Linee d'ombra


Tags (categorie): Politica
[ Aggiungi la tua categoria (tag) ]

"Linee d'ombra" racconta storie vere, pezzi di vita che hanno significato qualcosa di importante: un momento di passaggio, un confine, tra chiaro e scuro, tra luci e ombre.
Quando ci si è innamorati, quando si è scelto di cambiare le cose, quando da ragazzi un avvenimento anche piccolo ci ha segnato per sempre. Piccoli confini, sottili linee d'ombra che abbiamo varcato. Le storie raccontano sempre meglio di qualsiasi spiegazione e gli episodi della nostra vita sono spesso la migliore fotografia della realtà. Perché raccontare storie è il modo migliore di conoscere il mondo..



Autori

Matteo Caccia
Mauro Pescio



Sound Design

Luca Micheli



Redazione

Anita Panizza


Regia
Paolo Corleoni


Le storie seriali di "linea d'ombra" sono ideate, raccolte e scritte da Mauro Pescio
Autore: Radio 24
Ultimo episodio: 13/07/20 13:40
Aggiornamento: 14/07/20 14:11 (Aggiorna adesso)
1
Nessun contenuto multimediale disponibile
Data: 14/07/20
Linee d'ombra del giorno 14/07/2020: Davanti alla vita degli altri
Un'ossessione: questa era diventato l'appuntamento quotidiano al quale Giorgio non sarebbe mai potuto mancare per un'intera estate, quando era adolescente. Una nuova, avvenente vicina di casa che ogni sera, alle 23.30, si denuda davanti alla finestra prima di andare a farsi la doccia, ignara che dal palazzo di fronte un giovane uomo in subbuglio la osserva nel buio. Nella seconda parte raccontiamo la storia di Joanna Greenberg, una giovane donna che si trova a fare la personal assistant per un ex divo di un reality show e da lì si trasforma in una sorta di consigliere in amore. In chiusura, la storia seriale dedicata alla difficile infanzia di Antonina Azoti, rimasta orfana del papà Nicola quando era molto piccola.



Playlist


Let's Stay Together - Al Green
Sex Bomb - Tom Jones
Lost Day - Other Lives
What Do You Want from Me - Pink Floyd
Harry "The Hipster" Gibson - Male Chauvinistic Pig
Life Goes On - The Damned
Linee d'ombra del giorno 13/07/2020: Tempismi imperfetti
La storia di Diego inizia da una condizione nella quale si riconosceranno molte persone: un lavoro che non piace, la routine quotidiana logorante, l'assenza di stimoli e di meritocrazia. Il tutto che va avanti da tanto, troppo tempo: diciotto anni. Quando nasce sua figlia, però, Diego decide di riprendersi sè stesso e di cercare altrove la propria felicità professionale: oggi ci racconta come ha fatto, quali sono state le difficoltà, e perchè nessuno dovrebbe licenziarsi da un giorno all'altro. Nella seconda parte vi raccontiamo la storia di Robert Falcon Scott, un ufficiale di marina britannica, e della sua impresa per raggiungere il Polo Sud. In chiusura prosegue la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti e suo padre Nicola, ucciso dalla mafia quando lei era una bambina.

PlaylistMeasuring Cups - Andrew BirdChanges - David BowieTime Is Running Out – MuseFast As You Can - Fiona AppleSpanish Sahara – FoalsMy Timing Is Off - Eels 
Linee d'ombra del giorno 11/07/2020: Storia seriale di Antonina Azoti: puntate 11-15
Terza settimana della storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicola Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.
Linee d'ombra del giorno 10/07/2020: Costituirsi
Demetrio ci racconta un episodio risalente a molti anni prima quando un suo amico venne arrestato e lui gli fece compagnia per la sua ultima cena in libertà.
Nella seconda parte invece ricordiamo un caso di cronaca che fece molto discutere, avvenuto esattamente 29 anni fa: è il 10 luglio del 1991, e in una lussuosa villa nella zona a nord di Roma denominata Olgiata, viene assassinata la contessa Alberica Filo della Torre. Un delitto rimasto senza colpevole per oltre vent'anni.
In chiusura, la storia seriale dedicata al racconto di Antonina Azoti.



Playlist

Carson's Last Supper - Suzanne Vega
You Got a Good Friend - Johnny Winter
Il silenzio dei colpevoli - Caparezza
Familiar - Agnes Obel
In Cold Blood - alt-J
Guilty Party - The National
Linee d'ombra del giorno 09/07/2020: Tutto su Freud
Può la visione di un film cambiare il corso di una vita? Da quello che ci racconta Claudio, sì. Da ragazzo, quando aveva oramai deciso di smettere di studiare, per caso vede un film dedicato a Freud e rimane folgorato da questo personaggio. Non lo abbandonerà più.
Continuiamo a parlare del celebre neurologo e terapeuta anche nella seconda parte, raccontando di quando trattò un caso di isteria con delle applicazioni di cocaina nel naso di una paziente.
In chiusura, la storia seriale dedicata al racconto di Antonina Azoti.



Playlist

Tutta colpa di Freud - Daniele Silvestri
Dreams - Beck
Can't Take My Eyes off You - Kid Freud
Cocaine - Eric Clapton
Cocaine Blues - Nick Drake
Hysteria - Muse
Linee d'ombra del giorno 08/07/2020: Groupies
Arianna ci racconta di quando incontrò il suo cantante preferito durante una puntata di Roxy Bar, una celebre trasmissione televisiva condotta da Red Ronnie.
Nella seconda parte, invece, c'è la storia di un concerto privato molto particolare: un ragazzo ingaggia il cantautore David Berkeley per farlo suonare a casa sua, per lui e soprattutto per la sua fidanzata, nel tentativo di riconciliarsi con lei e di superare la profonda crisi che sta attraversando la loro coppia.
In chiusura, la storia seriale dedicata al racconto di Antonina Azoti.



Playlist

Peter Pan - Enrico Ruggeri
Vita spericolata - Vasco Rossi
Groupie Love - Lana Del Rey
The Blower's Daughter - Damien Rice
I treni a vapore - Ivano Fossati
Living loving maid (she's just a woman) - Led Zeppelin
Linee d'ombra del giorno 07/07/2020: Amori incondizionati
Nicolò è un tecnico di laboratorio, si occupa di sangue. Un giorno incontra, nei corridoi del reparto, una signora dall'aspetto provato che, con dignità e fermezza, gli chiede di aiutarla a salvare suo marito. Una prova d'amore che resterà impressa nel cuore del nostro ascoltatore.
La seconda parte della puntata di oggi inizia con una lettera d'amore che racconta una storia struggente e luminosissima, fatta di quella luce che solo i grandi amori riescono a irradiare: l'abbiamo letta in un libro che si intitola "Modern love", edito da Rizzoli, che contiene alcune tra le storie più belle della omonima rubrica del New York Times.
In chiusura, la storia seriale dedicata al racconto di Antonina Azoti.



Playlist

Oh My Love - Riz Ortolani
Una Sigaretta - Fred Buscaglione
Il cielo in una stanza - Mina
Jason - Perfume Genius
Valentine's Day - David Bowie
Unconditional Love - Cyndi Lauper
Linee d'ombra del giorno 06/07/2020: L'hotel degli imprevisti
Un gruppo di adolescenti in gita scolastica e un scherzo con un fumogeno andato storto: la prima storia ce la racconta il nostro ascoltatore Fabrizio. la seconda storia arriva invece dagli Stati Uniti e comincia con una lettera, una lettera di scuse che l'ospite di un hotel scrive al direttore, per chiedere perdono per quello che è successo nella sua stanza. E la storia non ha che fare con dei fumogeni ma con dei gabbiani.
In chiusura, prosegue la storia seriale dedicata al racconto di Antonina Azoti.



Playlist

Tick Tick Boom - The Hives
Smoke on the Water - Deep Purple
Heartbreak Hotel - Elvis Presley
Three Little Birds - Bob Marley
Big Mess - Devo
Sitting In My Hotel Room - The Kinks
Linee d'ombra del giorno 04/07/2020: Storia seriale di Antonina Azoti: puntate 6-10
Seconda settimana della storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicola Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.
Linee d'ombra del giorno 03/07/2020: Da qui all'eredità
Storie di regali inaspettati, ma anche di eredità non desiderate: la prima storia è quella di Silvio e della sua rinascita grazie a una generosa donazione da parte di una zia; la seconda, quella di Francesco Marchio e del suo amore per Sofia in Russia. Una storia che abbiamo letto nell'Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano. In chiusura c'è la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicola Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.



Playlist


Blade Of Hope - Leo Bhanji
Dark Days (Feat. Sylvan Esso) - Local Natives
Moneytalks - AC/ DC
Leningrad - Billy Joel
Lettere di soldati - Vinicio Capossela
Money, Money, Money - ABBA
Linee d'ombra del giorno 02/07/2020: Oltre il limite
Emilio avrebbe potuto trovarsi al posto di Dante, ucciso da un colpo di pistola in un attimo di follia del loro amico Giorgio.
Nella seconda parte, ascoltiamo la storia di Chao Lin, ragazzo cinese arrivato in Italia all'età di 11 anni: le difficoltà di comunicazione in una lingua che non conosce, il bullismo a scuola, l'escalation di rabbia, droga e criminalità, fino al suo arresto per omicidio. Oggi Chao Lin si trova recluso al carcere di Padova, collabora con la rivista Ristretti Orizzonti e lavora con la cooperativa Giotto. E ai ragazzi che ha occasione di incontrare racconta la sua storia, nell'ambito di un programma di prevenzione del bullismo.
In chiusura c'è la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicola Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.



Playlist


Drawn to the Blood (Fingerpicking Remix) - Sufjan Stevens
The Remedy - Puscifer
Limit To Your Love - James Blake
There Must Be More Than Blood - Car Seat Headrest
Watering Can - Mr Ben & the Bens
Livin' on the Edge - Aerosmith
Linee d'ombra del giorno 01/07/2020: Strani furti
La storia di Chiara e della sua cantina che è stata quasi scassinata per un antipatico malinteso; e la storia di un grande furto di opere d'arte avvenuto a Boston nel 1990. In chiusura c'è la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicola Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.



Playlist


Hippo Campus - Cellar Door
Truckdrivin Neighbors Downstairs (Yellow Sweat) - Beck
Han rubato il Duomo - Pippo Cinque
Little Green Bag - George Baker Selection
Museum - Donovan
Lupin Intrigue - Asgeir
Linee d'ombra del giorno 30/06/2020: Orgoglio e pregiudizio
In questa puntata raccontiamo le storie di tre ragazzi che hanno accettato una sfida: quella di combattere contro un pregiudizio. Iniziamo con la lettera che ci ha inviato Stefano, nella quale ci descrive il suo primo giorno nella nuova scuola e il momento in cui si è reso conto di essere attratto da un suo compagno di classe. Anche la storia che ci ha scritto Paolo è ambientata tra i banchi del liceo: una frase della sua prof di inglese, potenzialmente devastante per la sua autostima, si rivela un potente propulsore di forza e positività. Infine, la battaglia di Mark Ashton, attivista omosessuale che nei primi anni '80 si è unito al movimento per la difesa dei diritti dei minatori del Galles, creando una sinergia insolita ma destinata a durare nel tempo. In chiusura c'è la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicola Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni



Playlist


Just like heaven - The Cure
Lessons Learned From Rocky I to Rocky III – Cornershop
Giudizi universali - Samuele Bersani
You Make Me Feel (Mighty Real) - Jimmy Somerville
Smalltown Boy - Bronski Beat
Un giudice – Morgan
Linee d'ombra del giorno 29/06/2020: Non era destino
Martedì 1 ottobre 1963: Antonio, un giovane tecnico della CGE, arriva a Longarone per la messa in servizio di un impianto presso una fabbrica del luogo. Il collaudo però non va a buon fine: un problema tecnico insolito e inaspettato al trasformatore lo costringe a ripartire per rientrare in sede. Se fosse andato tutto come da programmi, Antonio si sarebbe probabilmente trattenuto a Longarone per diversi giorni, per completare il collaudo, e oggi non potrebbe raccontarci quella storia: la sera del 9 ottobre infatti si verificò il crollo di un versante del monte Toc che provocò l'esondazione della diga del Vajont e quasi 2000 vittime. Non era destino nemmeno per Carlo Fiocco, il protagonista della seconda storia di oggi: un meccanico manutentore che il 27 giugno del 1980 avrebbe dovuto essere sul DC-9 Itavia partito da Bologna e mai atterrato a Palermo: per un caso fortuito ha dovuto anticipare il viaggio, scampando alla strage di Ustica. In chiusura c'è la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicola Azoti, ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.



Playlist


When the Levee Breaks - Led Zeppelin
Little Ghost Song - Nick Cave & The Bad Seeds
I destini generali - Vasco Brondi
Isle Of Flightless Birds - Twenty One Pilots
Del suo veloce volo - Franco Battiato
Due destini – Tiromancino
Linee d'ombra del giorno 27/06/2020: Storia seriale di Antonina Azoti: puntate 1-5
E' iniziata questa settimana la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicolò Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.
Linee d'ombra del giorno 26/06/2020: Chiedi chi erano i Beatles
Il 27 giugno del 1965, 55 anni fa, si teneva un concerto destinato ad entrare nella storia: al cinema teatro Adriano di Roma si esibivano i Beatles, per il primo ed unico tour in Italia. Un concerto che rimane indelebile nella memoria di chi ci è stato, come ci racconta Romolo che in quell'occasione prestava il servizio di sicurezza come Carabiniere. E proseguiamo con il racconto di quella giornata memorabile fatto da Alfredo Saitto, giornalista, saggista, autore televisivo, radiofonico, produttore musicale e ideatore di spettacoli multimediali. Appassionato dei Beatles, ne è considerato in Italia tra i massimi cultori. In chiusura c'è la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicolò Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.



Playlist



I'm a Loser – The Beatles
You Can't Do That – The Beatles
Let It Be – The Beatles
Rock 'n' Roll Music - The Beatles
Yesterday - The Beatles
While My Guitar Gently Weeps - The Beatles
Linee d'ombra del giorno 25/06/2020: Salite e discese
Parliamo di scout, di competizione e di una gara con incidente... in discesa, grazie al racconto di Sergio. Nella seconda parte, invece, c'è la storia di uno dei più grandi arrampicatori viventi, Alex Honnold, e di quella volta che, salendo una parete, ha quasi sbagliato strada. In chiusura c'è la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicolò Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.



Playlist


Boy Scout To the End - The Fratellis
My Jesus Is All - The Staple Singers
Downhill Racer - Everything But The Girl
Climbing up the Walls – Radiohead
Holocene - Bon Iver
Solsbury Hill - Peter Gabriel
Linee d'ombra del giorno 24/06/2020: Amici per la pelle
In questa puntata vi raccontiamo la storia di Marco, e di quella volta che il suo amico Jaff rischiò di annegare; e, nella seconda parte, la storia di due ragazzi californiani disposti a tutto per amicizia. In chiusura c'è la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicolò Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.



Playlist



Good Thing - Fine Young Cannibals
Eroi nel vento - Litfiba
Stand by Me - Ben E. King
Young Men Dead - The Black Angels
Sign Of The Judgment - Cassandra Wilson
Yesterdays - Guns N' Roses
Linee d'ombra del giorno 23/06/2020: Discriminate
La storia di Lalla ci riporta negli anni Sessanta quando, allora dodicenne, trascorreva i mesi scolastici in un collegio di suore, un posto di cui ricorda il freddo e l'austerità. In questo contesto accade un episodio che la fa esplodere di rabbia.
Negli Stati Uniti, e non solo, le questioni di discriminazioni dovute al colore della pelle continuano ad essere molto presenti; ecco perché in una puntata che si intitola "discriminate" vogliamo raccontarvi la storia di una donna nera che un secolo prima di Rosa Parks aveva lottato semplicemente per avere un posto su un tram, nella città di New York.
In chiusura c'è la storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicolò Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.



Playlist


Memories and Faces - Liela Moss
The Hardest Button to Button - The White Stripes
Solo - Lous and The Yakuza
Respect - Aretha Franklin
I Wish I Knew How It Would Feel To Be Free - Nina Simone
Fire (Steady Groovin Mix) - Black Pumas
Linee d'ombra del giorno 22/06/2020: Scomparire
Il 22 giugno di 37 anni fa spariva Emanuela Orlandi, una ragazzina di 15 anni che, uscita di casa per andare a scuola, non ci sarebbe più tornata. La storia di quella sparizione è una storia di intrighi di palazzo, di indagini e depistaggi, una storia mai risolta nemmeno oggi. Nella prima parte, c'è invece la storia di Simone, architetto di 44 anni che da 15 convive con il parkinson, una malattia che rappresenta un ostacolo ma anche una sfida a non mollare, continuando a coltivare la sua più grande passione che è la bici. Così è riuscito a organizzare e a realizzare il suo sogno di compiere un lungo viaggio in bicicletta, accompagnato da amici speciali. Nell'ultima parte della puntata di oggi inizia una nuova storia seriale dedicata ad Antonina Azoti, figlia di Nicolò Azoti, un dirigente sindacalista di sinistra ucciso per mano della mafia quando Antonina aveva solo quattro anni.



Playlist


On the Road Again - Canned Heat
I'm Free" - the Rolling Stones
Disappear – INXS
X Marks the Spot – Ghostpoet
Vanishing - A Perfect Circle
Watching the Wheels - John Lennon
Linee d'ombra del giorno 20/06/2020: La storia seriale di Silvia: puntate 11-15
Terza e ultima settimana con la storia seriale di Silvia, giornalista di Torino che alcuni anni fa ha scritto un articolo che ricostruiva e smontava la bufala delle scie chimiche. A seguito della pubblicazione del pezzo, si è scatenato contro di lei un vero e proprio assalto di massa: ha ricevuto centinaia di email e messaggi di insulti, ha subito stalking e minacce. Ha però deciso di difendersi e ha denunciato uno dei responsabili di questo shit storm. Seguite la sua storia per sapere come si è sviluppata, fino alla chiusura del processo.
Linee d'ombra del giorno 19/06/2020: Sudamerica
La "saudade", quella nostalgia agrodolce per i tempi felici passati: ce la descrive Michele parlandoci dei due anni trascorsi in Brasile e del suo legame, sempre vivo con quel Paese. La seconda storia è invece quella di Laura e del suo viaggio in Guatemala. Si conclude oggi, infine, la storia seriale che ci ha raccontato Silvia, giornalista vittima di minacce e insulti per aver smontato la teoria delle scie chimiche.



Playlist


Agua de Beber - Sergio Mendes & Brasil '66
Chega de saudade - João Gilberto
Sud America - Paolo Conte
Mexico - James Taylor
Lucky Girl - Joni Mitchell
The Road - Jackson Browne
Linee d'ombra del giorno 18/06/2020: Strane storie
Vanni è un pittore siciliano che nella vita ha girato l'Italia e il mondo, inseguendo le proprie passioni e curiosità. Negli anni Sessanta decide di trasferire il suo laboratorio tra le rovine di Bussana Vecchia, un borgo abbandonato nell'entroterra ligure: qui organizza, assieme ad altri artisti, una mostra notturna in una chiesa senza tetto, in onore delle civiltà dello spazio. Quella notte prenderà una piega davvero molto strana... La seconda storia è invece ambientata negli Stati Uniti, e racconta di un saloon frequentato da strani avventori.
Dai diari della ripartenza, la testimonianza di Roberto che vive in barca e si prepara a riprendere il largo. In chiusura, la storia seriale dedicata a Silvia e alle conseguenze da lei subite per aver firmato un articolo contro la bufala delle scie chimiche.



Playlist


La topolino amaranto - Paolo Conte
Agnes Obel - The Curse
Fake Tales of San Francisco - Arctic Monkeys
Let's Twist Again - Chubby Checker
Midnight, the Stars and You - Ray Noble and his Orchestra
Stranger Things Have Happened - Foo Fighters
Linee d'ombra del giorno 17/06/2020: Amori interrotti
"Amanti per sei anni. Innamorati davvero": così inizia l'email di Caterina. E poi, arriva il Covid, e con esso la decisione, da parte di lei, di mettere fine a questa storia d'amore, bellissima e intensa, ma anche fonte di sensi di colpa e paure.
Nella seconda parte, c'è invece la storia di Emilia, una nobildonna che ebbe il coraggio di interrompere un matrimonio chiedendo il divorzio nella seconda metà del 1800, epoca in cui la parola divorzio non era solo scabrosa, ma quasi criminale. Il marito la opprimeva e la tradiva, in modo oltraggioso, intrattenendo una relazione intima con la suocera. Questa storia ci arriva dall'Archivio diaristico nazionale.
Dai diari della ripartenza: Roberta, barista, e le tante tipologie di clienti che in fondo le sono mancati.
In chiusura, la storia seriale della giornalista minacciata.



Playlist

The Way You Look Tonight - Rod Stewart
When We Were Young – Adele
Piccolo Uomo – Mia Martini
Here, There and Everywhere - The Beatles
Ain't No Sunshine - Bill Withers
Quelli che... - Enzo Jannacci
Linee d'ombra del giorno 16/06/2020: Angeli e demoni
Il racconto di Enrico, ex vigile del fuoco in pensione, ci descrive un episodio che ha del miracoloso: il 28 luglio del 1987 si verifica una imponente frana in Valtellina, e il moto franoso assume un'energia e un movimento che molti esperti non erano riusciti a prevedere. Purtroppo l'evento catastrofico rade al suolo non solo un paese evacuato, ma anche altre frazioni che non si pensava sarebbero state raggiunte dalle tonnellate di roccia e detriti. Incredibilmente, la chiesa di S. Bartolomeo de Castelàz costruita nel 1300, pur trovandosi sul percorso della frana, non ne viene nemmeno sfiorata: al suo interno si salveranno dodici militari che in quel momento si stavano dando il cambio guardia.
Nella seconda parte parliamo invece di esorcismi: sono in crescita, in tutto il mondo, le richieste di liberazione dal maligno... E c'è una chiesa che ha addirittura organizzato un call center per far fronte alle domande.
Dai diari della ripartenza: Gaetano e il suo gruppo lavorano fervidamente affinchè le attività dedicate ai bambini possano riprendere al più presto: il museo, le escursioni, le visite guidate.
In chiusura la storia seriale di Silvia, giornalista vittima di insulti e minacce on line per aver scritto un articolo contro la teoria delle scie chimiche.



Playlist


Conrad – Sohn
Future Days - Pearl Jam
Demons - The National
Devils Haircut – Beck
Me and the Devil Blues - Robert Johnson
Angel In the Snow - Elliott Smith
Linee d'ombra del giorno 15/06/2020: La forza che abbiamo dentro
Ascoltare il proprio corpo e trovare la forza di reagire: questo è ciò che è stato in grado di fare Pietro quella mattina che ha avuto un infarto. La seconda storia di oggi è quella di Tommaso, un detenuto dell'alta sicurezza del carcere di Padova, che da cinque anni sta facendo un percorso di reinserimento nonostante sia condannato all'ergastolo. Tommaso ci spiega perchè lo fa è qual è il suo obiettivo, anche se non potrà essere la libertà. Dai diari della ripartenza: Giulio rimette in moto la sua auto dopo mesi di fermo, e riparte con tutte le attività che erano rimaste sospese. In chiusura, prosegue la storia seriale dedicata a Silvia, giornalista vittima di insulti e minacce per aver smontato la bufala delle scie chimiche.



Playlist


Hospital Beds - Cold War Kids
Stay Alive - José González
Diamonds on the Inside - Ben Harper
Horizons – Puscifer
Serpentine Prison - Matt Berninger
Mind Power - James Brown
Linee d'ombra del giorno 13/06/2020: La storia seriale di Silvia: puntate 6-10
Seconda settimana con la storia seriale di Silvia, giornalista di Torino che alcuni anni fa ha scritto un articolo che ricostruiva e smontava la bufala delle scie chimiche. A seguito della pubblicazione del pezzo, si è scatenato contro di lei un vero e proprio assalto di massa: ha ricevuto centinaia di email e messaggi di insulti, ha subito stalking e minacce. Ha però deciso di difendersi e ha denunciato uno dei responsabili di questo shit storm. Seguite la sua storia per sapere come si è sviluppata, fino alla chiusura del processo.
Linee d'ombra del giorno 12/06/2020: Per pochi intimi
Genova, anni '60: nel quartiere della Foce c'erano Bruno Lauzi, Gino Paoli, Luigi Tenco, e poi c'era anche Fabrizio De Andrè. Anche il nostro ascoltatore Bruno viveva lì e ricorda di quella volta che prese la guida del telefono, lo chiamò, e riuscì ad andare a casa sua e a trascorrere un intero pomeriggio con lui.
Nella seconda parte raccontiamo la storia di Emilio D'Alessandro, e dei trent'anni della sua vita al fianco di uno dei più grandi, forse il più grande, regista di sempre: Stanley Kubrick.
In chiusura, la storia seriale di Silvia e delle conseguenze che ha subito dopo aver firmato un articolo contro la bufala delle scie chimiche: insulti, minacce e un procedimento penale a carico dei colpevoli.



Playlist


Il Gorilla - Fabrizio De Andrè
Don Raffaè - Fabrizio De André
Blowin' in the Wind - Bob Dylan
Help! - The Beatles
Friends Will Be Friends - Queen
Truckin' - The Grateful Dead
Linee d'ombra del giorno 11/06/2020: Avventure nel mondo
Marta è un medico e ci racconta di quella volta che - dopo una missione sanitaria in Zimbawe - si ritrovò nel mezzo delle pericolosissime rapide dello Zambesi in una esperienza di rafting terrificante.
Nella seconda parte, raccontiamo l'epica impresa del Tenente di Vascello Mario Valli che, nel 1901, rientrò in Patria dalla Cina con una carovana di carri e cavalli, attraversando "a piedi" il deserto del Gobi, allora del tutto sconosciuto, fino alla lago Baikal per poi utilizzare l'ultimo tratto della ferrovia Transiberiana per arrivare a Mosca e, finalmente, raggiungere l'Italia.
Dai diari della ripartenza, la prima lunga passeggiata nel centro di Roma, la sosta per pranzo e caffè nei suoi luoghi preferiti, e quella sensazione che Roma non sia ancora tornata quella di prima.
In chiusura, la storia seriale di Silvia, giornalista vittima di minacce e insulti per aver scritto un articolo che smentiva le scie chimiche.



Playlist


Good Luck - Basement Jaxx
Waterfall - The Stone Roses
Adventure of a Lifetime – Coldplay
Locomotive Breath - Jethro Tull
O russo e 'a rossa - Renato Carosone
Day Tripper - Beatles
Linee d'ombra del giorno 10/06/2020: Salvataggi
Lucio ci racconta due episodi della sua vita nei quali ha rischiato di morire: da bambino, con una bici troppo grande per lui, e un autobus che arriva dalla parte opposta della strada e che non sarebbe riuscito ad evitare se non fosse stato per l'intervento di un uomo misterioso; e di quella volta che è trovato in forte difficoltà in mare.
Nella seconda parte, c'è invece la storia di Bruno Bertoldi che nel settembre del '43 fu catturato dai tedeschi, e poi dai russi: si ritrovò così nell'infernale gulag di Tambov, dove in gelide caverne scavate sottoterra Bertoldi vide morire migliaia di soldati italiani. Oggi ha 101 anni e la sua storia è diventata un libro di Filippo Boni, intitolato "L'ultimo sopravvissuto di Cefalonia", edito da Longanesi.
Dai diari della ripartenza: la prima cosa bella da fare, ora che si può, è caricare tutta la famiglia in macchina e andare finalmente a rivedere il mare.
In chiusura, la storia seriale di Silvia, minacciata e insultata dopo aver smontato una bufala.



Playlist


Seaside – The Kooks
Bus Stop - Graham Coxon
Save Me, San Francisco – Train
With God on Our Side - Bob Dylan
Dandelion - Big Thief
You Get What You Give - New Radicals

I commenti sono chiusi