Steve Jobs lascia la guida di Apple

Una brutta notizia per tutti gli appassionati di tecnologia: Steve Jobs, il leader che più di tutti ha contribuito a diffondere i più bei gadget elettronici nelle mani dei consumatori, ha dato le dimissioni da amministratore delegato della Apple.

Aveva subìto un intervento per un raro tumore, curabile, al pancreas nel 2004 e tutto era sembrato andar bene. Poi lo si era visto molto dimagrito nel 2008 e nel 2009 ha subito un trapianto di fegato.

A gennaio di quest’anno (2011), aveva inviato una lettere agli azionisti ed ai dipendenti comunicando la sua assenza per malattia, senza però indicare una data prevista per il suo ritorno.

La notizia di oggi, pertanto, era attesa anche se tutti noi speravamo che Jobs si potesse riprendere pienamente dai suoi problemi di salute.

Tim Cook, che lo aveva già sostituito durante le sue assenze per malattia, prende il posto di Amministratore Delegato; Jobs rimane …

… Continua a leggere

Il MacDay a Bologna il 10 Maggio 2009

MacDayAnche quest’anno il M.A.C. (Magic Apple Club) in collaborazione con il sito Tevac, organizza il MacDay, ovvero il raduno italiano utenti Macintosh, un’evento la cui partecipazione è assolutamente gratuita e permette agli appassionati della mela di stare insieme e conoscersi dal vivo dopo un anno passato a scambiarsi messaggi nelle varie mailing list e forum sparsi per internet.
Maggiori informazioni si trovano sul sito di maclub.it dove è anche possibile registrarsi per la partecipazione gratuita. Lo spirito dell’evento è ben spiegato in un articolo di Roberto Rota.
Io mi sono già iscritto.

MacBook: il mio primo Apple Macintosh

Lo scorso 1° dicembre ho finalmente superato le resistenze del resto della mia famiglia ed ho ordinato il mio primo computer Apple, approfittando di uno sconto di 100 Euro su Apple Store. Mi è regolarmente arrivato a casa il 6 dicembre, esattamente nel giorno previsto dalla conferma d’ordine.
La configurazione scelta è stata quella del MacBook nero meglio equipaggiato: microprocessore Intel Core 2 Duo a 2Ghz, RAM da 1GByte, disco da 120Gb e masterizzatore di DVD.
Nel prossimo podcast, previsto nei prossimi giorni, parlerò un pochino delle prime impressioni, per il momento ho notato le seguenti cose:

  • una straordinaria eleganza e semplicità della interfaccia grafica perfettamente in sintonia con il “motore” Unix del sistema operativo: entrambi sono caratterizzati da una progettazione basata sulla essenzialità e modularità
  • una qualità costruttiva ed una attenzione ai dettagli (dalla disposizione dei tasti alla webcam integrata) assolutamente fuori dal comune;

… Continua a leggere