Linee d'ombra


Tags (categorie): Politica
[ Aggiungi la tua categoria (tag) ]

"Linee d'ombra" racconta storie vere, pezzi di vita che hanno significato qualcosa di importante: un momento di passaggio, un confine, tra chiaro e scuro, tra luci e ombre.
Quando ci si è innamorati, quando si è scelto di cambiare le cose, quando da ragazzi un avvenimento anche piccolo ci ha segnato per sempre. Piccoli confini, sottili linee d'ombra che abbiamo varcato. Le storie raccontano sempre meglio di qualsiasi spiegazione e gli episodi della nostra vita sono spesso la migliore fotografia della realtà. Perché raccontare storie è il modo migliore di conoscere il mondo..



Autori

Matteo Caccia
Mauro Pescio



Sound Design

Luca Micheli



Redazione

Anita Panizza


Regia
Paolo Corleoni


Le storie seriali di "linea d'ombra" sono ideate, raccolte e scritte da Mauro Pescio
Autore: Radio 24
Ultimo episodio: 19/06/21 22:08
Aggiornamento: 21/06/21 12:11 (Aggiorna adesso)
Al di là dei ruoli
"Questa è la storia di una donnina piccola, che ha attraversato la vita della mia famiglia, con un cuore grande che mi ha dato un enorme affetto e che penso di aver ricambiato": così scrive Vittoria a proposito della "tota" Pina, una nonna che non era una nonna, ma è stata per loro molto di più. Nella seconda parte della puntata di oggi ricordiamo un fatto accaduto esattamente 39 anni fa: "il 17/ 6/ 1982, alle ore 19.00 circa, Teresa Graziella Corrocher, direttore di sede del Banco Ambrosiano con incarico di segretaria del presidente Roberto Calvi, precipitava dalla finestra del suo ufficio sito al quarto piano dell'edificio di Via Clerici n.2 in Milano". Era la segretaria di Calvi, ma era anche molto di più. L'ultimo messaggio da lei lasciato recitava così: "Da tanto tempo esaurita, chiedo con tutto il cuore scusa a tutti per il trauma che ho provocato e prego di avvisare il Banco Ambrosiano di Milano di quanto è successo. Chiedo con altrettanto fervore scusa e perdono ai colleghi, ai superiori e a tutti quelli che mi vogliono bene, sia del banco Ambrosiano, sia del Toro. Il mio testamento è nel cassetto di metallo della cassaforte del mio ufficio. Il signor Giobbo lo sa."



Playlist


Sovay - Andrew Bird
Diamante – Zucchero
The Long Water - Stephen Fretwell
Vanishing - A Perfect Circle
Giovani linee d'ombra - Caro me stesso, ti scrivo
Giovani linee d'ombra è il nuovo appuntamento settimanale di Linee d'ombra con le storie dei giovanissimi, per conoscere i chiaro scuro di chi ha vent'anni o anche meno. Amori tormentati, il difficile rapporto con il proprio corpo, un passato già molto impegnativa nonostante la giovane età: sono storie vere, pezzi di vita che i nostri giovani ascoltatori ci raccontano attraverso le parole e la loro voce.
Se tu che leggi hai vent'anni o meno, e vuoi raccontarci la tua linea d'ombra, inviacela a lineedombra@radio24.itStorie di lettere scritte al proprio io del passato e del futuro. La prima è la lettera di Sara, 14 anni, indirizzata alla Sara di 9 anni: un modo per dire a se stessa di allora di non preoccuparsi, che sarebbe andato tutto bene.


E poi l'esercizio che un insegnante del New Jersey, Richard Palmgren, assegna ai ragazzi di prima media: scrivere un messaggio al proprio io del futuro per ricevere, in futuro, un messaggio a sorpresa dal passato. Da 25 anni Palmgren si fa carico di conservare le lettere dei suoi studenti per sei anni, e di riconsegnarle loro al momento del diploma. La sua iniziativa è anche diventata un documentario dal titolo "Dear future me".



Playlist


Letter To You - Bruce Springsteen
Man In the Mirror - Noah Guthrie
A Message To Myself - Easy Life
L'anno che verrà - Lucio Dalla
Gli esami non finiscono mai
Iniziano oggi gli esami di maturità e le storie che vi raccontiamo hanno a che fare con esami e interrogazioni. La prima è quella di Grazia che da bambina veniva sottoposta quotidianamente dal padre a dei test di apprendimento, e in caso di risposta sbagliata... saltava la cena! Anche nella seconda storia c'è un padre-insegnante molto severo: è il racconto di Carlo Verdone e di quando dovette sostenere un esame di storia del cinema proprio con suo papà. E non fu affatto semplice.



Playlist


The Test - The Chemical Brothers
Testing - The Slow Show
Help! - The Beatles
Notte prima degli esami – Antonello Venditti
Ombre di mostri senza nome
Ultimo appuntamento con i cold case di Crime Investigation. Oggi vi raccontiamo la storia di Adriana Levi, un'antiquaria milanese di 66 anni che fu misteriosamente uccisa nella notte tra il 19 e il 20 dicembre del 1989, dopo una cena di Natale che aveva condiviso con alcuni amici. Un delitto sconosciuto ma affascinante nel cuore del capoluogo lombardo, la Milano vinciana, quella di Corso Magenta e Santa Maria delle Grazie e dell'Ultima Cena di Leonardo.
A est
Che cosa ci fa un enologo marchigiano in una cella al confine tra la Georgia e l'Azerbaijan, senza passaporto, e in compagnia di un gruppo di guardie intente a guardare Manchester-Milan in tv? Ve lo raccontiamo nella prima parte della puntata di oggi! Nella seconda parte c'è invece la storia di Jacek Hugo-Bader che dal 1991 è reporter per la Gazeta Wyborcza, il più importante quotidiano polacco. Nel 2007 ha deciso di intraprendere un viaggio in solitaria, da Mosca a Vladivostock e il risultato di quel viaggio è un libro pubblicato in Italia da Keller Editore con il titolo "Febbre Bianca".



Playlist

Start Wearing Purple - Gogol Bordello
La luce dell'est - Lucio Battisti
The Colorful Stabwound - múm
I'm In Love With My Car - Queen
Storia di Raffaele Favero: puntate 56-59
Raffaele Favero nasce nel 1945 in provincia di Como e si trasferisce ancora bambino a Milano, con la famiglia. Studia, si diploma, si iscrive all'università e conduce una vita ordinaria, fino a quando nel 1967 decide di partire per l'Oriente. India, Afghanistan e Pakistan in un itinerario intrapreso alla scoperta di sé. Qui Raffaele si converte all'Islam. Quando torna a Milano conosce Jill, una ragazza australiana con la quale condivide lo stile di vita e la passione per l'oriente. Se ne innamora e la sposa. Dopo aver viaggiato a lungo la coppia si trasferisce in Australia. Ciononostante, Raffaele non mette radici. Continua a sperimentare mestieri e a girare il mondo, fin quando nel 1980 torna in Afghanistan per combattere contro le truppe sovietiche. L'epistolario di Raffaele Favero ha vinto il Premio Pieve Saverio Tutino 2005, ed è un libro: "Rafiullah"/ Raffaele Favero, ed. Terre di Mezzo.
Le grandi fughe
Da oggi, e per tutta la durata degli Europei di calcio, Linee d'ombra va in onda in versione ridotta, dalle 15.30 alle 16.00.
Nella puntata di oggi la storia di un ladro spudorato che si intrufola in pieno giorno in casa di Sandra che, accortasi dell'intrusione, si lancia all'inseguimento dell'uomo che le aveva appena rubato la borsa dal soggiorno.
Nella seconda parte vi raccontiamo la storia di una delle più famose fughe della storia, quella da Alcatraz, carcere americano di massima sicurezza, avvenuta esattamente 59 anni fa, il 12 giugno del 1962.



Playlist

Animal Instinct - Elvis Presley
Dove Fuggi? - Fabri Fibra
Come On, Let's Go - Ritchie Valens
Alcatraz - Leon Russell
Giovani linee d'ombra - Pensavo fosse dalla mia parte
Giovani linee d'ombra è il nuovo appuntamento settimanale di Linee d'ombra con le storie dei giovanissimi, per conoscere i chiaro scuro di chi ha vent'anni o anche meno. Amori tormentati, il difficile rapporto con il proprio corpo, un passato già molto impegnativa nonostante la giovane età: sono storie vere, pezzi di vita che i nostri giovani ascoltatori ci raccontano attraverso le parole e la loro voce.
Se tu che leggi hai vent'anni o meno, e vuoi raccontarci la tua linea d'ombra, inviacela a lineedombra@radio24.it



Sara oggi è un'adolescente ma non può dimenticare che cosa le successe quando era bambina: alle elementari si è sentita ingiustamente presa di mira dalla sua maestra; colei che avrebbe dovuto aiutarla a crescere, ha invece deciso di bocciarla, facendole vivere un vero e proprio incubo che ancora oggi non si sa spiegare.


La seconda storia di oggi è invece quella di Utsa, una 19 enne indiana perseguitata da un misterioso stalker. Si trattava dell'ultima persona al mondo dalla quale pensava potessero arrivare le molestie.



Playlist


Cold Little Heart - Michael Kiwanuka
Santa's Real - Sasha Sloan
By Your Side - Sade
Hunter - Dido
Let Me Go! - Heaven 17
Time Is On My Side - Irma Thomas
Patchanka
Le storie di oggi ci portano in Brasile, con la storia d'amore tra Susanna e Joao e la saudade che la caratterizza.
Nella seconda parte andiamo poi all'origine della samba, uno dei simboli della cultura brasiliana che è diventata famosa in tutto il mondo anche grazie al celebre carnevale di Rio de Janeiro. Fino all'inizio del ventesimo secolo, però, la samba era associata ad antichissimi culti religiosi di origine africana, e chi la suonava - con gli strumenti tipici come la cuica e il tamburim, particolari tamburi e tamburelli - spesso veniva perseguitato e arrestato. Il fatto che questo stile sia diventato così popolare si deve soprattutto a una donna della metà del diciannovesimo secolo soprannominata Tia Ciata.



Playlist

Agua De Beber - Astrud Gilberto, Antonio Carlos Jobim
Sampleando Devendra - Selton
Bongo Bong - Manu Chao
Batuque Na Cozinha - Pixinguinha
Samba della rosa - Ornella Vanoni, Vinicius De Moraes e Toquinho
Out of time man - Mano Negra
Nell'acqua buia
Pointe de Grave, costa oceanica francese. Quella che sembrava una piacevole escursione al mare di due famiglie si rivela un incubo. Luca non sa nuotare, dal bagnasciuga osserva attento suo figlio Gioele entrare in acqua con altri due bambini e il loro papà Pierluigi. In un attimo, però, i quattro si trovano in difficoltà, e vengono trascinati al largo dalla corrente scomparendo tra le onde.
Nella seconda parte, torna l'appuntamento con i delitti irrisolti di Crime Investigation: oggi c'è la storia di Gianluca Bertoni, trovato in un sacco in fondo alle acque buie del lago Maggiore.



Playlist

Dear love of mine - Daniel Spaleniak
Step Into the Water - Jeangu Macrooy
Black Water - Timber Timbre
Written In the Water - Gin Wigmore
Mio padre è stato in carcere e ora è tornato a casa
La storia di una bambino cresciuto senza padre che un giorno se lo ritrova di fronte, appena uscito dal carcere, e la sua vita ne viene stravolta. E poi il racconto di un ex rapinatore che ha narrato a Mauro Pescio la sua storia, e che inizia così: "mia madre scopre di essere incinta pochi giorni dopo che mio papà è stato arrestato. Nove mesi dopo nasco io. È il 1976 ed è Milano. La prima volta che entro in un carcere non ho più di una settimana. Mio padre l'ho conosciuto così. Era stato arrestato per delle rapine in banca".



Playlist


Permanent Way - Charlie Cunningham
Yesterday Was Hard On All of Us - Fink
Back Home – Caribou
Petals - Bibio
All Right Now - Free
La casa in riva al mare - Lucio Dalla
Storia di Raffaele Favero: puntate 51-55
Raffaele Favero nasce nel 1945 in provincia di Como e si trasferisce ancora bambino a Milano, con la famiglia. Studia, si diploma, si iscrive all'università e conduce una vita ordinaria, fino a quando nel 1967 decide di partire per l'Oriente. India, Afghanistan e Pakistan in un itinerario intrapreso alla scoperta di sé. Qui Raffaele si converte all'Islam. Quando torna a Milano conosce Jill, una ragazza australiana con la quale condivide lo stile di vita e la passione per l'oriente. Se ne innamora e la sposa. Dopo aver viaggiato a lungo la coppia si trasferisce in Australia. Ciononostante, Raffaele non mette radici. Continua a sperimentare mestieri e a girare il mondo, fin quando nel 1980 torna in Afghanistan per combattere contro le truppe sovietiche. L'epistolario di Raffaele Favero ha vinto il Premio Pieve Saverio Tutino 2005, ed è un libro: "Rafiullah"/ Raffaele Favero, ed. Terre di Mezzo.
Amori affollati
Le storie di oggi ribaltano l'idea convenzionale di amore e di relazione, sono storie di infedeltà e di rifiuto per il concetto di coppia generalmente inteso.
"Per vent'anni, nel mio ruolo di compagna di vita, ho svolto anche quello della decapitatrice di amanti": inizia così la storia di Anna e del suo compagno, un traditore seriale che ogni volta lascia dei segnali in modo che lei lo scopra, la supplica di perdonarlo, e le promette di non farlo più. Fino all'amante successiva. Ad Anna spetta il ruolo di liquidatrice: ogni volta convoca la nuova arrivata e la fa uscire di scena definitivamente.
La seconda storia è quella una donna che ha scelto di restare da sola, per amare molti uomini.
"Durante il lockdown ho lasciato il mio ragazzo dopo cinque anni di relazione, ma non perché ci fossimo disinnamorati. Gli ho inviato un'e-mail dell'oggetto: "i miei termini", e gli ho spiegato il motivo per cui volevo essere single. Nel tentativo di dare una logica alla mia decisione, ho diviso le argomentazioni in capitoli, come "perché ne ho bisogno", "che cosa significa questo cambiamento per te" e "cosa diremo al mondo esterno", seguiti da una serie di elenchi puntati. Sotto il capitolo "che cosa non significa", ho scritto: "che non ti amo più".



Playlist


Pensiero stupendo - Patty Pravo
Black trombone - Serge Gainsbourg
Innocenti evasioni - Lucio Battisti
Distance - Emily King
You And I - Wilco
Io che amo solo te - Sergio Endrigo
Giovani linee d'ombra - La verità ti prego sull'amicizia
Giovani linee d'ombra è il nuovo appuntamento settimanale di Linee d'ombra con le storie dei giovanissimi, per conoscere i chiaro scuro di chi ha vent'anni o anche meno. Amori tormentati, il difficile rapporto con il proprio corpo, un passato già molto impegnativa nonostante la giovane età: sono storie vere, pezzi di vita che i nostri giovani ascoltatori ci raccontano attraverso le parole e la loro voce.
Se tu che leggi hai vent'anni o meno, e vuoi raccontarci la tua linea d'ombra, inviacela a lineedombra@radio24.itGiulia, 15 anni, ci manda la storia della sua amicizia con una ragazza. Tra le righe emerge il racconto di un rapporto molto intenso che però, a un certo punto, si trasforma in un legame tossico e dannoso.


Nella seconda parte vi raccontiamo invece la storia di un'amicizia molto bizzarra, un'amicizia epistolare tra una bimba americana di nome Sarah e il dittatore panamense Manuel Noriega.



Playlist


Closer - The Chainsmokers ft. Halsey
Into The Black - Chromatics
Friends - Led Zeppelin
Wear my hat - Phil Collins
Panama - Ivano Fossati
Friendship - Pops Staples


God save the Queen
Oggi è la festa della Repubblica ma è anche la festa di una monarchia: il 2 giugno del 1953, 68 anni fa, veniva incoronata la Regina Elisabetta II. In questa puntata di Linee d'ombra ci sono due storie legate al popolo inglese e alla sua Regina. La prima è quella di Enrico, o meglio, di suo padre Luigi: Enrico riporta il suo intenso racconto di quando fu fatto prigioniero dagli inglesi durante la Seconda Guerra mondiale. E, in particolare, della drammatica notte tra il 13 e il 14 marzo quando la nave sulla quale veniva trasportato assieme ad altri prigionieri, subì un bombardamento e si inabissò, lasciando i superstiti in mezzo all'oceano infestato di squali.
Con la seconda storia, invece, entriamo negli appartamenti privati della Regina Elisabetta, dove, il 9 luglio del 1982, verso le 7:15 del mattino, riuscì a intrufolarsi Michael Fagan, un commerciante disoccupato che aveva un conto in sospeso con Sua Maestà.
Ciò che è accaduto tra la Regina e Fagan è passato alla storia come una delle più drammatiche violazioni della sicurezza reale mai registrate.



Playlist

We'll Meet Again - Vera Lynn
Ciao! Ciao! Bel Soldatin! - Aldo Visconti
The Queen Is Dead - The Smiths
Strawberry Fields Forever - The Beatles
God Save the Queen - Sex Pistols
Killer Queen - Queen
Medici al bivio
Storie di medici che vanno incontro al loro destino. La prima è quella di Michele, anestesista, e del suo viaggio verso una città lontana dalla sua per dedicarsi al lavoro che lo appassiona, ma anche del suo ritorno.
La seconda storia è quella del professor Roberto Klinger, ucciso con tre colpi di pistola nel 1982, vicino alla sua abitazione a Milano: il suo caso resta ancora un mistero irrisolto, e una profonda ferita per la città meneghina. La sua storia integrale verrà raccontata in "Mostri senza nome ", questa sera alle 22.55 su Crime Investigation.



Playlist


Beginner's Luck - Eels
Growin' Up - Bruce Springsteen
Doctor Robert - Beatles
Medical Love Song - Monty Python
Abbandonare la nave
Acqua e fuoco sono gli elementi che legano le storie di oggi. La prima è quella di Elisabetta e della sua disavventura sul Nilo: imbarcatasi per una crociera, una sera si è ritrovata nel mezzo di uno spaventoso incendio divampato a bordo. La seconda storia di oggi è quella che viene considerata la più grande tragedia della nostra marina civile, quella della Moby Prince. Sono passati trent'anni dall'incidente nelle acque di Livorno dove persero la vita 140 persone a causa dell'incendio sul traghetto, ma solo nel 2018 è stata pubblicata la relazione finale della Commissione parlamentare di inchiesta che ha ricostruito cause e dinamiche dell'incidente. Noi vi raccontiamo un pezzo di quella vicenda, tratto dal libro di Federico Zatti "Una strana Nebbia", ed. Mondadori.



Playlist


Walk Like an Egyptian - The Bangles
Go Down Moses - Louis Armstrong
Boat Behind - Kings Of Convenience
Watersound - Motorpsycho
Sinking Ship - Wild Child
Ship Of Fools - Bob Seger
Storia di Raffaele Favero: puntate 46-50
Raffaele Favero nasce nel 1945 in provincia di Como e si trasferisce ancora bambino a Milano, con la famiglia. Studia, si diploma, si iscrive all'università e conduce una vita ordinaria, fino a quando nel 1967 decide di partire per l'Oriente. India, Afghanistan e Pakistan in un itinerario intrapreso alla scoperta di sé. Qui Raffaele si converte all'Islam. Quando torna a Milano conosce Jill, una ragazza australiana con la quale condivide lo stile di vita e la passione per l'oriente. Se ne innamora e la sposa. Dopo aver viaggiato a lungo la coppia si trasferisce in Australia. Ciononostante, Raffaele non mette radici. Continua a sperimentare mestieri e a girare il mondo, fin quando nel 1980 torna in Afghanistan per combattere contro le truppe sovietiche. L'epistolario di Raffaele Favero ha vinto il Premio Pieve Saverio Tutino 2005, ed è un libro: "Rafiullah"/ Raffaele Favero, ed. Terre di Mezzo.
Azioni di guerra, gesti di pace
Gabriele e il ricordo di quando da bambino, nel 1944, si è improvvisamente ritrovato sotto a un bombardamento aereo. E poi la storia di Mathias Rust, che il 28 maggio del 1987 atterrò sulla Piazza Rossa con il suo piccolo aereo, nel bel mezzo della guerra fredda: "avevo diciannove anni, la guerra fredda divideva il mondo. Col mio piccolo Cessna decisi di vivere e far volare il mio sogno: un volo dall'Occidente alla Piazza Rossa. Come gesto di pace: un volo come un ponte simbolico tra i due mondi. Lo rifarei: a volte anche un po' d'incoscienza giovanile serve a svegliare il mondo, giova alla realtà."



Playlist


Andiamo a mietere il grano - Louiselle
Iron Sky - Paolo Nutini
Peace Train - Cat Stevens
Know Your Enemy - Green Day
Go West - Pet Shop Boys
I Shot The Sheriff - Bob Marley
Giovani linee d'ombra - Caccia al tesoro
Giovani linee d'ombra è il nuovo appuntamento settimanale di Linee d'ombra con le storie dei giovanissimi, per conoscere i chiaro scuro di chi ha vent'anni o anche meno. Amori tormentati, il difficile rapporto con il proprio corpo, un passato già molto impegnativa nonostante la giovane età: sono storie vere, pezzi di vita che i nostri giovani ascoltatori ci raccontano attraverso le parole e la loro voce.
Se tu che leggi hai vent'anni o meno, e vuoi raccontarci la tua linea d'ombra, inviacela a lineedombra@radio24.it



Una macchina fotografica rubata nella chiesa di Saint Sulpice a Parigi. Bianca e i suoi amici si rivolgono al sagrestano che si trasforma in un vero e proprio detective. Sarà riuscita la nostra giovane ascoltatrice a scoprire che fine aveva fatto la sua reflex?


Il protagonista della seconda storia è invece un portafoglio smarrito. Un college americano diventa il teatro di una sorprendente caccia al tesoro che impegnerà il legittimo proprietario del portafoglio, e gli ideatori di questo misterioso rebus, in una divertente ed eccitante avventura durata quasi un anno.



Playlist


Paris 1919 - John Cale
Smile for the Camera Now - Thomas Nicholas Band
Treasure - Bruno Mars
Empty Wallets - 5 Seconds of Summer
Young Americans - David Bowie
Nel Mio Scrigno - Perturbazione



La strada per salvarsi
La storia di Luca che quando era bambino ha dovuto affrontare una difficilissima prova, perchè le sue gambe non sembravano funzionare a dovere: l'operazione dall'esito incerto prima, e poi una fisioterapia durata anni. Per lui quella è stata solo la prima di una lunga serie di linee d'ombra, ma nelle sue parole oggi c'è soprattutto una inesauribile dose di ottimismo.
La seconda storia è quella di Ron Hoerburger, uno scrittore americano che ha affidato al New York Times il suo racconto dal titolo "Mio papà ha trovato la sua stabilità grazie alla sua serrata routine, e così io ora faccio lo stesso"



Playlist


Lo strano percorso - Max Pezzali
Do You Realize?? - The Flaming Lips
Save Me - Aimee Mann
Daily Routine - Animal Collective
Every Day Is Exactly the Same - Nine Inch Nails
Salvation - Black Rebel Motorcycle Club
Dentro al bosco
Una gita nel bosco in mountain bike regala ad Arcangelo un incontro speciale, quello con una mamma cinghiale e i suoi cuccioli. Mantenendo le distanze di sicurezza, il nostro ascoltatore ha potuto osservare come quella mamma si sia messa immediatamente sulla difensiva per proteggere i suoi piccoli. E questa osservazione ha assunto per lui un significato molto più profondo.
Nella seconda parte c'è il primo dei quattro appuntamenti con le storie dei Mostri senza nome: delitti che rimangono ancora senza un colpevole, misteriosi omicidi ambientati a Milano. Oggi, il caso di Lidia Macchi.



Playlist


The Other Side - Woods
Animal Instinct - The Cranberries
Wolves - Kanye West
Into the Woods - My Morning Jacket
Punti di riferimento
Il 23 maggio del 1992, esattamente 29 anni fa, moriva Giovanni Falcone in un attentato ordito da Cosa Nostra. Meno di due mesi dopo toccherà la stessa sorte a Polo Borsellino. I due magistrati sono stati - e continuano ad essere - tra le figure più importanti nella lotta alla mafia. Quando si pensa a loro non si può far a meno di visualizzare l'iconica fotografia che li ha immortalati mentre si parlano, uno proteso verso l'altro. Nella seconda parte vi raccontiamo la storia di quello scatto.
La prima storia di oggi è invece il ricordo che Roberto fa di suo cugino Sandro. Un vero e proprio punto di riferimento per lui, che lo aspettava con curiosità e trepidazione ogni volta che Sandro tornava dalle sue avventure in giro per il mondo per sentire i suoi racconti. Fino all'ultimo fatale viaggio in Afghanistan.



Playlist


A Voi Romani - Alberto Fortis
Anna e Marco - Lucio Dalla
L'ago della bussola - Dente
Esercito silente - Carmen Consoli
Povera patria - Franco Battiato
North Star - Robert Fripp
Storia di Raffaele Favero: puntate 41-45
Raffaele Favero nasce nel 1945 in provincia di Como e si trasferisce ancora bambino a Milano, con la famiglia. Studia, si diploma, si iscrive all'università e conduce una vita ordinaria, fino a quando nel 1967 decide di partire per l'Oriente. India, Afghanistan e Pakistan in un itinerario intrapreso alla scoperta di sé. Qui Raffaele si converte all'Islam. Quando torna a Milano conosce Jill, una ragazza australiana con la quale condivide lo stile di vita e la passione per l'oriente. Se ne innamora e la sposa. Dopo aver viaggiato a lungo la coppia si trasferisce in Australia. Ciononostante, Raffaele non mette radici. Continua a sperimentare mestieri e a girare il mondo, fin quando nel 1980 torna in Afghanistan per combattere contro le truppe sovietiche. L'epistolario di Raffaele Favero ha vinto il Premio Pieve Saverio Tutino 2005, ed è un libro: "Rafiullah"/ Raffaele Favero, ed. Terre di Mezzo.
All'ultimo respiro
Le storie di oggi raccontano la più netta tra le linee d'ombra che un essere umano si possa trovare ad attraversare. Si tratta del confine tra la vita e la morte.
La prima è la storia della mamma di Donata, salvata dalla figlia in extremis da un'intossicazione da monossido di carbonio accidentale.
La seconda storia arriva dalla tristemente famosa Costa Concordia, la nave da crociera che il 13 gennaio del 2012 naufragò a pochi metri dall'isola del Giglio e sulla quale persero la vita 32 persone. A raccontarla è Maria Rosaria Sarah Liotta nel libro autopubblicato che si intitola "Costa Concordia: Io c'ero".



Playlist

Breathe (2 AM) - Anna Nalick
Cycle - Beck
Just Breathe - Pearl Jam
Rennen - SOHN
Yourself Still - Phoria
Finish Line - White Lies

Giovani linee d'ombra - Nuovi metodi per liberarsi
Giovani linee d'ombra è il nuovo appuntamento settimanale di Linee d'ombra con le storie dei giovanissimi, per conoscere i chiaro scuro di chi ha vent'anni o anche meno. Amori tormentati, il difficile rapporto con il proprio corpo, un passato già molto impegnativa nonostante la giovane età: sono storie vere, pezzi di vita che i nostri giovani ascoltatori ci raccontano attraverso le parole e la loro voce.
Se tu che leggi hai vent'anni o meno, e vuoi raccontarci la tua linea d'ombra, inviacela a lineedombra@radio24.itBianca non ha ancora 14 anni, è forse la più giovane ascoltatrice ad averci mai scritto, ma nelle per raccontarci la sua storia usa parole cariche di significati e di emozioni vissute. Il suo racconto è quello di un'adolescente travolta dalla pandemia e dall'isolamento, dai messaggi su whatsapp che diventavano infiniti e che non aveva il coraggio di scorrere, di solitudine e nostalgia per la scuola. Bianca però ha elaborato questa sofferenza e ha scoperto come sciogliere il groppo che sentiva in gola.


La seconda storia di oggi è invece tratta da un podcast americano che si intitola "Beautiful stories from anonymous people": in una telefonata anonima liberatoria una donna racconta che sta per entrare in carcere.



Playlist


Homework - Fleetwood Mac
Your Power - Billie Eilish
Set Me Free - The Kinks
Cocaine - Eric Clapton
River - Joni Mitchell
Free bird - Lynyrd Skynyrd
Le vie dell'amore
...sono infinite. In questa puntata di Linee d'ombra c'è la storia di Paolo e Daniela, sfuggiti entrambi per un soffio alla strage di Bologna, il 2 agosto del 1980, e incontratisi qualche anno dopo per non lasciarsi mai più. Nella seconda parte ci sono invece le storie affidate ad alcune rubriche molto in voga negli anni '50 e '60: Contessa Clara, Donna Letizia, Brunella Gasperini sono gli pseudonimi delle consigliere sentimentali di migliaia di donne che, attraverso le loro lettere ai giornali, fanno da specchio alla società e ai rapporti tra uomini e donne di quegli anni.



Playlist


You're Losing Me - Ann Sexton
Una Lunga Storia D'amore - Gino Paoli
La Canzone Dell amore Perduto - Franco Battiato
Rosalina - Fabio Concato
La bambola - Patty Pravo
The Way Of Love - Cher
Baby power
Una puntata dedicata alle sorprendenti capacità dei bambini quando si dà loro fiducia. La prima è la storia di Fabrizio e della sua cara maestra Elvia che con i bambini aveva scelto la via della dolcezza, e non quella della severità. Anche grazie a quell'insegnante speciale, Fabrizio partecipò a una gara di poesia e a distanza di molti anni venne a sapere che l'aveva vinta proprio lui.
La seconda storia è quella di una coppia pazzesca di avventurieri che scelgono di vivere in barca a vela, in giro per il mondo. E lo fanno con tutti i loro sei bambini, perchè ritengono che quella vita sia una preziosissima occasione di crescita e non un pericolo o un peso.



Playlist


S'i fosse foco - Fabrizio de André
Non insegnate ai bambini - Giorgio Gaber
Children of the Revolution - T. Rex
Around the World - Red Hot Chili Peppers
Sì, viaggiare - Lucio Battisti
I Want You Back - The Jackson 5
Amarsi senza paura
Il 17 maggio del 1990 l'Organizzazione Mondiale della Sanità rimuoveva l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali. Fa un po' impressione constatare che ciò accadeva solamente 31 anni fa, perchè da allora sono certamente stati fatti molti passi avanti per ridurre discriminazioni, pregiudizi e anche violenza nei confronti di chi ha un orientamento sessuale diverso. In questi giorni se ne parla molto perchè c'è ancora tanto da fare. Oggi, per celebrare la Giornata internazionale contro l'omofobia, vi raccontiamo la storia del coming out di Luca Paladini, fondatore de I Sentinelli di Milano; e la storia di una coppia di giovani uomini e della loro adozione aperta di un bambino, e del rapporto che si instaura con la madre, una giovanissima ragazza che vive per strada.



Playlist


Gino e l'Alfetta - Daniele Silvestri
Outside - George Michael
Afraid of Love - Beta Radio
Touch - Daughter
The Lost And Found - Gary Clark & John Carney
Senza Paura (Sem Medo) - Ornella Vanoni, Toquinho & Vinícius de Moraes

I commenti sono chiusi.