Tutti Convocati


Tags (categorie): Politica, Zanzara
[ Aggiungi la tua categoria (tag) ]

Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.
E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.
Autore: Radio 24
Ultimo episodio: 01/04/20 15:03
Aggiornamento: 02/04/20 2:10 (Aggiorna adesso)
Tutti Convocati del giorno 01/04/2020: Battibecchi e pesci d'aprile...
Il pallone non rotola, siamo tutti chiusi in casa, ma c'è sempre chi trova il modo di litigare. Vedi Albertini e Inzaghi che non se le mandano a dire tra social e interviste sul tema della ripresa del campionato, con Super Pippo direttissimo interessato perchè il suo Benevento era praticamente già in Serie A. Siccome si parla di gente che bisticcia, abbiamo convocato Fabrizio Biasin e Franco Ordine che su questo dibattito hanno due visioni differenti e poi...non possono stare troppo tempo separati!


Sembra un pesce d'aprile, ma non lo è. Stiamo parlando della sentenza che squalifica Iannone 18 mesi per doping per contaminazione: nonostante dunque si ammetta che l'assunzione della sostanza proibita sia stata accidentale, comunque si infligge una punizione al pilota che annuncia ricorso al TAS. "Mai vista una cosa del genere in 40 anni" è il commento di Carlo Pernat.


Tra le varie ipotesi per la ripresa dei campionati europei c'è anche quella della formula sudamericana di Apertura e Clausura che ben conosce il nostro amico argentino Daniel Martinez. Sentiamo come vedrebbe questa soluzione per il nostro calcio.


Non è ancora ufficiale, ma anche su Wimbledon cala il sipario. Ne parliamo con Paolo Bertolucci, anche lui a casa a passare l'aspirapolvere, per sua stessa ammissione.
Tutti Convocati del giorno 31/03/2020: Rebus campionati, quando ripartire?
L'emergenza coronavirus non si ferma e lo sport italiano e in particolare il calcio, si interrogano su quando e come ripartire per provare a salvare la stagione tutelando gli interessi economici e sportivi di tutti. Convocato l'ex dirigente FIGC Antonello Valentini e il presidente della Lega Nazionale Pallacanestro Pietro Basciano per provare a fare chiarezza.


Come ogni martedì convocati poi Marino Bartoletti Leo Turrini per una panoramica a 360° sul mondo dello sport. Con loro, convocato oggi anche un grandissimo dello sport azzurro: Jury Chechi. Con lui proviamo a capire quanto sarà difficile per gli atleti aspettare un anno prima delle Olimpiadi.
Tutti Convocati del giorno 30/03/2020: Taglio stipendi: Juve capofila
Se ne sta discutendo da giorni, se ne discuterà ancora oggi nel vertice tra Lega Serie A e Aic, ma c'è chi agisce per prima, mentre tutti ne discutono. La Juventus se ne esce sabato sera con un comunicato ufficiale con cui annuncia l'accordo con giocatori e allenatore che rinunciano alle mensilità da marzo a giugno, per un risparmio per le casse della società di 90 milioni di euro. Segue oggi la notizia dalla Spagna che anche i giocatori del Barcellona si ridurranno gli ingaggi del 70%, oltre a farsi carico degli stipendi dei dipendenti del club. Ad annunciarlo un post su Instagram dello stesso Messi, a dire il vero anche un po' polemico nei confronti della società, rea di aver fatto trapelare la contrarietà dei quattro capitani alla riduzione dei salari. Ne parliamo con Marco Bellinazzo del Sole 24 Ore e con Filippo Maria Ricci da Madrid.


Nel frattempo soluzioni creative cercasi per portare a termine la stagione sportiva. Un'idea ci arriva dall'NBA che starebbe pensando di concentrare in un unico posto le squadre per un tour de force di partite a porte chiuse. Si pensa ad un mega hotel di Las Vegas o, addirittura alle Bahamas, paradiso coronavirus free. Ci aggiorna Simone Sandri da New York.
Tutti Convocati del giorno 27/03/2020: A tutto Malagò
Chiudiamo la settimana in cui il Cio ha rinviato le Olimpiadi con una lunga intervista al Presidente del Coni, Giovanni Malagò. Non solo Tokyo2021, si parla anche dei Giochi invernali di Milano-Cortina2026, della Ryder Cup, dei calendari sportivi e della discussione sul taglio degli stipendi in Serie A. Il n.1 dello sport italiano apre anche alla possibilità che altre federazioni sportive seguano l'esempio del Rugby che, proprio oggi, ha annunciato l'annullamento della stagione in corso.
 
Parliamo anche di televisione, perchè anche la fruizione mediatica dello sport è cambiata in questi giorni. Senza le principali competizioni, a sopperire all'astinenza da calcio ci sono le vecchie partite in tv. Gli sportivi si organizzano con le dirette Instagram e ci fanno entrare nelle loro case, nelle loro vite. Col campionato fermo, inoltre, si apre il tema dei diritti tv, già pagati ai club, ma senza che alle pay tv stiano fruttando nulla. Di crisi e di rivoluzione dello show sportivo parliamo con l'esperto di Repubblica Antonio Dipollina.


Alla fine, con Stefano Boldrini della Gazzetta, un aggiornamento dall'Inghilterra dove il Premier Johnson è positivo al virus, la Premier manda in ferie i calciatori adesso e studia un piano da stakanovisti per salvare la stagione.
Tutti Convocati del giorno 26/03/2020: Convocato Alex Del Piero
Il suo gol del 2-0 nella partita Germania-Italia al Mondiale 2006 ha origine da una ripartenza degli Azzurri. Per ripartire appena possibile, Alex Del Piero e i Campioni del mondo del 2006 tornano in campo con una raccolta fondi per l'emergenza coronavirus, a supporto della Croce Rossa Italiana."Pinturicchio", come lo chiamava l'Avvocato, lancia il suo appello per la campagna BE CHAMPION against COVID 19 dai microfoni di Tutti convocati, ci racconta la situazione a Los Angeles, ci lascia le sue impressioni sulla Nazionale, sulla Juve di Sarri e, infine, un pensiero per l'Atalanta e Bergamo.


Notizia di oggi, rinviato anche il GP di Jerez. Approfittiamo dunque per vedere come le scuderie e i piloti stanno reagendo allo stallo del Motomondiale, nell'incertezza di quando si potrà partire con la stagione 2020. Convocati Carlo PernatPaolo Ciabatti ds Ducati e il team manager Fausto Gresini.
Tutti Convocati del giorno 25/03/2020: Olimpiadi: il reset degli atleti
Si sono subito fatte sentire le reazioni di atleti e protagonisti che avevano la valigia pronta, o quasi, per Tokyo 2020. In questa puntata di Tutti convocati abbiamo raccolte alcune di queste voci, tra cui il ct della Nazionale di Pallavolo Gianlorenzo Blengini e quella del cestista Gigi Datome che avrebbe dovuto disputare un duro preolimpico per qualificarsi ai Giochi ed è ora a casa in Turchia dove lo sport si è fermato, soprattutto per la ferma posizione di giocatori e addetti ai lavori.
Dai palazzetti alle due ruote con il ct della Nazionale ciclismo Davide Cassani e il suo allievo Elia Viviani, già oro olimpico a Rio 2016. Con loro e con Pier Augusto Stagi si parla anche di un possibile Tour de France a porte chiuse. Al momento infatti, la Grand Boucle è ancora in programma dal 27 giugno al 19 luglio. 
Tutti Convocati del giorno 24/03/2020: Olimpiadi: se ne parla nel 2021
Proprio a ridosso dell'annuncio da parte del premier giapponese Shinzo Abe dell'accordo con il Cio per rinviare le Olimpiadi di Tokyo al 2021, parla con Tutti convocati il mitologico Alex Zanardi: "Una notizia che mi taglia le gambe", sdrammatizza il plurimedagliato atleta paralimpico che era già qualificato a questa edizione dei Giochi e che dichiara ai nostri microfoni di volerci comunque riprovare il prossimo anno, alla soglia dei 54 anni. Un uomo che è uno sport, tanti sport o forse semplicemente Lo Sport.


Dopo l'ispirazione di Zanardi, tutti pronti per una sessione di BarTur. Oggi lo dedichiamo al collega Gianni Mura, gigante del giornalista sportivo che ci ha lasciati lo scorso sabato.
Tutti Convocati del giorno 23/03/2020: Campionato finito?
Le ipotesi sul tappeto riguardo il futuro di questa Serie A sono tante. Finire entro il 30 giugno, sforare ai primi di luglio, giocare ad agosto... ma se alla fine questo campionato 2019/ 20 finisse qui? Abbiamo fatto questa domanda a Magda Pozzo, figlia del Patron Pozzo, alla guida del mondo Udinese Calcio. Capire se e quando questa stagione calcistica proseguirà è anche determinante per il mercato e per risolvere questioni contrattuali, soprattutto quelle legate ai giocatori in prestito, vedi IcardiIbra e Nainggolan. Con il procuratore Andrea D'Amico, cerchiamo di capire cosa può succedere su questo fronte nei prossimi mesi.


Nel frattempo, il Cio fa sapere che entro un mese si deciderà la sorte dell'Olimpiade di Tokyo. Tra i protagonisti, c'è chi grida al pericolo (vedi il Canada che ha già annunciato che non parteciperebbe a prescindere) e chi, al giro di boa, si giocherebbe forse l'ultima chance olimpica della vita (vedi Di FranciscaPellegrini e altri colleghi). Ne parliamo con Cristiano Gatti e con Mauro Berruto, ex ct della Nazionale di Pallavolo.
Tutti Convocati del giorno 20/03/2020: Calciatori in fuga
Fanno discutere le partenze di alcuni giocatori della Juventus per i paesi di residenza delle famiglie: primo nome a venir fuori quello di Gonzalo Higuain che, dopo essere risultato negativo al tampone, è partito alla volta dell'Argentina lasciando la quarantena volontaria. Stessa manovra eseguita dai compagni Pjanic e Khedira. La Juventus ha autorizzato? Pare di sì, ma la rassicurazione non basta a placare la discussione che queste fughe hanno innescato. Cerchiamo di vederci chiaro con Massimiliano Nerozzi del Corriere della sera. 


Un torneo dopo l'altro, salta anche tutta la programmazione ATP. L'unica passerella del tennis mondiale ad essersi già riorganizzata è il Roland Garros che ha comunicato le sue date per settembre 2020, pestando i piedi alla Laver Cup di Federer che non gradisce. Stefano Meloccaro ci racconta questo incidente diplomatico tra racchette. Nel frattempo il Cio continua a prendere tempo sulle Olimpiadi e va dritto verso il 24 luglio, tra scetticismo di atleti ed ex atleti. Ne parliamo con Giovanni Bruno di Sky Sport.
Tutti Convocati del giorno 19/03/2020: Taglio ingaggi e allenamenti: dibattito in Serie A
Ora che si ricostruisce un calendario all'orizzonte, per quanto mobile sia quell'orizzonte, ci sono altri temi di cui discutere per il nostro campionato. Il primo lo ha aperto proprio ai microfoni di Tutti convocati il Presidente Gravina, accettando l'ipotesi di taglio degli ingaggi dei calciatori che potrebbe esserci in un momento di massima difficoltà economica dei club (in pratica se dovesse saltare la stagione, con un danno complessivo da oltre 700 milioni). Il secondo tema è quello degli allenamenti gestiti in maniera arbitraria dalle società: da un lato alcune squadre come Lazio, Napoli, Milan e Cagliari sarebbero pronte a tornare in campo da lunedì. Dall'altro ci sono squadre in quarantena come Juve e Inter che urlano alla disparità. Si attende decisione univoca dall'assemblea di Lega di domani. Intanto ne parliamo con Massimo Mauro e con il prof. Enrico Castellacci, ex medico della Nazionale


In definizione anche il futuro della Formula 1, tra calendario da modificare e nuovo regolamento forse destinato a slittare di un anno. Ne parliamo con un super convocato, Stefano Domenicali, ex manager Ferrari e ora Presidente e Amminstratore Delegato Lamborghini.
Tutti Convocati del giorno 18/03/2020: Convocato Gabriele Gravina
All'indomani dell'ufficialità del rinvio degli Europei a giugno 2021, il presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio Gabriele Gravina concede a Tutti convocati una lunga chiacchierata sul lavoro che adesso FIGC, Lega calcio, governo e altre federazioni dovranno intraprendere per salvare l'attuale stagione calcistica. Con Pierluigi Pardo, Carlo Genta e Giovanni Capuano anche Marco Bellinazzo del Sole 24 Ore. Ci prendiamo anche un momento insieme a Massimo Oriani per commentare una grande notizia che arriva dalla NFLTom Brady, stella assoluta del football americano, lascia i Patriots dopo vent'anni di carriera.
Tutti Convocati del giorno 17/03/2020: Euro2020 diventa Euro2021
Tutti convocati in diretta proprio mentre l'esecutivo UEFA sta prendendo la decisione ufficiale per il prossimo Campionato Europeo: sarà Euro2021. Tutti gli aggiornamenti li diamo insieme ad Alessandro Alciato di Sky Sport, filo diretto con Nyon. E' chiaro che si aspettava solo questa ufficialità per iniziare quantomeno ad immaginare un piano B (ma anche C, D...) per i vari campionati nazionali e per le coppe europee. Con noi a parlarne anche Mister Gianni De Biasi.



Poi ingresso libero nell'unico bar rimasto aperto in questo periodo. Benvenuti al BarTur di Bartoletti e Turrini!
Tutti Convocati del giorno 16/03/2020: Parla Coach Messina
In attesa di capire se ci sarà un Euro2020 o un Euro2021, ci si interroga su come e se riprenderanno i vari campionati e le Coppe, mentre ci arrivano le immagini dei calciatori che in casa fanno quello che possono, incluso dribblare i propri cani. Ne parliamo con Ivan Zazzaroni, direttore Corsport. Poi, un grande convocato che ha vissuto sulla pelle sua e della sua squadra, la confusione e le prime conseguenze dell'emergenza coronavirus nel basket (italiano ed europeo): con noi il coach dell'Olimpia Milano Ettore Messina.
Tutti Convocati del giorno 13/03/2020: Uefa, decide il virus
Champions ed Europa League si autosospendono. La verità è che l'Uefa stava facendo di tutto per non decidere di fermare le competizioni europee e allora ci ha pensato il coronavirus che ha colpito alcune delle squadre impegnate negli ottavi, già in quarantena (Real, Juve, Chelsea). Di mezzo c'è anche stato un turno di Europa League rattoppato, tra porte chiuse e porte aperte, ma alla fine nulla da fare. Tutto sospeso e, finalmente, è ufficiale. Ora si attende solo la riunione del 17 marzo dell'Uefa per decidere (si spera) su cosa fare di Euro2020. In mattina arriva anche la resa della Premier League che pure Boris Johnson, fino a ieri, avrebbe voluto tenere in piedi. Nel frattempo, a Melbourne, si spengono anche i motori della Formula 1 dopo il ritiro della McLaren a causa della positività al virus di un membro del suo staff. Oltre al GP di Australia cancellato, vengono rinviati anche Bahrain e Vietnam. Di tutto questo parliamo con Paolo Condo' e con Giorgio Terruzzi.
Tutti Convocati del giorno 12/03/2020: Il virus arriva in NBA e Serie A
I tifosi del Paris Saint Germain festeggiano fuori dal Parco dei Principi la qualificazione ai quarti di finale di Champions League (e il giocatore Kurzawa in mezzo a loro). Nel frattempo, in un Anfield Road a porte aperte (con tremila tifosi spagnoli) si decide nei supplementari Liverpool-Atletico Madrid e alla fine i campioni d'Europa vanno fuori con il 3-2 dei Colchoneros di Simeone. Parte da qui il giro dell'Europa del calcio che non decide e non si rassegna a fermare tutto, mentre di ora in ora aumentano i contagi. Convocati Filippo Maria Ricci dalla SpagnaStefano Boldrini dall'Inghilterra e Giovanni Armanini dalla Germania.


Sempre in serata, arriva la notizia del primo giocatore di Serie A contagiato: si tratta di Daniele Rugani della Juventus. La squadra va in quarantena, come anche l'Inter, sua ultima avversaria. Come si stanno comportando o come si dovrebbero comportare le società di calcio, soprattutto alla luce di quest'ultima notizia? Ne parliamo con Mauizio Casasco, numero uno dei medici sportivi italiani ed europei.


Qualche ora più tardi, nella notte italiana arriva la notizia di Rudy Gobert, giocatore degli Utah positivo al coronavirus: l'NBA si ferma in un istante. Ci aggiorna il nostro Simone Sandri.
Tutti Convocati del giorno 11/03/2020: Storica Dea, ai quarti per Bergamo
Tutto vero, l'Atalanta è ai quarti di finale di Champions League grazie a quattro gol di Ilicic al Valencia che ne fa tre, ma non bastano. È una gioia che i tifosi bergamaschi devono tenersi nel cuore e in casa, perchè ai tempi del coronavirus trovarsi in piazza o all'aeroporto di Orio ad aspettare gli eroi è vietato. Non si fermano invece i tremila tifosi del Valencia che ieri erano fuori al Mestalla, a significare come la percezione del problema in Spagna sia ancora come quella che due settimane fa c'era in Italia. Giungono notizie anche dal fronte internazionale: in Europa League, la Roma è pregata di non volare a Siviglia e il Getafe, avversario dell'Inter, si rifiuta di partire per Milano. Nel basket invece, il direttivo Eurolega decide di far giocare all'estero le partite che avrebbero dovuto disputarsi in Italia. Di tutto questo parliamo con Filippo Maria Ricci e Gianni Petrucci, Presidente Federazione Italiana Pallacanestro.


Nel frattempo, come conferma Simone Sandri, anche l'NBA inizia a pensare alle porte chiuse, con buona pace dei dollari e di Lebron James.
Tutti Convocati del giorno 10/03/2020: A presto, Serie A!
Porte chiuse, porte aperte, continuare o fermarsi. Alla fine lo stop ufficiale al campionato arriva in serata, dalla voce del Premier Conte. Questo dopo che già nel pomeriggio il Coni aveva chiesto, a nome di tutte le Federazioni italiane, un nuovo decreto per fermare lo sport fino al 3 aprile. Ma lo sport viaggia a due velocità, perchè mentre in Italia le misure sono drastiche, in Europa si continua a giocare. Stasera, a Valencia, l'Atalanta si gioca (a porte chiuse) la partita della vita in Champions League, in una Spagna che sta appena iniziando a fare i conti con le vittime del coronavirus. L'idea è che le competizioni europee vadano avanti, ma dall'Uefa, per ora nessuna comunicazione ufficiale. Ne parliamo con Filippo Maria Ricci e con Umberto Gandini, neo presidente della Lega Basket. A proposito della partita della Dea di questa sera, insieme a Pierluigi Pardo, anche con Fabio Caressa lanciamo un appello ai tifosi bergamaschi a godersi il big match in casa, in attesa (ci auguriamo) di far festa ancora e ancora meglio.


C'è un bar che il decreto ancora non ha chiuso. E' il BarTur con Turrini e Bartoletti, aperto per tutti, tutti i martedì dalle 14:30.
Tutti Convocati del giorno 09/03/2020: Solo una Joya ...e tanto caos
Si parte dalla confusione dei giocatori di Parma-SPAL bloccati sulle scale del Tardini in attesa di capire se scendere o meno in campo. Prima il decreto notturno che mantiene la possibilità di giocare a porte chiuse, poi il Ministro Spadafora che vuole fermare tutto, Tommasi e l'Aic che ventilano uno sciopero dei calciatori, Malagò che invita tutte le federazioni a prendere la stessa decisione, quella di interrompere le competizioni. E' questa la linea che terrà probabilmente nella videoconferenza con i vari presidenti federali convocata per oggi alle 15:00. Un pomeriggio che ci lascia con tante domande su ciò che succederà e su cui riflettiamo insieme ad Andrea Di Caro, vicedirettore Gazzetta dello sport.


Alla fine comunque si è giocato quel che si doveva giocare, compresa l'attesissima Juve-Inter. Di questa domenica confusa per fortuna ci rimarrà negli occhi la magia con cui Dybala ha regalato la vittoria alla Juventus per 2-0, calcio in poesia. Sarri tira un sospiro di sollievo dopo le tante critiche di Lione e i tifosi come Massimo Zampini possono godere per il secondo smacco stagionale ai rivali di sempre e all'ex marito Antonio Conte
Tutti Convocati del giorno 08/03/2020: Serie A in campo tra le polemiche
La Serie A ha rischiato di stopparsi ancora una volta, con lo stop, a pochi istanti dall'inizio delle partite, imposto dai vertici del calcio e della politica per una pausa di riflessione prima di decidere sul da farsi. Convocato Dario Ricci, da San Siro dove il Milan ha perso contro il Genoa, per commentare la situazione e anche la sconfitta dei rossoneri. Convocati anche Monica Colombo (Il Corriere della Sera) e Stefano Scacchi (La Stampa). Continuiamo a parlare del mancato blocco della Serie A, che sembra essere legato anche a questioni di diritti TV. 
Convocato Antonio Dipollina (La Repubblica). Pur senza la MotoGP, oggi è iniziata la stagione di Moto 3 e Moto 2, convocato il nostro Roberto Ungaro.



Questa sera si gioca Juventus-Inter, partita attesissima, che si giocherà però in un clima particolare. Convocati mister Alberto Zaccheroni, doppio ex di giornata e Stefano Tirelli, che ci spiegherà l'importanza dell'aspetto mentale in una situazione come questa.


Sciopero si o sciopero no? I calciatori in queste ore riflettono, ma sembrano decisi a non fermarsi. Convocato il presidente dell'AIC Damiano Tommasi per provare a fare chiarezza sulla vicenda. Convocato, infine, Luca Marelli che come ogni domenica ci aiuterà a fare luce sul mondo arbitrale in #VarAnatomy.
Tutti Convocati del giorno 06/03/2020: Agnelli, Atalanta e quella nuova Champions...
Dopo le parole di Zhang, fanno discutere anche quelle di Andrea Agnelli, suo compagno di palco al Business of Football Summit organizzato a Londra dal Financial TimesRoma fuori e Atalanta dentro. Giusta una Champions League così? Il discorso era molto più ampio, ma tanto basta per provocare lo sdegno degli ambienti bergamaschi. Ne discutiamo anche noi insieme a Mister Stefano Colantuono e a Marco Bellinazzo del Sole 24 Ore.


Anche le classiche del ciclismo di primavera saltano: annullate Milano-SanremoGiro di Sicilia e Tirreno-Adriatico. Ancora un altro ingranaggio dello sport che si ferma. Ne parliamo con Pier Bergonzi, direttore di Sportweek e vicedirettore Gazzetta.


Anche il tennis ha le sue nuove regole per prevenire i contagi. Un esempio? Stop ai raccattapalle che raccattano anche gli asciugamani dei tennisti. Una novità che per Paolo Bertolucci andrebbe mantenuta anche ad emergenza superata.
Tutti Convocati del giorno 05/03/2020: Si ricomincia, a porte chiuse
E partite senza pubblico siano. Alla fine è arrivato il decreto del Governo che dà il via libera alla prosecuzione del campionato, ma rigorosamente a cancelli chiusi fino al 3 aprile. Serviva questo forse per mettere tutti d'accordo e rassegnarsi alla soluzione più sensata. Si attende solo la comunicazione ufficiale della Lega Calcio, ma alla fine questo weekend si torna in campo con i recuperi delle partite non giocate nella scorsa giornata, tra cui il big match Juventus-Inter. Iniziamo a tornare in campo con Sandro Sabatini di Sport Mediaset e Mister Walter Novellino.


Non solo il calcio, anche gli altri sport devono fare i conti con l'emergenza sanitaria mondiale, tra stop, rinvii e porte chiuse. Ne parliamo con Flavio Vanetti del Corriere della sera.


Chiudiamo con Umberto Zapelloni che ci spiega cosa sta succedendo in Formula 1 dopo la lettera che sette team hanno recapitato alla Fia chiedendo la verità su un accordo sulla power unit della Ferrari 2019, proprio tra la federazione e Maranello.
Tutti Convocati del giorno 04/03/2020: Verso le porte chiuse
Il Governo chiude le scuole e, probabilmente, chiuderà definitivamente anche le porte di stadi e palazzetti con il decreto atteso in giornata, come già anticipato dal Ministro Spadafora"Non giocare le partite col pubblico è un punto inderogabile" dice a Tutti convocati il professor Roberto Burioni, virologo tifosissimo della Lazio. Nel frattempo, l'assemblea di Lega Serie A a Roma è andata deserta e tra i pochi dirigenti presenti in sede continuano a volare gli stracci su calendario e recuperi, come ci testimonia Matteo Pinci, inviato di Repubblica alla sede del CONI. La preoccupazione sulla pandemia è ormai a livello mondiale e ci si interroga anche su un possibile slittamento delle Olimpiadi di Tokyo, nonostante l'ottimismo professato dal Cio sull'inizio regolare dei Giochi al 24 luglio. Ne parliamo con Giovanni Bruno di Sky Sport.


Ma come si stanno allenando le squadre in questa confusione? Cerchiamo di immaginarlo con Vincenzo Pincolini, storico preparatore atletico del Milan e della Nazionale.


Ancora una serata no in Eurolega per l'Olimpia Milano che perde contro il Real Madrid in un Forum di Assago vuoto. Della strana atmosfera del palazzetto e della partita parliamo con le voci di Eurosport Giulia Cicchinè Andrea Meneghin.
Tutti Convocati del giorno 03/03/2020: Serie A Circus
Dopo un consiglio di Lega straordinario, sempre in attesa dell'assemblea del 4 marzo, dal mondo Inter arrivano due messaggi che riaprono il caos rinvii: prima Beppe Marotta che, tramite Rai Sport, fa sapere che la società è contraria alla soluzione Juve-Inter del 9 marzo. Poi a rincarare la dose ci pensa il giovane presidente Zhang che insulta il Presidente Dal Pino su Instagram. Nel mentre arriva la Coppa Italia, con Juve-Milan che si giocherà (pare) a porte aperte, mentre in Piemonte le scuole restano chiuse. Seduta straordinaria di Tutti convocati con Marco Bellinazzo del Sole 24 Ore, il tifoso interista Ciccio Valenti e l'ex dg FIGC Antonello Valentini.


Tempo di licenziamenti in Serie A. Esonerato dal Cagliari il tecnico Maran, ma soprattutto il Milan fa fuori Boban dopo l'intervista non autorizzata rilasciata alla Gazzetta dello sport la scorsa settimana. Manca l'ufficialità, ma siamo ai titoli di coda della reggenza sportiva di Zvone e all'inizio dell'ennesima rivoluzione societaria rossonera. Ne parliamo col tifoso Gianmarco Tognazzi.
Tutti Convocati del giorno 02/03/2020: Caos rinvii: dal calcio alla MotoGP
Porte aperte, porte chiuse. Anzi no, tutto rinviato al 13 maggio. Forse. Vediamoci tutti mercoledì e decidiamo. Questo il balletto andato in scena questo weekend per decidere il destino delle partite delle zone a rischio, tra cui il derby d'Italia. Il dibattito su rinvii, calendario pieno e campionato falsato si è così alimentato a botte di interviste, comunicati e note ufficiali di allenatori, dirigenti e politici. Ultimo Marotta questa mattina che apre alla soluzione di giocare le partite annullate in questo turno il prossimo weekend, con Juve-Inter in scena il 9 marzo. Ma tutto passa per l'assemblea straordinaria del 4 marzo: "Troppo tardi mercoledì, dovremmo vederci prima tutti insieme per tutelare tutta la Serie A, non solo i singoli club", così Joe Barone, dg della Fiorentina in collegamento con Tutti convocati insieme ad Andrea Di Caro, vicedirettore Gazzetta dello sport.
Gli orfani di Juve-Inter hanno perň potuto deliziarsi con il Clasico di Spagna vinto dal Real Madrid per 2-0. Ce lo racconta Filippo Maria Ricci.



Gli effetti del coronavirus si fanno sentire anche a livello globale sul calendario della MotoGP. Annullato il gp del Qatar e rinviato in autunno quello della Thailandia. Ne parliamo con Carlo Pernat.
Tutti Convocati del giorno 01/03/2020: Serie A, tutti contro tutti
Juventus-Inter e altre quattro partite di Serie A sono state rinviate a causa del corona virus e questo ha fatto deflagrare la rabbia dei tifosi e di molte società di calcio, Inter su tutte. Convocati Alessandro Barbano (Corriere dello Sport) e Xavier Jacobelli (TuttoSport) per commentare questa difficilissima situazione.


Voliamo in Spagna, convocato Filippo Maria Ricci (La Gazzetta dello Sport) per presentare Real Madrid-Barcelona, il "clasico" del calcio spagnolo che si giocherà stasera.


Tensione alle stelle in casa Milan con la frattura tra Boban e Maldini da una parte e Gazidis ed Elliott dall'altra. Convocati Franco Ordine (Il Giornale) e Stefano Eranio per un punto sui rossoneri.


Come ogni domenica spazio a #VarAnatomy, convocato il nostro Luca Marelli. Convocato, infine, Giorgio Terruzzi per commentare i test invernali di Formula 1, che non sono stati certo positivi per la Ferrari.
Tutti Convocati del giorno 28/02/2020: Derby d'Italia in silenzio
A meno di un intervento straordinario del Governo, Juventus-Inter domenica sera si giocherà a porte chiuse, come confermato dal prefetto di Torino nella giornata di ieri. Un'atmosfera surreale per una partita così sentita dalle tifoserie e dalle due squadre che vivono un momento cruciale della loro stagione. L'Inter è appena approdata agli ottavi di Europa League (dove incontrerà il Getafe), è terza in campionato e questa potrebbe essere l'occasione per riprendere il passo per la vetta della classifica. La Juve è in pieno psicodramma Champions, alla ricerca di una identità che non ha ancora trovato. Ne parliamo con due spettatori interessati del derby silenzioso, il nerazzurro critico televisivo Antonio Dipollina e il tifoso bianconero Massimo Zampini.


Perchè Calcutta canta "Forse dovrei fare come Dario Hubner"? Chiediamo al diretto interessato se lo ha capito. Chiacchierata col bomber di provincia sul suo libro appena uscito "Mi chiamavano Tatanka" e su una Serie A ormai tanto diversa dalla sua.
Tutti Convocati del giorno 27/02/2020: Nella tana del Lione
La Juventus cade ancora nella trappola Champions. Quella che poteva sembrare a molti una passeggiata in Francia contro la settima in classifica di Ligue 1, si è rivelata una serata di sofferenza per la Signora che subisce l'1-0 mentre è in temporanea inferiorità numerica, con De Ligt a bordo campo a fasciarsi la testa rotta. Da lì è apparsa una Juve sfiduciata, disunita, lenta, senza idee e senza senso. Ronaldo è solo, Dybala si accende negli ultimi venti minuti, quando anche tutta la squadra torna in vita, ma senza mai affondare il colpo, complice la formazione di Garcia arroccata in difesa. Ci sarebbe anche un rigore e mezzo per i bianconeri, ma non è questo quel che resta di ieri sera. Resta una Juve senza nè capo nè coda, in cui i giocatori non sembrano credere nel progetto tecnico, faticano a far gol e, puntualmente, ne incassano. Misura della temperatura juventina con il tifoso Giampiero Mughini. Con noi anche Roberto Perrone, editorialista del Corsport.



Maria Sharapova dice addio al tennis su Vogue e Vanity Fair. Un commento sulla carriera della regina siberiana della racchetta insieme a Stefano Meloccaro.
Tutti Convocati del giorno 26/02/2020: Napoli, quanti rimpianti!
La due giorni di Champions League si è aperta con la grande prestazione del Napoli al San Paolo contro il Barcellona. In quella che doveva essere la serata di Leo Messi a brillare è stata la stella di Dries Mertens, che ha segnato il gol numero 121 in maglia azzurra. Purtroppo per Rino Gattuso, però, i suoi ragazzi non sono andati oltre l'1-1. Convocati Filippo Maria Ricci (La Gazzetta dello Sport) e Boris Sollazzo per un commento.


Questa sera, invece, toccherà alla Juventus, che sarà di scena a Lione in un clima particolare visto che più che di calcio a tenere banco sembra essere il corona virus. Convocato Massimiliano Nerozzi (Il Corriere della Sera) per le ultime dalla città francese. 
Tutti Convocati del giorno 25/02/2020: Napoli sogna lo sgambetto a Messi
Stasera inizia una due giorni di Champions League che vedrà protagoniste anche le squadre italiane: Napoli Juventus. Se per i bianconeri l'impegno col Lione sulla carta è più che abbordabile il gli azzurri sognano l'impresa contro il Barcellona di Leo Messi. Convocato Paolo Condò (Sky Sport).


Come ogni martedì ci hanno raggiunto Marino Bartoletti Leo Turrini con il loro "BarTur". Con loro parliamo di Formula 1 e Moto GP, ma anche e soprattutto della possibilità che alcune partite, tra cui Juventus-Inter, vengano disputate a porte chiuse a causa del corona virus.
Tutti Convocati del giorno 24/02/2020: Andrea Agnelli convocato
Puntata speciale con un super convocato. Viene a trovarci negli studi di Radio 24 il presidente della Juventus Andrea Agnelli. Tanti i temi oggetto di questa chiacchierata. Si parte dall'attualità, con Juventus-Inter che si potrebbe giocare a porte chiuse causa emergenza coronavirus. Poi gli aspetti sportivi: la Lazio avversaria "spensierata", il pensiero Guardiola, la successione in panchina Allegri-Sarri e quella alla direzione sportiva Marotta-Paratici. Non può mancare il mercato con l'impatto del colpo Ronaldo e i grandi nomi accostati alla Juventus, da Haland a Pogba. Con Mister Genta, Pier Pardo e Giovanni Capuano sale in cattedra sui temi economici anche Marco Bellinazzo del Sole 24 Ore. Tutto, ma proprio tutto, sugli ultimi mesi in bianconero.

I commenti sono chiusi