Uno, nessuno, 100Milan


Tags (categorie): Politica
[ Aggiungi la tua categoria (tag) ]

Un morning show sui  fatti e i temi dell’attualità, letti con uno sguardo molto personale, quello di Alessandro Milan. Tra i molti avvenimenti, il conduttore sceglie quelli che lo interessano, creando una sua personale prima pagina, raccontando la giornata secondo il suo punto di vista, con le notizie e gli avvenimenti  di maggior impatto sulla nostra vita quotidiana. Anche quest’anno Milan  è accompagnato dallo sguardo disincantato e ironico di Leonardo Manera. A dare concretezza ai temi ci sono le storie, quelle dei personaggi famosi e delle persone  comuni , imprenditori, insegnanti, studenti, pensionati che concorrono con  le loro esperienze e le loro emozioni a raccontare le molte sfaccettature della realtà. Ci sono gli ospiti e ci sono i personaggi a cui dà vita Leonardo Manera,  che rappresentano le esasperazioni della realtà e spesso sono più veri del reale. E poi le rubriche Il funambolo del giorno e a grande richiesta tornano La carta costa, ossia l’articolo di giornale più inutile del giorno a insindacabile giudizio del conduttore, e Mani sul volante, cioè la notizia che fa arrabbiare di più.  
Autore: Radio 24
Ultimo episodio: 01/07/22 9:05
Aggiornamento: 02/07/22 10:10 (Aggiorna adesso)
Le condanne per gli autori della strage al Bataclan
È giunto al termine il processo, in Francia, nei confronti degli autori degli attentati di Parigi del novembre 2015 e in particolare al Bataclan dove morirono 90 persone. 19 imputati su 20 sono stati ritenuti colpevoli. Ne parliamo in apertura di trasmissione con la mamma di Valeria Solesin, l'unica italiana tra le vittime.
Ci spostiamo poi in provincia di Lecco dove il sindaco del comune più piccolo d'Italia, Morterone, ha introdotte multe fino a 500 €per chi discrimina le persone omosessuali. Infine ospitiamo Elisa Esposito "la professoressa" di corsivo parlato che da settimane spopola su Tik tok
La Francia nega l'estradizione degli ex brigatisti italiani
La Corte d'Appello di Parigi ha deciso di negare l'estradizione richiesta dal Governo italiano per i dieci ex brigatisti da tempo residenti in Francia e arrestati nell'aprile 2021. Una sentenza attesa da tempo che ha disatteso le aspettative dell'Italia e in primis quelle dei familiari delle vittime. Ne parliamo in questo appuntamento ma prima andiamo in Ucraina e precisamente ad Odessa per le ultime sulla guerra e per delle considerazioni sulla Nato scesa a patti con Erdogan pur di far entrare nel patto (e nel fronte anti Russia) Svezia e Finlandia. Infine torniamo sulla questione da sempre divisiva relativa ai compiti delle vacanze: è giusto darne?
Se farsi di coca in metropolitana diventa normale
A Milano due ragazzi sono stati filmati nell'atto di sniffarsi della cocaina in metropolitana con fare plateale e senza remore e il video, che è subito circolato in rete in velocità, ha innescato scandalo e polemiche. Un gesto, quello dei giovani, che per molti sta a significare come ormai in alcune realtà urbane il farsi di coca sia sdoganato a tutti i livelli e in qualsiasi fascia d'età. Ne discutiamo in apertura di programma per poi parlare di "cancel culture". Un liceo di Pistoia intitolato ad Amedeo di Savoia d'Aosta è al centro di un vivace dibattito perché da alcuni docenti è giunta la richiesta per un cambio nome
Immigrazione non pianificata. Aumentano gli sbarchi
La guerra, l'inflazione e la siccità stanno adombrando l'impennata di sbarchi sulle coste italiane. Solo a Lampedusa gli arrivi di migranti via mare sono aumentati negli ultimi sei mesi del 28%. Ne parliamo in apertura di programma per spostarci poi in Ucraina dove da febbraio è ormeggiata, senza possibilità di poter lasciare il porto di Mariupol, una nave di armatori italiani battente bandiera maltese. Infine ci occupiamo di caregiver e di domande ritenute inopportune a loro rivolte dai comuni di residenza nel corso di un monitoraggio.
La guerra dell'acqua tra Garda e Po
La forte siccità sta portando anche a guerre di territorio. Tra le disfide in corso quella tra i comuni del Po, in emergenza idrica, e quelli che si affacciano sul Lago di Garda. Parliamo di questo e torniamo a fare il punto sulla pandemia. C'è un'escalation di casi che preoccupa non poco e rischia di inficiare le vacanze estive.
L'impennata dei disturbi alimentari con la pandemia
Negli ultimi due anni, in concomitanza con la pandemia da Covid, i disturbi alimentari come anoressia e bulimia sono aumentati del 40%. I più colpiti i giovani, anche giovanissimi ma non sono state risparmiate neppure fasce d'età avanzata. Parliamo di questo, di ghiacciai che stanno via via scomparendo, di 300mila persone che nel primo trimestre del 2022 hanno lasciato il lavoro per nuove esperienze e ritmi di vita e infine di cambi di casacca in Parlamento. In questa legislatura se ne contano 400
L'acqua di mare per ovviare alla siccità
Desalinizzare l'acqua di mare per ovviare alla siccità in corso è una strada sensata e percorribile? Ne parliamo a inizio trasmissione. A seguire ci concentriamo sul concorso per docenti di scuola superiore al centro delle polemiche per il tipo di domande e gli errori presenti. Nella seconda parte di programma, invece, focus sulla cannabis light e i suoi vari impieghi: Joe Bastianich si lancia nella produzione per fini gastronomici
Acqua salata. Aumenta il costo di quella in bottiglia
L'aumento del prezzo delle bottiglie d'acqua minerale non è, per il momento, legato alla grande siccità contingente ma al lievitare del costo della plastica e in particolare del Pet utilizzato per l'imbottigliamento. Siamo il secondo Paese d'Europa per consumo di acqua confezionata. Parliamo di questo, di rischio paralisi del traffico aereo quest'estate per carenza di personale e di pizze Margherite a quattro euro, a Napoli, in risposta a quella del Crazy Pizza di Briatore che supera i 60 €.
Acqua con il contagocce
12 giorni consecutivi sopra i 35 gradi e nessuna accenno di pioggia. L'emergenza siccità che ha già portato al razionamento dell'acqua in 125 comuni di Lombardia e Piemonte potrebbe estendersi ad altre zone d'Italia se non alla Penisola per intero. Parliamo di questo per poi spostarci in Sardegna dove si sta vivendo un'ulteriore criticità: le cavallette che stanno divorando ettari di terreno. Infine andiamo a Piombino dove l'ipotesi di una nave rigassificatore ha fatto schierare sul fronte del no diversi comitati civici e la politica locale tutta in maniera trasversale.
Italia condannata a risarcire una donna vittima di violenza domestica
Vessata e malmenata per anni dal marito, 7 denunce cadute nel vuoto e ora una piccola rivincita. La Corte Europea ha condannato l'Italia a risarcire una donna vittima di violenza domestica insieme ai suoi figli. Una scelta obbligata, quella di rivolgersi a un Tribunale internazionale, non trovando protezione e giustizia nel Belpaese. Ne parliamo con la protagonista della vicenda Silvia De Giorgi. Ci occupiamo poi del caro materie prime, causa guerra, che sta condizionando i consumi e le bollette e vi raccontiamo, infine, di come annoiarsi meglio di quanto siamo usi o non usi fare
Per un'informazione corretta e indipendente sui farmaci
Siamo male informati sui farmaci in circolazione e le possibili cure o, quantomeno, ne abbiamo contezza in maniera parziale o veicolata. Lo pensa Silvio Garattini scienziato e farmacologo che ha lanciato un appello "per un'informazione indipendente sulle medicine". Ne parliamo con lui in apertura di programma. A seguire ci occupiamo di panni stesi all'esterno delle case a Napoli, un'ordinanza del sindaco potrebbe presto vietarne la pratica e di cinghiali. E' partito l'ordine di abbattimento nelle zone più colpite dalla loro presenza
Affamare con la guerra
Generare fame attraverso il conflitto bellico è di per sè stesso uno strumento di guerra. Da quando è scoppiato lo scontro tra Ucraina e Russia sono aumentati enormemente i prezzi del cibo, dell'energia, della benzina e dei trasporti a livello globale e si rischia una crisi umanitaria senza precedenti. A lanciare l'allarme, tra gli altri, il World Food Program il cui presidente del Comitato italiano è nostro ospite in trasmissione. Poi ci occupiamo degli oltre 120 comuni in Lombardia e Piemonte costretti a razionare l'acqua per la siccità, senza precedenti, del fiume Po. Infine ospitiamo un ingegnere che ha fatto causa a Google, vincendola.
Madri che uccidono i figli
Lascia sempre interdetti quando l'infanticidio è opera di una madre. Il caso di cronaca di Catania, con il presunto rapimento di una bambina di cinque anni, è finito con il ritrovamento del cadavere della piccola e la confessione della mamma messa alle strette dagli inquirenti. Parliamo di questo e, nella seconda parte di trasmissione, di intelligenza artificiale. Un ingegnere di Google sostiene che ne sia stata creata una senziente: è stato sospeso.
Lavoratori stagionali con Reddito di cittadinanza
Ovviare alla carenza di personale lasciando il Reddito di cittadinanza ai percettori interessati a fare lavoro stagionale. Una proposta al vaglio del Governo di cui parliamo in apertura di programma. Ci occupiamo a seguire di medici "a gettone", ovvero dottori che lavorano a chiamata per sopperire a buchi nell'organico o bisogni in corsia dell'ultimo minuto e poi torniamo sul tema degli indennizzi alle vittime di stragi naziste. E' stato introdotto un tetto temporale e il risarcimento avverrà pescando in un fondo italiano. Insomma nulla potrà essere più preteso dalla Germania
L'apparente stallo del conflitto in Ucraina
In primo piano la guerra in Ucraina in apparente stallo. Ne parliamo con un analista appena rientrato dalle zone calde del conflitto, Luca Steinmann, e con una testimonianza di un italiano a Dnipro che coordina gli aiuti umanitari. Da un mese ne arrivano molto pochi, soprattutto dall'Italia.
Poi vi raccontiamo la storia di un'insegnante sarda che si è presa un anno sabbatico per ripulire le coste del Mediterraneo
Mamme nonne. Quando si partorisce in età avanzata
Le chiamano mamme-nonne. Sono quelle donne che partoriscono in età avanzata quando la menopausa è già in atto e ci si può riuscire, a fatica, solo ricorrendo alla fecondazione assistita. L'ultimo caso di cronaca al riguardo giunge da Brindisi dove una signora di 58 anni ha partorito una bambina. Suo marito di anni ne ha 63. È giusto superare il limite biologico pur di diventare madre? C'è un'età giusta e una sbagliata per generare? Ne parliamo a inizio puntata.
Andiamo poi in provincia di Padova dove un sindaco ha messo una taglia sui responsabili di atti vandalici. I nomi sono arrivati nel giro di poche ore.
Controlli fiscali multe e sanzioni contro la prostituzione
Per fermare la prostituzione il Comune di Rimini ha tirato fuori dal cassetto un'ordinanza già in vigore temporaneamente in passato con la quale si prevedonosanzioni, multe per violazioni al Codice della Strada e controlli fiscali per chiunque venga pizzicato a offrire prestazioni sessuali a pagamento e per chi si ferma con il proprio veicolo a chiedere informazioni con le medesime finalità. Ne parliamo in questa puntata.
Prima però diamo voce a un imprenditore che ha deciso di dare cinque mensilità in più in busta paga ai propri dipendenti per combattere inflazione e caro vita e poi vi raccontiamo il Campionato italiano della bugia.
Libero di morire
Fabio Ridolfi, il 46enne pesarese, affetto da una tetraparesi che da diciotto anni lo costringe immobile a letto con dolori lancinanti, ha deciso di porre fine alle sue sofferenze attraverso una sedazione profonda e continua. Si tratta di una pratica che prevede un accompagnamento alla morte, attraverso una progressiva sedazione in concomitanza all'interruzione dei sostegni vitali come la nutrizione e la ventilazione meccanica. La scelta di Ridolfi, nonostante sia consentita dalla legge, ha comunque diviso l'opinione pubblica tra chi approva e chi condanna, anche a livello etico, questa pratica. Ne parliamo insieme a Lucetta Scarrafia, storica e componente del Comitato di bioetica e Filomena Gallo, legale e segretaria dell'Associazione Luca Coscioni. A seguire, insieme a Stefano Vicari, docente di Neuropsichiatria infantile all'Università Cattolica, torniamo a parlare del momento complicato che stanno vivendo gli adolescenti nell'era post pandemica: tra aumenti di casi di autolesionismo, abbandono scolastico e ritiro sociale.
Strage di cristiani in Nigeria
Insieme a padre Giulio Albanese, missionario, giornalista e grande conoscitore della realtà africana, proviamo a capire quali sono le ragioni dietro la strage avvenuta durante la celebrazione della Pentecoste nella chiesa di San Francesco Saverio a Owo, nello stato di Ondo, in Nigeria, dove uomini armati di fucile hanno ucciso 21 fedeli, tra cui alcuni bambini.
A seguire, ci colleghiamo con il magistrato Letizia Mannella e l'esperta di antropologia dell'immigrazione Maryan Ismail per commentare le molestie subite da alcune minorenni sul treno di ritorno da Gardaland da parte di un branco di italiani di seconda generazione che poche ore prima si erano resi protagonisti di una maxi rissa sulla spiaggia di Peschiera del Garda.
Conto alla rovescia per il referendum sulla giustizia
Domenica 12 giugno gli italiani aventi diritto al voto sono chiamati a esprimersi su cinque quesiti referendari sulla Giustizia, promossi da Lega e Partito Radicale e giudicati ammissibili a febbraio dalla Corte costituzionale. Facciamo il punto con Alfonso Celotto, ordinario di diritto Costituzionale all'Università degli studi Roma Tre.

A seguire ci occupiamo della nave Tzarevna bloccata dai russi nel porto di Mariupol, a bordo ci sono 15mila tonnellate di bramme d'acciaio dirette a Monfalcone. Un carico che vale 12 milioni di dollari. Ne parliamo con Augusto Cosulich, amministratore delegato del gruppo Fratelli Cosulich che controlla la società armatoriale Vulcania proprietaria della nave.

Infine ai nostri microfoni il nipote di Guglielmo Marconi per commentare la decisione delle autorità locali di Cardiff di bloccare la creazione di una scultura a forma di radio dedicata al Premio Nobel per la fisica per i suoi stretti rapporti con Mussolini.
Uno, nessuno, 100Milan dal Festival dell'economia di Trento
Ai giovani e non solo a loro il lavoro dipendente non interessa più, soprattutto se nella Pubblica Ammnistrazione. C'è del disincanto e poca affezione verso un posto di lavoro che in passato era molto ambito. Ne parliamo in questa puntata in diretta dal Festival dell'Economia di Trento.

Ospitiamo poi Roberto Battiston, già presidente ASI e professore di Fisica Sperimentale all' Università di Trento per fare un punto sulla pandemia e per parlare anche di guerra tra Russia e Ucraina: un conflitto che si sta riverberando pure nello spazio.
Questi e altri i temi di stretta attualità della puntata di oggi
La guerra del grano che porta dritti ad Al Qaeda
La guerra del grano, o meglio, la guerra in Ucraina che sta portando al blocco delle forniture di grano e ad una crisi alimentare senza precedenti, potrebbe avvantaggiare movimenti terroristici come Al Qaeda e Isis. Parliamo di questo, di amore per gli americani per le armi e di burofollie legate all'assunzione di giovani. Prima però un aggiornamento sulle misure cautelari adottate e confermate dal Tribunale del Riesame nei confronti dei giovani arrestati a Torino per il torneo contro l'alternanza scuola-lavoro
Amatrice. Pronti i nuovi appartamenti post terremoto, in pochissimi ci vogliono andare
Il post terremoto di Amatrice inizia ora, con la consegna di 82 appartamenti costruiti nel rispetto delle più moderne tecniche antisismiche che solo sette famiglie hanno deciso di abitare. I prefabbricati dove tutti i costi sono a carico dello Stato e non c'è cemento che possa cadere sono difficili da lasciare. Parliamo di questo e di concorsi universitari: ogni anno ci sono 1000 segnalazioni di procedure non trasparenti.
La guerra che sta investendo tutti sul piano economico
L'aumento del costo delle materie prime, delle bollette di gas e luce, il blocco del grano ucraino che sta generando una crisi alimentare globale con conseguenze particolarmente gravi per i Paesi africani: la guerra Russia-Ucraina sta investendo tutti. Ne parliamo con Alberto Forchielli imprenditore di stanza in Cina e con Don Mussie Zerai presidente dell'agenzia Habeshia. A seguire una chiacchierata con l'ex magistrato e giurista Vladimiro Zagrebelsky, giurista, già magistrato, che ha scritto un editoriale a tutela della libertà di espressione del movimento Provita nonostante i loro manifesti stridano con il suo pensiero e quello di molti
Summer Boiler Cup: la challenge su TikTok che prende di mira le ragazze in sovrappeso
Parliamo dell'ultima sfida che ha iniziato a imperversare su Tik Tok e verso la quale la piattaforma ha annunciato provvedimenti per fermarla: baciare più ragazze possibili in sovrappeso , tendenzialmente in discoteca, e postare il momento. Una challenge che fa body shaming nei confronti di giovani con kg in piu' insomma e di cui ci occupiamo nella seconda parte di programma. Prima parliamo di Ogm, un possibile antidoto alla prospettata crisi alimentare imminente dovuta alla guerra in corso in Ucraina e al blocco del grano. Non solo, ci occupiamo anche dell'infermiera di Treviso che fingeva di vaccinare i bambini ed è stata condannata a 8 anni e 6 mesi
Blanco vittima di violenza sessuale
Giulia Bongiorno non usa mezzi termini riferendosi a quanto accaduto a Blanco al concerto di Milano. Quella mano di una fan sulle parti intime mentre era impegnato a cantare è violenza sessuale e come tale si rischia una pena da sei a 12 anni. Parliamo di questo, dell'ennesima strage in America ad opera di un giovane che ha potuto acquistare armi con facilità, e di insulti nei confronti di persone affette dalla sindrome di down.
Custodia cautelare per alcuni arrestati legati alla manifestazione studentesca di Torino
In carcere da incensurati e in via preventiva per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento in occasione della manifestazione studentesca svoltasi a Torino il 18 febbraio 2022. Parliamo di tre ragazzi tuttora detenuti in attesa di ordine di convalida o scarcerazione e lo facciamo con la mamma di uno di loro.
Poi torniamo sul tema del dress code a scuola che con l'arrivo dell'estate non manca mai di generare dibattito. Ci occupiamo a seguire della condanna all'ergastolo per il primo soldato russo accusato di crimini di guerra in Ucraina e andiamo a Treviso dove un'azienda specializzata in Social Media Management ha deciso di concedere in via sperimentale ferie libere e niente orario di lavoro.
Giovani, medici e sfruttati. Gli specializzandi in Italia
Medici specializzandi spesso impiegati in ruoli amministrativi o di accoglienza oppure ancora al servizio del primario di turno che invece di insegnare loro il mestiere li utilizza per esigenze personali. Il quadro della formazione dei camici bianchi freschi di laurea è spesso sconfortante. Parliamo di questo, del rapporto degli italiani con le sette partendo dal caso di cronaca che giunge dalla provincia di Forlì con il doppio suicidio di una coppia adepta del movimento Ramtha e andiamo in Afghanistan con una testimonianza diretta di come si sta vivendo sotto il regime dei Talebani.
Spauracchio vaiolo da scimmie
Il vaiolo da scimmie sta iniziando a preoccupare. Si teme un boom di contagi in tutta Europa e lo spauracchio di essere potenzialmente di fronte a una nuova pandemia è sempre più concreto. Parliamo di questo, di Tap e di Barolo: Ernesto Abbona, a capo di Marchesi di Barolo tuona contro il turismo di massa e propone di introdurre un numero chiuso di turisti consentiti a visitare i luoghi dove viene prodotto il famoso vino.

I commenti sono chiusi.