, sono state ridotte debolezze dell unione monetaria nell affrontare shock esterni. Ciò detto, Bruxelles ammette che in alcuni Paesi il debito rimane elevato
- Economia Usa:
Nel suo discorso sullo stato dell'Unione davanti ad un Congresso americano piu' che mai diviso sull'impeachment, il presidente Trump rivendica i risultati ottenuti, assicura che manterra' le promesse e ricorda gli accordi commerciali raggiunti, il 'muro' con il Messico e gli sforzi per porre fine alle guerre americane nel Medio Oriente. Garantisce che 'il meglio deve ancora venire' e promette che non lascera' che il socialismo distrugga l'America. Ad assistere al discorso anche Nigel Farage e Juan Guaido'. Gelo con la speaker Nancy Pelosi, che al termine del discorso ne ha stracciato con disprezzo la sua copia.
OSPITI: ing Paolo SCUDIERI, presidente del gruppo Adler e pres Anfia, Antonio Pollio Salimbeni, Sole 24 Ore Bruxelles, Riccardo Barlaam, Sole 24 Ore Ny.
Focus economia del giorno 04/02/2020: Sostenibilità
- Sostenibilità:
tappa finale, a Verona, del Roadshow Confindustria-Audi, 6° e conclusivo evento sull' innovazione. A Ivrea, Turi (Bari), Pesaro, Brescia e Roma, con la presenza costante del presidente di Piccola Industria di Confindustria, Carlo Robiglio, e del direttore di Audi Italia, Fabrizio Longo, le piccole e medie imprese italiane del territorio si sono confrontate con Audi portando al tavolo le esperienze e le istanze di chi ogni giorno innova processi e prodotti per competere sui mercati.
- Ex Ilva:
Il premier Giuseppe Conte ha incontrato a Londra il numero uno di Arcelor Mittal, Lakshmi Mittal, per discutere del dossier dell'ex Ilva di Taranto, a margine della presentazione del vertice sul clima e di una faccia a con Boris Johnson.
Il colloquio, a pochi giorni dal termine per la chiusura della trattativa sull'ex Ilva: la deadline scade il 7 febbraio, data della udienza sul ricorso d'urgenza presentato dai commissari. E una bozza di accordo e' da giorni oggetto di trattative tra il governo italiano e il collosso franco-indiano.
- Effetto coronavirus sul settori del made in Italy: la moda:
Sono un migliaio almeno i compratori, giornalisti e addetti del settore cinesi che non potranno essere presenti alla settimana della moda di Milano dal 18 al 24 febbraio.
Per loro la Camera della Moda ha lanciato 'China we are with you', una campagna per permettere loro attraverso la tecnologia di assistere a tutte le sfilate, di vedere interviste, backstage e anche interagire. "Prevediamo per la prima volta un primo trimestre negativo al -1,5%. Il settore subisce il rallentamento fortissimo della Cina": cosi' ha spiegato il presidente della Camera della moda Carlo Capasa a margine della presentazione della Fashion Week milanese. Insomma anche sulla moda c'e' l'effetto Coronavirus che si stima portera' a un 1,5-1,8% in meno.
OSPITI: Carlo Robiglio, presidente della Piccola Industria di Confindustria, Fabrizio Longo, direttore Audi Italia, Domenico Palmiotti, Sole 24 Ore, Carlo Capasa presidente della Camera della Moda, Giulia Crivelli Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 03/02/2020: Coronavirus: l'impatto sul turismo
Federturismo Confindustria ha deciso di istituire una "task force interna, in collaborazione con il MIBACT e con l'Ospedale Spallanzani di Roma, per coordinare la comunicazione interna ed esterna attraverso un vademecum per dipendenti e clienti utile ad evitare il diffondersi di false notizie o di panico ingiustificato".

Sindrome cinese sull'economia cinese e mondiale: La Cina sta valutando se ammorbidire il target di crescita per il 2020 nell'ambito di una più ampia revisione dei suoi piani dopo la diffusione del coronavirus. Lo riporta l'agenzia Bloomberg secondo cui il governo potrebbe mettere in campo una serie di misure a sostegno dell'economia, tra cui un innalzamento del tetto al rapporto tra deficit e pil. Il target annuale di crescita cinese viene generalmente reso noto a marzo. Secondo gli economisti la Cina dovrebbe puntare a una crescita "attorno al 6%" dopo il range 6-6,5% fissato per il 2019, chiuso con una crescita del 6,1%.

Ospiti: Marina Landi vice Presidente Federturismo Confindustria, Alessandro Plateroti editorialista Sole 24 Ore, Giorgio Barba Navaretti, docente economia internazionale Università Statale di Milano, editorialista Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 31/01/2020: La classifica degli sprechi
- Imprese che si rimboccano le maniche:
Foxwin fornisce alle aziende una piattaforma con la quale coinvolgere i lavoratori nel miglioramento dell'attività professionale. Attraverso un'app, Foxwin aiuta ditte, associazioni ed enti pubblici a selezionare le idee e trasformarle in progetti concreti, generando valore. In pratica, attraverso Foxwin è possibile creare "sfide" e "idee" da condividere con i colleghi sulla piattaforma.
- Popolare di Bari:
La Guardia di Finanza di Bari ha notificato un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di Marco e Gianluca Jacobini, padre e figlio, il primo ex presidente del Cda e amministratore di fatto della Banca Popolare di Bari e il secondo vice direttore generale e direttore generale di fatto dell'istituto di credito barese. Agli indagati sono contestati a vario titolo i reati di falso in bilancio, falso in prospetto e ostacolo alla vigilanza. L'inchiesta della Procura di Bari riguarda la presunta malagestione della banca, commissariata il 13 dicembre scorso.
OSPITI: Filippo Causero, Ceo e co-fondatore Foxwin, Marco Ferrando, Il Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 30/01/2020: Fisco
Si è tenuta l'edizione 2020 di Telefisco, il tradizionale appuntamento dell'Esperto risponde-Il Sole 24 Ore giunto alla 29esima edizione. L'evento prenderà in esame tutte le novità fiscali che aspettano contribuenti e professionisti a seguito della legge di Bilancio e dei provvedimenti collegati. Numeri record per questa 29esima edizione: 175 sedi collegate oltre alle 13 principali.

- Impatto coronavirus sui mercati: Borse europee in rosso, futures in calo, vendite sul petrolio e sulle materie prime: il coronavirus continua a preoccupare e gli investitori.

- Mercato del lavoro: A dicembre 2019 il tasso di disoccupazione in Italia risulta stabile al 9,8%, lo stesso livello già registrato a novembre. Lo rileva l'Istat, spiegando che il numero delle persone in cerca di lavoro segna un "lieve" aumento su base mensile (+2mila). Nel dettaglio, i disoccupati ceescono tra gli uomini (+28mila) e tra gli under50, a fronte di una diminuzione tra le donne (-27mila) e gli ultracinquantenni.

- Crisi Whirlpool: Il 31 ottobre Whirlpool andrà via da Napoli. Per i 450 operai del sito partenopeo la doccia fredda è arrivata IERI mentre era in corso il tavolo tra Governo e azienda al Ministero dello Sviluppo economico, presieduto dal ministro Stefano Patuanelli.
Il colosso americano delle lavatrici ha evidenziato che lo stabilimento di Napoli perde 20 milioni di euro l'anno.

Ospiti: Mauro Meazza, Sole 24 Ore, Giovanni Brambilla, Ad e Responsabile Investimenti di AcomeA, Cristiano Varotti, imprenditore italiano in Cina, Francesco Seghezzi, direttore fondazione ADAPT, Vera Viola Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 29/01/2020: Economia italiana
Dopo gli anni della Grande recessione, dal 2009 al 2019, "la ripresa si e' rivelata anemica in tutti i paesi avanzati" e l'Italia e' "l'ultima della classe" in termini di crescita economica.
Emerge dal rapporto sull'economia globale e l'Italia promosso dal Centro studi Einaudi e Ubi Banca.
Alla fine del 2019 in Italia si verifica quello che il rapporto definisce "il tilt del Pil". Il paese "torna in prossimita' della crescita zero a dieci anni dalla grande crisi del 2009 ed e' l'ultima della lista delle economie sviluppate, ordinate poter crescita decennale del Pil".
Per il nostro Paese, avverte il rapporto, il 2020 sara' da ricostruire partendo quasi da zero, come quando si scrive una pagina bianca. Questo a dieci anni dalla crisi del 2009 e' decisamente un risultato sotto le attese". Oggi a livello mondiale i dazi imposti da Trump"cominciano a essere un peso sull'economia mondiale", ha detto Deaglio presentando il rapporto.
- Coronavirus, contraccolpi per le imprese italiane:
Parte domani il volo organizzato dall'Unita' di crisi della Farnesina per rimpatriare i cittadini italiani bloccati a Wuhan. In Italia seguiranno un protocollo sanitario del Ministero della Salute. 'Il governo italiano e' impegnato per dare il massimo supporto ai nostri connazionali in Cina', scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Twitter.
E intanto è scattato l'effetto a catena provocato dell'espandersi del virus con lo stop dei voli di diverse compagnie e la chiusura di diverse attività.
- Affitti brevi:
aveva tenuto banco la notizia di una imminente stretta per chi affitta ai turisti case o stanze per periodi brevi.
Un emendamento al dl Milleproroghe presentato dal Pd alla Camera puntava a dare la possibilita' ai comuni di consentire l'affitto turistico solo con il rilascio di una licenza ad hoc, stabilendo anche un tetto al numero di permessi.
Inoltre, la proposta stabiliva un tetto alla durata degli affitti nell'anno, con un occhio particolare ai "centri storici". L'affitto di piu' di tre stanze, anche in case diverse, per meno di 8 giorni, sarebbe stato considerato attivita' d'impresa.
L'emendamento è stato ritirato ma non è chiaro se sarà ripresentato o meno.
La stessa maggioranza era spaccata, a partire da Italia Viva, contraria
OSPITI: MARIO DEAGLIO, docente Economia Internazionale Università di Torino, curatore del Rapporto Einaudi, SARO CAPOZZOLI, da oltre 20 anni in Cina, accompagna le aziende italiane che sbarcano sul mercato cinese, Giuseppe ROSCIOLI, presidente Federalberghi Roma, Marzio Bartoloni Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 28/01/2020: Coronavirus in Italia: impatto su turismo e lusso
In considerazione dell'epidemia del nuovo Coronavirus, i cittadini cinesi sono inviati a evitare i viaggi all'estero per garantire "salute e sicurezza" di cinesi e stranieri. E' il messaggio della National Immigration Administration cinese, secondo cui la riduzione dei movimenti trans-frontalieri puo' aiutare a prevenire e controllare la diffusione della polmonite causata dal coronavirus 2019-nCoV, il cui focolaio e' stato trovato a Wuhan.
Per il 2020 erano previsti 4 milioni di arrivi di cinesi in Italia. Il calo di presenze peserà anche sugli alberghi. Nel mondo il giro d'affari vale 130 miliardi e un solo mese di interruzione può produrre perdite per 10 miliardi.
Banche:
La Bce mantiene stabili "i requisiti e gli orientamenti di capitale complessivi in termini di capitale CET1 al 10,6%". E' quanto afferma la vigilanza di Francoforte al termine del processo di revisione e valutazione prudenziale (Supervisory Review and Evaluation Process, SREP) del 2019.
Portogallo: governo vuole tassare i pensionati europei:
In Portogallo il partito socialista al governo ha proposto di tassare fino al 10% i pensionati europei che si stabiliranno nel paese da quest'anno. La proposta e' contenuta in un emendamento alla finanziaria del 2020. Al culmine della crisi finanziaria nel 2009, Lisbona aveva esentato gli europei dal pagamento delle tasse per 10 anni a condizione che vivessero in Portogallo per sei mesi all'anno.
Debiti P.A.:
"L'Italia avrebbe dovuto assicurare il rispetto da parte delle pubbliche amministrazioni, nelle transazioni commerciali con le imprese private, di termini di pagamento non superiori a 30 o 60 giorni": lo ha stabilito la Corte di Giustizia Ue nella sentenza che vede la Commissione Ue contro l'Italia per i ritardi dei pagamenti nella P.a. La Commissione aveva aperto una procedura d'infrazione contro Roma, deferendola alla Corte che oggi "ha constatato una violazione della direttiva" sulla lotta contro i ritardi di pagamento".
OSPITI: Sara Silano, Caporedattore Morningstar, Luca Davi, Sole 24 Ore, Antonio Longo, partner studio legale Dla Legal Partner, Gianpiero Oddone, AD di OfficineCST, società che si occupa di gestione dei crediti delle imprese nei confronti della PA.
Focus economia del giorno 27/01/2020: Chiuse le urne, il governo al lavoro
All'indomani del voto in E-R e Calabria, il governo è tornato al lavoro partendo dalle pensioni. Da questa mattina al ministero del Lavoro, il ministro Nunzia Catalfo, presiede il tavolo sulla Riforma del sistema pensionistico. Presenti il presidente dell Inps Pasquale Tridico e rappresentanti del ministero dell Economia.Obiettivo è superare la rigidità della legge Fornero e lo scalone di Quota 100.  
Quota 100 è in scadenza a fine 2021 e il rischio è che nel 2022, quando dovrebbe tornare in vigore la legge Fornero, si verifichi il cosiddetto scalone, con un salto di cinque anni per andare in pensione. Come ha ribadito a più riprese anche il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, l'obiettivo è ottenere un sistema "più equo in un quadro di sostenibilità".Il responso delle urne in ER e Calabria:
in Emilia Romagna ha vinto con circa otto punti di vantaggio il candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini che ha preso il 51,6%, contro il 43,7% della sua sfidante Lucia Borgonzoni, sostenuta dal centrodestra. Simone Benini del M5s ha preso il 3,5%. Sotto il mezzo punto gli altri candidati: Domenico Battaglia (Movimento 3v) 0,5%, Laura Bergamini (Partito comunista) 0,4%), Marta Collot (Potere al Popolo) 0,3%, Stefano Lugli (Altra Emilia-Romagna) 0,2%.
Jole Santelli e' la prima presidente donna della Regione Calabria e del Sud. Santelli, quando e' terminato lo scrutinio delle 2.420 sezioni, ha ottenuto il 55,29% contro il 30,14% del suo principale sfidante, Pippo Callipo, candidato civico sostenuto da Pd e centrosinistra. Il candidato civico M5S Francesco Aiello ha preso il 7,35% e il candidato civico Carlo Tansi il 7,22%. OSPITI: Dino Pesole Sole 24 Ore, Alberto Orioli, vicedirettore Sole 24 Ore, Paolo Mieli, editorialista Corriere della Sera.
Focus economia del giorno 24/01/2020: La classifica degli sprechi
Imprese che si rimboccano le maniche:
WiseAir: I fondatori hanno creato ARIANNA, il primo vaso da balcone che misura la qualità dell'aria. Arianna è un vaso domestico dotato di sensori in grado di rilevare smog, particolato e altri inquinanti atmosferici.
Con un basso impatto economico e una totale autonomia energetica. Il sistema sfrutta il concetto dell'energy harvesting, ovvero la raccolta di energia elettrica diffusa naturalmente nell' ambiente. ARIANNA cattura le cariche elettriche emesse da particolari batteri del terreno, che metabolizzano gli scarti di zucchero nelle radici della piante. L'elettricità alimenta quindi una batteria per il sensore di rilevamento atmosferico. Tutti i dati vengono poi raccolti e resi disponibili ai cittadini tramite l'app Wiseair.
OSPITI: Paolo Barbato, CEO e co-fondatore WiseAir.
Focus economia del giorno 23/01/2020: Bce: conferma tassi fermi o piu' bassi finche' servira'
Il Consiglio direttivo della Bce ha deciso di avviare un riesame della politica monetaria. Fermi i tassi d'interesse: resta a zero quello principale, a 0,25% quello sui prestiti marginali, a -0,50% quello sui depositi. I tassi resteranno 'sui livelli attuali o piu' bassi finche' le prospettive d'inflazione convergeranno robustamente vicino al 2%' e il Qe, ripreso a inizio novembre, 'continuera' finche' servira'', ha detto la presidente Lagarde. 'La crescita nell'eurozona continua ma a un passo moderato. I Paesi piu' indebitati adottino politiche prudenti'.
Trasporti:
Trasporti passeggeri in lieve crescita mentre frena il trasporto merci.
E' quanto emerge dai dati relativi al 2019 dell'Osservatorio congiunturale trasporti di Confcommercio elaborati in collaborazione con Conftrasporto. Dall'Indicatore Trasporti Confcommercio emerge un aumento della mobilita' dei passeggeri, spinta dal turismo, del 2,5% sebbene a ritmi piu' lenti rispetto al recente passato (3,4% in media nel triennio 2016-2018). Anche l'intermodalita' sembra funzionare, con l'aumento degli spostamenti su treno e nave.
Brexit:
L'accordo sulla Brexit raggiunto da Boris Johnson con Bruxelles e' da oggi legge nel Regno Unito. Lo ha sancito la regina, apponendo la sua firma (Royal Assent) sotto il testo dello European Union Withdrawal Agreement Act, che ieri aveva concluso l'iter di ratifica parlamentare a Westminster a tre anni e 7 mesi dal referendum sull'uscita del Regno Unito dall'Ue del 2016. L'annuncio del Royal Assent e' stato formalizzato alla Camera dei Comuni, fra gli applausi di alcuni deputati Tory, incluso il vice speaker Nigen Evans.
OSPITI: Donato MASCIANDARO, docente economia monetaria università Bocconi di Milano, editorialista de il Sole 24 Ore (è autore insieme ad Alberto Orioli del volume edito da il Sole 24 Ore "Falchi e Colombe"), Paolo Uggè, vicepresidente di Confcommercio e di Conftrasporto, Leonardo Maisano, Sole 24 Ore Londra.
Focus economia del giorno 22/01/2020: Nuova guerra commerciale in vista?
Il segretario al tesoro Usa, Steve Mnuchin, minaccia ritorsioni contro la web tax: "Se si vuole imporre una tassa sulle nostre societa', considereremo tasse sulle case automobilistiche". Ma Londra va avanti nelle sue intenzioni. Trump da parte sua prende di mira direttamente l'Ue: se non accetta un accordo commerciale, gli Stati Uniti sono pronti a imporre dazi dolorosi sulle importazioni dall'Europa: "Se non otteniamo qualcosa, dovremo agire, e l'azione sara' tariffe molto elevate su auto e altri beni che vengono importati nel nostro Paese".
Formazione e lavoro
Confindustria stima "che saranno circa 200mila i posti di lavoro a disposizione nel prossimo triennio (2020-2022) nei settori della meccanica, dell'Ict, dell'alimentare, del tessile, della chimica e del legno-arredo".
Ma pesa il gap tra esigenze delle aziende e formazione dei giovani: "Gli imprenditori cercano con urgenza figure professionali che in piu' di un caso su tre sono di difficile reperimento, addirittura per gli under 29 si fara' fatica a selezionarne uno su due. L'offerta formativa e' infatti carente soprattutto per le competenze scientifiche e tecniche medio-alte". Il dato emerge dalla XXVI giornata di Orientagiovani promossa da Confindustria e Luiss con il sostegno di Umana e la partecipazione di Unindustria: "Un momento di incontro tra impresa e studenti in cui e' stato presentato il fabbisogno delle competenze piu' richieste dalle imprese nel prossimo triennio. In tutta Italia, hanno preso parte all'iniziativa oltre 90 associazioni industriali con il coinvolgimento di circa 20mila studenti".
OSPITI: Massimiliano Giansanti pres Confagricoltura, Giovanni Brugnoli, Vice Presidente di Confindustria per il Capitale Umano.
Focus economia del giorno 21/01/2020: Formazione
Continua il nostro viaggio nel mondo della formazione in vista dell'ingresso nel mondo del lavoro dei giovani.
Web Tax
ll presidente francese Emmanuel Macron e quello americano Donald Trump si sono accordati per un'estensione dei colloqui sulla prevista tassa francese sui giganti del web, facendo slittare anche le minacciate sanzioni Usa contro Parigi. Lo fa sapere una fonte diplomatica francese, per la quale i due leader, che si sono incontrati domenica, si sono detti d'accordo nel dare un'ulteriore chance a negoziati che evitino "una guerra commerciale di cui non beneficerebbe nessuno". Macron, su Twitter, aveva detto di aver avuto "una bella discussione" con Trump sull'argomento.
Trump attacca Greta,'ambientalisti profeti di sventura':
Da una parte Donald Trump, pronto a rivendicare missione compiuta sull'economia Usa "tornata a vincere" e a liquidare l'allarme sul cambiamento climatico come il pessimismo propagato da "profeti di sventura". Dall'altra la generazione dei giovani attivisti per l'ambiente capeggiata da Greta Thunberg: il cambiamento climatico sara' pure diventato un tema all'attenzione di tutti, ma "non e' stato fatto nulla, non ci arrenderemo". Il contrasto, nella prima giornata del Forum economico mondiale, non poteva essere piu' stridente fra due concezioni opposte di guardare ai problemi globali. L'America First proclamato da Trump due anni fa proprio al Forum economico mondiale, la promessa che l'economia a stelle e strisce sarebbe tornata a ruggire, si trasforma nella rivendicazione, a pochi mesi dal voto e con la procedura di impeachment a Washington, di un successo oltre ogni aspettativa. E che quasi si fa scherno degli allarmi: "Non e' il momento del pessimismo sul clima", dice il presidente che ha silurato gli accordi di Parigi, concedendo pero' il si' americano a 'Plant for the planet', il progetto di piantare un miliardo di alberi.
OSPITI: Oscar Pasquali, direttore generale di Generation Italy, Angelo Mincuzzi Sole 24 Ore, Stefano Carrer, Sole 24 Ore, Mauro MAGATTI, preside della facoltà di Sociologia all'Università Cattolica di Milano dove insegna Sociologia della Globalizzazione.
Focus economia del giorno 20/01/2020: Cambiamento climatico: la vera minaccia per l'economia
Il cambiamento climatico minaccia attivita' economiche per oltre la meta' del Pil mondiale.L'allarme arriva da un rapporto del Forum economico mondiale (Wef), prodotto in collaborazione con Pwc Uk, secondo cui qualcosa come 44.000 miliardi di dollari, oltre la meta' della produzione annua di valore aggiunto mondiale, e' "moderatamente o altamente dipendente dalla natura e dal suo sfruttamento, e dunque esposta" a fenomeni come il riscaldamento globale o la perdita di biodiversita'.
Scenari economici:
Il Fmi taglia le stime di crescita mondiali per il 2020 e il 2021 confermando l'esistenza di rischi al ribasso, seppur piu' limitati rispetto alle stime di ottobre. Dopo il +2,9% del 2019, il pil mondiale e' previsto crescere del 3,3% quest'anno e del 3,4% il prossimo, rispettivamente 0,1 e 0,2 punti percentuali in meno rispetto alle precedenti previsioni. La revisione al ribasso del pil mondiale e' legata al rallentamento di alcune economie emergenti, soprattutto l'India.
OSPITI: Stefano Carrer da Davos, prof Enrico Giovannini, portavoce Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, ex ministro al Welfare, Francesco Daveri, economista e direttore del master MBA dell'Università Bocconi di Milano.
Focus economia del giorno 17/01/2020: La classifica degli sprechi
Imprese che si rimboccano le maniche: Comehome è una piattaforma social che permette di organizzare e partecipare a eventi in casa di qualsiasi tipo, dalle cene alle feste, live music, esibizioni d'arte, games night, spettacoli teatrali, talk. Partecipare è semplice: dall'app o dal sito comehome.fun è possibile visualizzare i vari eventi in programma nella propria città e ci si accredita a quello che si preferisce in base al format, al range d'età o a che cosa viene offerto.
È possibile utilizzare l'app da Host, cioè per organizzare l'evento, o come partecipante. L'organizzatore richiede una quota di partecipazione all'evento.
OSPITI: Michele Cesario, Ceo e Co-fondatore di Come Home.
Focus economia del giorno 16/01/2020: Prestiti alle imprese
Caduta, a novembre, dei prestiti bancari alle imprese che segnano un -1,9%. E' il dato peggiore dal maggio 2015 e l'Abi, nel suo rapporto mensile, segnala come sia attribuibile alla caduta della domanda di investimenti e di operazioni straordinarie e alle prospettive non positive per l'economia italiana ed europea. Il calo, sottolinea l'associazione, arriva nonostante i tassi sui prestiti restino ai minimi storici e vi sia liquidita' abbondante assicurata dalle misure straordinarie della Bce e infatti non tocca l'andamento dei mutui alle famiglie (+2,5%). In particolare, sottolinea l'Abi, l'Italia sconta ancora il mancato recupero degli investimenti. Rispetto al periodo pre-crisi, il 2008, si registra un -17% degli investimenti che sono la componente piu' dinamica, assieme alla crescita esterna, nell'andamento dei prestiti.
Cantiere aperto sul Fisco: sgravi sul lavoro:
Per l'operazione "taglia-cuneo" spunta il doppio binario: il mantenimento del bonus 80 euro introdotto dal governo Renzi per redditi da 8.200 e fino a 20mila euro, maggiorato di ulteriori 20 euro (da erogare forse sotto forma di assegno); dopo i 20mila euro, invece, e fino a 35/ 40mila euro di reddito l'estensione, totale o parziale, degli 80 euro, ma sotto forma di detrazione d'imposta. Sarebbe questa una delle ipotesi tecniche allo studio al ministero dell'Economia. La platea interessata è di 14 milioni di contribuenti (11,7 mln riceverà il bonus di Renzi rafforzato: da 80 a 100 euro; 80 euro riguarderanno 2,4 mln di contribuenti che oggi non hanno diritto al bonus di Renzi; 900 mila persone riceverà un bonus decrescente all'aumentare del reddito).
Autostrade
cda di Autostrade per analizzare il nuovo piano industriale 2020-23.
Autostrade per l'Italia lavora alla proposta di un nuovo piano di investimenti: La forbice oscilla tra i 2 e i 2,5 miliardi di euro per i prossimi tre anni.
Un consiglio di amministrazione che cade alla vigilia del consiglio dei ministri dal quale non dovrebbe uscire una decisione formale sul tema della revoca delle concessioni.
È possibile che il dossier slitti ancora di altri giorni, ma la revoca sembra decisa, stando a quanto fatto filtrare da Palazzo Chigi. Il premier Conte si sarebbe deciso a togliere la gestione delle autostrade ai Benetton e così come messo nero su bianco nel decreto milleproroghe, far subentrare Anas.
OSPITI: Stefano MANZOCCHI, direttore dipartimento economia e finanza LUISS, Gianni Trovati, Il Sole 24 Ore, Laura Galvagni, il Sole 24 Ore.
Focus economia del giorno 15/01/2020: Investimenti in costruzioni
Nel 2019 gli investimenti in costruzioni sono cresciuti del 2,3% rispetto al 2018, ma secondo l'Ance (l'organizzazione confindustriale che riunisce le imprese edili) "non si tratta di un aumento in grado di segnare una vera svolta". "Il mondo delle costruzioni - evidenzia il presidente Gabriele Buia - non e' uscito dalla crisi e se i ritmi di crescita restano questi, ci vorranno 25 anni per tornare ai livelli pre-crisi". A tirare il settore sono gli investimenti pubblici che nel 2019 hanno segnato un + 2,9% e nel 2020 sono stimati in crescita del 4% a fronte, secondo le stime Ance, di una crescita complessiva delle costruzioni piu' contenuta del 2019 e attesa in termini reali a un +1,7%. Il grandi committenti edili restano gli enti pubblici con pero' delle differenze. L'Ance promuove i Comuni e boccia la grande stazione appaltante che e' l'Anas.
Dazi:Donald Trump e il vice premier cinese Liu He hanno firmato il mini accordo commerciale fra Stati Uniti, aprendo di una fatto una tregua nella guerra commerciale in atto. L'accordo cancella alcuni dei dazi punitivi imposti da Washington alle merci di importazione cinesi, mentre Pechino si impegnerà ad aumentare l'import di prodotti Usa per un valore di almeno 200 miliardi di dollari nei prossimi due anni.
Si e' conclusa ufficialmente la procedura di consultazione avviata dal Dipartimento del Commercio americano sulla nuova Black list allargata dei prodotti europei, tra cui quelli italiani. Adesso si attende il verdetto. Da mezzo miliardo di euro a 2 miliardi: questo il rischio connesso all'entrata in vigore di una nuova blacklist di prodotti che potrebbe aggiungere vino, pasta e olio, al gia' lunghissimo elenco di prodotti caduti nella rete dei dazi al 25% lo scorso ottobre.
OSPITI: GABRIELE BUIA, pres Ance, Riccardo Barlaam, Sole 24 Ore NY, SANDRO BOSCAINI, pres Federvini.
Focus economia del giorno 14/01/2020: Netflix, utili nei paradisi fiscali e tasse light in Olanda e Gran Bretagna
Netflix ha spostato profitti fino a 430 milioni di dollari in paradisi fiscali nel 2018. Lo rivela un rapporto di TaxWatch, un think thank di Londra che monitora le politiche fiscali delle multinazionali in Gran Bretagna. Nel 2018, nonostante abbia realizzato 1,2 miliardi di dollari di profitti in tutto il mondo e registrato entrate (stimate) per 860 milioni di sterline dai suoi 10 milioni di abbonati britannici, la società non ha pagato alcuna imposta nel Regno Unito.
Rischi per le imprese
Divulgato oggi a livello mondiale il nuovo rapporto annuale Allianz Risk Barometer, che analizza le principali preoccupazioni per le imprese a livello globale, per area, Paese, settore e dimensione di attività, con un focus ad hoc sull Italia.
L'indagine annuale sui rischi aziendali condotta a livello mondiale da Allianz Global Corporate & Specialty comprende le opinioni di ben 2.700 esperti provenienti da oltre 100 Paesi, tra cui CEO, risk manager, broker ed esperti assicurativi.
Green Deal Ue:
Dieci anni per mobilitare mille miliardi d'investimenti pubblici e privati capaci di trasformare l'economia europea e puntare dritti all'obiettivo 'zero emissioni' nel 2050. Sono questi gli obiettivi del 'braccio finanziario' del Green deal europeo che la Commissione Ue ha presentato oggi a Strasburgo, davanti al Parlamento europeo.
Nelle intenzioni dell'esecutivo, i mille miliardi necessari per finanziare gli obiettivi del Green deal (riduzione delle emissioni al 2030 dall'attuale 40% al 50-55% rispetto al 1990) dovranno provenire da fondi sia pubblici che privati: 500 miliardi dal bilancio dell'Ue, 300 da InvestEu (erede del Piano Juncker), 100 dal meccanismo per la transizione equa e altri 100 dai cofinanziamenti nazionali.
Una spinta agli investimenti arrivera' anche dalla revisione in chiave 'green' delle regole sugli aiuti di Stato, che la Commissione vuole ultimare entro la fine del 2021.
OSPITI: Angelo Mincuzzi Sole 24 Ore, Nicola Mancino, Responsabile Allianz Global Corporate & Specialty Italia.
Focus economia del giorno 13/01/2020: Pensioni
I tecnici del governo sono al lavoro per gestire la scadenza di Quota 100, il pensionamento con 62 anni di età e 38 anni di contributi introdotto dal primo governo Conte. Quota 100 è confermata per il 2020 ma è nata come misura sperimentale: la possibilità di anticipare il pensionamento vale soltanto fino al 31 dicembre 2021, quando scade la sperimentazione triennale appunto.
Intanto la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, ha convocato per lunedi' 27 gennaio Cgil, Cisl e Uil per riprendere il confronto sui temi previdenziali. L'appuntamento, si apprende, e' fissato presso la sede del dicastero a via Veneto alle ore 15.
- Disuguaglianza
Cresce in Italia la distanza tra i ricchi e i poveri. Il 20% della popolazione con i redditi piu' alti puo' contare su entrate superiori a sei volte quelle di coloro che sono nel quintile piu' in difficolta'. Una polarizzazione della societa' che diventa ancora piu' profonda al Sud, dove il gap tra le diverse fasce di reddito arriva anche a 7,4 volte.
A scattare la fotografia e' Eurostat che ha appena aggiornato i suoi dati mettendo in relazione i diversi gruppi di redditi fino all'anno 2018.
Si tratta, va detto subito, di un'immagine scattata prima dell'arrivo in Italia del reddito di cittadinanza, che ha portato nel 2019 risorse per 7 miliardi per la fascia piu' povera della popolazione, con un impatto che le statistiche misureranno nel prossimo futuro. Nel 2018, invece, il governo aveva rafforzato il Reddito di Inclusione in favore della poverta', con circa 300 milioni, ma a giudicare dai dati forniti dall'istituto di statistica europeo non sarebbe riuscito a contrastare l'aumento del gap tra i ricchi e i poveri.
OSPITI: Davide Colombo Sole 24 Ore, Massimo BALDINI, docente economia pubblica università di Modena, autore Lavoce.info, co autore di "Diseguaglianza, povertà e politiche pubbliche", Il Mulino, Giuseppe Melara, pres e a.d dell'agenzia per il lavoro ed ente di formazione Formamentis.

I commenti sono chiusi