Uno, nessuno, 100Milan


Tags (categorie): Politica
[ Aggiungi la tua categoria (tag) ]

Un morning show sui  fatti e i temi dell’attualità, letti con uno sguardo molto personale, quello di Alessandro Milan. Tra i molti avvenimenti, il conduttore sceglie quelli che lo interessano, creando una sua personale prima pagina, raccontando la giornata secondo il suo punto di vista, con le notizie e gli avvenimenti  di maggior impatto sulla nostra vita quotidiana. Anche quest’anno Milan  è accompagnato dallo sguardo disincantato e ironico di Leonardo Manera. A dare concretezza ai temi ci sono le storie, quelle dei personaggi famosi e delle persone  comuni , imprenditori, insegnanti, studenti, pensionati che concorrono con  le loro esperienze e le loro emozioni a raccontare le molte sfaccettature della realtà. Ci sono gli ospiti e ci sono i personaggi a cui dà vita Leonardo Manera,  che rappresentano le esasperazioni della realtà e spesso sono più veri del reale. E poi le rubriche Il funambolo del giorno e a grande richiesta tornano La carta costa, ossia l’articolo di giornale più inutile del giorno a insindacabile giudizio del conduttore, e Mani sul volante, cioè la notizia che fa arrabbiare di più.  
Autore: Radio 24
Ultimo episodio: 16/06/21 9:11
Aggiornamento: 16/06/21 19:19 (Aggiorna adesso)
Via le armi a chi soffre di disagi psichici
La strage di Ardea ha sollevato molti punti interrogativi. In primis, come sia possibile che una persona mentalmente malata abbia a disposizione un'arma da maneggiare. Il figlio di Agostino Di Bartolomei, l'ex capitano della Roma che si è tolto la vita, sparandosi, il 30 maggio del 1994 lancia un appello: "togliete le armi a chi ha disagio psichico. Ne parliamo con lui, Luca, in questa puntata ma prima ospitiamo il prof. Mario Garattini sul nodo delle varianti Covid che sta facendo tremare parte del mondo scientifico
La variante Delta fa paura
Lo spauracchio della cosidetta variante Delta si sta facendo largo in Europa. In Gran Bretagna dove alcune persone sono state contagiate da questa mutazione nonostante il vaccino, si è deciso di posticipare le riaperture di un mese. Il timore che le varianti possano inficiare la campagna vaccinale in corso prende piede insomma. Ne parliamo con una voce dall'Inghilterra nella prima parte di trasmissione mentre nella seconda diamo spazio a una realtà di cui si parla poco. Quella delle persone affette da autismo che cercano un inserimento sociale attraverso il lavoro.
L'incognita varianti
La variante Delta del Covid (l'ex variante 'indiana') sarebbe sei volte più contagiosa e si teme che non tutti i vaccini allo stato attuale possano proteggere. Insomma i dati sull'epidemia in corso migliorano un po' ovunque ma l'incognita più grande è rappresentata ora dalle varianti. A Napoli, all'Istituo Pascale di mutazioni del virus ne sono state trovate 48, di cui 12 mai rilevate prima. Ne parliamo con il responsabile di questi studi, il direttore Nicola Normanno. Per "Tutti a scuola" vi proponiamo uno speciale Maturità 2021 con un'intervista sul tema allo scrittore Enrico Galiano. Ospitiamo, a seguire, la mamma di un ragazzo autistico che sta chiedendo con veemenza che il proprio figlio venga bocciato perchè di maggior aiuto per lui ma la scuola rifiuta di farlo.
Imu alleggerita a chi ha la casa occupata
Al vaglio del Parlamento la proposta di abolire la prima rata dell'Imu per i proprietari che hanno la loro casa occupata da inquilini morosi. Un problema esteso e di cui ci occupiamo in apertura di programma. Parliamo poi dell'appello lanciato da diversi esponenti del mondo scientifico perchè non vengano somministrati ai ragazzi i vaccini Astrazeneca e Johnson & Johnson ritenuti non adatti. Infine torniamo sul tema discoteche. A quanto pare potranno riaprire a breve ma con il rispetto di rigide regole anticovid e con il green pass. Non tutti i gestori sono soddisfatti
Vaccinazione universale
Ora che la campagna vaccinale in Europa viaggia a ritmi serrati si amplia il dibattito sulla necessità di mettere al riparo tutte le zone della terra, in primis l'Africa. Ne parliamo in questa puntata per poi affrontare invece il tema della movida nelle città. Dopo mesi di quiete forzata imposta dal lockdown la voglia di fare serate e uscire è ormai incontrollabile a scapito del sonno di quanti risiedono sopra a bar e locali. Ne discutiamo con il sindaco di Pescara che per arginare i disagi legati alla vita notturna ha
imposto un nuovo coprifuoco nonostante la Regione Abruzzo sia ormai bianca
La mancata indignazione per la sorte di Saman
La vicenda di Saman, la diciottenne di Novellara originaria del Pakistan sparita, per gli investigatori assassinata, per essersi opposta al matrimonio combinato non ha suscitato l'indignazione e la condanna generale che in molti si aspettavano. Le indagini intanto proseguono ma il quadro che emerge è quello di una famiglia culturalmente arretrata che non ha accettato il desiderio di libertà di una ragazza perchè disonorevole. Ne parliamo in questa trasmissione per poi, a seguire, trattare il tema del mancato obbligo vaccinale per gli operatori sanitari. All'origine ci sarebbe un inghippo burocratico
La genesi del Covid
Dove è nato il Covid? In un laboratorio di Wuhan come tornano a sostenere alcuni o in Europa, addirittua in Italia, dove sono state rilevate sue tracce risalenti già al settembre 2019? Il gioco al rimpallo su dove abbia avuto origine la pandemia che ha messo in ginocchio gran parte dei Paesi del mondo ha ripreso vigore. Parliamo di questo e di altri temi legati alla stretta attualità. Per la rubrica "Tutti a scuola" ospitiamo Loris Penserini, docente di informatica a Fano e vincitore del premio Teacher of the year di Junior Achievement.
Nuovi boss mafiosi a fine pena
Scarcerazioni anticipate, permessi premio per buona condotta e pene ridotte per aver collaborato potrebbero presto portare fuori dalla galera altri boss mafiosi del calibro di Francesco Schiavone, Leoluca Bagarella dei fratelli Graviano come appena accaduto con Brusca, neograziato in libertà. Come sia possibile che si parli già di fine pena per chi ha commesso crimini efferati ne parliamo con il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho. Restiamo poi sul tema giustizia ma per occuparci di quella predettiva. A Pisa è stato messo a punto un algoritmo in grado di anticipare l'esito di un processo. E poi ci occupiamo di matrimoni combinati in nome dell'Islam. L'Ucoii ha appena promulgato una fatwa di condanna per chi li porta avanti
Cosa resterà dell'era da "Dittatura sanitaria"

Riaprono anche i bar e ristoranti al chiuso e si inizia a parlare di un addio imminente alla mascherina, quanto meno all'aperto. E' l'inizio della fine dell'epoca Covid? O meglio, simao agli sgoccioli di quella che alcuni analisti hanno definito l'era della dittatura sanitaria? Aleggia ancora la paura? Di questo e di temi legati alla stretta attualità parliamo insieme al prof. Massimo Cacciari, filosofo. Ci occupiamo poi di conflitti familiari che potranno generarsi intorno alla scelta o meno di vaccinare i minori.
Uno, nessuno, 100Milan - Remix
Le più belle interviste di Uno, nessuno, 100Milan frullate insieme ai migliori personaggi e monologhi di Leonardo Manera.
Il rimpallo di responsabilità sull'incidente al Mottarone
Nerini "mi diceva arrangiati" riferisce in interrogatorio il responsabile del servizio Funivia al Mottarone Gabriele Tadini per spiegare che anche i vertici erano stati messi al corrente del malfunzionamento, da giorni, dell'impianto e della scelta, scellerata, di usare i forchettoni per bloccare i freni. Continuano le indagini sul disastro e vanno avanti i rimbalzi di responsabilità su quanto accaduto. Ne parliamo nella prima parte di programma. Ci occupiamo poi del record raggiunto in Parlamento: quello dei 200 cambi di casacca da un partito all'altro. Un numero di trasfughi cosi' elevato non si era ancora visto.
Staccate la spina a nostra figlia
E' in stato vegetativo da dicembre, da quando ha rotto accidentalmente una gamba per un banale incidente. E' stata operata ma sono subentrate complicazioni. Si chiama Samantha, ha 30 anni e i genitori sono certi che non vorrebbe vivere in queste condizioni e chiedono quindi che si interrompa ogni trattamento ritenuto inutile. Ne discutiamo con loro e con Beppe Englaro nella prima parte di trasmissione. A seguire la rubrica "Tutti a scuola" per parlare di vacanze studio all'estero in tempi di Covid
Uno, nessuno, 100Milan - Remix
Le più belle interviste di Uno, nessuno, 100Milan frullate insieme ai migliori personaggi e monologhi di Leonardo Manera.
La mobilitazione per Marco Zennaro detenuto in Sudan
E' detenuto da quasi due mesi nel commissariato di Khartoum, in Sudan, con l'accusa di frode ma prove schiaccianti a suo carico non ce ne sono. Da qui l'appello e la mobilitazione perchè l'imprenditore veneziano Marco Zennaro venga liberato al piu' presto. Ne parliamo con il fratello insieme a Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia. Torniamo, poi, sul tema dell'agricoltura biodinamica che potrebbe ricevere finanziamenti pubblici contro il volere della comunità scientifica e andiamo, infine, in Giappone dove non si placano le proteste per le olimpiadi considerate troppo rischiose
L'agricoltura biodinamica osteggiata dalla Scienza

Il mondo scientifico si appella al Senato per chiedere di non commettere lo stesso errore compiuto con Stamina: niente fondi pubblici alla biodinamica. Approfondiamo in questa puntata. Ci spostiamo poi a Trento dove il presidnete Fugatti è sotto scorta per le minacce di animalisti legate alla cattura degli orsi. E poi diamo la parola al prof. Marco Bassani, docente di Storia delle Dottrine Politiche alla facoltà di Scienze Politiche a Milano, sospeso per un mese dall'università per un post considerato sessista
Vaccino ai giovanissimi
Mancano pochi step alla partenza della campagna vaccinale anche per i più giovani, quelli della fascia d'età 12-18, per arrivare a inizio scuola pronti ad affrontare un'eventuale nuova ondata Covid. Un tema altamente divisivo quello sull'utilità o meno di inoculare un vaccino a una fetta di popolazione che da inizio pandemia è comunque la meno colpita. Parliamo di questo, dello stato del Covid, al momento, in Italia e di quello che possiamo prospettarci in futuro insieme al prof. Giuseppe Remuzzi. Torniamo, poi, a ospitare l'infermiera malata oncologica di San Vittore Olona che per accedere a una cura sperimentale necessitava del Dna della madre biologica inizialmente negatole dalla donna. Ora ha avuto quel campione e intorno a lei è stata lanciata una raccolta fondi per le cure.
A scuola in estate
Parliamo di scuola aperta in estate. Un tema molto acceso perchè i fondi per farlo sono stati stanziati ma l'attuazione pare complessa se non utoopistica. Ce ne occupiamo nella rubrica dedicata "Tutti a scuola". Diamo poi spazio a una proposta di legge che vorrebbe vedere la tutela della lingua italiana garantita in Costituzione e ospitiamo, infine, l'avvocato Roberto De Vita, legale di Ranieri Guerra al centro del caso "dossier sparito" all'Oms nel quale era descritta nero su bianco l'impreparazione dell'Italia ad affrontare la pandemia
Snellire la burocrazia per non perdere i fondi UE
Ottanta sindaci del Partito Democratico hanno preso carta e penna per chiedere al Governo, con veemenza, che si snelliscano le procedure burocratiche in vista dei fondi europei. Nello specifico, dimezzare tempi e procedure, aumentare il ricorso all'autocertificazione e al silenzio-assenso, velocizzare i tempi dei via libera alle opere pubbliche. Un'utopia? Ne parliamo nella prima parte di trasmissione. Ci occupiamo poi di natalità e di donne, sempre piu' numerose, che la rifiutano e quelle che invece cercano un figlio anche superati i 60 anni.
Denunciare non sempre paga
Denuncio' la casta sarda, quella legata all'uso improprio dei fondi destinati ai gruppi consiliari, ma è stata lasciata sola. E' la storia di Ornella Piredda, nostra ospite in trasmissione, la cui vicenda è legata alle inchieste che hanno fatto luce, in lungo e in largo nel Belpaese, sull'impiego spesso spregiudicato di soldi pubblici. Parliamo di questo, di un nuovo mestiere che si è affacciato sul mercato, quello del Covid manager, e spieghiamo come farsi somministrare il vaccino a domicilio se impossibilitati a recarsi in un hub preposto.
Riaperture per alcuni, ancora lockdown per altri
C'è chi giubila per la riapertura imminente e chi protesta perché resta penalizzato dal nuovo decreto che ha calendarizzato la ripresa delle attività ancora chiuse per lockdown. Tra gli insoddisfatti i gestori delle piscine al chiuso che dovranno attendere fino al primo luglio per poter riaprire e piangono ancora i gestori del comparto sale da ballo. La serranda per loro al momento resta giù ma forse uno spiraglio potrebbe giungere dal cosiddetto Green Pass. Parliamo di questo e di altri temi di stretta attualità. Torniamo poi a ricordare la figura dell'ex calciatore Mauro Bellugi, scomparso da poco, e lo facciamo attraverso i racconti di sua figlia Giada.
Iter in salita per il vaccino Made in Italy
La Corte dei Conti ha bloccato di fatto lo stanziamento di 81 milioni per la biontech romana produttrice del vaccino anti-Covid "Made in Italy" ReiThera. Uno stop preventivo che ha messo in allarme il mondo scientifico e quei plessi ospedalieri dove il Reithera era già in fase di sperimentazione con un ampio margine di successo. Siamo destinati a dipendere da sieri unicamente prodotti fuori casa? Ne parliamo nella prima parte di trasmissione. A seguire ci occupiamo, invece, del concetto di famiglia ormai declinato sotto diverse forme
Il report Zambon che inguaia l'Oms
L'Italia era impreparata ad affrantare l'epidemia che ben presto ha preso le fattezze di una pandemia. Una fotografia impietosa, con tanto di dati e prove, messa nera su bianco in un report indipendente consegnato all'Oms la scorsa primavera e poi misteriosamente ritirato. Un report che, ora, la Procura di Bergamo sta particolarmente attenzionando. L'autore è Francesco Zambon, ex funzionario proprio dell'Oms, nostro ospite in apertura di trasmissione. Ci occupiamo poi di veleni facilmente reperibili sul web utilizzati da alcuni giovani per porre fine alla loro vita. La cronaca recente ne ha dato notizia raccontando di suicidi con sodio nitrito ma i casi potrebbero essere molti di piu' di quelli emersi ufficialmente.
Uno, nessuno, 100Milan - Remix
Le più belle interviste di Uno, nessuno, 100Milan frullate insieme ai migliori personaggi e monologhi di Leonardo Manera.
Business con i profughi
Superati abbondamentemente i 2000 sbarchi di immigrati sull'isola di Lampedusa in due giorni. Il tutto nel silenzio dirompente della Ue su chi potrebbe accollarsene l'accoglienza. Di questo e del business intorno al traffico di profughi parliamo oggi insieme ad altri temi di stretta attualità. Nella second parte di trasmissione parliamo invece del mondo dello spettacolo che inizia ad alzare qualche sipario e lo facciamo con l'attore Gioele Dixi
In Sardegna fioccano province e capoluoghi
Sardegna terra di province. Con la riforma voluta dal Governatore Solinas la sua Regione ne avrà di nuove e arriverà presto a contare 12 capoluogh. È davvero necessario? Ne parliamo in questa puntata.
Ci occupiamo, poi, dei cosiddetti hotel-Covid, quelle strutture alberghiere che in piena pandemia si sono offerte di ospitare i malati in via di guarigione dimessi dagli ospedali. Ora vivono un crollo delle prenotazioni perchè considerati dei lazzaretti.
Sempre piu' vicino il "Liberi tutti"
Aleggia ottimismo e con esso la prospettiva di allentamenti delle misure anti-Covid. Il coprifuoco potrebbe a breve slittare di due ore, dal 22 maggio si ipotizza di riaprire anche i centri commerciali nel weekend e cadrebbe l'obbligo di isolamento per chi rientra dall'estero. Che rischi si corrono con questa accelerata? Ne parliamo nella prima parte di trasmissione. Ospitiamo poi il comandante del peschereccio Eliseo attaccato dai libici mentre era in corso un'operazione di pesca. E' rimasto ferito e -dice- non solcherà piu' i mari. Infine, con il giornalista Andrea Galli andiamo a scoprire la genesi dell'Ndrangheta
Il brigatista in fuga è un uomo libero
L'ha scampata l'ultimo brigatista che era nella lista dei latitanti in Francia per il quale l'Italia ha chiesto l'estradizione. Si tratta di Maurizio di Marzio e il 10 maggio cade in prescrizione il reato per il quale gli restano da scontare ancora cinque anni: aver partecipato al sequestro dell'allora vice questore Nicola Simone nel gennaio del 1982. E' riuscito a scappare prima che la polizia francese potesse acciuffarlo. Da oggi è sostanzialmente un uomo libero. Ne parliamo con la vedova di Nicola Simone, la signora Giovanna Zugaro. Per la rubrica "Tutti a scuola" parliamo invece di vacanze studio all'estero. Con le vaccinazioni che procedono un po' ovunque ormai celermente molti genitori stanno pensando di far vivere questo tipo di eperienza formativa ai propri figli dopo un anno e mezzo di fatiche da lockdown.
Vaccinazioni sull'acceleratore
Hanno preso il volo le vaccinazioni. Dal 10 maggio si aprono in tutta Italia le prenotazioni per gli over 50. Si apre intanto un altro fronte di scontro, quello dei brevetti dei vaccini. Ne parliamo con Mario Garattini presidente dell'Istituto Mario Negri. Poi insieme al glaciologo Valter Maggia andiamo virtualmente sull'Adamello dove è stata estratta la carota di ghiaccio che servirà a svelare i segreti del clima e delle problematiche ad esso connesse.
Alle adolescenti piace il porno
Le adolescenti guardano piu' pornografia di un tempo o quantomeno lo confessano piu' apertamente. I film pruriginosi e i video con scene di sesso attirano molto le giovani donne come emerge da una ricerca condotta dalla Fondazione Foresta Onlus di Padova e di cui parliamo nella puntata di oggi. Ci occupiamo poi di Green pass e accoglienza turisti insieme agli albergatori del Veneto e andiamo in un piccolo comune, Soncino, in provincia di Cremona che ha deciso di bandire la lingua inglese dagli atti pubblici

I commenti sono chiusi.