Uno, nessuno, 100Milan


Tags (categorie): Politica
[ Aggiungi la tua categoria (tag) ]

Un morning show sui  fatti e i temi dell’attualità, letti con uno sguardo molto personale, quello di Alessandro Milan. Tra i molti avvenimenti, il conduttore sceglie quelli che lo interessano, creando una sua personale prima pagina, raccontando la giornata secondo il suo punto di vista, con le notizie e gli avvenimenti  di maggior impatto sulla nostra vita quotidiana. Anche quest’anno Milan  è accompagnato dallo sguardo disincantato e ironico di Leonardo Manera. A dare concretezza ai temi ci sono le storie, quelle dei personaggi famosi e delle persone  comuni , imprenditori, insegnanti, studenti, pensionati che concorrono con  le loro esperienze e le loro emozioni a raccontare le molte sfaccettature della realtà. Ci sono gli ospiti e ci sono i personaggi a cui dà vita Leonardo Manera,  che rappresentano le esasperazioni della realtà e spesso sono più veri del reale. E poi le rubriche  Il funambolo del giorno  e a grande richiesta tornano  La carta costa , ossia l’articolo di giornale più inutile del giorno a insindacabile giudizio del conduttore, e  Mani sul volante , cioè la notizia che fa arrabbiare di più.


Autore: Radio 24
Ultimo episodio: 19/07/24 9:21
Aggiornamento: 20/07/24 12:10 (Aggiorna adesso)
I libri per l'estate consigliati da Mauro Corona

Ospiti della trasmissione il musicista Raffaele Kohler, lo scrittore e alpinista Mauro Corona, l'ex parlamentare Maurizio Bianconi pronti a interloquire con gli ascoltatori che vorranno intervenire sulle diverse tematiche trattate: dai consigli di lettura per l'estate all'attualità politica.

Salvare turismo e turisti con spray anti-orso

L'aggressione a un turista francese in Trentino, nel Comune di Dro, da parte di un orso fa nuovamente infiammare la polemica sulla presenza dei plantigradi in zone popolate e ad alta densità di vacanzieri. La Provincia ha annunciato di voler rendere gli spray anti-orso più accessibili a tutti. E' uno dei temi della puntata insieme al disagio mentale e alle strutture predisposte alla cura dei pazienti che ne soffrono.

L'Italia tra siccità e alluvioni

Gran parte dell'Italia è in siccità mentre alcune zone sono colpite d'improvviso da grandi acquazzoni, grandinate e alluvioni. Il tema dell'acqua è più che mai all'ordine del giorno. Ne parliamo con lo scienziato Giulio Boccaletti, ospite in studio, e con l'attore e regista Marco Paolini in scena con uno spettacolo proprio su questa problematica e la necessità di preservare la natura. Successivamente torniamo sulle proteste nei confronti degli Airbnb sempre più numerosi nelle zone ad alta densità di turisti e, a seguire, intervistiamo Sergio Bianchi, presidente dell'Associazione "Vittime Universitarie Sisma 6 aprile 2009" e papà di Nicola, morto sotto le macerie dell'edificio di via Campo di Fossa durante il terremoto dell'Aquila.

Le proteste anti overtourism

Dalla Spagna alla Grecia passando per Amsterdam e Firenze. Le proteste dei residenti contro il turismo di massa o poco rispettoso delle regole si stanno allargando per il disagio, le masse, l'impatto sull'ambiente e il carovita che comportano. Da più parti si chiede una regolazione dei flussi o dei tetti e ne parliamo in questa puntata. Prima un'ampia pagina dedicata ancora all'attentato a Donald Trump insieme ad Andrew Spannaus e a seguire un'intervista a Cristiana De Filippis, docente e ricercatrice di Analisi matematica all’Università di Parma che ha ricevuto il Premio della European Mathematical Society, il più importante e prestigioso riconoscimento della matematica europea

Come ridare prestigio alla scuola italiana

Il ritorno a una scuola meno digitale prospettato dal ministro Valditara non trova un accordo unanime. La messa al bando dell'uso del cellulare, anche se a scopo didattico, e del registro elettronico per gli studenti delle elementari e medie per incentivare, al suo posto, l'impiego del vecchio diario si accompagnano alla fotografia impietosa immortalata dai nuovi risultati Invalsi dove, in particolare nel ciclo delle medie, i punteggi in italiano e matematica non raggiungono in larga parte la sufficienza. Ne parliamo in questa puntata. Prima però ci occupiamo delle polemiche che in questi giorni stanno investendo il cantante Morgan accusato dalla ex compagna di stalking e revenge porn. Una denuncia presentata già da quattro anni e sulla quale la giustizia non si è ancora espressa.

Un coro quasi univoco perchè Biden si ritiri dalla campagna elettorale

Due terzi degli americani ritiene che Joe Biden dovrebbe ritirarsi dalla corsa alla Casa Bianca, tra questi pure elettori del presidente dem. Anche il mondo dello spettacolo ha iniziato a prendere le distanze da Biden o, come George Clooney, a invitarlo a fare un passo indietro. È il tema su cui ci concentriamo nella prima parte di programma. A seguire una lunga chiacchierata con Nico Acampora fondatore di Pizzaut che viene a trovarci in studio insieme ad alcuni suoi ragazzi. 

Rosa e Olindo restano in carcere

Olindo Romano e Rosa Bazzi, condannati all'ergastolo per la strage di Erba restano in carcere. La Corte D’Appello di Brescia ha deciso che non ci sarà una nuova revisione del processo perché le nuove prove presentate dalla difesa sono state ritenute insufficienti per un eventuale ribaltamento del vecchio verdetto. Ne parliamo con Cuno Tarfusser il sostituto procuratore generale della Repubblica di Milano promotore della prima istanza di revisione del processo a carico dei due imputati considerati colpevoli.

Nella seconda parte di trasmissione invece ci occupiamo di fallimenti professionali e di serate organizzate per trarre il meglio da un'esperienza di questo tipo.

Suona come un monito alla Nato il missile russo sull'ospedale di Kiev

Le prove portate dalla polizia ucraina e da osservatori internazionali parrebbero confermare la paternità russa del missile che ha colpito l'ospedale pediatrico di Kiev nonostante la smentita di Mosca. Un attacco che ha le sembianze di un avvertimento a poche ore dal vertice Nato a Washington dove uno dei temi sul tavolo degli alleati è proprio il sostegno a Zelensky. Ne parliamo in apertura di programma. Torniamo poi ad occuparci della strage di Erba perché si apre l'udienza di revisione della sentenza di condanna a carico di Rosa e Olindo.

Togliere l'obbligo vaccini e sostituirlo con una raccomandazione

L'esponente della Lega Claudio Borghi vorrebbe portare in Parlamento un emendamento con cui togliere l'obbligatorietà vaccinale per lasciare che sia solo una mera raccomandazione sulla falsariga di quanto avviene in alcuni Paesi europei. Ne parliamo in questo appuntamento. Ci occupiamo poi dell'intenzione di intitolare l'aeroporto di Milano Malpensa a Silvio Berlusconi, l'Enac ha già dato il suo sì ma la proposta si sta già rivelando altamente divisiva.

Rugbiste vittime di odio social

La Federazione italiana di Rugby ha lanciato una campagna contro l'odio social che colpisce chi pratica la palla ovale e in particolare le donne che scelgono questo sport. Sul web fioccano insulti sessisti e pesanti pregiudizi frutto di una poca conoscenza di una disciplina che in Italia non è così diffusa e comunque ritenuta prettamente maschile. Ne parliamo con Beatrice Rigoni, padovana di 29 anni, giocatrice di rugby nel Sale Sharks di Manchester e membro della Nazionale italiana femminile. In aprtura di programma, invece, un'ampia pagina dedicata alle elezioni francesi

Vuole un figlio con l'embrione dell'ex ma il tribunale dice no

Il Tribunale di Siena non ha accolto la richiesta di una donna di poter avere un figlio con l'embrione congelato risalente all'epoca in cui era sposata. L'ex marito si era opposto e la separazione tra i due, avvenuta molti anni prima rispetto all'istanza presentata, ha giocato un ruolo determinante. Il diritto alla maternità ha quindi trovato un limite davanti a un giudice. Ne discutiamo in apertura di programma. Andiamo poi a Cogne per seguire gli sviluppi del post alluvione mentre nella seconda parte di trasmissione ci occupiamo del regolamento Ue definitivamente entrato in vigore che impone l'obbligo per gli Stati membri di commerciare e produrre solo bottiglie di plastica con il tappo attaccato. 

Galan e la richiesta di riavere una parte del vitalizio

L'ex governatore del Veneto, Giancarlo Galan, ha chiesto al Consiglio regionale la restituzione di una parte della pensione pignorata dopo il patteggiamento per le tangenti del Mose. Il calcolo si aggira sui 1.300 euro al mese e 200mila euro di arretrati. Ne parliamo direttamente con lui ospite in trasmissione. Prima però ci occupiamo dei rigurgiti e fermenti di antisemitismo che le cronache degli ultimi tempi riportano tanto in Italia quanto in altri Paesi europei. Lo facciamo con Edith Bruck, pseudonimo di Edith Steinschreiber, scrittrice, poeta e testimone della Shoah. Infine ci spostiamo a Cogne, dopo l'alluvione e la frana dei giorni scorsi dovrà restare isolata almeno un mese. Il ministro Santanchè ha annunciato la messa a disposizione gratuita di elicotteri per i turisti che vorranno andarci. 

Turbolenze e maltempo. Il cambiamento climatico rende difficile volare

Maltempo e carenza di personale hanno portato nell'ultimo fine settimana alla cancellazione di migliaia di voli e quelli partiti hanno accumulato forti ritardi. Per molti il cambiamento climatico sta rendendo più complicato il volare a causa di turbolenze, vuoti d'aria e fenomeni estremi non sempre governabili e in aumento. Ne parliamo in questa puntata. Prima torniamo sul caso della scena muta di tre studentesse maturande di un liceo di Venezia in segno di protesta nei confronti della commissaria di greco e delle sue valutazioni della prova scritta.

Biden non molla

Joe Biden, nonostante il disastroso dibattito con Trump, non molla la corsa alle presidenziali e allontana lo spettro di una sostituzione in corsa con Michelle Obama. Ne parliamo in apertura di programma con il nostro Andrew Spannaus. A seguire, insieme a Francesco Zanardi, presidente della Onlus Rete L'Abuso, che da anni denuncia casi di pedofilia, ci occupiamo del discusso ritorno di un prete nella diocesi delle Marche, nonostante la condanna in via definitiva per abusi sessuali su una 12enne. In chiusura ci spostiamo in Sicilia, nella riserva naturale dell'isola delle Femmine, dove si è svolto un party abusivo che ha deturpato un piccolo paradiso protetto. 

Le urne in Francia e le nomine Ue. Il punto di Alberto Forchielli

Ospite in studio Alberto Forchielli con il quale commentiamo la stretta attualità nazionale e internazionale, dal primo turno elettorale in Francia alle nomine europee. Ci colleghiamo anche con una delle ragazze che all'esame di maturità insieme ad altre due compagne ha volutamente fatto scena muta come segno di protesta nei confronti delle valutazioni della versione di greco da parte della commissaria esterna.

La strage di Ustica 44 anni dopo

Cosa accadde esattamente nello spazio aereo sopra il Tirreno meridionale, la sera del 27 giugno 1980? Chi o cosa spezzò in due il velivolo DC9 I-TIGI della compagnia Itavia, partito da Bologna e diretto a Palermo? A 44 anni dal disastro aereo che costò la vita a 81 persone, la verità non è ancora venuta a galla. Ne parliamo con il giornalista Massimo Giletti che presenta il suo speciale dal titolo "Ustica: una breccia nel muro".

A seguire, con Andrew Spannaus ci occupiamo delle minacce di Mosca, dopo il raid sulla Crimea con missili statunitensi, e infine di fondi europei e caporalato con Marco Omizzolo.

Il pignoramento dello stipendio di Ilaria Salis per occupazione abusiva

Regione Lombardia ha approvato una mozione che impegna la stessa a sollecitare l’Aler, la società che gestisce le case popolari, affinché recuperi il credito nei confronti della neo eurodeputata Ilaria Salis per occupazione abusiva. In sostanza un pignoramento di stipendio di 90mila euro. Ne parliamo in questa puntata, prima però apriamo un'ampia pagina dedicata al registro sanitario elettronico e ai dubbi di alcuni utenti che possano avvenire delle violazioni di privacy riguardanti le informazioni legate alla propria salute.

Eliminiamo i ballottaggi, la nuova proposta del centrodestra

Mettere mano alla legge elettorale e abolire i ballottaggi. È una proposta che giunge dal centrodestra l'indomani dei risultati delle elezioni amministrative: se un candidato al primo turno supera il 40% vince senza dover andare a un secondo turno di voto. Ne discutiamo in questa puntata. Prima però torniamo sull'efferato delitto di un minorenne a Pescara che sarebbe stato compiuto da due coetanei. Diamo conto degli sviluppi della vicenda e vediamo quali possibili scenari giudiziari e misure detentive si aprirebbero nei confronti degli accusati che al momento sono in stato di fermo. 

Parcheggio più caro per Suv e berline

Far pagare il parcheggio con tariffa maggiorata ai possessori di suv o di berline di grandi dimensioni. Una misura proposta a Milano dal consigliere Enrico Fedreghini, nostro ospite per parlarne, e che andrebbe a colpire sia i residenti sia chi viene da fuori città. Torniamo poi ad occuparci del bradisismo ai Campi Flegrei e dei fondi messi a disposizione dal Governo per dare fino a 900 € al mese a chi si trasferirà altrove.

Il funzionamento dell'Ema che solleva dubbi sui farmaci in commercio

L’Ema, l'agenzia con sede ad Amsterdam che ha il compito di approvare la valutazione scientifica sui nuovi farmaci o di aggiornare quelli già nel mercato, sopravvive in larga parte con i proventi che giungono dalle case farmaceutiche . Le aziende pagano sia per gli studi clinici che per le procedure di autorizzazione. Un sistema che solleva forti critiche e perplessità e su cui cerchiamo di fare chiarezza con un'ampia pagina dedicata all'argomento. Nella seconda parte di programma, invece, parliamo di impiego di minori nei social network per attirare like. Un giudice a Milano ha ordinato a una mamma influencer di eliminare dal proprio profilo le immagini con la figlia.

L'impiego di spazi d'arte pubblici per eventi privati

La Biblioteca nazionale Braidense di Milano è stata affittata per 80mila euro da Cristina Fogazzi, nota con lo pseudonimo di Estetista cinica, per un suo evento privato. Ne è nato un dibattitto sull'opportunità o meno di concedere luoghi d'arte contenenti opere di valore inestimabile per iniziative private. Per molti si tratta dell'unica via per consentirne la sopravvivenza e il mantenimento, per altri un sacrilegio. Ne discutiamo in questa puntata dopo aver commentato la stretta attualità politica nazionale e internazionale insieme ad Andrew Spannaus e a Massimo Cacciari.  

L'intelligenza artificiale e il suo consumo di acqua

Di intelligenza artificiale si sta dibattendo da tempo, un aspetto però ancora poco noto e che è stato fatto emergere da una ricerca americana, è il consumo di acqua che serve per farla lavorare. Solo per l'addestramento di ChatGpt-3 ne sono stati impiegati 700mila litri serviti al raffreddamento dei centri di elaborazione dati. Ne parliamo in questa puntata insieme ad altri temi legati alla stretta attualità. Il dibattitto sulla Maturità, se sopravvivrà o meno negli anni a venire, e la decisione del Tribunale di Milano di concedere a Renato Vallanzasca di avere ancora i permessi premio per uscire dal carcere durante il giorno. 

A tu per tu con Wladimir Luxuria

Omofobia e intolleranza. Sono alcuni dei temi su cui vogliamo portare la nostra chiacchierata con Wladimir Luxuria ospite in studio in trasmissione. Prima però ci occupiamo della riforma del premierato che la maggioranza di Governo intende portare avanti e che sta dividendo i costituzionalisti e a seguire della morte di Satnam Singh, il bracciante indiano che ha perso il braccio lavorando nei campi di Latina ed è stato abbandonato in strada dai suoi datori.

Valdisole, cresce l'allarme orsi

Nuovo allarme orsi in Trentino. Negli ultimi giorni tre esemplari sono stati avvistati in prossimità dei centri abitati e le autorità cercano soluzioni preventive. Ne parliamo con Carlo Papi padre di Andrea, il giovane ucciso il 5 aprile dell'anno scorso da un'orsa a Caldes mentre stava correndo. Parliamo poi di un tema coperto da tabù tanto nel mondo dell'informazione quanto tra le persone, quello del suicidio. Eppure in Italia si calcola che 4mila persone all'anno si tolgano la vita. Gente comune come anche personaggi noti, da ultimo il generale Claudio Graziano presidente di Fincantieri.

A tu per tu con Stefano Nazzi

Ospitiamo in studio Stefano Nazzi, giornalista e podcaster, per parlare del suo libro fresco di stampa e di alcuni cold case che più di tutti hanno attirato l'attenzione mediatica. 

Insieme al prof. Massimo Cacciari commentiamo invece l'esito del G7 e le ripercussioni sul piano della politica interna. Infine un'intervista a Francesco Guccini in occasione dei suoi 84 anni appena compiuti 

Petizione egiziana per riavere la Stele di Rosetta

L'Egitto torna a pretendere dal British museum la Stele di Rosetta e lo fa lanciando una petizione che punta a raccogliere 1 milione di firme. Ne parliamo in questo appuntamento dopo aver approfondito i temi in discussione al G7 e in particolare il diritto all'aborto che sta animando le trattative tra le delegazioni. 

Il G7 del dopo voto UE

L'attualità politica in apertura con il G7 alle porte in Puglia e le ripercussioni sul piano interno dell'esito elettorale europeo. A seguire un'intervista al gioielliere neo eletto sindaco di Rodano, nel milanese, che nel 2015 reagì al sequestro e sparò ai ladri che si erano introdotti nella sua villa uccidendone uno. Il caso fu archiviato. Nella seconda parte di programma ospite in studio la comica Claudia Penoni.

Il cambiamento del clima sposta voti verso chi nega che sia un problema

Milioni di cittadini in Europa hanno votato per partiti che negano il cambiamento climatico o che comunque non supportano misure per contrastarlo. Ne parliamo con il divulgatore scientifico Telmo Pievani. Ospitiamo poi il padre di Ilaria Salis perché non si placano le polemiche sulla elezione della figlia nel nuovo europarlamento nonostante sia ai domiciliari. 

Infine parliamo di un regalo che le neodiciottenni chiedono non di rado per il proprio compleanno: il rifacimento del seno. 

La futura UE e le conseguenze sui conflitti in corso

Analizziamo le conseguenze geopolitiche del voto europeo sui conflitti in corso. Come cambieranno i rapporti di forza in seno alla Ue? Ne parliamo nella prima parte del programma. Successivamente ci occupiamo del recente blitz a Gaza da parte delle forze israeliane che ha portato alla liberazione di alcuni ostaggi ma nel contempo l'uccisione di molti civili palestinesi.

Il nuovo Europarlamento

Commentiamo insieme a Mario Calabresi e agli ascoltatori i primi risultati di voto espressi dalle urne per l'elezione dei nuovi europarlamentari.

I commenti sono chiusi.